Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2016/17
01NSBPW
Geografia, ambiente, paesaggio
Corso di Laurea in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Santangelo Marco ORARIO RICEVIMENTO O2 M-GGR/01 48 12 0 0 9
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
M-GGR/01 6 A - Di base Ecologia, geografia e geologia
Presentazione
Il corso si propone di far acquisire una conoscenza critica e operativa delle relazioni tra i caratteri propri di un contesto geografico e delle sue trasformazioni nel tempo, ai fini della progettazione urbana e paesaggistica e della comprensione dei fenomeni di urbanizzazione e sviluppo socio-economico a livello locale e in relazione con le scale geografiche superiori.

N.B.: Il corso prevede un percorso apposito per gli studenti stranieri (Erasmus, Bilateral Agreement, Double Degree), in lingua inglese. Nelle diverse sezioni della scheda, quando necessario, tale percorso è preceduto dalla sigla EN (English). Per la versione in inglese della scheda nel suo complesso si rimanda alla versione in lingua della stessa.
Risultati di apprendimento attesi
Al termine del corso lo studente potrà:
• analizzare e descrivere con terminologia appropriata e rappresentare sinteticamente la geografia fisica, umana e socio-economica di un contesto geografico, a partire dalla lettura della cartografia di base, dall’interpretazione del paesaggio e con particolare attenzione al fenomeno urbano;
• riconoscere componenti e ruolo delle forze economiche e sociali nei processi di trasformazione territoriale, a partire dalle osservazioni approfondite sul contesto e dall’analisi di dati statistici e informazioni specifiche;
• riconoscere le risorse specifiche e caratterizzanti un determinato contesto, in relazione ai contesti contigui e ai livelli territoriali superiori;
• in relazione al punto precedente, individuare i punti di forza, di debolezza e le criticità di un contesto geografico;
• immaginare la geografia futura di un contesto, tenendo presenti le caratteristiche del paesaggio, le dinamiche in atto alle scale superiori, le trasformazioni possibili e la loro sostenibilità.
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
Nessuna conoscenza specifica è richiesta.
Programma
Il paesaggio geografico tra estetica e scienza;
Le relazioni geografico-spaziali;
La descrizione geografica e i suoi contenuti progettuali;
L’analisi e la descrizione dei contesti geografici tra paesaggio ed ecosistema: i quadri ambientali, le matrici territoriali storiche, le forme più recenti dell’espansione urbana e il paesaggio urbanizzato;
I processi di sviluppo territoriale: soggetti, risorse, valori;
Fondamenti di economia urbana e territoriale.
Organizzazione dell'insegnamento
Il corso prevede esercitazioni volte a far comprendere, attraverso l’uso di carte, documenti e fonti online, il processo di trasformazione di un contesto geografico. Particolare attenzione si presterà all’uso delle fonti statistiche demografiche e socio-economiche elementari e alle scelte di rappresentazione per il progetto del territorio.
Le esercitazioni, necessarie per poter comprendere le interazioni tra le dimensioni più propriamente fisiche e quelle socio-economiche della disciplina, sono generalmente svolte in collaborazione tra più studenti e sono propedeutiche alla realizzazione della relazione finale oggetto di valutazione da parte del docente. È altresì oggetto di valutazione una partecipazione attenta e assidua alle lezioni del corso.

EN: Tutoring, essays and works to be done during the lessons will be done in English for foreign students. Lessons will be in Italian, but slides, specific tutoring and explanations will be given in English. Furthermore, topics of the lessons will be coherent with texts, readings and lecture notes as signalled in the course programme.
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
Per il corso si prevede l’utilizzo di più fonti bibliografiche, oltre a materiale fornito dal docente e disponibile nella pagina web del corso sul Portale della Didattica. In particolare, per quanto riguarda lo studio dei quadri ambientali, il volume:
- Strahler A. (2015), Fondamenti di Geografia Fisica, Zanichelli, Bologna.
Il libro di Strahler verrà usato in maniera continua durante il corso, pertanto non è possibile estrarre solo alcuni capitoli.
Per quanto riguarda l’urbanizzazione del territorio, il volume:
- Governa F., Memoli M. (2011), Geografie dell’urbano. Spazi, politiche, pratiche della città, Carocci, Roma.
In particolare i seguenti capitoli:
- Santangelo M. (2011), "Le forme della crescita urbana in Europa", pp. 83-108;
- Memoli M., Rossignolo C. (2011), "Economia, società e cambiamento urbano", pp.109-146;
- Governa F., Memoli M. (2011), "Descrivere la città: metodologie, metodi e tecniche", pp.167-190.

È inoltre previsto un approfondimento (non obbligatorio, tranne che per gli studenti con un risultato insufficiente nelle esercitazioni o nella relazione finale):
- Lanzani A. (2011), In cammino nel paesaggio. Questioni di urbanistica e geografia, Carocci, Roma.
In particolare i seguenti capitoli:
- Lanzani A. (2011), "A piedi immaginando un paesaggio per la geografia e l’urbanistica", pp. 17-49;
- Lanzani A. (2011), "Le trasformazioni insediative in Italia. Tra riforme mancate e continue innovazioni territoriali", pp. 107-146;
- Lanzani A. (2011), "Un nuovo e assai più problematico consumo di suolo", pp. 147-158.

EN: for foreign students texts to be studied are the following:
- Strahler A. (2011), Introducing Physical Geography, Wiley, Hoboken NJ.
N.B.: Strahler’s book will be used extensively for the course and thus it is not possible to take out single chapters.
- Pacione M. (2009), Urban Geography. A global perspective, Routledge, London-New York.
As regards the second book, attention should be paid to the following chapters:
- Pacione M. (2009), "The origins and growth of cities", pp. 37-67;
- Pacione M. (2009), "Land use in the city", pp. 137-163;
- Pacione M. (2009), "Urban planning and policy", pp. 164-188;
- Pacione M. (2009), "The economy of cities", pp. 283-307;
- Pacione M. (2009), "Urban liveability", pp. 396-417;
- Pacione M. (2009), "Power, politics and urban governance", pp. 418-446.
Criteri, regole e procedure per l'esame
La valutazione delle esercitazioni svolte durante il corso, nonché l’interazione con il docente avvenuta nel corso della preparazione delle esercitazioni e nei momenti di dibattito sui temi relativi alle lezioni, permettono una valutazione in itinere dell’apprendimento e contribuiscono alla preparazione per l’esame finale (orale).
In sede d’esame allo studente è richiesto di discutere il lavoro svolto durante il corso e la relazione finale, con gli opportuni riferimenti ai temi trattati nelle dispense e nei testi indicati (i testi degli approfondimenti non obbligatori potranno essere discussi a scelta dello studente).
Agli studenti che non avranno svolto in maniera sufficiente le esercitazioni o che non avranno ottenuto un giudizio sufficiente nella relazione finale verrà chiesto di discutere approfonditamente in sede d’esame sia i temi trattati nelle dispense sia i temi trattati nei testi aggiuntivi e negli approfondimenti.

EN: Evaluation of the interim works that students have prepared during the course, and interaction with the professor while working and in debating the topics of the lessons, will constitute the basis for evaluating the student’s preparation in itinere and towards the final exam.
The exam will consist in a discussion on exercises and on the final essay in which a correct reference to themes of the lessons and of the texts provided would be needed.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2016/17
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti