Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01JJWFJ, 01JJWAL, 01JJWAS, 01JJWBK, 01JJWBL, 01JJWDL, 01JJWES, 01JJWET, 01JJWEU, 01JJWEV, 01JJWEX, 01JJWEZ, 01JJWFB, 01JJWFD, 01JJWFF, 01JJWFL, 01JJWFN, 01JJWFO, 01JJWFP, 01JJWFQ, 01JJWFS, 01JJWFT, 01JJWFU, 01JJWFW, 01JJWFY, 01JJWFZ, 01JJWGA, 01JJWGB, 01JJWGC, 01JJWGD, 01JJWGE, 01JJWGG
Storia e sociologia delle comunicazioni di massa
Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Chimica - Torino
Espandi...
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Ottaviano Chiara ORARIO RICEVIMENTO     56 0 0 0 8
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
M-STO/04 5 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Programma
Pima parte
Sulla società di massa e sulla società dell'informazione
A partire dalla definizione di 'comunicazione di massa', si avvierà la riflessione sul concetto di pubblico, folla e massa, e sul tema del controllo sociale e dell'uso dei media negli anni che precedettero la seconda guerra mondiale. Oggi il concetto di 'comunicazione di massa' deve essere rivisto soprattutto rispetto alle innovazioni in corso nei modi e sistemi di comunicazioni.
L'obiettivo è fornire strumenti di conoscenza utili per orientarsi all'interno della società contemporanea, in profonda trasformazione anche rispetto alle innovazioni in corso nei modi e sistemi di comunicazioni.
Non si tratta però solo di capire cosa ha implicato in tempi recenti la cosiddetta rivoluzione digitale, ma di comprendere come, sin dalle sue origini, i modi di produzione delle società industriali siano stati in vario modo condizionati dai modi di comunicazione e trasmissione delle informazioni.

Seconda parte
Media, memoria e storia
Secondo gli studiosi della visual culture nella nostra contemporaneità il 'visuale' è diventato il luogo dove maggiormente i significati vengono creati e dibattuti. Nella tradizione del pensiero occidentale, alla scrittura viene riconosciuta la possibilità di comunicare il pensiero razionale e astratto, alle immagini quello di colpire l'emotività e di alimentare l'irrazionalità. E' questo il punto di partenza per una riflessione che ha al centro l'uso dei media, le questioni legate al tema della cosiddetta memoria collettiva, la possibilità di ricerca offerte dai media come fonti storiche, le potenzialità dei media al fine della divulgazione della conoscenza storica.
Bibliografia
Per la prova scritta:
1. alcuni articoli o estratti di volume discussi nel corso delle lezioni (parte del materiale sarà fornito in file pubblicato sul portale della didattica).N.B. Per gli argomenti delle lezioni e per la bibliografia di volta in volta indicata, vedi GUIDA
2. il volume di Chiara Ottaviano, Mezzi per comunicare. Storia, società, affari dal telegrafo al modem, Torino, Paravia, 1997.

Per la prova orale
1 volume a scelta fra quelli di seguito indicati come primo gruppo. Sarà apprezzata, ma non è obbligatoria, la lettura di 1 volume del secondo gruppo.
PRIMO GRUPPO

Peter Burke, Testimoni oculari. Il significato storico delle immagini, Roma, Carocci, 2002

Daria Frezza, Il leader, la folla, la democrazia nel discorso pubblico americano 1880-1941, Roma, Carocci, 2001
Giovanni Gozzini, Storia del giornalismo, Bruno Mondadori, 2000
J. Meyrowitz, Oltre il senso del luogo. L'impatto dei media elettronici nel comportamento sociale, Bologna, Baskerville, 1993
Claude S. Fischer, Storia sociale del telefono, Torino, Utet Libreria, 1995
Roger Silverstone, Televisione e vita quotidiana, Bologna, Il Mulino,2000
Maurizio Ridolfi, Le feste nazionali, Bologna Il mulino, 2003
Gianpietro Mazzoleni, La comunicazione politica, Bologna, Il Mulino, 1998
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
L'esame si compone di una prova scritta, con domande aperte, e di una prova orale. La prova scritta sarà valutata in lettere.
Per essere ammesso alla prova orale bisogna avere una valutazione non inferiore a D-.
Con D= si è ammessi con forte riserva. Con valutazioni inferiori non si è ammessi alla prova orale.
Per i frequentanti: sono previste prove scritte durante il corso con validità di esonero dell'esame scritto.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti