Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
01KVDEM, 01KVDEL
Aspetti elementari della complessitÓ
Corso di L. Specialistica in Architettura (Costruzione) - Torino
Corso di L. Specialistica in Architettura (Progettazione Urbana E Territoriale) - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Rondoni Lamberto ORARIO RICEVIMENTO PO MAT/07 60 0 0 0 5
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
MAT/07 6 C - Affini o integrative Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, socio-politica
Obiettivi dell'insegnamento
Il termine complessitÓ Ŕ sempre pi¨ presente non solo nel linguaggio scientifico, ma anche in quello
socio-economico, filosofico, politico, ecc. La globalizzazione e la modernitÓ in genere hanno messo in moto profondi mutamenti culturali, basati su di un tale livello di interrelazione tra le diverse componenti del Mondo moderno, da renderlo sempre meno controllabile e quindi predicibile, anche
su scale di spazio e di tempo relativamente piccole. Contemporaneamente, la scienza ha spostato una parte rilevante della sua attenzione e delle sue risorse verso lo studio dei cosidetti sistemi
complessi. Scopo del corso Ŕ di familiarizzare lo studente con le tecniche di analisi, rappresentazione e simulazione tipiche delle cosiddette scienze della complessitÓ, con le quali oggi si affrontano problemi delle pi¨ diverse nature, compresi quelli della progettazione e dell'urbanistica.
Competenze attese
Alla fine del corso lo studente avrÓ appreso tecniche e metodi adatti allo sviluppo di modelli e alla formalizzare dei problemi, utili soprattutto quando si abbia a che fare con geometrie complesse, con evoluzioni fortemente impredicibili o con sistemi di molti elementi fra loro interagenti.
Prerequisiti
Istituzioni di Matematiche I e Istituzioni di Matematiche II.
Programma
The course will explore the basic aspects of complexity and of complex dynamics. Formal definitions of these concepts will be given and anlyzed in different contexts. Cellular automata, critical phenomena, self organization, neural networks, fractal geometries and chaos will be studied in some detail. The mathematical machinery wil be kept to a minimum, and the most relevant mathematical notions will be recalled when needed.

Programma: informazioni integrative
Definizioni matematiche di complessitÓ
Mappa logistica
Automi Cellulari
Fenomeni critici
Cammini aleatori
Auto-organizzazione
Cenni alla teoria dei grafi
Reti Neurali
Esponenti di Lyapunov
Entropie, dimensioni, frattali
Laboratori e/o esercitazioni
Le esercitazioni vengono svolte in aula, man mano che il programma teorico procede e servono
a far acquisire dimestichezza con i concetti illustrati nelle ore di lezione. Interventi di architetti su applicazioni concrete di interesse corrente.
Bibliografia
R. Livi, Lamberto Rondoni, Aspetti elementari della complessitÓ, CLUT (2006)
Controlli dell'apprendimento / ModalitÓ d'esame
L'esame consiste o in uno scritto con esercizi e domande teoriche, o in una tesina di approfondimento sugli argomenti trattati a lezione.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti