Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01KITGT
Processi produttivi e di trasformazione
Master univ. di I livello in Ingegneria Del Gioiello - Alessandria
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
De Filippi Augusto Mario ORARIO RICEVIMENTO     50 0 0 0 7
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/16    
Obiettivi dell'insegnamento
Presentazione di processi produttivi di base
Il corso è dedicato allo sviluppo delle conoscenze sui processi produttivi utilizzati per la fabbricazione di manufatti per l'industria meccanica. Dopo aver trattato la fonderia e i processi con deformazione plastica, tipicamente utilizzati per ottenere semilavorati, il corso descrive e analizza le tecniche con asportazione di materiale più comuni, mettendole in relazione con le caratteristiche di prestazione e di costo del prodotto.
In questo ambito è anche trattato l'aspetto della formazione del truciolo con le sue implicazioni sulla forza e potenza di taglio, nonché sulla durata dell'utensile.
L'argomento della prototipazione rapida è sviluppato sia come lavorazione con Controllo Numerico sia come utilizzo delle nuove tecniche additive.
Conclude il corso la trattazione di alcuni aspetti organizzativi della produzione, quali la Concurrent Engineering, il Design for Manufacture e il Design for Assembly.

Presentazione di Processi di trasformazione dei materiali polimerici
Il corso è dedicato allo sviluppo delle conoscenze sui processi produttivi utilizzati per la fabbricazione di manufatti in materiali polimerici. Sono quindi descritte e analizzate le tecniche tradizionalmente usate, mettendole in relazione con le caratteristiche, di prestazione e di costo, del prodotto. In questo ambito è inoltre trattata la costruzione dello stampo, con riferimento anche alle nuove tecniche di fabbricazione rapida (Rapid Tooling).
I plastici rinforzati (compositi fibrosi) sono studiati anch'essi sotto il punto di vista dei processi produttivi, visti sempre in correlazione con le caratteristiche richieste al prodotto.
Conclude il corso la trattazione dei procedimenti atti a collegare le parti in plastica o tra di loro o con altri materiali, e dei metodi utilizzati per la decorazione della superficie.
Programma
Programma di Processi produttivi di base
1. Premessa sui processi produttivi.
La tecnologia e la produzione.
Il prodotto: tipi di produzione, materiali e semilavorati.
2. Fonderia.
Dopo aver analizzato la colata in forma transitoria, sono trattati i problemi concernenti il modello, la terra da fonderia, la materozza e il sistema di colata.
3. Processi con deformazione plastica.
Sono descritte le lavorazioni fondamentali: laminazione, trafilatura, estrusione, fucinatura e stampaggio.
4. Lavorazioni con asportazione di materiale.
Sono analizzate le principali lavorazioni: tornitura, foratura, fresatura e rettificatura. Esempi di cicli di
lavorazione.
Elettroerosione a tuffo e a filo.
Usura dell'utensile: cause, forme e dipendenza dalle condizioni di taglio (leggi di Taylor).
5. Prototipazione rapida.
Automazione rigida o flessibile.
Principio di funzionamento del Controllo Numerico e suoi componenti.
Metodi additivi (stereolitografia, SLS, FDM etc).
Rapid Tooling.

Programma di Processi di trasformazione dei materiali polimerici
1. Processi per la fabbricazione di manufatti in materali polimerici.
Estrusione, iniezione, soffiaggio, Reaction Injection Moulding (RIM), termoformatura, formatura rotazionale, formatura per compressione o per trasferimento.
Fabbricazione degli stampi: materiali e lavorazioni (fresatura con controllo numerico, elettroerosione a tuffo e a filo, lucidatura); tecniche di fabbricazione veloce degli stampi (Rapid Tooling).
Evoluzioni del processo di stampaggio con iniezione e delle presse.
Elementi di progettazione di manufatti in plastica.
Cenni sulle norme di sicurezza dei macchinari.
2. Processi per la fabbricazione di manufatti in composito.
Tipi di compositi a matrice polimerica.
Caratteristiche dei pezzi in composito e loro utilizzazioni.
Structural Reaction Injection Moulding (SRIM), Resin Transfer Moulding (RTM), Sheet Moulding
Compound (SMC), pultrusione e avvolgimento.
Analisi della qualità e difettologia.
3. Assemblaggio di parti in plastica.
Design for Manufacturability, Design for Assembly.
Collegamenti reversibili (avvitatura e giunzioni a scatto) o irreversibili (incollaggio e saldatura).
Smontaggio del manufatto (Design for Disassembly) e riuso dei materiali.
4. Lavorazione meccanica delle plastiche e dei compositi.
Utensileria e dati di taglio per le lavorazioni ad asportazione di materiale.
5. Finitura e decorazione dei manufatti in plastica.
Caratteristiche della superficie. Pulizia ed eliminazione dell'elettricità statica.
Metallizzazione del manufatto in plastica (metallizzazione galvanica o chimica, metallizzazione sotto vuoto).
Decorazione del pezzo (stampa e verniciatura).
Bibliografia
Bibliografia di Processi produttivi di base
- Appunti del docente
- Kalpakjian S.: Manufacturing Engineering and Technology, Addison-Wesley
- Secciani A., Villani G.: Produzione metalmeccanica, vol 2, Cappelli
- Bartorelli M.: Controllo numerico e automazione, Gruppo Editoriale Stammer.

Bibliografia di Processi di trasformazione dei materiali polimerici
- De Filippi A.: Fabbricazione di componenti in materiali polimerici, Hoepli, 2004
- Kalpakjian S.: Manufacturing Engineering and Technology, Addison-Wesley
- Muccio E.: Plastic Part Technology, ASM
- Muccio E.: Plastic Processing Technology, ASM
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
Modalità d'esame di Processi produttivi di base
E' previsto solamente l'esame a fine corso che consiste in un test scritto con risposte chiuse.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2006/07
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti