Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2017/18
01NTCQA, 01NTCNB
Profili normativi e istituzionali nella pianificazione
Corso di Laurea Magistrale in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Barbieri Carlo Alberto ORARIO RICEVIMENTO     60 0 0 0 9
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/21 6 B - Caratterizzanti Urbanistica e pianificazione
Presentazione
Obbiettivo del corso è la conoscenza: a) del quadro dei poteri, delle funzioni e delle procedure dei soggetti istituzionali del governo del territorio e della loro attività di pianificazione; b) della tipologia, della natura e dei contenuti normativi dei piani urbanistici e territoriali e dei relativi riferimenti legislativi e regolamentari. Particolare attenzione è dedicata alla riforma ed innovazione dei principi fondamentali, delle procedure e degli strumenti della pianificazione del territorio, alle pratiche concertative e perequative della pianificazione.
Risultati di apprendimento attesi
Le conoscenze e le abilità da acquisire tramite l’insegnamento sono quelle che, sviluppando una sufficiente autonomia di giudizio, derivano:
- dalla conoscenza e dalla capacità di comprensione del quadro in essere ed in divenire dei poteri, delle funzioni e delle procedure dei soggetti istituzionali del governo del territorio e della loro attività di pianificazione;
- dalla conoscenza e dalla capacità di comprensione della natura e dei contenuti normativi degli strumenti urbanistici, del loro sviluppo operativo e dei relativi riferimenti legislativi e regolamentari.
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
Conoscenze di base del sistema italiano di pianificazione del territorio e della legislazione urbanistica statale e regionale e di alcuni elementi del diritto amministrativo ed urbanistico e della finanza locale, acquisibili in un triennio di laurea in pianificazione.
Programma
Il corso si sviluppa su 6 crediti fra loro relazionati trattando due sezioni tematiche:

Soggetti, poteri, strumenti di pianificazione del territorio e della città (4 crediti)
• Il sistema istituzionale italiano nel quadro costituzionale e nel processo di riforme e di riordino istituzionale (Titolo V della Costituzione, Unioni di Comuni, Città metropolitane, Province)
• La legislazione nazionale in materia urbanistica e di esproprio per pubblica utilità, la sua riforma mediante una legge di Principi fondamentali o di Norme generali
• Il sistema e gli strumenti di pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistica in Italia
• Dall’urbanistica al governo del territorio e il contributo delle nuove leggi urbanistiche regionali
• La legge urbanistica del Piemonte e la sua riforma.
• Evoluzione dei modelli pianificatori: il modello gerarchico tradizionale (la "potestà d’imperio" dell’ente pubblico) e il modello innovativo della copianificazione (per sussidirietà e cooperazione fra livelli istituzionali).
• La pianificazione sovracomunale e le pianificazioni di settore
• Procedure e strumenti di coordinamento tra livelli di pianificazione
• La Valutazione ambientale strategica (VAS) nei procedimenti di pianificazione del territorio e cenni alla legislazione per il contenimento del consumo di suolo in Italia ed in Piemonte.

Il Piano regolatore generale comunale e la sua innovazione (2 crediti)
• Evoluzione della natura e dei contenuti del Prg
• Dal PRG al Piano strutturale, al Piano operativo ed al Regolamento urbanistico?
• Il profilo normativo del Prg tradizionale e della sua attuazione
• La procedura di formazione e variazione del Prg in Piemonte
• Un caso di studio: le norme di attuazione di un recente Prg di una città media del Piemonte
Organizzazione dell'insegnamento
Il corso si sviluppa mediante lezioni frontali; potranno essere effettuati uno o più test d’apprendimento in aula (il cui risultato non influenzerà il voto d’esame).
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico

- C.A. Barbieri, 2016,"Contenimento del consumo di suolo come obbiettivo e azione del territorio. Il Piemonte delle Autonomie, vol. II, p. 1-5, ISSN: 2385-085X
- Ddl nazionale "Contenimento del consumo del suolo" (approvato dalla Camera il 12.5.2016 ed in discussione, come AS 2383, al Senato dal 6.72016)
- C.A Barbieri, 2015, "Dall'istituzione all'azione della Città metropolitana di Torino: il ruolo di una nuova pianificazione", Il Piemonte delle Autonomie, Rivista quadrimestrale, Consiglio Regionale del Piemonte, Torino,Vol .II
- C.A Barbieri, C. Giaimo, 2015, "Nuovo modello di governance istituzionale e nuova pianificazione del territorio in Italia", Urbanistica n.153.
- LN. n. 56 del 7 aprile 2014
- Luca Gaeta, Umberto Janin Rivolin, Luigi Mazza, 2013, "Governo del territorio e pianificazione spaziale", Città Studi edizioni, Milano
- G. Colombo, F. Pagano, M. Rossetti, P.G.. Vitillo (a cura di), 2013, Manuale di urbanistica, Il Sole24Ore, Milano, XXV edizione.
- S. Stanghellini, 2013, "Perequazione, compensazione, fattibilità", Inu Edizioni, Roma.
- G. Campos Venuti, 2012, Amministrare l’urbanistica oggi, INU Edizioni, Roma
- L. Delpino, F. Del Giudice, 2012, Compendio di diritto amministrativo, Edizioni Giuridiche Simone, Napoli, XXIV edizione.
- P.Galuzzi, P.G. Vitillo, 2011, Praticare il Piano?, INU Edizioni, Roma.
- P. Properzi (a cura di), 2011, Rapporto dal territorio INU 2010, InuEdizioni, Roma
- A. Fidanza, F. Karrer, 2010, La valutazione Ambientale Strategica. Tecniche e Procedure, Le Penseur, Brienza.
- IRES Piemonte, Regione Piemonte, 2009, "Carta del territorio–la proposta del Piemonte per un nuovo governo del territorio regionale", IRES, Torino.
- INU, 2008, Proposta di legge "Principi fondamentali del Governo del territorio", www.Inu.it.
- C. Giaimo (a cura di), 2006, "Al più presto la legge di principi per il governo del territorio", Urbanistica DOSSIER
n. 92 (Supplemento a Urbanistica Informazioni n. 210)
- LR del Piemonte n. 56/1977 e s.m.i
Criteri, regole e procedure per l'esame
Esame orale sugli argomenti delle lezioni:
a partire da un argomento delle lezioni, scelto e presentato dal candidato, il docente porrà delle domande (almeno 3) volte a verificare alcune relazioni di tale argomento con il resto dei temi trattati dal Corso.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2017/18
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti