Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2016/17
01QNLPM, 01QNLLU, 01QNLMH, 01QNLPN, 01QNLPW
Tecniche digitali di rappresentazione
Corso di Laurea in Architettura - Torino
Corso di Laurea in Architettura (Architecture) - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Edile - Torino
Espandi...
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Spallone Roberta ORARIO RICEVIMENTO O2 ICAR/17 30 30 0 0 2
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/17 6 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Presentazione
Obiettivo del corso è di fornire agli allievi sia gli strumenti culturali e critici, sia quelli operativi per effettuare scelte consapevoli nell'ambito della rappresentazione digitale finalizzata al controllo e alla comunicazione del progetto.
Per conseguire tale obiettivo, alle lezioni, in cui verranno illustrati i principali nodi critici della disciplina, attraverso una selezione di ricerche internazionali, casi studio ed esperienze svolte dalla docenza, sarà interrelata un’attività esercitativa, personalizzata sugli interessi e sui curricola degli allievi, in cui verranno selezionate ed illustrate le procedure di alcuni fra i principali software per il disegno, la modellazione, la grafica, il rendering, l’animazione e l’elaborazione di immagini.
Al termine dell'insegnamento gli studenti dovranno conoscere le principali tendenze della rappresentazione e comunicazione digitale del progetto, con particolare attenzione agli aspetti innovativi dei linguaggi e delle tecnologie, dovranno essere in grado di assumere posizioni critiche rispetto a metodologie e tecniche utilizzate in ambito internazionale, dovranno padroneggiare i principali strumenti di produzione, rendering e animazione dei modelli digitali, dovranno scegliere il linguaggio e le tecniche più consone alla rappresentazione di un progetto da loro elaborato in precedenti occasioni didattiche.
Risultati di apprendimento attesi
Questo insegnamento si propone di fornire agli studenti le conoscenze sul panorama teorico disciplinare della rappresentazione digitale - in continua evoluzione - e le abilità (ossia le capacità di applicare le
conoscenze) che potranno impiegare in ogni esperienza didattica e professionale in cui la rappresentazione digitale si configuri come strumento di conoscenza, ideazione, comunicazione.
In particolare dovranno conoscere i metodi della rappresentazione e comunicazione infografica ed essere capaci di rappresentare l'esistente e il progetto mediante tecniche innovative riferite agli stadi più avanzati della rappresentazione digitale.
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
Conoscenza dei fondamenti della geometria descrittiva e delle convenzioni del disegno tecnico, conoscenza dei metodi e delle tecniche di modellazione tridimensionale di base mediante software CAD.
Programma
I contenuti teorici, volti a costruire un bagaglio culturale e un'attitudine critica rispetto all'ambito della rappresentazione digitale sono strettamente interrelati con quelli applicativi finalizzati a fornire la padronanza degli strumenti più innovativi di rappresentazione digitale.
Per semplicità di esposizione vengono elencati in maniera distinta i principali contenuti, teorici (a cui viene dedicato il 30% delle ore del corso) e applicativi (a cui viene dedicato il 70% delle ore del corso).
CONTENUTI TEORICI
Panoramica generale sui software per la rappresentazione progettuale.
La fotografia per la documentazione e l'analisi dell'esistente.
Ricostruzione della trasformazione storica di ambiti urbano/architettonici, mediante modelli digitali.
La modellazione digitale ricostruttiva.
Il ruolo della rappresentazione negli elaborati di concorso: retrospettiva sui concorsi di architettura, progetto urbano e design dagli anni '80 del Novecento.
Le tecniche digitali per l'elaborazione dei materiali di concorso: le tavole e le animazioni.
L’animazione per la rappresentazione dei progetti.
La rappresentazione di progetto dalle riviste ai siti web.
La rappresentazione del progetto inserito nel contesto ambientale/antropizzato.

CONTENUTI APPLICATIVI
Nel corso vengono illustrati principi e procedure di alcuni software nell’ultima versione disponibile.
I principali software di riferimento sono:
3DStudio Max Design (modellazione e rendering)
PhotoShop/InDesign (elaborazione immagini, impaginazione testi e tavole)
Adobe Premiere/After Effects (montaggio video)
Mediante tali software si esploreranno le tematiche di seguito elencate.
La foto-panoramica, la composizione di immagini, la modifica delle fotografie e la post-produzione dei rendering: Photoshop.
L'impaginazione dei testi e delle tavole: INDesign.
La modellazione tridimensionale: 3DStudio interfaccia, importazione oggetti provenienti da altre piattaforme, modifica di elementi 2D e 3D / modifica sub oggetti, modificatori utili.
Il rendering: 3DStudio illuminazione default e Mental Ray, materiali, fotoinserimenti, elementi di paesaggio.
L'animazione e il montaggio: 3Dstudio, Premiere, After Effects.

Organizzazione dell'insegnamento
Le lezioni vengono svolte nei Laboratori Informatici di Base del Politecnico di Torino, cosa che permette una efficace interazione degli studenti con la docenza e con i software via via analizzati. Anche l'utilizzo e la consultazione di Internet costituiscono ausili per alcune delle attività proposte. Viene proposto di svolgere esercitazioni in gruppo al fine di simulare la futura attività professionale.
Gli allievi sono invitati a preparare in gruppo (2-3 persone) gli elaborati d’esame che consistono in:
• relazione scritta, con approfondimento bibliografico (6 cartelle di testo, su format assegnato),
su uno dei temi di contenuto teorico. Di tale ricerca deve essere anche preparata una presentazione in Powerpoint (o altro software di presentazione) da esporre all’esame.
• due tavole da concorso in formato A1, che rappresentino i nodi concettuali di un progetto elaborato dagli allievi in un Atelier/Laboratorio/Corso di natura progettuale. Nella redazione delle tavole gli allievi devono attenersi alle indicazioni del bando di concorso redatto dai docenti e pubblicato sul portale. Durante il corso sono previste due revisioni delle tavole.
• un breve filmato (1:30 – 2:00) relativo al progetto di cui sopra.
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
Riferimenti bibliografici puntuali vengono forniti durante il corso dalla docenza.
I contributi teorici, con ampia bibliografia utile per successivi approfondimenti, sono messi a disposizione degli allievi sul portale, in .pdf stampabile.
Criteri, regole e procedure per l'esame
L'esame orale è individuale: ogni studente dovrà essere in grado di rispondere ai quesiti della docenza rispetto alla totalità dei lavori presentati, anche svolti in gruppo.
Durante l'esame saranno richieste:
• la discussione con la docenza delle tavole di concorso e del filmato realizzato nel corso dell'anno, finalizzata all'accertamento di linguaggi e tecniche;
• la presentazione in Powerpoint (o altro) della relazione scritta, che sarà occasione di domande finalizzate all'accertamento della consapevolezza dei fondamenti teorici della disciplina.
La valutazione finale deriverà dalla media ponderata (70% per tavole di concorso e filmato, 30% per relazione scritta e presentazione) delle valutazioni in trentesimi attribuite alle due parti della prova, con soglia minima per ognuna di 18/30.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2016/17
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti