Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
02CCNGC
Propulsori termici II
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Meccanica - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Millo Federico ORARIO RICEVIMENTO O2 ING-IND/08 36 16 4 0 7
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/08 5 B - Caratterizzanti Ingegneria meccanica
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso si pone come obiettivo lo studio dei motori a combustione interna, in particolare per quanto concerne il processo di combustione e di formazione delle emissioni inquinanti.
Competenze attese
Capacità di effettuare valutazioni e calcoli di massima su motori alternativi a combustione interna ed in particolare per quanto concerne il processo di combustione e di formazione delle emissioni inquinanti.
Prerequisiti
Sono propedeutiche le nozioni dei corsi di Propulsori Termici I, Termodinamica e Termocinetica, Macchine.
Programma
Combustione
Generalità: velocità di reazione e temperatura di accensione. Macchine a compressione rapida e tempi di induzione. Combustibili per motori ad accensione comandata e ad accensione per compressione.
Combustione nei motori ad accensione comandata
Parametri che influenzano la velocità di propagazione della fiamma.
Anomalie di combustione: preaccensione, autoaccensione, misfiring, detonazione.
Metodi di misura standardizzati e non convenzionali dell'intensità di detonazione. Numero di ottano.
Combustione nei motori ad accensione per compressione
Ritardo all'accensione, andamento delle pressioni, delle masse iniettate e bruciate, ruvidezza.
Numero di cetano.
Fumosità, limiti di dosatura, problemi di polverizzazione, diffusione, turbolenza, penetrazione.
Emissioni di inquinanti
Effetti nocivi, meccanismi di formazione, influenza dei parametri geometrico-costruttivi e dei parametri di funzionamento. Metodi di abbattimento degli inquinanti: catalizzatori a tre vie, trappole per il particolato.
Legislazione vigente e cicli di prova.
Laboratori e/o esercitazioni
1^ Esercitazione
Rilievo sperimentale del ciclo indicato di un motore 4T ad accensione comandata.
Analisi della combustione e determinazione della legge di rilascio del calore.

2^ Esercitazione
Rilievo sperimentale del ciclo indicato di un motore 4T ad accensione per compressione con iniezione di tipo Common Rail.
Analisi della combustione e determinazione della legge di rilascio del calore nel caso di unica iniezione e nel caso di iniezioni multiple.

3^ Esercitazione
Misure di laboratorio.
- Apparecchiature per il rilievo della potenza: freni dinamometrici tarati ed a reazione; cenni su torsiometri ed estensimetri; misure di velocità angolare.
- Curve caratteristiche: caratteristica meccanica, caratteristica di regolazione, cubica di utilizzazione.
- Correzione di potenza per motori Otto a carburazione e ad iniezione, per motori Diesel.
- Rilievo e calcolo delle emissioni inquinanti

Saranno inoltre effettuate alcune esercitazioni dove verranno svolti esercizi e problemi applicativi dei concetti sviluppati a lezione. Tali esercitazioni hanno lo scopo di migliorare il grado di apprendimento e di fornire gli ordini di grandezza dei vari parametri studiati a lezione.

LABORATORI

o Rilievi sperimentali su banchi prova motori.

o Codici di calcolo per la simulazione numerica di motori a combustione interna.
Bibliografia
È consigliabile frequentare lezioni ed esercitazioni, e servirsi degli appunti per la preparazione dell'esame, dal momento che non esiste un unico testo che tratti tutti gli argomenti del corso in modo simile a quello adottato.
Testi per approfondire singoli argomenti, ove ciò sia necessario nella futura attività professionale, sono i seguenti:
G. Ferrari: 'Motori a combustione interna', Ed. Il Capitello, Torino, 2001.
J. B. Heywood: 'International combustion engine fundamentals', McGraw-Hill, 1988.

Il materiale didattico fornito durante il corso sarà disponibile in formato cartaceo presso il centro stampa, oppure scaricabile in formato elettronico dal portale della didattica.
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
L'esame è articolato, di norma, in 3-4 domande riguardanti sia le lezioni che le esercitazioni numeriche, grafiche e di laboratorio svolte. Agli argomenti inerenti le lezioni sono riservate almeno due domande, a quelli inerenti le esercitazioni almeno una. L'esame è, di norma, in forma orale. Ove ad alcune domande si richieda risposta per iscritto, seguirà una discussione orale delle risposte date.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti