Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01KIYGT
Seminario: Il gioiello 800 e 900
Master univ. di I livello in Ingegneria Del Gioiello - Alessandria
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Lenti Lia       25 0 0 0 7
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
*** N/A ***    
Obiettivi dell'insegnamento
In Italia l'arte della gioielleria che crea oggetti ornamentali del corpo attraverso l'uso di materiali preziosi, unici o inusitati, ha radici antichissime e da più di duemila anni rappresenta una risorsa economica e culturale molto importante. Negli ultimi tempi anche nel nostro paese che, rispetto ad altri comunque risente, sia in ambito accademico sia produttivo e commerciale, di un considerevole ritardo nella valutazione delle valenze culturali ed estetiche del manufatto orafo, si è diffuso l'interesse nei confronti del gioiello, delle sue peculiarità tecniche, dell'evoluzione delle sue funzioni e dei suoi significati. Il gioiello è un testimone del tempo che lo ha visto nascere, è portatore di intensi contenuti formali; ha sempre suscitato nell'uomo passione e desiderio, in lui convergono significati profondi che investono la sfera spirituale, culturale, etnica, politica, economica, ecc.; esso contiene concetti quali l'abilità, la creatività, il virtuosismo, l'unicità, difficili da condensare in altri manufatti umani.
Attraverso la sua frequentazione storica si possono affinare propensioni estetiche individuali e sviluppare capacità di analisi di percorsi culturali del passato e del presente.
Programma
Nel corso il gioiello è presentato e valutato come documento storico, l'attenta valutazione del manufatto conduce alla sua corretta collocazione in ambito storico e culturale e permette la formulazione di ragionamenti di natura socio-culturale che conducono a riflessioni di natura tecnica e formale. I contenuti didattici del corso, articolato in lezioni teoriche e visite guidate, vertono sulla presentazione di tematiche presenti in vari contesti storici, culturali, geografici, come il rapporto tra ornamento e corpo o quello tra gioiello ed abito, e sull'approfondimento di momenti stilistici variamente succedutisi in Europa nel corso dei secoli XIX e XX: neoclassicismo, romanticismo, eclettismo, liberty, decò, ecc.; attenzione particolare verrà dedicata alle tecniche orafe ed alla loro evoluzione, all'organizzazione della produzione, ai mercati di riferimento.

Organizzazione del corso
Lezione introduttiva e di presentazione del corso (1 ora)
1) tecniche e materiali (2 ore)
2) evoluzione degli attrezzi e dei luoghi di lavoro : dalla bottega alla manifattura orafa (2 ore)
3) il gioiello ed il corpo : antropologia ed etnografia del gioiello (2 ore)
4) il gioiello e l'abito: la moda (2 ore)
5) XIX secolo: dal gioiello rivoluzionario al gioiello borghese (2 ore)
6) Il gioiello italiano: dai regionalismi all'identità nazionale (2 ore)
7) Castellani e Melchiorre ( 2 ore)
8) XX secolo: René Lalique e Cartier ( 2 ore)
9) Le firme francesi : 1920-1940 ( 2 ore)
10) Il Made in Italy
11) Il gioiello d'autore
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2006/07
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti