Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2017/18
01RSWOV, 01RSWPD
Teoria e tecnica del segnale audio digitale
Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica (Computer Engineering) - Torino
Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Del Cinema E Dei Mezzi Di Comunicazione - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
*** N/A *** 6 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Presentazione
The course is taught in Italian.
Obiettivo del corso è fornire un insieme di nozioni di base necessarie a un uso competente e ragionato degli strumenti tecnici e tecnologici per la generazione e il trattamento numerico del suono. Il corso verte sui concetti fondamentali della teoria del segnale digitale e sulle principali tecniche di generazione ed elaborazione. Sono inoltre analizzate varie implementazioni pratiche delle tecniche studiate, con particolare — ma non esclusivo — riferimento all’ambiente per la programmazione multimediale Max.
Risultati di apprendimento attesi
• Conoscenza dei concetti fondamentali della teoria del segnale audio digitale.
• Conoscenza teorico-pratica di tecniche di sintesi additiva, sottrattiva, per modulazione di frequenza.
• Conoscenza teorico-pratica di tecniche di base di trattamento audio: controllo dell’ampiezza; modulazione di ampiezza, di frequenza, ad anello; applicazioni di linee di ritardo (delay, tecniche di phasing e flanging, filtraggio).
• Conoscenza teorico-pratica di tecniche di base di analisi audio e di trattamento audio nel dominio della frequenza, con particolare riferimento al software AudioSculpt.
• Capacità di costruire programmi in ambiente Max che implementino le tecniche sopra citate.
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
Nessuno
Programma
Teoria del campionamento e rappresentazioni numeriche dell’informazione musicale
• Misure dell’ampiezza: ampiezza, pressione, potenza; ampiezza di picco e RMS; decibel.
• Misure della frequenza: hertz, teorema di Fourier, serie armoniche
• Campionamento, aliasing
• Quantizzazione, risoluzione, gamma dinamica, dithering
• Rappresentazioni digitali del segnale audio
• Il protocollo MIDI

Elementi di sintesi sonora
• Controllo dell’ampiezza e miscelazione di segnali audio (somma e moltiplicazione)
• Sintesi sottrattiva classica
• Generatori di inviluppo, lfo
• Vca, vco, vcf e cenni sui filtri iir
• Sintesi per filtri risonanti
• Vibrato, modulazione di ampiezza, modulazione ad anello
• Modulazione di frequenza
• Gestione della polifonia
• Cenni sul funzionamento e sull’uso di sintetizzatori commerciali

Gestione di file audio e tecniche di campionamento
• Formati di file audio
• Il concetto di campionatore; cenni sul funzionamento e sull’uso di campionatori commerciali
• Approcci alla gestione dei file audio: caricamento in ram, lettura diretta da disco, tecniche ibride

Tecniche di elaborazione del suono
• Linee di ritardo
• Filtri IIR
• Riverberazione artificiale
• Convoluzione
• Waveshaping
• Compressione dinamica

Tecniche di analisi del segnale audio
• Envelope following
• Analisi spettrale
• Audiosculpt
• Descrittori audio
• File SDIF
Organizzazione dell'insegnamento
Il corso ha un taglio eminentemente pratico. Per una sua proficua fruizione è necessario che ogni studente porti a tutte le lezioni un computer portatile equipaggiato con una versione recente di Windows o Mac OSX e un’installazione completa e funzionante del software Max 7.
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
Roads, C. (1996), The computer music tutorial, MIT Press
Puckette, M. (2007), The theory and technique of electronic music, disponibile on line
Cipriani, A. e Giri, M. (2013-2014), Musica elettronica e sound design, ContempoNET
Lombardo, V. e Valle, A. (2002), Audio e multimedia, Maggioli
Tarabella, L. (2014), Musica informatica, Maggioli
Criteri, regole e procedure per l'esame
L’esame è costituito da una prova scritta, a sua volta composta da un insieme di quesiti teorici e da una o più prove di programmazione; e da una prova pratica facoltativa, consistente nella presentazione di un programma in Max basato sulle tecniche trattate durante il corso.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2017/18
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti