Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2012/13
01NZOMA, 01NZOET
Bioingegneria cellulare e tessutale
Corso di Laurea in Ingegneria Biomedica - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Massai Diana Nada Caterina   A2 ING-IND/34 45 9 6 0 2
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/34 6 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Presentazione
L'insegnamento, inserito nell'elenco dei corsi a scelta consigliati dal corso di studi, si colloca al terzo anno e illustra agli allievi le principali metodologie e applicazioni della ingegneria nell'ambito delle terapie innovative della medicina ripartiva e rigenerativa. L'insegnamento si basa su una descrizione ingegneristica della struttura e delle funzionalitą delle cellule e dei principali tessuti ed esamina le terapie riparative e rigenerative presenti e allo studio per la cura di numerose patologie, acute, ma sopratutto croniche. Sono sviluppati i concetti di rimodellamento dei tessuti biologici e introdotti i dispositivi e le apparecchiature per questo settore caratterizzato da un importante crescita nell'ambito della ricerca e e delle applicazioni industriali.
Risultati di apprendimento attesi
Sistemi gerarchici multilivello con particolare riferimento ai sistemi biologici.
Elementi di modellazione multilivello e multifisica.
Strutture e substrutture delle cellule (DNA, RNA, proteine,...), replicazione cellulare, cellule staminali. Ontogenesi e filogenesi, sviluppo embrionale.
Fattori che influenzano la crescita dei tessuti e la vascolarizzazione.
Interazione cellule/tessuti e materiali artificiali e bioartificiali.
Le colture cellulari tradizionali e nei bioreattori per ingegneria dei tessuti, principali applicazioni.
Aspetti etici e regolamentazioni.
L'insegnamento addestra gli allievi ad Interpretare i fenomeni biologici utilizzando le metodologie ingegneristiche (Fisica, Chimica, Meccanica, Termodinamica, ecc.)
E' particolarmente curato l'apprendimento delle diverse scale di indagine, molecolare, sopramolecolare, substrutturale, strutturale, mesoscala, ecc, e la integrazione delle diverse metodologie e strumenti relativi.
L'insegnamento č caratterizzato da una forte interazione con gli studenti sia nelle esercitazioni sia nella realizzazione di sintetiche ricerche condotte da gruppi di due o tre studenti su temi concordati con il docente. La capacitą di valutazione autonoma da parte del singolo studente č indispensabile inoltre durante la prova scritta che fa parte integrante delle modalitą di valutazione per l'esame.
Le ricerche sono costituite da un testo di 20 pagine circa in word, una appendice bibliografica e di e-testi, una presentazione in Power Point che vede tutti gli autori attivi nella presentazione al corpo docente e ai compagni.
La capacitą di apprendimento č stimolata da un percorso formativo che alterna, in una scansione programmata, elementi metodologici, visioni applicative, esercitazioni di approfondimento.
Le ricerche, condotte principalmente attraverso indagini su siti web, familiarizzano gli allievi ai metodi di ricerca di informazioni e di aggiornamento.
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
Un buona conoscenza delle basi della ingegneria con particolare riferimento alla fisica, matematica, chimica, fondamenti di biologia, anatomia e fisiologia, meccanica, scienza dei materiali.
Una capacitą di base di navigare in rete e di utilizzare Word, Power Point o equivalenti.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2012/13
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti