Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01KDCGQ
Cantiere edile, stradale, strutturale
Corso di Laurea in Ingegneria Civile - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Caposio Guido ORARIO RICEVIMENTO     0 0 0 40 4
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/09
ICAR/11
5
5
D - A scelta dello studente
D - A scelta dello studente
A scelta dello studente
A scelta dello studente
Obiettivi dell'insegnamento

Scopi



Il corso, rivolto agli studenti del terzo anno del Corso di Laurea a distanza in Ingegneria Civile, mira a garantire una solida conoscenza professionalizzante nell'ambito dei cantieri
temporanei e/o mobili.

Si precisa che con il termine cantieri si intendono tutte quelle infrastrutture provvisionali e annessi sistemi operativi (attrezzature di lavoro, apprestamenti, manodopera, materiali)
impiantati e dislocati per la esecuzione di lavori "ex novo", demolizione, recupero, ristrutturazione, restauro, di manutenzione ordinaria o straordinaria di opere sia puntuali che lineari.

Le molteplici e complesse attività che ivi si sviluppano sono fortemente interconnesse con il contratto, stipulato tra un Committente pubblico/privato ed un appaltatore, al fine di
soddisfare un interesse pubblico/privato e per costituire un accrescimento od una trasformazione duratura ed essenziale del patrimonio del Committente.

Il fine principale del corso è quello della formazione di figure professionali, inseribili nello staff della Committenza (pubblica e privata) o dell'impresa appaltatrice, atte a
progettare (coordinatore per la progettazione), dirigere, controllare, contabilizzare l'esecuzione delle attività di cantiere in sicurezza (coordinatore per la esecuzione) a
garanzia di tutti gli operatori coinvolti.

Non secondaria è anche la finalità formativa per figure specificatamente gestionali (sotto il profilo tecnico ed economico) dell'opera da realizzare quali il direttore dei
lavori (figura coincidente nel lavoro pubblico con il coordinatore per la esecuzione) o il direttore tecnico di cantiere, a dirette dipendenze dell'Impresa Appaltatrice.


Prerequisiti

Non sono previste precedenze d'acquisto.


Sono considerati propedeuticità concettuali i seguenti moduli:



Programma

Al fine di un esame sistematico delle problematiche di cantiere, con particolare riferimento ai temi della sicurezza esecutiva dei lavori, nel corso vengono sviluppati quegli aspetti e
strumenti di base del processo costruttivo comuni a tutti i cantieri puntuali e lineari con riferimento al quadro normativo vigente relativamente alla pianificazione, programmazione,
progettazione ed appalto, direzione ed esecuzione nei cantieri di lavori pubblici e privati.

In particolare si forniscono elementi per la progettazione di piani di sicurezza armonizzati nel quadro sistemico per la conduzione e gestione dei cantieri.



Il corso ' articolato in tre unità: quadro normativo, sistemi operativi, gestione.


L'unità quadro normativo è strutturata per informare lo studente su:





    • quadro normativo vigente per i lavori pubblici (codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE) e gli orientamenti di sviluppo del quadro stesso.



  • Definizioni, classificazione, modi di realizzazione di LL.PP.:

    • opera pubblica, opera di pubblica utilità, lavoro pubblico, forniture, servizi;

    • classificazione delle opere pubbliche, settori delle costruzioni idrauliche, edilizio-urbanistico, impiantistico, infrastrutture di trasporto, costruzioni geotecniche, beni culturali e ambientali, infrastrutture strategiche e insediamenti produttivi;

    • sistemi di realizzazione di lavori pubblici (appalto, appalto integrato, economia, concessione, contraente generale);

    • gli aspetti finanziari.



  • Controllo, programmazione:

    • figure coinvolte nella vigilanza e controllo;

    • programmazione delle opere pubbliche e piani di triennali.



  • Progetti, piani e incarichi di progettazione:

    • progetto preliminare, studio di fattibilità, loro redazione;

    • progetto definitivo e sua redazione;

    • progetto esecutivo e sua redazione;

    • sicurezza, il piano di sicurezza, il piano di qualità;

    • manutenzione e il piano di manutenzione;

    • incarichi di progettazione.



  • Soggetti del contratto di appalto di LL.PP. e sistema qualità:

    • soggetti del contratto di appalto e loro qualificazione;

    • estinzione del contratto di appalto.



  • Il contraente e stipulazione del contratto di appalto:

    • fase preliminare alla formazione del contratto:

      • Bando di gara; Progetto contrattuale; Aspetti finanziari.



    • modi di scelta del contraente:

      • Procedura aperta; Procedura ristretta; Procedura negoziata; Dialogo competitivo.



    • formazione e stipulazione del contratto:

      • Aggiudicazione; Termini temporali della stipulazione; Contenuto del contratto.






L'unità sistemi operativi è articolata per proporre allo studente:



  • gli elementi essenziali della:

    • classificazione dei sistemi operativi per cantieri puntuali e lineari;

    • classificazione delle macchine principali ed impianti fissi in uso nei cantieri (apripista, caricatori, escavatori idraulici, livellatrici, ruspe, compattatori, mezzi di trasporto, mezzi e impianti di sollevamento, di perforazione, impianti di produzione di conglomerati etc )



  • gli strumenti operativi per:

    • la scelta dei sistemi operativi ottimali da impiegarsi per un specifico cantiere o attività;

    • la valutazione delle produzioni orarie e produttività dei costi orari, dei costi di unità di elemento prodotto (costi di produzione), dei costi della sicurezza per i vari sistemi operativi.




L'unità gestione fornisce allo studente:



  • gli elementi essenziali per:

    • la formazione e la conduzione del contratto di un lavoro pubblico e privato e della relativa sicurezza;



  • gli strumenti operativi per:

    • la gestione del lavoro con modelli di simulazione organizzativi, computazionali (la simulazione dell'esecuzione con le tecniche lineari diagramma di Gantt. La simulazione dell'esecuzione con le tecniche reticolari P.E.R.T., C.P.M., con metodologie deterministiche e semiprobabilistiche, attraverso lo sviluppo delle fasi di pianificazione e programmazione: analisi del progetto, scomposizione in sottoprogetti, pacchetti di lavoro, attività; studio dei vincoli; rappresentazione grafica della rete e numerazione del reticolo; calcolo della durata delle attività in base a risorse tecniche illimitate; calcolo del reticolo - eventi, attività, scorrimenti; determinazione dei percorsi critici, sub-critici, ipercritici; decisioni. Ottimizzazione delle risorse tecniche: confronto tra le risorse - materiali, manodopera, macchine - programmate e le risorse disponibili con bilanciamento delle stesse - eliminazione delle anomalie. Traduzione in date calendario e lancio delle attività. Livelli di simulazione. Controllo dell'attuazione del piano, uso degli scorrimenti. Decisioni e operatività in aree ipercritiche).

    • la pianificazione e il controllo finanziario con modelli di simulazione per la previsione e controllo della spesa. (Costo dell'opera attraverso l'analisi dei prezzi. Il piano finanziario. Il piano della qualità dell'opera. Il flusso di cassa preventivo. La scopertura finanziaria e bilanciamento delle risorse economiche. La redditività dell'investimento o la valutazione dei costi/benefici. II pagamento del prezzo dell'opera e le modalità di contabilizzazione. Il confronto tra bilancio a preventivo e bilancio a consuntivo).

    • la formazione e il controllo dei piani di sicurezza e di coordinamento (Analisi di rischio, la medicina del lavoro, il grado di criticità delle attività, la progettazione del piano di sicurezza e di coordinamento, la progettazione del piano operativo di sicurezza, i controlli e le decisioni relative all'attuazione dei piani di sicurezza, il coordinamento tra le figure responsabili della sicurezza e del cantiere, gli aspetti sanzionatori).




Bibliografia

Per lo studio di alcuni temi trattati nel corso si segnala il testo di riferimento:



  • Attilio Valentinetti, La pratica amministrativa e contabile nella condotta di opere pubbliche, XVII Edizione o successivi aggiornamenti.




Per lo studio di alcuni temi trattati nel corso sono disponibili (in versione .pdf e/o .doc) le seguenti dispense:





Per l'approfondimento degli aspetti applicativi e numerici del corso, al fine di acquisire dimestichezza sugli aspetti econometrici e contabili di un cantiere e per affrontare
correttamente lo scritto d'esame, sono disponibili sul portale della didattica
alcuni esercizi corredati di soluzione.





Gli allievi, per migliorare la qualità dell'apprendimento e coprire interamente i temi che vengono affrontati nel corso possono fruire delle seguenti risorse:



  • Slides (caricate sul portale della didattica in versione .pdf);

  • Testo La pratica amministrativa e contabile nella condotta di opere pubbliche, XVII Edizione, Autore: Attilio Valentinetti;

  • Dispense (caricate sul portale della didattica in versione .pdf) del prof. Caposio;

  • Normativa e leggi (caricate sul portale della didattica in versioni .doc) in particolare:

    • Legge quadro sui LL.PP., 11 febbraio 1994, n. 109;

    • Regolamento di attuazione della legge quadro, D.P.R. 21/12/1999 n. 554;

    • Codice della sicurezza;



  • Performance Handbook Fiat Hitachi S.p.A (estratto del manuale sulle macchine movimento terre).



Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame

Il controllo dell'apprendimento è attuato attraverso un esame orale.

Gli allievi potranno sostenere l'esame se muniti di statino regolare.

La prova orale consiste in un colloquio nel quale verranno valutate le conoscenze acquisite e apprese durante il periodo di Tutoraggio. Le domande verteranno sui tre argomenti base del Corso:



  • 1. Diritto e pratica amministrativa di un LL PP (livelli di progettazione, sistemi di realizzazione, tipologia di contratti, ...);

  • 2. Cantieri (scelta di un sistema operativo, produzione oraria e tempi ciclo macchine movimento terra, analisi dei costi, ...);

  • 3. Programmazione dei lavori (PERT, GANTT e piani finanziari).


Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami
MATERIALI PUBBLICI

Programma definitivo per l'A.A.2012/13
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti