Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2013/14
01PVSPQ, 01PVSPV, 01PVSQA, 01PVSQN
Workshop "Progettare spazi pubblici sostenibili: un processo applicativo e fisico e digitale"
Corso di Laurea Magistrale in Architettura Costruzione Citta' - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale - Torino
Espandi...
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Bazzanella Liliana       80 0 0 0 1
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/12 8 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Risultati di apprendimento attesi
Il corso intende offrire agli studenti la possibilità di concepire, gestire e concludere un processo di co-design cioè di progettazione collaborativa attraverso un caso studio reale in un comune nelle prima cintura sud di Torino. L’esito sarà la costruzione di "visioni" cioè ipotesi progettuali per gli spazi pubblici attraverso un percorso condiviso con professionisti, Amministrazione Comunale ed organizzazioni locali. Gli studenti svolgeranno una attività multidisciplinare, imparando a gestire le diverse esperienze formative all’interno di gruppi eterogenei di lavoro. Gli studenti faranno esperienza di progettazione di una opera pubblica con particolare riferimento ad uno strumento urbanistico esecutivo e all’applicazione di un protocollo di sostenibilità.
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
E’ importante avere interesse nei processi di "co-design" in cui la progettazione è frutto del coinvolgono di più discipline, strumenti di analisi e soggetti interessati; è importante avere esperienze o conoscenze, anche se limitate, di analisi o progettazione di spazi pubblici. Sono richieste conoscenze basilari di strumenti di modellizzazione 3d (Rhinoceros, 3d-studio e simili), di comunicazione-programmazione web, di fotoritocco (suite Adobe comprensiva di In-design) e di analisi territoriali con software tipo ArcMap o open source.
Programma
Il programma delle attività del workshop prevede una serie di lezioni in aula tenute dai docenti, un insieme di lezioni da parte di ospiti e in due settimane di attività sul campo negli spazi messi a disposizione dal Comune.
La sequenza generale delle lezioni e attività può essere così sintetizabile:
- Introduzione al percorso di progettazione collaborativa (co-desing): premesse metodologiche, timing, ruoli e aspettative
- Progettazione "phigitale" degli spazi pubblici di relazione: casi studio su come analizzare e progettare lo spazio pubblico fisico e virtuale
- Lezioni su casi applicativi legati al we-gov, processi di coinvolgimento digitale, uso delle analisi degli open data per la formazione di storytelling, progettazione collaborativa di spazi pubblici e trasformazioni urbane sostenibili.
-Introduzione al protocollo Itaca
-Opportune analisi socio-economiche e urbane attraverso rilievi sul campo, monitoraggi o l’utilizzo degli open data.
- Incontri di brainstorming con Professionisti locali, Operatori e Amministrazione Comunale: analisi e redazione delle linee guida per il progetto.
- Avvio prima settimana di workshop sul campo: 4-5 gruppi, guidati da tutor e facilitatori, dialogo aperto sulle analisi e sulle prime esplorazioni progettuali entro il termine della settimana. La settimana sarà dedicata principalmente alla verifica delle analisi preliminari e al test delle idee di progetto attraverso specifiche attività di co-design in un luogo messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale che collabora al corso.
- Avvio seconda settimana di workshop al centro di ricerca LAQ-tip: i gruppi, guidati da tutor e facilitatori, concretizzeranno in modo opportuno le idee progettuali, definendo caratteristiche di fattibilità e le pubblicheranno sul web per innescare un dibattito aperto con coloro che hanno partecipato e sono stati coinvolti nelle prime fasi di analisi e studio.
- Costruzione di Piano di Comunicazione delle alternative prodotte e raccolta dei risultati in un prodotto digitale pubblicabile sul web.
Organizzazione dell'insegnamento
In un’epoca di crisi, è importante mettere in rete in modo innovativo l’esperienza di più persone e più punti di vista, per aprire un confronto, per provare a lavorare insieme alla definizione di progetti sostenibili di trasformazione degli spazi della città. Questo è possibile se anche l’attività didattica si mette alla prova con una esperienza applicativa e non simulata di lavoro pratico sul campo. Per questo scopo, il workshop intende coinvolgere studenti, professionisti e operatori locali, in un processo che è stato messo a punto dal coordinatore del workshop (Arch. Giuseppe Roccasalva del LAQ-tip del Politecnico di Torino) in collaborazione con il Comune che ospita le attività. L’obbiettivo generale è la ricerca ed applicazione di strategie di induzione ed incentivazione delle trasformazioni dello spazio pubblico attraverso un periodo intenso di ascolto, emersione di informazioni-conoscenza e dialogo sulle idee preliminari per la futura trasformazione. Più specificatamente, il lavoro di analisi, dialogo e restituzione di esplorazioni progettuali sarà focalizzato su quattro aree soggette a strumenti urbanistici esecutivi. Il workshop studierà quale può essere il carattere dello lo spazio pubblico derivato dalle urbanizzazioni di queste quattro aree. Le aree sono limitrofe e rischiano di proporre uno spazio pubblico senza una specifica identità se non si definisce un disegno unitario d’ambito. Gli studenti saranno aiutati a svolgere analisi specifiche sul sistema degli spazi pubblici del Comune, a proporre confronti su uno o più modelli distributivi di spazio cercando di quantificare o qualificare le dimensioni caratteristiche per la sua trasformazione futura. Il ricorso ad opportune analisi e simulazioni è diretto a supportare sia gli esiti delle proposte progettuali ma soprattutto il processo di studio e di partecipazione con i cittadini. Ciò implica una grande attenzione ed innovazione nel modo di esplorare il futuro a partire da nuovi strumenti d'indagine dello spazio pubblico e da processi di inclusione innovativi che facciano ricorso alle nuove forme di dialogo del web. Il lavoro tenterà di fare emergere soprattutto le idee, opinioni ed azioni dei partecipanti che saranno coinvolti dal workshop. Le diverse esperienze formative degli studenti selezionati per il corso saranno organizzate in modo da formare gruppi eterogenei in grado di affrontare il complesso delle aspettative e desideri di una comunità.
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
Indicazioni bibliografiche generali e di approfondimento saranno fornite durante il corso.
Criteri, regole e procedure per l'esame
I controlli periodici dell'apprendimento saranno svolti in aula a lezione, nell’attività sul campo e presso Il Centro di ricerca Laq-TIP durante tutto il periodo dei lavori.
La prova d'esame, organizzata secondo una presentazione e discussione corale, verterà sull'analisi dei risultati raggiunti e quindi sull'esame dei relativi elaborati dell’attività sul campo e della settimana di post produzione. Al termine, gli studenti dovranno consegnare gli elaborati in un formato concordato che sia propedeutico alla divulgazione via web.
Altre informazioni

PARTNER:
Comune di Cambiano, LAQ-TIP
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2013/14
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti