Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
02CYAAC
Urbanistica
Corso di Laurea in Architettura Per Il Progetto - Mondovi'
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Artuso Mario ORARIO RICEVIMENTO     72 0 0 0 6
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/21 6 F - Altre (art. 10, comma 1, lettera f) Ulteriori conoscenze linguistiche, abilità informatiche e relazionali, tirocini, etc.
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso fornisce agli studenti conoscenze urbanistiche essenziali per l'esercizio della professione di architetto: inquadramento storico culturale dell'urbanistica moderna, legislazione e normativa tecnica, lettura e interpretazione del processo di urbanizzazione e degli strumenti urbanistici.
Competenze attese
Al termine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze tali da saper leggere e interpretare i principali strumenti urbanistici, la legislazione italiana in materia, l'evoluzione dell'urbanistica contemporanea nel suo processo storico. Tali competenze saranno utili per poter essere adeguatamente applicate nei successivi Laboratori di Progettazione urbanistica.
Programma
In view of the stated aims, the classes are divided into three main topics:
1. Evolutionary characteristics of the contemporary city
The evolution of the city from the second half of the nineteenth century. The cultural, health, and hygienic motivations at the basis of the urban transformations of the main cities of Europe. The main theories of planning. The cases of Paris, Barcelona, and Amsterdam are potential topics for students' bibliographic research.
2. Italian city-planning regulations
The development, contents, and directives of Italian city-planning regulations from the law -- Legge Urbanistica Nazionale 1150/1942 -- until now. Introduction to the pertinent administrative structure and laws of city and regional planning with a special focus on the case of Piedmont.
3. The instruments of city planning
Origin, meaning, and contents of city plans. Special focus on general and implemented regulatory plans, housing regulations, and building concessions. The aim is to introduce students to the procedures of the formation and contents of plans, to have the students read them and interpret their stipulations, and to familiarize students with technical features that will be dealt with later in city-planning workshops and in professional practice. These features include the uses of types of soil, zoning, technical norms of implementation, indexes in the potential to build, city-planning standards, elementary road systems, etc.
These topics are to be the subject of a group project.
Programma: informazioni integrative
Stante gli obiettivi indicati, le lezioni si articolano secondo tre argomenti di riferimento:
1. Caratteri evolutivi della città contemporanea.
Viene esaminata l'evoluzione della città a partire dalla seconda metà dell'ottocento Le ragioni culturali e igienico-sanitarie alla base delle trasformazioni urbane delle principali città europee.
2. Normativa urbanistica italiana
Evoluzione, contenuti e disposizioni della normativa urbanistica italiana, dalla Legge Urbanistica Nazionale 1150/1942 ad oggi. Conoscenza dell'impianto amministrativo di riferimento e delle leggi urbanistiche regionali, con particolare attenzione al caso del Piemonte L.R.5671977.
3. Gli strumenti urbanistici
Nascita, significato e contenuti dei Piani urbanistici. Particolare attenzione per i piani regolatori generali e attuativi, regolamenti edilizi, concessione edilizia. L'obiettivo consiste nel far conoscere allo studente procedura di formazione e contenuti del Piano, leggerne e interpretarne le disposizioni, familiarizzare con aspetti tecnici che saranno poi ripresi nei Laboratori urbanistici e anche nella professione: uso dei suoli, azzonamento, norme tecniche di attuazione, indici di edificabilità, standard urbanistici, viabilità elementare ecc.
Laboratori e/o esercitazioni
Sistematicamente si tengono esercizi pratici in classe sugli argomenti trattati in itinere nel corso. Al termine del corso ciascun studente deve essere in grado di interpretare le prescrizioni urbanistiche previste dagli strumenti di piano e impostare il dimensionamento di uno Strumento urbanistico esecutivo.
Bibliografia
Avarello P.,Il Piano comunale: evoluzione e tendenze, Il Sole 24 ore Milano, 2000.
Carozzi C.,Longhi G.,Rozzi R., Popolazione, suolo, abitazioni, CEDAM Padova, 1978.
Colombo G.,Pagano F., Rossetti M., Manuale di urbanistica, Pirola Milano, 1996.
Mercandino A.,Urbanistica tecnica, Il Sole 24 ore Milano, 2000.
Morbelli G., Città e piani d'Europa: la formazione dell'urbanistica contemporanea, Dedalo, Bari 1997.
Ognibene F., Fondamenti di Urbanistica, SEI Torino, 2005.
Salzano E., Fondamenti di urbanistica, Laterza, Bari 1998.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti