Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01IPRFY
Protezione dei corpi idrici
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Della Protezione Del Territorio - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Ridolfi Luca ORARIO RICEVIMENTO PO ICAR/01 50 6 0 0 7
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/01 5 B - Caratterizzanti Ingegneria per l'ambiente e il territorio
Obiettivi dell'insegnamento
Gli obiettivi sono essenzialmente due. Il primo è quello di fornire una serie di conoscenze di base atte a comprendere, o almeno ad inquadrare, gli aspetti fisici fondamentali che sottostanno a molti problemi di idraulica ambientale. Il secondo scopo è quello di vederne alcune applicazioni importanti, trattando non solo problemi classici ma cercando di dare spazio anche a problemi di grande attualità scientifica, assai rilevanti dal punto di vista concettuale e con importanti riflessi applicativi (ad esempio, l'interazione tra ecologia ed idraulica).
Competenze attese
Capacità di trattare alcuni tra i problemi più importanti che riguardano il binomio acqua e ambiente.
Prerequisiti
Idraulica.
Programma
Richiami di meccanica dei fluidi: tensori; equazioni fondamentali (di continuità, di Eulero, di Navier-Stokes, per fluidi non_Newtoniani.
Moti a potenziale: definizione; caratteristiche; formulazione complessa; esempi; componenti di trascinamento; paradosso di D'Alambert; moti ondosi marini.
Strato limite: Teoria di Prandtl; Teoria di Blasius; separazione; strato limite turbolento
Correnti a superficie libera: richiami; risalto idraulico; passaggi su soglie e tra pile di ponti; stramazzi laterali; curve; equazioni di de Saint Venant; onde lunghe; onde di shock.
Turbolenza: definizione e considerazioni introduttive; decomposizione di Reynolds; equazione del moto medio; equazione dell'energia cinetica del moto medio e di quella turbolenta; caratteristiche spettrali; turbolenza di parete (profili di velocità media, '); diffusione turbolenta.
Diffusione-dispersione di inquinanti: diffusione molecolare (legge di Fick, equazione di convezione-diffusione; metodi di soluzione; alcune soluzioni analitiche); diffusione turbolenta; dispersione per shear; analisi dei fenomeni in ambito fluviale; effetto delle zone morte e dei meandri. Miscelamento di sostanze nei laghi.
Eco-idraulica: analisi della reciproca influenza tra ecologia/biologia ed idraulica/idrologia. Esempio dell'idraulica fluviale e dell'ecotono ripario: effetti sulla morfologia fluviale, sulla qualità delle acque, sulla risposta idrologica e sulla dinamica della vegetazione. Formazione di pattern spaziali e temporali.
Laboratori e/o esercitazioni
Sono previste esercitazioni relative agli argomenti trattati a lezione
Bibliografia
Appunti del Docente
Testi per consultazione:
Marchi e Rubatta, Meccanica dei Fluidi, UTET, 1981
Kundu, Fluid Mechanics, Academic Press, 1990.
Fischer et al., Mixing in inland and coastal waters, Academic Press, 1979.
Henderson, Open channel flow, Prentice Hall, 1966
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
L'esame e' orale.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2005/06
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti