Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
02EMTDS
Complementi di costruzione di macchine
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Meccanica - Vercelli
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Gugliotta Antonio ORARIO RICEVIMENTO PO ING-IND/14 30 10 10 0 8
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/14 5 B - Caratterizzanti Ingegneria meccanica
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso ha lo scopo di fornire criteri e metodologie per il calcolo ed il progetto di elementi di macchine quali piastre e gusci, molle, ruote dentate, giunti saldati.
Competenze attese
Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di valutare lo stato di deformazione e di tensione in elementi di macchine quali piastre, molle, giunti saldati, e di eseguirne la verifica strutturale.
Prerequisiti
Per frequentare il corso con profitto lo studente deve aver appreso ed assimilato i contenuti degli insegnamenti di Comportamento meccanico dei materiali e di Elementi costruttivi delle macchine.
Programma
Ruote dentate: Correzione delle ruote dentate cilindriche, calcolo dell'interasse di funzionamento per correzione non simmetrica

Molle.
Calcolo e progetto delle molle di flessione, delle molle a balestra, delle molle di torsione (barra di torsione, molle elicoidali). Energia immagazzinata, coefficiente di utilizzazione, calcolo della freccia, calcolo dello stato di tensione, verifica strutturale statica e a fatica.

Piastre e gusci.
Teoria delle piastre inflesse. Sistemi di riferimento, ipotesi di base, stato di tensione e deformazione, relazioni tensione deformazioni, carichi per unità di lunghezza, equilibrio delle forze, equazioni risolutive.
Piastre assialsimmetriche, sistema di riferimento, stato di tensione e deformazione, carichi distribuiti e concentrati, piastre con e senza foro, esempi di soluzione analitica.
Teoria dei gusci assialsimmetrici in campo membranale. Verifica e progetto. Teoria dei gusci assialsimmetrici in campo flessionale, effetto di bordo, teoria di Coates.

Giunti saldati.
Descrizione dei principali giunti di saldatura con riferimento alle normative ISO e UNI. Calcolo strutturale dei cordoni di saldatura, stato di tensione nel cordone di saldatura, ipotesi di rottura, peroide, teoria unificata, calcolo statico e a fatica. Applicazione della normativa ISO e UNI,.
Laboratori e/o esercitazioni
Le esercitazioni verteranno su applicazioni pratiche degli argomenti svolti a lezione; sono previste attività di laboratorio informatico con applicazioni pratiche di codici di calcolo nel campo del calcolo e progetto delle molle.
Lo studente dovrà predisporre una relazione contenente i testi delle esercitazioni con l'eventuale materiale di supporto e la risoluzione dettagliata dei problemi proposti.
Bibliografia
Appunti del corso.
R.C. Juvinall, K.M. Marshek, Fondamenti della progettazione dei componenti delle macchine, Edizioni ETS Pisa
S. Timoshenko, S. Woinowsky- Krieger, Theory of plates and shells, McGraw- Hill
Spring Design manual, SAE
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
L'esame consiste in una prova orale sugli argomenti illustrati a lezione e sulle attività svolte nelle esercitazioni in aula e in laboratorio.
Per la partecipazione alla prova orale è necessario presentare la relazione relativa alle esercitazioni svolte.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti