Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2015/16
01PVQPQ, 01PVQPO, 01PVQPV, 01PVQQN
Workshop "Disegno dal vero e dell'immaginario"
Corso di Laurea Magistrale in Architettura Costruzione Citta' - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Design Sistemico - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio - Torino
Espandi...
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Blotto Laura   RC ICAR/17 80 0 0 0 4
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/17 8 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Presentazione
Il workshop vuole fornire ai partecipanti le principali conoscenze teoriche e tecniche legate al disegno, alla sua realizzazione e alle sue applicazioni nell’analisi dell’architettura, della città e del paesaggio. Proprio attraverso il Disegno dal Vero e con lo studio grafico dei lavori architettonici-ambientali si forma una particolare sensibilità disegnativa che traduce in termini grafici le sensazioni ricevute dall’osservazione (critica) dei fenomeni visibili. Attraverso successive e minime scoperte particolari, relative al modo di impugnare la matita o la penna, al modo di esercitare la pressione della mano su un certo tipo di carta, al momento più opportuno di usare la gomma, si forma il bagaglio di esperienze necessario per una comunicazione grafica sostenibile dal punto di vista formale. Segno ed immagine, tecnica ed espressione, procedimento individuale e risultato figurativo personale, sono momenti differenti di un medesimo fenomeno che, nel nostro caso, è il disegno dell’architetto. Acquisita la tecnica e la necessaria sicurezza esecutiva, si procederà all’utilizzo del disegno a mano libera come strumento di progettazione, quindi allo schizzo realizzato di getto, abbozzato, frammentario, immediato, teso a fissare un pensiero, un’impressione, una suggestione, per fermare un’idea ancora confusa e incerta. Questo tratto della disciplina interessa la sfera della creatività e dell’immaginazione, basata sulla intuizione ed ideazione iniziale di progetto, e si estrinseca nella ricerca individuale delle forme architettoniche.
Risultati di apprendimento attesi
Nessun prerequisito richiesto, salvo un forte interesse per gli argomenti trattati e perseveranza nell’applicazione.
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
Nessun prerequisito richiesto, salvo un forte interesse per gli argomenti trattati e perseveranza nell’applicazione.
Programma

L’attività del workshop è imperniata sul disegno a mano libera senza cioè l’ausilio di strumenti quali righe, squadre od attrezzature più consone al disegno tecnico, per cui si insegneranno le tecniche adeguate per rappresentare l’immagine percepita sul foglio di carta, rapporto tra oggetto e spazio e i valori cromatici. Si affronteranno tematiche legate alla Geometria Descrittiva quali la Prospettiva e la Teoria delle Ombre, correlate al Disegno dal Vero. Si prevede l’uso del colore ed in particolare dell’acquarello nella fase in cui il partecipante ha raggiunto adeguata sicurezza nella rappresentazione grafica e quindi in grado di produrre schizzi mirati ad isolare i profili delle masse, contornare le forme, riferire dei rapporti spaziali, rilevare i contrasti e i valori tonali dell’illuminazione, e schematizzare la contrapposizione dell’orientamento dei piani nell’ottica prospettica.
Le lezioni teoriche saranno supportate dalla proiezione di slides esplicative sulle tematiche affrontate e da interventi da parte di docenti di Comunicazione Visiva, volti a rafforzare la struttura teorica e stimolare riflessioni.
Organizzazione dell'insegnamento
Il disegno è un atto creativo strettamente personale, il lavoro sarà quindi svolto individualmente e non in gruppo. Le revisioni invece saranno pubbliche e costituiranno occasione di discussione collettiva. Durante l’arco temporale del workshop gli studenti svilupperanno una tematica proposta dalla docenza che si concluderà con la stesura di un book di sintesi del percorso didattico. E’ prevista anche la realizzazione di un poster riassuntivo del lavoro svolto.
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
A seconda delle problematiche affrontate verranno indicati, da parte della docenza, i testi da consultare sugli argomenti specifici trattati.
Altre informazioni

Oltre al necessario per disegnare a mano libera, si richiedono acquarelli possibilmente di buona qualità che non pregiudichino gli esiti del lavoro intrapreso ed un supporto rigido, sul quale poter disegnare all’aperto che non consenta al foglio di flettere
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2015/16
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti