Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2009/10
02CPKAX, 02CPKAY
Tecnica urbanistica
Corso di Laurea in Ingegneria Civile - Vercelli
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Civile - Vercelli
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Rolando Andrea       30 20 0 0 2
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/20 5 D - A scelta dello studente A scelta dello studente
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso si propone di introdurre gli studenti alle tematiche dell'urbanistica, delle tecniche urbanistiche per la pianificazione del territorio e del processo di pianificazione urbanistica, fornendo un quadro di riferimento delle vicende salienti dell'esperienza urbanistica in Italia ed all'estero. D'intesa con il docente saranno definiti, all'inizio del corso, i temi di ricerca, da sviluppare durante le esercitazioni da assegnare ai singoli gruppi e che potranno riguardare l'analisi diretta di un ambiente geografico delle composite componenti di umanizzazione (fattori sociologici, ambientali, organizzativi, formali ecc...).
Competenze attese
Il corso si propone di creare un background conoscitivo dell'urbanistica in ambito storico, economico, legislativo ai fini di far acquisire agli studenti le capacitÓ progettuali necessarie per la predisposizione di Strumenti Urbanistici Esecutivi e di progetti di gestione territoriale collegati alla pianificazione urbanistica e territoriale. Specifica attenzione sarÓ rivolta al corretto inserimento delle opere di ingegneria nel paesaggio (urbano, rurale, naturale etc).
Prerequisiti
Architettura Tecnica, Disegno, Topografia.
Programma
- Introduzione all'urbanistica: dalla genesi delle cittÓ allo sviluppo della cittÓ moderna, con particolare riferimento ai problemi legati alla tecnica ed alla pianificazione urbanistica. La Grecia e la pianificazione ellenistica, Roma e la sua opera di pianificazione, l'alto medioevo ed il risveglio della cittÓ stato comunale, la trattatistica e le realizzazioni urbanistiche del rinascimento. Il settecento: cultura e sviluppi economici, cittÓ di residenza e cittÓ di colonizzazione. Le grandi trasformazioni ottocentesche, Parigi, il Ring di Vienna e l'azione di Camillo Sitte. Da Owen alla cittÓ giardino e all'urbanistica moderna. La cittÓ cablata.
- L'evoluzione degli studi urbanistici: contributi delle discipline sociologiche, storiche, geografiche ed economiche. Il pensiero urbanistico e gli schemi ideali: il movimento razionalista, la carta di Atene, il piano di Amsterdam, Broadacre City e le nuove cittÓ dell'epoca contemporanea.
- Le problematiche dell'edilizia e dei relativi sta ndard. Traffico, strade e circolazione. Le piazze e loro caratteri requisiti. caratteri delle strade urbane: andamento planimetrico, orientamento, andamento altimetrico, sezioni stradali urbane: strade ed edilizia. La circolazione stradale, aree pedonali, trasporti urbani pubblici su strada o in sotterranea (metropolitane).
- Le infrastrutture urbane e gli standards urbanistici. Zone verdi e tempo libero: giardini e parchi pubblici, campi di gioco e zone sportive, dotazione e distribuzione del verde nei complessi urbani, sistemi organici del verde.
- La progettazione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria: la legislazione delle opere pubbliche e la predisposizione degli elaborati progettuali, di contabilitÓ e di collaudo.
- Obiettivi e attuazione della pianificazione territoriale ed urbanistica: gli esempi pi¨ significativi.
- Lineamenti generali e livello della pianificazione urbanistica: lineamenti di piano nazionale, piano territoriali di coordinamento, piani com prensoriali, sub-regionali, settoriali. Piani regolatori e strumenti urbanistici esecutivi. L'evoluzione urbanistica italiana prima e dopo la legge generale n. 1150 del 1942.
- La pianificazione urbanistica e le risorse ambientali: la strumentazione urbanistica e la tutela del paesaggio.
- Introduzione all'elaborazione automatica dei dati territoriali: l'informatica come strumento per la cartografia ed il governo del territorio. Applicazioni nel campo della pianificazione urbanistica generale (P.R.G.C.) e strumentazione urbanistica esecutiva (Piani Particolareggiato, Piani Esecutivi Convenzionati ecc...). Gestione della certificazione urbanistica informatizzata e gestione delle pratiche edilizie negli uffici tecnici comunali collegati alla informatizzazione del P.R.G.C..
- Uso agricolo ed urbano del suolo: rendite economiche e rendite di posizione.
- Il processo di urbanizzazione e crescita del sistema di cittÓ. Funzioni urbane e classificazione funzionale della cittÓ. Le funzioni centrali e la teoria del central place. Le teorie della localizzazione industriale.
- Il ruolo dei modelli nel processo di pianificazione: principi per la progettazione e l'uso dei modelli.
- La valutazione di impatto ambientale: applicazioni a livello locale e nazionale: raffronti tra normativa italiana e normativa estera.
- La pianificazione territoriale in occidente con particolare riferimento ai paesi anglosassoni (Gran Bretagna e Stati Uniti) ed Europa Continentale (Francia, Svizzera, Germania, Olanda, Belgio, Grecia).
- Innovazione tecnologica e trasformazioni territoriali. I poli scientifico tecnologici. Tecnop˛li e Tecn˛poli.
- Il governo delle aree metropolitane: Legislazione Italiana ed esempi di Legislazioni Estere. Illustrazione di esempi significativi di trasformazioni urbane e metropolitane nei paesi occidentali e nei paesi in via di sviluppo.
Laboratori e/o esercitazioni
Le esercitazioni saranno sviluppate nel seguente modo:
- Indagini e rilievi di tipologie urbanistiche e raffronti con modelli illustrati a lezione.
- Ricerche finalizzate alla comprensione di particolari problemi e temi sviluppati a lezione, per una migliore comprensione della realtÓ operativa professionale.
Le esercitazioni di laboratorio informatico verranno svolte dal docente come parte integrante e applicativa di alcuni argomenti trattati durante le lezioni e inserite di conseguenza nell'orario ufficiale.
Bibliografia
Durante il corso saranno messe a disposizione degli allievi dispense settoriali degli argomenti trattati: di volta in volta sarÓ fornita amplia bibliografia per l'approfondimento dei singoli temi.
Controlli dell'apprendimento / ModalitÓ d'esame
╚ prevista una prova scritta alla fine del corso (durata della prova un'ora e mezza: non sono consultabili appunti o libri di testo).
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2009/10
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti