Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2012/13
01NSAPW
Evoluzione del pensiero urbanistico e della pianificazione
Corso di Laurea in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Bedrone Riccardo ORARIO RICEVIMENTO     48 12 0 0 4
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/21 6 B - Caratterizzanti Architettura e ingegneria
Presentazione
L'insegnamento si propone di far comprendere la distinzione tra pianificazione territoriale ed urbanistica ed il ruolo che hanno svolto e svolgono in rapporto ai processi insediativi. Si propone inoltre di descrivere l’evoluzione della disciplina in una prospettiva storica, collegandola all'evoluzione dei fenomeni economici e sociali verificatisi nel tempo. L'insegnamento ha un ruolo fondamentale per l'intero programma del corso di Laurea ed è quindi collocato nel primo semestre del primo anno.
Risultati di apprendimento attesi
1) Il rapporto fra i momenti più significativi della evoluzione della disciplina urbanistica e le ragioni sociali, economiche e politiche che hanno concorso a determinarla
2) I meccanismi di formazione e distribuzione della rendita urbana
3) Il processo di inurbamento, l’industrializzazione ed il rapporto tra i fenomeni esaminati e gli strumenti di pianificazione via via adottati
4) Il sistema della pianificazione in Italia e la sua evoluzione nel tempo
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
Conoscenza sommaria degli elementi e dei momenti fondamentali della storia economica e politica in Italia ed in Europa, a partire dalla prima rivoluzione industriale.
Programma
Parte prima:
- Principi di economia. Il sistema di mercato, rendite e profitti
- L’origine della urbanistica moderna, i rapporti con la prima rivoluzione industriale e l’evoluzione della pianificazione
- Prime esperienze, a scala europea ed italiana, in materia di legislazione, piani e progetti
- L’urbanistica del novecento: alcuni temi paradigmatici
Parte seconda:
- I piani ottocenteschi: Parigi e Barcellona
- I grandi piani del novecento: Amsterdam, Stoccolma, Copenhagen, della Grande Londra, della regione parigina
- L’esperienza delle New towns e delle Villes nouvelles
- La vicenda urbanistica italiana a partire dalla legge fondamentale del 1942
Parte terza:
- Il sistema della pianificazione in Italia e le diverse e successive "generazioni" dell’urbanistica
- Il dibattito ed i tentativi recenti di riforma urbanistica, a partire dall’esproprio: perequazione e rapporto pubblico-privato
- Città complessa e pianificazione strategica nella esperienza europea ed italiana
- Le leggi regionali di ultima generazione: piano strutturale e piano operativo
Organizzazione dell'insegnamento
L'insegnamento si compone di lezioni. Nel corso del semestre verrà svolto in aula un test di verifica dell'apprendimento.
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
Dispense fornite durante l'avanzamento del corso, per ciascuna delle tre parti di cui si compone, a cura di R. Bedrone.
Criteri, regole e procedure per l'esame
Test di apprendimento nel corso del semestre e colloquio d’esame (una domanda per ogni parte del programma).
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2012/13
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti