Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2016/17
01PIPPM, 01PIPJM, 01PIPLI, 01PIPLJ, 01PIPLL, 01PIPLM, 01PIPLN, 01PIPLP, 01PIPLS, 01PIPLU, 01PIPLZ, 01PIPMA, 01PIPMC, 01PIPMH, 01PIPMN, 01PIPMQ, 01PIPNX, 01PIPNZ, 01PIPOA, 01PIPOD, 01PIPPC, 01PIPPI, 01PIPPL, 01PIPPN, 01PIPPW
Storia delle cose. Anatomia e antropologia degli oggetti
Corso di Laurea in Architettura - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica (Mechanical Engineering) - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Dell'Autoveicolo (Automotive Engineering) - Torino
Espandi...
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Marchis Vittorio ORARIO RICEVIMENTO PO M-STO/05 60 0 0 0 8
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
M-STO/05 6 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Programma
Il corso intende analizzare il rapporto antropologico esistente tra l'oggetto e il suo costruttore/utilizzatore. La materia si inserisce all'interno delle discipline antropologiche e storico/filosofiche.
A fianco delle considerazioni generali e metodologiche sono previsti approfondimenti tematici e monografici. Nel seguito, la struttura generale del corso, con i titoli dei libri di riferimento e le letture consigliate

1) La cosa (dalla parola all’oggetto e viceversa)
a. Le parole e le cose, di M. Foucault
b. http://monoskop.org/images/1/11/Foucault_Michel_Le_parole_e_le_cose.pdf
c. Storie di cose semplici, di V. Marchis
2) Le storie e la storia
a. L’istinto di narrare, di J. Gottschall
b. L’Iliade e l’Odissea, di Omero
3) I cataloghi e le collezioni
a. Pensare / classificare, di G. Perec
b. La vertigine della lista, di U. Eco
4) L’uomo, le cose, le macchine
a. L’uomo artigiano, di R. Sennett
b. L’uomo e le macchine, a cura di N. Russo
5) Un approccio antropologico
a. Il pensiero selvaggio, C. Lèvi-Strauss
b. Il briccone divino, di P. Radin
6) Le cose: caratteristiche, sensazioni ed emozioni
a. Atlante delle emozioni, di G. Bruno
7) L’antropologia degli oggetti
a. Breve storia della vita domestica, di B. Bryson
b. Le cose di casa, di V. Marchis
8) La realtà, il tempo, i tempi
a. De rerum natura, di Lucrezio
b. Divina commedia, di D. Alighieri
c. La recherche, di M. Proust
d. L’Ulisse, di J. Joyce
9) le rivoluzioni (agricole, tecnologiche, scientifiche)
a Dal mondo del pressappoco all'universo della precisione, di A.Koyré
10) La fantasia
a. La macchina della realtà, di W. Gibson e B. Sterling
b. Palomar di I. Calvino
c. Brazil, di T. Gilliam
11) L’innovazione
a. Machines approuvées par l’Académie des Sciences, par J.G. Gallon
b. Prodotti autarchici, di F. Dal Falco
c. 150 (anni di) invenzioni italiane, di V. Marchis
12) Gli oggetti dall'artigianato al design
13) L'era della riproducibilità immateriale

Informazioni più dettagliate e costantemente aggiornate si trovano sul blog: http://storiadellecose.blogspot.it
Programma (Prof. V. Marchis)
Il corso vuole fornire in ambito antropologico nozioni relative al rapporto uomo/donna-oggetti e segue la seguente struttura:

La cosa e le cose nella varie lingue e nelle varie culture
Le cose nei miti e nella mitologia
Le cose nelle varie forme narrative
Le cose nella simbologia
Le parole e le cose
Le caratteristiche (funzionali e tecnologiche) delle cose
Gli usi delle cose
Le tecnologie produttive delle cose
I processi innovativi delle cose
Le metafore delle cose
Le cose nelle utopie

In particolare nel presente anno accademico (2016/17 il focus del corso è incentrato sui colori delle cose


Organizzazione dell'insegnamento
Le lezioni sono condotte in aula dal docente.

Informazioni più dettagliate e costantemente aggiornate si trovano sul blog: http://storiadellecose.blogspot.it
Organizzazione dell'insegnamento (Prof. V. Marchis)
L'organizzazione del corso è tenuta dal docente titolare e le istruzioni sono presentate settimanalmente sul blog http://storiadellecose.blogspot.it


Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
Richard Sennett, L'uomo artigiano, Milano : Feltrinelli
Vittorio Marchis, Le cose di casa, Torino : Codice

Altre informazioni riguardo alle letture e agli approfondimenti si trovano sul blog: httpo://storiadellecose.blogspot.it
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico (Prof. V. Marchis)
I libri di testo dell'anno accademico 2016-17 saranno indicati in aula dal docente e riportati sul blog storiadellecose.blogspot.it


Criteri, regole e procedure per l'esame
La valutazione finale del corso si effettua con:

- verifiche "mid term" che accertano la frequenza dello studente
- preparazione di un approfondimento singolo da parte dello studente su temi concordati col docente
(tale approfondimento si realizza tramite la preparazione di un blog)
- accertamento finale con un test (scritto e/o orale)

Informazioni più dettagliate e costantemente aggiornate si trovano sul blog: http://storiadellecose.blogspot.it
Criteri, regole e procedure per l'esame (Prof. V. Marchis)
Agli studenti è richiesto un elaborato a tema prefissato che deve essere svolto in forma di blog e la cui valutazione prevede un massimo di 25/30

Gli studenti possono scegliere un approfondimento letterario (vedi istruzioni del docente) che potrà portare a una valutazione aggiuntiva massima di 5/30

Gli studenti possono incrementare i le suddette votazioni con una prova orale che porterà ad un punteggio aggiuntivo massimo di 5/30.


Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma provvisorio per l'A.A.2017/18
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti