Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01KFCGK
Laboratorio: pianificazione territoriale e paesistica
Corso di L. Specialistica in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Ambientale - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Carrara Mario       24 0 0 0 3
Finotto Francesca ORARIO RICEVIMENTO     24 0 0 0 4
Ostellino Ippolito       24 0 0 0 1
Castelnovi Paolo       72 0 0 0 3
Guardamagna Laura Antonietta ORARIO RICEVIMENTO RC M-STO/08 24 0 0 0 3
Socco Carlo       24 0 0 0 5
Cassatella Claudia ORARIO RICEVIMENTO A2 ICAR/21 36 0 0 0 5
Mosca Paolo ORARIO RICEVIMENTO     24 0 0 0 6
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
BIO/07
ICAR/02
ICAR/05
ICAR/05
ICAR/15
ICAR/18
ICAR/21
ICAR/21
2
2
2
2
3
2
2
6
G - Ambito aggregato per crediti di sede
B - Caratterizzanti
G - Ambito aggregato per crediti di sede
B - Caratterizzanti
B - Caratterizzanti
A - Di base
B - Caratterizzanti
G - Ambito aggregato per crediti di sede
Ambito aggregato per crediti di sede
Ambiente
Ambito aggregato per crediti di sede
Urbanistica e pianificazione
Urbanistica e pianificazione
Ecologia, geografia e storia delle trasformazioni del territorio
Urbanistica e pianificazione
Ambito aggregato per crediti di sede
Obiettivi dell'insegnamento
Il Laboratorio costituisce l'esperienza conclusiva del percorso formativo offerto dal Corso di laurea magistrale, prima del tirocinio e della prova finale. Esso tende quindi a sviluppare e approfondire la preparazione dello studente acquisita negli anni precedenti mettendolo di fronte ad un terreno concreto di sperimentazione progettuale, sul quale esercitare la capacità di coordinare i diversi contributi analitici, valutativi e propositivi con la produzione di strumenti di pianificazione di varia natura (territoriale, paesistica, ambientale, urbanistica e strategica) tendenzialmente riferiti ad 'aree vaste'. A tal fine il Laboratorio si avvale della convergenza di una pluralità di contributi: da quelli direttamente riguardanti la Pianificazione territoriale (6 crediti), a quelli relativi alla Pianificazione dei parchi (2), la Pianificazione dei trasporti (2), la Difesa del suolo (2), l'Analisi e la pianificazione paesistica (3), l'Ecologia del paesaggio (2), l'Analisi dei beni cultura li (2) e la Valutazione ambientale (2). Tali contributi sono resi all'interno del Laboratorio, nelle ore ad esso assegnate, assicurando le compresenze ritenute possibili e necessarie.
Competenze attese
Il Laboratorio tende a far sì che lo studente impari a conoscere, valutare ed utilizzare i metodi, le tecniche e gli strumenti della pianificazione territoriale, con particolare riguardo per le attività di collaborazione interdisciplinare volte alla formazione di tali strumenti.
Prerequisiti
Per poter partecipare efficacemente all'attività del Laboratorio gli studenti debbono avere appreso le fondamentali metodologie e tecniche di analisi, interpretazione e rappresentazione del territorio sotto i diversi profili disciplinari, imparato ad usare gli strumenti basilari di rappresentazione grafica, di elaborazione statistica, matematica e di SIT, preso coscienza dei quadri di riferimento teorico e dei contesti giuridici e istituzionali in cui si muovono le attività di pianificazione territoriale.
Programma
The course marks the conclusion of the Course of studies in planning. It aims to develop the training of the preceding years by means of a project experience where the student has to directly coordinate a set of contributions for the analysis of a wide territory, the proposal of possible interventions and the evaluation of their expected effects. The contributions concern the territorial planning (6 credits), the nature park planning (2), the transport planning (2), the soil protection policies (2), the landscape analysis and planning (3), the landscape ecology (2), the cultural heritage analysis (2) and the environment evaluation (2). The WS will particularly stress the interaction between analysis and project, theory and implementation activities in a inter-disciplinary context. Also, it aims to stimulate the attitude to working together in team experience.
Programma: informazioni integrative
Al fine di stimolare la connessione tra momenti conoscitivi-valutativi e momenti propriamente progettuali, e la mutua fecondazione dei diversi contributi disciplinari, il programma prevede:
a) l'analisi critica e l'approfondimento locale delle relazioni tra diversi strumenti di pianificazione territoriale, tale da far emergere i rapporti interattivi tra le interpretazioni del territorio interessato, l'individuazione delle criticità e dei problemi da affrontare, la definizione delle strategie d'intervento e delle misure di regolazione. In questo senso si propone come riferimento il Progetto strategico Corona Verde della Ragione Piemonte, da considerare in relazione con il PTCP di Torino e con i programmi territoriali integrati (PIT) che i Comuni associati stanno redigendo in questi mesi;
b) la discussione di alcune tematiche emergenti nelle aree periurbane (quali gli sviluppi insediativi ed infrastrutturali, il degrado paesistico ed ambientale, il recupero del patrimonio culturale esterno alla città) con riferimento a casi studio di pianificazione particolarmente significativi;
c) l'elaborazione, da parte degli studenti singoli o in piccoli gruppi, di alcune simulazioni progettuali su ambiti o nodi territoriali di particolare interesse, scelti tra quelli individuati dai piani e dai programmi sopracitati: questa attività può essere sviluppata di sede di prova finale.
Laboratori e/o esercitazioni
Il tempo assegnato al Laboratorio sarà in misura preponderante dedicato alla discussione collegiale dei casi studio e alle elaborazioni analitiche e progettuali con l'ausilio della strumentazione informatica. La parte restante sarà dedicata all'illustrazione dei riferimenti teorici e metodologici e alle presentazioni dei casi studio.
Bibliografia
I riferimenti bibliografici, come pure le documentazioni relative ai casi studio saranno fornite con congruo anticipo nel corso stesso delle attività di Laboratorio.
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
I controlli del processo d'apprendimento saranno effettuati, sia dai singoli docenti sia (in almeno due occasioni lungo il corso dell'anno) a livello collegiale con la partecipazione di tutti i docenti, con la revisione continuativa dei prodotti delle esercitazioni. L'esame consisterà (salve ulteriori precisazioni) in una discussione collegiale dei prodotti finali delle esercitazioni.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti