Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2017/18
01PCEPG, 01PCEQA
Modelli organizzativi e HRM
Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Ughetto Elisa ORARIO RICEVIMENTO A2 ING-IND/35 72 8 0 0 3
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/35 8 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Presentazione
Le forme organizzative e le persone rappresentano fattori critici di successo determinanti per la competitività delle imprese. La finalità principale del Corso è quella di fornire agli studenti le conoscenze necessarie per comprendere le forme organizzative piu’ idonee a far fronte ai nuovi contesti competitivi e per gestire in modo professionale le persone che operano nelle organizzazioni in particolare quelle che si caratterizzano per l’elevato livello di complessità e innovazione.
Al termine dell’insegnamento che si svolge nell’arco di un semestre e ha la durata complessiva di 80 ore, lo studente acquisirà:
• La conoscenza delle dinamiche e dei meccanismi di funzionamento delle organizzazioni d’impresa attraverso una visione sistemica delle principali variabili che influenzano i modelli organizzativi
• L’abilità di risolvere problemi concernenti la gestione e la valorizzazione delle persone in contesti complessi e a elevato livello d’incertezza attraverso la comprensione delle principali dinamiche del rapporto individuo-organizzazione.
Risultati di apprendimento attesi
L’insegnamento si propone di far conseguire allo studente i seguenti risultati di apprendimento:
1. Conoscere e comprendere le principali teorie e i piu’ diffusi modelli organizzativi
2. Conoscere teorie, buone pratiche, metodologie e tecniche di gestione delle persone adoperate dalle imprese eccellenti per selezionare, motivare e valorizzare le persone che operano all’interno delle organizzazioni
3. Conoscere i principali aspetti normativi della gestione delle persone
4. Acquisire l’abilità di individuare e risolvere attraverso l’integrazione di fattori teorici e fattuali problemi connessi alla scelte organizzative delle imprese in ottica di coerenza alle strategie e priorità di aziende che operano in contesti competitivi complessi e dinamici
5. Acquisire l’abilità di individuare e risolvere attraverso l’integrazione di fattori teorici e fattuali, problemi di guida e gestione delle persone in contesti organizzativi caratterizzati da elevata complessità e da significativi livelli di incertezza
6. Acquisire l’abilità di preparare una presentazione e di comunicare in pubblico sui temi di organizzazione e gestione del personale
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
Il corso presuppone una conoscenza delle caratteristiche di base delle principali forme organizzative.
Programma
Il programma si articola in due parti strettamente integrate tra loro: la prima concerne i modelli organizzativi, la seconda la gestione delle risorse umane.
La prima parte denominata Modelli Organizzativi ha la durata complessiva di ore complessive 23 ore ed è articolata nel seguente modo
• Relazioni tra ambiente competitivo, organizzazione d’impresa, principali teorie organizzative (Taylor, Fayol, Weber, relazioni umane, approcci sistemici): durata 8 ore
• La principali forme organizzative (forma funzionale, divisionale, matrice) l’evoluzione in corso dei modelli d’impresa (lean organization) e le nuove forme organizzative (azienda a rete, network di imprese): durata 15 ore

La seconda parte denominata HRM (Human Resources Management) ha la durata complessiva di 41 ore ed è articolata nel seguente modo
• Processi, responsabilità della Funzione Risorse Umane e dei manager di linea, metodologie e strumenti per l’acquisizione, la valutazione e lo sviluppo delle persone nelle organizzazioni; il sistema premiante: durata 15 ore
• Teorie e metodologie di motivazione al lavoro, comunicazione, clima organizzativo, leadership e etica: durata 12 ore
• Principali aspetti di normative del lavoro (tipologie di lavoro, vicende del rapporto di lavoro, diritti e obblighi delle parti): durata 14 ore
Organizzazione dell'insegnamento
Entrambe le parti del programma si completano con lo svolgimento di esercitazioni e lavori di gruppo che hanno ad oggetto letture di articoli tratte da riviste di management su tematiche organizzative e di gestione delle persone. Gruppi di studenti potranno realizzare uno studio su un tema da loro scelto d’intesa con il docente. Questi lavori terminano con una presentazione in plenaria al fine di migliorare l’abilità di parlare in pubblico. La partecipazione ai gruppi di lavoro potrà portare all’assegnazione di un punteggio che eventualmente si aggiungerà al voto conseguito con la prova scritta. La durata complessiva delle esercitazioni è di 16 ore.
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
I testi di riferimento per l’insegnamento e richiesti per il superamento dell’esame sono:
• S. Garbellano, Come le medie imprese di successo hanno superato la crisi, Franco Angeli, 2015, Milano
• Auteri E., Il Management delle Risorse Umane. Guerini e Associati Milano V Ediz. Aggiornata da Gabriele Fava (Esclusi tutti i capitoli che riguardano la normativa che disciplina il rapporto di lavoro)
• Per le tematiche di normativa si farà riferimento soltanto al materiale pubbicato sul portale dal docente.
Slide, letture e articoli e altro materiale aggiuntivo sarà pubblicato e messo a disposizione degli studenti attraverso il portale della didattica
Criteri, regole e procedure per l'esame
L’esame prevede una prova scritta ed eventualmente una prova orale a discrezione del docente secondo la qualità dello scritto.
La prova scritta della durata di due ore consiste in:
• Domande chiuse nella logica del test
• Domande aperte, nella logica di saggi brevi sui temi trattati durante il Corso.

Le risposte corrette alle domande chiuse hanno valore massimo di un punto; le risposte alle domande aperte hanno invece valore da zero a cinque punti. Le domande sia quelle chiuse sia quelle aperte fanno riferimento a temi/contenuti presenti non soltanto nel materiale didattico caricato sul portale, ma anche nei libri di testo.
L’eventuale prova orale non garantisce il mantenimento del voto ottenuto dallo studente con l’esame scritto. Nella prova orale sono previste domande sull’intero programma.
In coerenza con i risultati di apprendimento attesi i criteri per la valutazione della prova scritta, sono i seguenti:
1. Completezza in termini di contenuti (si fa riferimento ai libri di testo, alle lezioni e alle slide.)
2. Chiarezza dell’esposizione (si fa riferimento al modo in cui sono presentati i diversi argomenti; come si articolano tra loro; coerenza; proprietà di linguaggio, ...)
3. Contributo personale (ad esempio idee, opinioni e esperienze dello studente sui temi specifici posti dalle domande).
La risposta deve essere attinente alla domanda: tutto cio’ che non è attinente, non ha valore positivo per l’acquisizione del punteggio
I voti assegnati ai gruppi di lavoro sono aggiunti al voto del compito scritto soltanto qualora lo studente abbia superato la prova scritta (almeno 18/30) e l’esame venga superato nel medesimo anno accademico.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2017/18
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti