Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01INBFB
Sicurezza nei cantieri
Corso di Laurea in Ingegneria Edile - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Ceste Carlo       28 28 0 0 3
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/11 5 B - Caratterizzanti Architettura e urbanistica
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso di SICUREZZA NEI CANTIERI, rivolto agli studenti del terzo anno del Corso di Laurea in Ingegneria Edile, mira a fornire una conoscenza professionalizzante nell'ambito dei cantieri temporanei e/o mobili.
Si precisa che con il termine cantieri si intendono tutte infrastrutture provvisionali e annessi sistemi operativi (attrezzature di lavoro, apprestamenti, manodopera, materiali) impiantati e dislocati per la esecuzione di lavori "ex novo" oppure di manutenzione ordinaria o straordinaria di opere sia puntuali che lineari.
Il fine principale del corso è quello della formazione di figure professionali atte a progettare (coordinatore per la progettazione), dirigere, controllare, contabilizzare l'esecuzione delle attività di cantiere in sicurezza (coordinatore per la esecuzione) a garanzia di tutti gli operatori coinvolti.
Non secondaria è anche la finalità formativa per figure specificatamente gestionali (sotto il profilo tecnico ed economico) dell'opera da realizzare quali il direttore dei lavori (figura coincidente nel lavoro pubblico con il coordinatore per la esecuzione) o il direttore tecnico di cantiere, a dirette dipendenze dall'Impresa Appaltatrice.
Competenze attese
Lo studente, attraverso la conoscenza di base della cantieristica, delle norme che in generale si applicano al settore delle costruzioni e la capacità di analisi critica delle più comuni situazioni presenti negli ambienti di lavoro avrà a disposizione una metodologia atta a svolgere incarichi professionali di:
 coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione (progettista della sicurezza di lavori pubblici e privati incaricato dalla Committenza);
 coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione (responsabile della esecuzione dei lavori per la sicurezza di lavori pubblici e privati incaricato dalla Committenza);
 direttore dei lavori nei cantieri (incaricato dalla Committenza);
 direttore tecnico dei cantieri (incaricato dall'Impresa Appaltatrice).
Programma
Al fine di un esame sistematico delle problematiche di cantiere, con particolare riferimento ai temi della sicurezza esecutiva dei lavori, nel corso vengono sviluppati gli aspetti e strumenti di base del processo costruttivo comuni a tutti i cantieri puntuali e lineari con riferimento al quadro normativo vigente. In particolare si forniscono elementi per la progettazione di piani di sicurezza armonizzati nel quadro sistematico per la conduzione e gestione dei cantieri.
Il corso è articolato in tre unità: quadro normativo, sistemi operativi, gestione.
L'unità "quadro normativo" è strutturata per informare lo studente su gli elementi essenziali riguardanti:
- La legislazione in materia di sicurezza e salute sul luogo di lavoro
Principi informatori della normativa in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro.
Le responsabilità civili e penali dei soggetti che partecipano alla gestione della commessa: datori di lavoro, dirigenti, preposti, lavoratori, committenti, progettisti, fabbricanti, fornitori, installatori.
- Le malattie professionali
Igiene del lavoro ed ergonomia applicate al cantiere.
Rischi fisici, chimici, biologici, da sforzi fisici.
Ruolo del medico competente e sorveglianza sanitaria.

L'unità "sistemi operativi" è articolata per proporre allo studente gli elementi essenziali di:
- Analisi dei rischi
Introduzione dei concetti di pericolo e di rischio.
Identificazione delle principali tipologie di pericolo che caratterizzano i cicli di produzione del settore delle costruzioni e modalità di valutazione dei relativi rischi.
- Statistiche sulle violazioni delle norme nei cantieri
- Norme di buona tecnica e criteri per l'organizzazione dei cantieri e l'effettuazione dei lavori in sicurezza
Organizzazione del cantiere, servizi igienici e assistenziali, segnaletica di sicurezza, logistica, viabilità, depositi, dispositivi di protezione individuale, macchine, attrezzature.
Scavi, ponteggi, opere provvisionali.
Coinvolgimento dei lavoratori, la formazione, gli enti paritetici.

L'unità "gestione" fornisce allo studenti gli elementi essenziali per la metodologia per l'elaborazione dei piani di sicurezza (progettare, realizzare, gestire e mantenere la sicurezza) nell''edilizia civile, nei cantieri stradali, nei cantieri delle opere in sotterraneo.
Bibliografia
Si consiglia la consultazione dei seguenti testi:
- Manuale della sicurezza nelle costruzioni edili ' ed. SEPIT s.r.l.
- Conoscere per prevenire n. 5 ' Valutazioni dei rischi nelle costruzioni ' CPT Torino
- Conoscere per prevenire n. 8 ' Valutazione del rischio rumore ' CPT Torino
- Conoscere per prevenire n. 11 ' Valutazione dell'impatto acustico dei cantieri ' CPT Torino
- Conoscere per prevenire n. 12 ' Valutazione dei rischi nel settore delle costruzioni ' CPT Torino
- Manuale per la rimozione, smaltimento e bonifica amianto ' Regione Piemonte ' Ente Scuola Cipet
- Ponteggi e altre opere provvisionali ' CPT Torino/CPT Perugia
- Lavori in altezza nell'esecuzione di opere edili ' CPT Torino/ASE Reggio Emilia

Altri riferimenti bibliografici saranno segnalati durante le singole attività didattiche, in relazione ai temi affrontati.
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
L'esame nel primo degli appelli che seguono immediatamente la conclusione del corso è scritto, mentre è orale per tutti gli altri appelli.
L'esame scritto ha la durata di 90 minuti e possono partecipare gli studenti muniti di statino regolare e con frequenza al corso almeno pari all'80% delle ore previste.
Il tema di esame riguarderà quesiti di cultura generale e specifica su argomenti trattati nel corso.
Al risultato dell'esame scritto, se positivo, potrà essere aggiunto un punteggio migliorativo derivante da una prova scritta di "medio termine".
Il risultato della prova dell'appello dovrà essere registrato improrogabilmente entro il secondo appello, pena il decadimento del voto ottenuto.
Non è possibile consultare durante l'esame alcun testo, appunti, ecc. .
I risultati della prova di esame saranno messi a disposizione entro una settimana dalla prova medesima nell'area riservata destinata al Corso dal sito Web del Politecnico.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2006/07
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti