Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01KTQFJ, 01KTQAL, 01KTQAS, 01KTQBK, 01KTQBL, 01KTQDL, 01KTQES, 01KTQET, 01KTQEU, 01KTQEV, 01KTQEX, 01KTQEZ, 01KTQFB, 01KTQFD, 01KTQFF, 01KTQFL, 01KTQFN, 01KTQFO, 01KTQFP, 01KTQFQ, 01KTQFS, 01KTQFT, 01KTQFU, 01KTQFY, 01KTQFZ, 01KTQGA, 01KTQGB, 01KTQGC, 01KTQGD, 01KTQGE, 01KTQGG
Storia dell'energia nucleare
Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Chimica - Torino
Espandi...
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Zucchetti Massimo ORARIO RICEVIMENTO PO ING-IND/19 56 0 0 0 9
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/19 5 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Obiettivi dell'insegnamento
La storia dell'energia nucleare, dagli inizi pionieristici fino al periodo di collegamento con il militare, ci serve per capire meglio la successiva evoluzione di questa fonte energetica, ed è utile per capirne da lontano le sue difficoltà e contraddizioni.
Competenze attese
Al termine del corso gli allievi devono aver acquisito le conoscenze di base sulla storia della fisica e dell'energia nucleare e sulle sue implicazioni sociali ed etiche.
Prerequisiti
E' richiesto che lo studente possieda conoscenze basilari di matematica e di fisica fornite da ogni corso di laurea. Non sono richieste conoscenze specialistiche di fisica nucleare.
Programma
Le prime tappe della teoria atomica e nucleare. La scoperta della radioattività e le macchine radiogene. La natura delle radiazioni.
Lo sviluppo delle nuove teorie fisiche e la nascita della fisica matematica
La scoperta del neutrone. La fissione nucleare. Le tappe della scoperta, in Italia, Germania, Francia e Gran Bretagna negli anni '30, fino al Nobel a Fermi (1938) e Otto Hahn (1944).
Dalla Pila di Fermi del 1942 alle esplosioni atomiche del 1945; il contemporaneo programma in Germania. Il programma nucleare sovietico, dal primo reattore del 1946 alla prima esplosione del 1949.
La 'super': le esplosioni termonucleari (bomba H) nei primi anni '50.
Il programma 'atomi per la pace' ed i primi reattori nucleari di ricerca e di potenza negli Stati Uniti, in Europa e in Canada.
Il programma nucleare energetico in Unione Sovietica (cenni)
L'energia nucleare in Italia
Cenni sull'evoluzione dei progetti impiantistici nucleari in occidente: reattori a gas, reattori ad acqua, reattori veloci.
Gli incidenti radiologici e nucleari
Il problema della proliferazione nucleare
Seminario specialistico: vita e opere di Enrico Fermi
Programma: informazioni integrative
L'energia nucleare è da molti decenni una realtà nell'ambito del panorama energetico mondiale. Tuttavia le sue origini, il suo periodo pionieristico, che si può datare fino all'entrata in produzione delle prime centrali di potenza nella seconda metà degli anni cinquanta, è ammantato ' più che di storia ' di un velo di mitologia.
Ciò può anche essere dovuto ' per quanto riguarda gli anni '40 e '50 ' alla stretta connessione fra nucleare civile e militare che caratterizzò gli inizi di questa tecnologia, periodo la cui fine si può datare con il lancio del programma 'Atoms for peace' nei primi anni '50. Questo peccato originale ha reso per anni classified ' e quindi in sostanza aperta alla reinterpretazione mitologica ' molta documentazione di quel periodo. Tuttavia, questa documentazione è ora a disposizione degli studiosi.
Il periodo ancora precedente, gli anni '30, vede l'Europa in primo piano e ' caso mai più verificatosi in seguito ' anche l'Italia. Le varie scoperte che portarono allo sfruttamento della fissione si possono datare tutte in Europa in quegli anni, e possono trovare il loro acme con il premio Nobel dato ad Enrico Fermi nel 1938. Lo stesso Fermi che, navigatore italiano, sbarcò nel nuovo mondo ed accese la prima scintilla prometeica a Chicago nel dicembre 1942.
Bibliografia
B. Goldschmidt "Il nucleare. Storia politica dell'energia nucleare", Liguori editore, 1986
Stefania Maurizi, Una bomba dieci storie, Bruno Mondadori editore, 2004, 14 euro.
James Bernstein, Il club dell'uranio di Hitler. I fisici tedeschi nelle registrazioni segrete di Farm Hall, Sironi, Bologna, 2005.
In particolare: David Cassidy, Introduzione, pp. 17-98.
R.Renzetti 'Biografia di Fermi', reperibile al sito: http://www.fisicamente.net/index-15.htm

Dispense sulla home page del docente: http://staff.polito.it/massimo.zucchetti/Storiaenergianucleare.html

Pubblicistica complementare
Internazionale
H. Etherington, Nuclear Engineering Handbook, McGraw Hill Co., New York, 1958.
W.H. Zinn (ed.) 'Reactor Handbook' Second edition, Volume IV: Engineering (S. McLain G.H Martens ed.). Interscience Publishers (Wiley and Sons div.), 1964.
Richard Rhodes, The Making of the Atomic Bomb, Simon & Schuster, New York, 1986. [trad. It. L'invenzione della bomba atomica, Rizzoli, Milano, 1990]
H. York, The Advisors: Oppenheimer, Teller, and the Superbomb. W.H. Freeman and Co., San Francisco, 1976.
Marvin Goldman 'The Russian Radiation Legacy: Its Integrated Impact and Lessons', Environmental Health Perspectives 105, Supplement 6, December 1997. Reperibile al sito web:
http://ehp.niehs.nih.gov/docs/1997/Suppl-6/goldman.html (ultimo accesso 31.1.06)
In Italiano
Maurizio Cumo, Impianti Nucleari, UTET, Torino, 1976
Carlo Lombardi, Impianti Nucleari, CUSL, Milano, Sesta Edizione 2004. E per confronto: Carlo Lombardi, Impianti Nucleari, Città Studi Edizioni, Milano, Prima Edizione, 1976.
Mario Silvestri, Il futuro dell'energia, Bollati Boringhieri, 1988.
Mario Silvestri, Il costo della menzogna. Italia Nucleare (1945-1968) Einaudi, 1968.
Robert Jungk, Gli apprendisti stregoni, Einaudi, Torino, 1975.
M. Zucchetti, C.Crida 'Conseguenze Ambientali e Sanitarie dell'utilizzo Militare dell'energia Nucleare', PT DE 584/IN, Gennaio 2006. In corso di stampa su Giano (2006) n.53.
M. Zucchetti, 'Etica e mito dell'arma segreta: il coinvolgimento dei tecnici, nucleari e non', Nuvole n.25 (2005) 64-74. Città Aperta Edizioni.
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
Compito scritto a fine corso
Colloquio orale opzionale
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2009/10
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti