Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2016/17
02CMKPM
Storia dell'architettura moderna
Corso di Laurea in Architettura - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Cornaglia Paolo ORARIO RICEVIMENTO A2 ICAR/18 60 0 0 0 8
Cuneo Cristina ORARIO RICEVIMENTO A2 ICAR/18 60 0 0 0 11
Cuneo Cristina ORARIO RICEVIMENTO A2 ICAR/18 60 0 0 0 11
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/18 6 A - Di base Discipline storiche per l'architettura
Presentazione
Il corso si propone di far acquisire delle nozioni approfondite e di avviare a una comprensione critica della storia dell’architettura di età moderna. In particolare: periodizzazione, temi e problemi dal Quattrocento alla metà del Settecento, nozioni di letteratura architettonica, riconoscimento e inquadramento critico di opere e personalità. L’analisi di architetture significative realizzate tra il Quattrocento e la prima metà del Settecento può avvenire attraverso lo studio di diversi aspetti: architetto, committenza, forma, struttura, modelli, programmi, progetti, disegni, cantiere, contesto, storiografia; unitamente all’analisi di siti di speciale interesse architettonico sociale e politico (ad esempio Pienza, Urbino, le città-capitali del Seicento, Versailles...) e di strutture-architetture (come le cupole, tema che attraversa tutto il periodo, da Santa Maria del Fiore, a San Pietro, alla Cappella della Sindone).
Risultati di apprendimento attesi
Conoscere la storia e le teorie dell'architettura di età moderna e saper collocare la produzione architettonica nella dimensione spazio-temporale utilizzando un lessico appropriato e specifico.
Conoscere i metodi di analisi storica del patrimonio alla scala architettonica.
Conoscere e comprendere il contesto culturale, sociale, economico in rapporto alle trasformazioni della città.
Capacità di individuazione e uso corretto delle fonti.
Capacità di organizzare e interpretare con correttezza metodologica i dati relativi all'analisi storica a diverse scale
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
La conoscenza generale della storia italiana ed europea di età moderna è requisito indispensabile per affrontare il corso. È pure necessaria una conoscenza di massima della storia dell’arte a livello di scuola media superiore per i periodi antico e moderno. Trattandosi di un esame di terzo anno di L.T., il lessico architettonico di base (parti degli edifici, elementi costruttivi, forme elementari dell’architettura nella storia, ordini architettonici) è dato per acquisito.
Programma
Prof. Cornaglia
Corso mono disciplinare teso a fornire agli studenti della laurea triennale gli strumenti metodologici e le conoscenze per l’avvio all’interpretazione storico-critica della storia dell’architettura in periodo moderno – dal XV al XVIII secolo – con particolare riferimento agli stati italiani, nel confronto con l’Europa. Nel definire tale quadro si intende prestare attenzione all’assetto politico-economico degli Stati e quindi alla geografia artistica, al modificarsi del pensiero teorico e del mutare delle tecniche costruttive analizzando progetti e architetture ritenute esemplari. Lo studio dei diversi aspetti - architetto, forma, struttura, modelli, programmi, committenza, cantiere, contesto - è articolato in tre parti: la prima riguarda l’architettura del Quattrocento e i suoi rapporti con l’antico; la seconda l’architettura del Cinquecento in Italia; la terza si riferisce in particolare alla produzione architettonica del Seicento e del primo Settecento italiana ed europea.

Prof. Cuneo
Corso mono disciplinare teso a fornire agli studenti della laurea triennale gli strumenti metodologici e le conoscenze per l’avvio all’interpretazione storico-critica della storia dell’architettura in periodo moderno – dal XV al XVIII secolo – con particolare riferimento agli stati italiani, nel confronto con l’Europa. Nel definire tale quadro si intende prestare attenzione all’assetto politico-economico degli Stati e quindi alla geografia artistica, al modificarsi del pensiero teorico e del mutare delle tecniche costruttive analizzando progetti e architetture ritenute esemplari. Lo studio dei diversi aspetti - architetto, forma, struttura, modelli, programmi, committenza, cantiere, contesto - è articolato in tre parti: la prima riguarda l’architettura del Quattrocento e i suoi rapporti con l’antico; la seconda l’architettura del Cinquecento in Italia; la terza si riferisce in particolare alla produzione architettonica del Seicento e del primo Settecento italiana ed europea.



Programma (Prof. C. Cuneo)
Programma

Prof. Beltramo
Corso mono disciplinare teso a fornire agli studenti della laurea triennale gli strumenti metodologici e le conoscenze per l’avvio all’interpretazione storico-critica della storia dell’architettura in periodo moderno – dal XV al XVIII secolo – con particolare riferimento agli stati italiani, nel confronto con l’Europa. Nel definire tale quadro si intende prestare attenzione all’assetto politico-economico degli Stati e quindi alla geografia artistica, al modificarsi del pensiero teorico e del mutare delle tecniche costruttive analizzando progetti e architetture ritenute esemplari. Lo studio dei diversi aspetti - architetto, forma, struttura, modelli, programmi, committenza, cantiere, contesto - è articolato in tre parti: la prima riguarda l’architettura del Quattrocento e i suoi rapporti con l’antico; la seconda l’architettura del Cinquecento in Italia; la terza si riferisce in particolare alla produzione architettonica del Seicento e del primo Settecento italiana ed europea.


Organizzazione dell'insegnamento
Prof. Cornaglia
Il corso si articola in lezioni monografiche frontali, convegni e seminari di interesse specifico, eventuali sopralluoghi e visite. Potrà essere proposta una esercitazione in ragione del numero degli iscritti al corso

Prof. Cuneo
Il corso si articola in lezioni monografiche frontali, convegni e seminari di interesse specifico, eventuali sopralluoghi e visite. Potrà essere proposta una esercitazione in ragione del numero degli iscritti al corso
Organizzazione dell'insegnamento (Prof. C. Cuneo)
Prof. Beltramo
Il corso si articola in lezioni monografiche frontali, convegni e seminari di interesse specifico, eventuali sopralluoghi e visite. Potrà essere proposta una esercitazione in ragione del numero degli iscritti al corso.


Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
Prof. Cornaglia

1) Storia dell’architettura italiana. Il Quattrocento, a cura di Francesco Paolo Fiore, Milano, Electa, 1998
2) Wolfgang Lotz, Architettura in Italia 1500-1600, a cura di Deborah Howard, Milano, Rizzoli, 1997, 2002 seconda edizione
3) Rudolf Wittkower, Arte e Architettura in Italia 1600-1750, Torino, Einaudi, 1993; in particolare la parte seconda e terza
4) Franco Panzini, Progettare la natura, Zanichelli, Bologna 2005, capitoli 5 & 6
5) Margherita Azzi Visentini, La villa in Italia. Quattrocento e Cinquecento, Electa, Milano 1995

Per ogni tema verranno forniti sul portale della didattica i riferimenti bibliografici idonei ad approfondimenti. ll materiale didattico proiettato a lezione sarà messo a disposizione, durante lo svolgimento del corso, sul portale della didattica. Altre letture, per approfondimenti, verranno consigliate nel corso delle lezioni,


Prof. Cuneo

1) Storia dell’architettura italiana. Il Quattrocento, a cura di Francesco Paolo Fiore, Milano, Electa, 1998
2) Wolfgang Lotz, Architettura in Italia 1500-1600, a cura di Deborah Howard, Milano, Rizzoli, 1997, 2002 seconda edizione
3) Rudolf Wittkower, Arte e Architettura in Italia 1600-1750, Torino, Einaudi, 1993; in particolare la parte seconda e terza
Altre letture, per approfondimenti, verranno consigliate nel corso delle lezioni, il materiale didattico proiettato a lezione sarà messo a disposizione, durante lo svolgimento del corso, sul portale della didattica

Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico (Prof. C. Cuneo)
Prof. Beltramo

1) Storia dell’architettura italiana. Il Quattrocento, a cura di Francesco Paolo Fiore, Milano, Electa, 1998
2) Wolfgang Lotz, Architettura in Italia 1500-1600, a cura di Deborah Howard, Milano, Rizzoli, 1997, 2002 seconda edizione
3) Rudolf Wittkower, Arte e Architettura in Italia 1600-1750, Torino, Einaudi, 1993;

Per ogni tema verranno forniti sul portale della didattica i riferimenti bibliografici idonei ad approfondimenti. ll materiale didattico proiettato a lezione sarà messo a disposizione, durante lo svolgimento del corso, sul portale della didattica. Altre letture, per approfondimenti, verranno consigliate nel corso delle lezioni.


Criteri, regole e procedure per l'esame
L’esame finale, individuale, dovrà accertare l’apprendimento dei temi discussi durante il corso e trattati nella bibliografia specifica; potrà essere svolto in forma orale, scritta e orale, o scritta. Le tre modalità avranno in comune sia la struttura sia le finalità, di accertamento (a) della conoscenza di temi specifici nella storia dell’architettura moderna, (b) della capacità di orientarsi nella periodizzazione e (c) di riconoscere e discutere, attraverso le immagini, specifici esempi tra quelli analizzati.


Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2016/17
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti