Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01KIXGT
Tecnologie metallurgiche ed orafe
Master univ. di I livello in Ingegneria Del Gioiello - Alessandria
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Actis Grande Marco ORARIO RICEVIMENTO O2 ING-IND/21 40 0 0 0 9
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/21    
Obiettivi dell'insegnamento
'L'industria del gioiello' risulta ancora generalmente legata ad un approccio empirico basato sull'esperienza dell'orafo più che su veri e propri studi metallurgici. Questo determina che i processi di produzione del gioiello sono spesso non ottimizzati a causa di un mancato approccio
'scientifico-razionale' e della scarsa conoscenza di metodologie scientifiche e dell'uso di adeguate apparecchiature di supporto alla produzione.
Ne consegue che molto spesso alcuni processi non sono utilizzati al meglio delle potenzialità semplicemente perché non si hanno le opportune nozioni di base o perché si assumono validi presupposti non applicabili al settore dei metalli preziosi, caratterizzato, in modo particolare nel caso della microfusione, da un molteplice intrecciarsi di processi concettualmente semplici, ma con alto grado di approssimazione sul prodotto.
Lo scopo del modulo è pertanto quello di fornire una visione di insieme dei vari processi produttivi utilizzati nella realizzazione di manufatti preziosi, partendo dalle varie tecniche di fusione delle materie prime per arrivare alle tecniche di finitura superficiale dei pezzi, approfondendo, in modo particolare, la correlazione che intercorre tra eventuale difetto e causa dello stesso.
All'attività di tipo teorico, svolta in aula, si affiancano sia visite aziendali che prove pratiche di laboratorio, al fine di fornire agli stud enti l'opportunità di comprendere al meglio i meccanismi di funzionamento delle apparecchiature e quindi di poter 'essere operativi' durante il successivo stage aziendale e/o essere in grado di 'dialogare' con i tecnici delle aziende.
Programma
Introduzione al corso
1 La fusione
Tecniche di fusione e colata della lega
Mezzi di riscaldamento ed apparecchiature
La colata continua
Depuranti e fondenti e loro ruolo
Crogioli
2 La microfusione
Il processo a cera persa: Introduzione e peculiarità del processo
Realizzazione del modello: Metodologie e differenti tecniche
Preparazione e taglio delle gomme: Tecniche e materiali
Assemblaggio degli oggetti in cera
Preparazione e realizzazione dei cilindri:Materiali e loro caratteristiche
Deceratura e cottura dei cilindri: Cicli di trattamento termico
Tipologie di forni e differenti tecniche di colata.
3 I difetti
Difettosità generate durante i vari processi produttivi, descrizione ed analisi
4 Le Lavorazioni meccaniche
Cenni di richiamo sulle lavorazioni meccaniche più utilizzate nel settore orafo
5 Tecniche di saldatura
Differenze tra saldatura e brasatura
Apparecchiature e materiali
Saldatura LASER, TIG ed al plasma
6 Operazioni secondarie
Processi secondari di finitura superficiale e tecniche decorative
Smaltatura, Bagni galvanici, Incisione
Tecnica PVD
7 Processi innovativi
Sinterizzazione tradizionale e Metal Injection Molding
8 Prove pratiche di laboratorio
Interdisciplinarietà:
Il corso di Tecnologie Metallurgiche ed Orafe costituisce l'approfondimento, in termini di
applicazione pratica, del modulo di Scienza dei metalli preziosi (Prof. M. Rosso).
Il modulo di Processi produttivi di base (Prof. A. De Filippi) fornisce il compendio relativo alle
tecniche di lavorazione meccanica/deformazione plastica. Il modulo di Trasformazione dei
materiali polimerici (Prof. A. De Filippi) dà le basi per i materiali plastici applicati nel processo di
microfusione
Il modulo di Metallografia fornisce gli strumenti teorico/pratici per la caratterizzazione dei materiali e per la comprensione delle tecniche di analisi dei difetti.
Bibliografia
- D. Pinton: Tecnologia Orafa, Ed. Gold
- Appunti del docente
- Pubblicazioni ed articoli tratti da Convegni e riviste specializzate del settore.
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
E' previsto una esame a fine corso che consiste in un test scritto con risposte chiuse.
Viene inoltre richiesta una relazione di carattere progettuale sulle tecniche di realizzazione dei pezzi progettati nell'ambito dei corsi di Sistemi Cad e loro gestione e Laboratorio Cad per il design del gioiello.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2006/07
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti