Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2009/10
01MWLEL
Tecniche per l'architettura ecocompatibile
Corso di L. Specialistica in Architettura (Progettazione Urbana E Territoriale) - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Bondonio Andrea Luigi       30 0 0 0 1
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/12 2 B - Caratterizzanti Architettura e urbanistica
Obiettivi dell'insegnamento
La ricerca tecnologica applicata all'architettura e agli edifici è stata in grado, negli ultimi anni, di produrre notevoli miglioramenti nel campo della sostenibilità ambientale. Questa tendenza continua oggi con la progettazione di edifici sempre più ergonomici, capaci di limitare al massimo il bisogno di ricorrere all'uso di energia convenzionale. Negli ultimi anni è emersa parallelamente l'importanza di inquadrare il problema del risparmio energetico alla scala urbana, integrando gli edifici ecologici all'interno di insediamenti capaci di contribuire alla realizzazione di organismi urbani più sostenibili alla macro scala. La maggior conoscenza dei danni causati all'ambiente dai meccanismi che caratterizzano il metabolismo urbano delle città occidentali e la consapevolezza della loro criticità hanno infatti indotto il dibattito urbanistico e architettonico a definire criteri di sostenibilità urbana e a ricercare forme urbane più idonee al loro perseguimento.
Obiettivo principale di questo modulo didattico consiste nel mettere in evidenza il nuovo contesto teorico e pratico in cui la progettazione architettonica applicata alla scala urbana è chiamata a confrontarsi per rispondere alle nuove istanze ambientaliste.
Programma
Il modulo prevede due contributi teorici.
Il primo consiste in un breve excursus teorico attorno alla definizione del concetto di sostenibilità urbana, attraverso la questione del rapporto tra densità e forma urbana e la proposizione di alcune celebri visioni e realizzazioni progettuali urbane del secolo passato, al fine di storicizzare l'analisi e offrire un quadro più ampio di riflessione sull'argomento.
Il secondo contributo consiste nella presentazione di alcuni Masterplan, di recente realizzazione, capaci di proporre soluzioni paradigmatiche di sostenibilità ambientale alla macro e alla micro scala. L'analisi mette in risalto le scelte progettuali fondanti il progetto: dall'impostazione planivolumetrica, al carattere tipologico e morfologico, al mix funzionale, alle scelte distributive e tecnologiche.
Bibliografia
Girardet, H. (1992). The Gaia Atlas of Cities: New Directions for Sustainable Urban Living, Gaia Books, London.

Jenks, M., Burton, E. Williams, K. (1996)The Compact City. A sustainable urban form?, E&FN Spon, London,

The Urban Task Force (1999), Towards an Urban Renaissance, DETR, London

Ugo Sasso (2003), Bioarchitettura: formaformazione: i dodici progetti di strutture formative più interessanti d'Europa, Alinea, Firenze

A.Bondonio (2003), Il Millenium Greenwich Village. Più sostenibile del Millenium Dome, in Il giornale dell'architettura, n° 3,p.16, Allemandi, Torino
BedZED, Beddington Zero Energy Development (2003), in L'Architettura Naturale, n° 21, Edicom Edizioni, Monfalcone (GO)
Verifica la disponibilita in biblioteca
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2009/10
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti