Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2015/16
01NJZMU
Sistemi di produzione innovativi
Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Della Produzione Industriale E Dell'Innovazione Tecnologica - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Atzeni Eleonora ORARIO RICEVIMENTO A2 ING-IND/16 40 40 0 0 8
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/16 8 B - Caratterizzanti Ingegneria meccanica
Presentazione
L'insegnamento ha lo scopo di fornire la conoscenza dei moderni sistemi di produzione, in particolare quelli a più alto contenuto innovativo, dei criteri di impostazione dei livelli di automazione ed integrazione dei processi , degli strumenti per impostare la programmazione dei sistemi a controllo numerico per la lavorazione meccanica, l'assemblaggio e il collaudo, gli strumenti per impostare il progetto di massima di una linea di produzione complessa
Risultati di apprendimento attesi
Conoscenza della struttura dei moderni mezzi di produzione, assemblaggio e collaudo a controllo numerico;
Conoscenza dei sistemi integrati e flessibili di lavorazione con particolare riferimento alle applicazioni della produzione snella (Lean Manufacturing);
Conoscenza dei criteri d'impostazione dei livelli di automazione ed integrazione dei processi in relazione alle cadenze produttive, delle metodologie di fabbricazione additiva e ingegneria inversa;
Capacità di individuare la tecnologia produttiva più idonea in funzione delle specifiche del prodotto;
Capacità di impostare la programmazione di un sistema a controllo numerico destinato alla lavorazione meccanica, all'assemblaggio e al collaudo;
Capacità di impostare il progetto di massima di una linea di produzione complessa scegliendo gli opportuni elementi e di valutarne le prestazioni.
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
Conoscenze di base di tecnologia
Programma
Il controllo numerico delle macchine utensili
- Definizioni e schema di principio di una M.U. a C.N.
- Strutture e guide
- Dispositivi per il cambio automatico dell’utensile e del pezzo
- Tipi di azionamenti
- Trasduttori di posizione e velocità
- Tipologie delle unità di governo
- Il controllo numerico computerizzato (CNC)
- Il controllo diretto da calcolatore (DNC)
- Il controllo adattativo

Programmazione delle macchine utensili a controllo numerico
- Considerazioni generali
- Tipi di programmazione: manuale e assistita
- Il linguaggio ISO
- Il linguaggio APT
- Analisi dei principali strumenti per la programmazione assistita

I robot industriali
- Strutture e caratteristiche
- Impieghi dei robot
- Le unità di governo e la programmazione assistita
- Integrazione con l’ambiente esterno
- Le celle robotizzate

Le macchine di misura a controllo numerico
- Il controllo di qualità assistito
- Strutture e caratteristiche delle macchine di misura
- Software per macchine di misura

Le linee di produzione
- Produttività di una linea
- Struttura di una linea
- Linee a trasferta
- Sistemi flessibili di produzione (FMS)
- Sistemi agili

Le lavorazioni non convenzionali
- L’elettroerosione
- Le lavorazioni elettrochimiche
- La fresatura chimica
- Le lavorazioni a mezzo ultrasuoni
- Le lavorazioni con fascio elettronico
- Le lavorazioni con il laser
- Il taglio a getto d’acqua

La fabbricazione additiva
- La filosofia della fabbricazione per piani e la sua giustificazione economica
- L’integrazione con i sistemi CAD
- I processi Industriali consolidati
Organizzazione dell'insegnamento
Le esercitazioni (20 ore) saranno dedicate alla programmazione assistita di un sistema a controllo numerico destinato alla lavorazione meccanica.
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
Le dispense, stampati delle diapositive utilizzate a lezione, vengono messe a disposizione agli studenti iscritti all’insegnamento sul Portale della Didattica
Testi consigliati per approfondimenti:
- S. Kalpakjian, S.R. Schmid. "Tecnologia Meccanica", Quinta Edizione, Pearson Education Italia
- F. Gabrielli, R. Ippolito, F. Micari, "Analisi e tecnologia delle lavorazioni meccaniche", Editrice McGraw-Hill
- M. Santochi e F. Giusti, "Tecnologia meccanica e studi di fabbricazione", Editrice Ambrosiana
Criteri, regole e procedure per l'esame
L'esame finale è volto ad accertare l'acquisizione delle conoscenze sui moderni sistemi di produzione automatici.
L'esame consiste in una prova scritta composta da 6/7 domande teoriche a risposta aperta. Le domande teoriche possono includere l’esecuzione di schemi/disegni. È argomento d’esame tutto quanto spiegato durante le lezioni. Non si possono consultare testi, dispense o appunti. Per l’esame scritto sono previste due ore. È inoltre richiesta la consegna di una relazione sul lavoro condotto durante le esercitazioni.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2015/16
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti