Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
02ABQAC
Analisi della città e del territorio
Corso di Laurea in Architettura Per Il Progetto - Mondovi'
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Morbelli Guido Onorato ORARIO RICEVIMENTO     36 0 0 0 11
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/20 3 B - Caratterizzanti Architettura e urbanistica
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso (pari a tre crediti formativi) si propone di iniziare gli studenti, nello scarso tempo di-sponibile, alla comprensione del fenomeno urbano e pertanto di: portarli a comprendere le ra-gioni della nascita e della crescita delle città, ragguagliarli circa l'evoluzione dei criteri della sua concezione nonché delle forme del suo controllo e aiutarli infine a maturare un'accettabile capacità di lettura del vari aspetti e fenomeni che la caratterizzano.
Competenze attese
Ci si attende che gli studenti abbiano maturato, alla fine del corso, una buona conoscenza: a) dei concetti, degli indici e dei parametri essenziali della tecnica urbanistica; b) dei problemi dell'urbanistica contemporanea e delle soluzioni via via apportate storicamente; c) della rap-presentazione cartografica del territorio.
Prerequisiti
E' opportuno che gli studenti abbiano maturato, nel corso dei loro studi pre-universitari, una discreta conoscenza della storia contemporanea e della topografia.
Programma
The programme of lectures is divided into three parts: the first, an introduction, tries to e-xplain the present meaning of townplanning, its essential lexicon and the need of rules after the turbulent development of the early indistrial town; the second illustrates concepts, indexes and parameters normally used in the professional practice; the third proposes a synoptical cri-tical history of contemporary townplanning culture: the land, low-cost housing, traffic, open spaces and urban renewal problems will be delineated in their historical evolution; the fourth will examinate the various forms of representation and communication of the different aspects of the urban contexts, specially dealing with census data and cartography.
Programma: informazioni integrative
Le lezioni consistono di una parte introduttiva e di tre blocchi, dedicati rispettivamente all'analisi del fatto urbano, ai problemi dell'urbanistica contemporanea e alla lettura del terri-torio urbanizzato.

Parte introduttiva
E' volta a spiegare che cosa sia oggi l'urbanistica, a divulgarne il lessico essenziale e a far no-tare come, nell'età contemporanea, lo sviluppo ' spesso tumultuoso' della città industriale abbia imposto l'elaborazione di 'regole del gioco' atte a controllarlo adeguatamente.
Le lezioni successive affronteranno i seguenti gruppi di argomenti:

L'analisi elementare del fatto urbano
Saranno illustrati agli studenti i concetti, gli indici e i parametri essenziali della tecnica urba-nistica, normalmente utilizzati negli studi disciplinari e nella pratica professionale corrente per descrivere la situazione urbanistica esistente o di progetto. Gli studenti saranno tenuti a servirsene correttamente e compiutamente nell'elaborazione delle proprie esercitazioni.

I problemi dell'urbanistica contemporanea
Lo scopo di questa parte del corso è di proporre una sinossi storico-critica della cultura urba-nistica contemporanea, analizzandone la complessa vicenda con un approccio multiforme. Sa-ranno infatti delineate l'analisi e l'evoluzione delle sue tematiche più rilevanti, indicandone le radici storiche, le soluzioni più brillanti e le questioni lasciate aperte. Sarà pertanto dedicata particolare attenzione ai problemi dei suoli, dell'edilizia popolare, del traffico, del verde non-ché a quello del rinnovamento del tessuto urbano esistente.

La lettura del fenomeno urbano
Saranno esaminate le varie forme e tecniche di rappresentazione e comunicazione dei vari a-spetti del fatto urbano.
Sono previste lezioni sui dati censuari e sulla cartografia: esse mirano a familiarizzare gli stu-denti con le informazioni di carattere quantitativo, le scale grafiche, la simbologia delle varie carte disponibili e, in generale, con gli aspetti fisici e antropici del territorio.
Laboratori e/o esercitazioni
Lo scopo dell'esercitazione è quello di familiarizzare gli studenti col fenomeno urbano ini-ziando con la 'lettura' della sua componente fondamentale: l'isolato, cioè un'aggregazione di fabbricati edilizi dotati di pertinenze e circondati da vie.
Gli studenti si divideranno in gruppi di non meno di due e non più di tre studenti, che sceglie-ranno un isolato fa quelli identificabili sulle mappe 1:2.000 o 1:5.000 elaborate dal Comune di Mondovì e fornite dal docente.
Di ogni isolato, gli studenti del gruppo dovranno rintracciare la destinazione d'uso prevista dal Piano Regolatore Generale Comunale (PRGC) vigente, depositato in Municipio, nonché esaminare e calcolare:

- la superficie fondiaria
- la superficie utile
- il volume complessivo degli edifici
- l'indice di utilizzazione insediativa
- la densità fondiaria complessiva
- il rapporto di copertura complessivo
- le attività principali presenti negli edifici
- gli usi dei piani terreni
- i posti-macchina nell'ambito dell'isolato e nelle sue immediate vicinanze
- le unità abitative
- il numero delle famiglie e degli abitanti
- il rapporto complessivo famiglie/unità abitative e vani/abitante

Gli studenti dovranno inoltre allargare lo sguardo all'intorno ed esaminare l'accessibilità di alcuni servizi urbani essenziali per la vita civile associata: negozi, fermate dei mezzi di tra-sporto pubblico, scuole, ospedali, giardini pubblici ecc.
Scatteranno infine fotografie che mostrino aspetti dell'isolato ritenuti rilevanti e complemen-tari alle indagini.
L'elaborato sarà raccolto in un semplice volumetto del formato A4, eventualmente con fogli del formato A3 piegati in due, con la relazione scritta in corpo 14, carattere tipo Times New Roman. Potranno essergli allegati schizzi e diagrammi utili a sottolineare particolari aspetti della relazione.
Bibliografia
- per quanto riguarda la parte introduttiva e il secondo gruppo di lezioni, gli studenti po-tranno fare riferimento a: Guido Morbelli, Un'introduzione all'urbanistica (4a ed.), F. Angeli, Milano 2005;
- per quanto riguarda il primo gruppo di lezioni, gli studenti potranno usufruire della 'di-spensa' curata dal docente oppure dell'Allegato Q dell'ultima edizione del Manuale di Urbanistica di G. Colombo, F. Pagano, M. Rossetti, Pirola, Milano;
- per la cartografia (terzo gruppo di lezioni) si può scegliere fra: L. Cuccoli, S. Torresani, Introduzione alla cartografia e alle rappresentazioni grafiche, Bologna 1985, P. Bellia, Elementi di cartografia, Esculapio, Bologna 1991, L. Baratin, V. Orioli, Elementi di car-tografia per l'architettura e l'urbanistica, Pitagora, Bologna
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
L'accesso degli studenti all'esame orale è subordinato, oltre che alla consegna dell'esercitazione, all'effettuazione di un test che non è né un 'esonero' né una 'regola restrit-tiva per l'accesso agli esami', ma nient'altro che una breve prova scritta costituita da dieci semplici domande svarianti su tutto lo spettro del programma del corso.
Il test va interpretato soprattutto come una sorta di auto-analisi degli studenti, che potranno in tal modo rendersi conto del proprio livello di preparazione alla vigilia degli appelli d'esame: si terrà infatti prima dell'inizio delle sessioni estiva e autunnale, non invernale, e potrà essere sostenuto una volta sola.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti