Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01IPNGD, 01IPNFZ
Progettazione dei sistemi territoriali
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Per L'Ambiente E Il Territorio - Torino
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Edile - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Desideri Enrico ORARIO RICEVIMENTO     63 21 0 0 7
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/20 7.5 B - Caratterizzanti Ingegneria per l'ambiente e il territorio
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso si propone di introdurre gli studenti alle tematiche delle tecniche della progettazione urbanistica per la pianificazione del territorio e del processo di pianificazione urbanistica, fornendo un quadro di riferimento delle vicende salienti dell'esperienza urbanistica in Italia ed all'estero. D'intesa con il docente saranno definiti, all'inizio del corso, i temi di ricerca, da sviluppare durante le esercitazioni da assegnare ai singoli gruppi e che potranno riguardare l'analisi diretta di un ambiente geografico delle composite componenti di umanizzazione (fattori sociologici, ambientali, organizzativi, formali ecc...).
Programma
Il corso sviluppa i temi specifici di analisi e lettura del territorio antropizzato correlati alle tecniche di pianificazione territoriale, con riferimenti a esperienze italiane e straniere.
In particolare gli argomenti verteranno sui seguenti argomenti:

- Obiettivi e attuazione della pianificazione territoriale ed urbanistica: gli esempi pi¨ significativi.
- Lineamenti generali e livello della pianificazione urbanistica: lineamenti di piano nazionale, piano territoriali di coordinamento, piani comprensoirali, sub-regionali, settoriali. Piani regolatori e strumenti urbanistici esecutivi. L'evoluzione urbanistica italiana prima e dopo la legge generale n. 1150 del 1942.
- La pianificazione urbanistica e le risorse ambientali: la strumentazione urbanistica e la tutela del paesaggio.
- Introduzione all'elaborazione automatica dei dati territoriali: l'informatica come strumento per la cartografia ed il governo del territorio. Applicazioni nel campo della pianificazione urbanistica generale (P.R.G.C.) e strumentazione urbanistica esecutiva (Piani Particolareggiato, Piani Esecutivi Convenzionati ecc...). Gestione della certificazione urbanistica informatizzata e gestione delle pratiche edilizie negli uffici tecnici comunali collegati alla informatizzazione del P.R.G.C..
- Uso agricolo ed urbano del suolo: rendite economiche e rendite di posizione.
- Il processo di urbanizzazione e crescita del sistema di cittÓ. Funzioni urbane e classificazione funzionale della cittÓ. Le funzioni centrali e la teoria del central place. Le teorie della localizzazione industriale.
- Il ruolo dei modelli nel processo di pianificazione: principi per la progettazione e l'uso dei modelli.
- La valutazione di impatto ambientale: applicazioni a livello locale e nazionale: raffronti tra normativa italiana e normativa estera.
- La pianificazione territoriale in occidente con particolare riferimento ai paesi anglosassoni (Gran Bretagna e Stati Uniti) ed Europa Continentale (Francia, Svizzera, Germania, Olanda, Belgio, Grecia).
- Innovazione tecnologica e trasformazioni territoriali. I poli scientifico tecnologici. Tecnop˛li e Tecn˛poli.
- Il governo delle aree metropolitane: Legislazione Italiana ed esempi di Legislazioni Estere. Illustrazione di esempi significativi di trasformazioni urbane e metropolitane nei paesi occidentali e nei paesi in via di sviluppo.
-
- Le analisi urbane e territoriali: struttura urbana, territorio e ambiente e risorse territoriali ed ambientali;
- I processi decisionali nella gestione delle risorse ambientali e territoriali;
- L'organizzazione delle attivitÓ nel territorio e conseguenti trasformazioni dell'ambiente con particolare attenzione alle prevenzioni dei rischi idrogeologici;
- La pianificazione del territorio a difesa delle risorse ambientali non rinnovabili e del razionale utilizzo delle risorse primarie rinnovabili. Le analisi di idoneitÓ ed i piani del paesaggio. I progetti di dettaglio;
- L'analisi valutativa dei progetti di trasformazione territoriale. Le analisi di impatto ambientale, le analisi di impatto economico e sociale, le analisi di impatto fiscale;
- Metodi di valutazione. Valutazione di Impatto Ambientale. Normativa italiana ed estera. Risorse primarie ed aree ambientali sensibili: aria, suolo, acqua, clima, vegetazione, fauna e paesaggio;
- Le matrici di implementazione e di correlazione. Opere di minimizzazione dell'impatto ambientale: esempio del metodo utilizzato nel progetto della bretella autostradale Novara-Malpensa e dell'autostrada Torino-Pinerolo.

BIBLIOGRAFIA

Durante il corso saranno messe a disposizione degli allievi dispense settoriali del corso integrato; di volta in volta sarÓ fornita amplia bibliografia per l'approfondimento dei singoli temi.

ESAME

E' prevista nella seconda parte del corso una prova scritta facoltativa, il superamento della quale comporta l'esonero della prova scritta dell'esame finale. Tale prova pu˛ essere ripetuta alla fine del corso (durata della prova 4 ore: non sono consultabili appunti o libri di testo).



Laboratori e/o esercitazioni
Le esercitazioni saranno sviluppate in modo tale da consentire allo studente l'acquisizione di capacitÓ progettuali per la predisposizione di Strumenti Urbanistici Esecutivi e di progetti di gestione territoriale collegati alla pianificazione urbanistica e territoriale. Indagini e rilievi di tipologie urbanistiche e raffronti con modelli illustrati a lezione. Ricerche finalizzate alla comprensione di particolari problemi e temi sviluppati a lezione, per una migliore comprensione della realtÓ operativa professionale. Le esercitazioni di laboratorio informatico verranno svolte dal docente come parte integrante e applicativa di alcuni argomenti trattati durante le lezioni e inserite di conseguenza nell'orario ufficiale.

In particolare le esercitazioni si svilupperanno in riferimento a tre filoni:
- i piani a carattere territoriale, ove si individuano strategie ed obiettivi, con attenzione ai caratteri geo-morfologici come matrici e componenti significative delle trasformazioni territoriali dello sviluppo economico;
- i progetti di riorganizzazione od integrazione di strutture ambientali degradate (anche urbane) in presenza di riusi, ristrutturazioni e riorganizzazioni di insediamenti, settori urbani, aree territoriali, ecc...;
- il meta-progetto come verifica di fattibilitÓ e di coerenza al contesto od ambito nel quale Ŕ previsto un intervento a scala territoriale.

Gli studenti svolgeranno durante il corso tre temi, concordati con il docente, per i quali siano riconoscibili le suddette 'scale d'intervento progettuali'.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2005/06
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti