Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2015/16
02BDYMN, 02BDYFG, 02BDYFJ, 02BDYJM, 02BDYLI, 02BDYLJ, 02BDYLL, 02BDYLM, 02BDYLN, 02BDYLS, 02BDYLU, 02BDYLX, 02BDYLZ, 02BDYMA, 02BDYMB, 02BDYMC, 02BDYMH, 02BDYMK, 02BDYMO, 02BDYMQ, 02BDYNX, 02BDYNZ, 02BDYOA, 02BDYOD, 02BDYPC, 02BDYPI, 02BDYPL, 02BDYPM, 02BDYPN, 02BDYPW
Gestione industriale della qualità
Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica - Mondovi'
Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica - Torino
Espandi...
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Galetto Maurizio ORARIO RICEVIMENTO O2 ING-IND/16 40 20 0 0 18
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/16 6 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Esclusioni:
11CWH; 02CWH
Presentazione
L'insegnamento si propone di presentare un quadro dei principali metodi di gestione, delle norme e delle tecniche utilizzate nei contesti industriali e per il raggiungimento degli obiettivi della Qualità.
Risultati di apprendimento attesi
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà nelle condizioni di inserirsi efficacemente in contesti applicativi in cui vengano implementate le principali tecniche di Gestione Industriale della Qualità e di Controllo Statistico di Processo (SPC).
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
Per comprendere al meglio i temi trattati nell’insegnamento sono richieste conoscenze di base di analisi matematica, statistica e tecnologie di produzione.
Programma
1. Concetti preliminari
Termini e definizioni.
Cenni storici sull’introduzione delle tecniche di Gestione della Qualità in ambito industriale.
Qualità nella progettazione e nella produzione.
Prevenzione, ispezione, scarti e interventi migliorativi.
La normativa ISO 9000.
2. Qualità nella progettazione
Quality Function Deployment (QFD).
Requisiti del Cliente, Caratteristiche Tecniche e Matrice delle Relazioni.
La gerarchizzazione delle Caratteristiche Tecniche.
Competition Driven Design: l’algoritmo Q-bench.
La metodologia FMEA (Failure Modes and Effects Analysis).
I costi della Qualità.
3. Controllo Statistico di Processo (SPC)
Introduzione ai metodi statistici per il controllo della Qualità.
Variabilità e tolleranza naturale di un processo.
Composizione delle tolleranze.
Carte di controllo per variabili ed attributi.
Curva Caratteristica Operativa (OC) di una carta di controllo.
Analisi di capacità di processo.
Campionamento per l’accettazione.
Piani di campionamento semplici per attributi.
Curva Caratteristica Operativa (OC) di un piano di campionamento.
Piani di campionamento per variabili.
Le norme MIL STD 105E and MIL STD 414.
Organizzazione dell'insegnamento
Esercitazioni in aula basate su esempi applicativi riguardanti gli argomenti trattati a lezione e sull’analisi di appositi casi di studio.
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
Franceschini F. (2003), "Quality Function Deployment: uno strumento progettuale per coniugare qualità e innovazione", Il Sole 24 ORE Libri.
Franceschini F. (2001), Advanced Quality Function Deployment, St. Lucie Press, Boca Raton FL, USA.
Montgomery D.C. (2005), Controllo statistico della qualità, McGraw-Hill, Milano.
Montgomery D.C. (2008), Introduction to Statistical Quality Control. 6th Ed., John Wiley & Sons, New York NY, USA.
Criteri, regole e procedure per l'esame
L’esame consiste in una prova scritta finale della durata di due ore senza l’aiuto di appunti o libri, finalizzata a verificare la comprensione dei concetti trattati nell'insegnamento e la loro applicazione in specifici casi operativi. La prova è costituita da 4 quesiti, che possono comprendere sia domande di teoria sia esercizi, riguardanti argomenti tratti dall’intero programma. Ogni quesito consente di ottenere un massimo di 8 punti. La sufficienza è raggiunta con un punteggio complessivo minimo pari a 18.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2015/16
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti