Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
02FMRFU
Progetto di strade
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Civile - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Bassani Marco ORARIO RICEVIMENTO AC ICAR/04 56 0 56 0 7
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/04 10 B - Caratterizzanti Ingegneria civile
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso tratta i temi avanzati della progettazione stradale con riferimento alle recenti innovazioni di carattere culturale e normativo del settore delle infrastrutture viarie.
Dopo un primo richiamo dei concetti di base già acquisiti in altri corsi del settore delle infrastrutture, saranno illustrati i temi classici della progettazione geometrica stradale con un ottica orientata sia alla soluzione dei problemi di inserimento ambientale e di rapporto con le altre infrastrutture del territorio, sia alla sicurezza intrinseca dei tracciati nei riguardi delle diverse componenti del traffico.
Il corso è suddiviso in lezioni ed esercitazioni in aula e anche di laboratori presso le strutture d'ateneo. In particolare, nel corso delle esercitazioni e dei laboratori gli allievi apprenderanno l'uso di un moderno software di progettazione con il quale risolveranno il tema che sarà loro assegnato.
Competenze attese
Capacità di affrontare la progettazione stradale servendosi di strumenti informatici avanzati. Capacità di leggere i progetti stradali evidenziandone debolezze e punti di forza con riferimento al loro inserimento ambientale e alla loro sicurezza intrinseca nei riguardi degli utenti.
Prerequisiti
Le nozioni propedeutiche richieste, nell'ambito delle discipline impartite nei semestri precedenti, sono quelle di Disegno, Topografia, Idraulica, Scienza delle Costruzioni, Fondamenti di Infrastrutture Viarie, Costruzione di Strade Ferrovie ed Aeroporti e Teoria e Tecnica della Circolazione
Programma
- Concetti generali
Le reti stradali
Quadro normativo vigente
I livelli della progettazione stradale
L'inserimento ambientale
Ammodernamento ed adeguamento delle infrastrutture

- La redazione del progetto stradale
Topografia stradale (trattamento dei dati di campo, tracciamento degli elementi stradali, modellazione 3D)
Il progetto geometrico dell'asse (tracciamento plano-altimetrico, metodi di rappresentazione, planimetria e tabulato di tracciamento, profilo longitudinale)
Il progetto geometrico della sezione trasversale (carreggiate e piattaforma, andamento planoaltimetrico dei cigli, elementi marginali)
Opere d'arte connesse al corpo stradale (muri di sostegno, viadotti e ponticelli, gallerie naturali ed artificiali, idraulica stradale)
Verifiche di tracciato (omogeneità e coerenza dei tracciati, visibilità, contenimento dei veicoli nello spazio stradale)
Le intersezioni (tipologie, organizzazione, accessi alla rete stradale)
Il computo delle opere (metodi di valutazione, sezioni, computo di aree e volumi, stima dei costi)

- Circolazione veicolare e progettazione funzionale
Richiami di circolazione veicolare nei tronchi e nelle intersezioni stradali
Metodi pratici e speditivi di progettazione funzionale (dei tronchi stradali, delle intersezioni non semaforizzate, delle rampe e delle zone di scambio)

- Sicurezza stradale
Problematiche generali (equilibrio dinamico del veicolo stradale, gli utenti, visibilità e leggibilità dello spazio stradale, il sistema informativo e l'illuminazione delle strade)
Le analisi di sicurezza (road safety audit e road safety review)
I dispositivi per la sicurezza passiva
La coerenza geometrica dei tracciati

Bibliografia
Esposito, T., Mauro, R., Fondamenti di Infrastrutture Viarie, vol. 1 e 2. Hevelius Ed.
Da Deppo, L., Datei, C., Le opere idrauliche nelle costruzioni stradali, seconda edizione, Ed. BIOS.
Infrasoft, Manuale di MX-ROAD (fornito dal docente).
Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. D.M. n.6792 del 5 novembre 2001.
Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Ispettorato Generale per la Circolazione e la Sicurezza Stradale, Linee Guida per l'Analisi di Sicurezza delle Strade, novembre 2001.
Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Ispettorato Generale per la Circolazione e la Sicurezza Stradale, Norme sulle Caratteristiche Funzionali e Geometriche delle Intersezioni Stradali, novembre 2001.
Appunti e dispense saranno inoltre forniti direttamente dal docente.

Controllo dell'apprendimento e modalità d'esame
Il controllo dell'apprendimento viene attuato attraverso le revisioni al progetto stradale attribuito ai singoli gruppi e la sua valutazione finale. L'esame finale consiste in una prova orale in cui saranno affrontati gli argomenti trattati nelle lezioni.
Laboratori e/o esercitazioni
Le esercitazioni saranno organizzate in modo da consentire di tradurre in termini applicativi i temi sviluppati nel corso delle lezioni. Gli allievi saranno divisi in piccoli gruppi di lavoro (massimo tre unità).
Il tema principale è rappresentato dal progetto di un tronco stradale di cui, partendo da un rilievo 3D, si dovranno elaborare schemi grafici, relazioni e computi metrici estimativi attraverso l'uso di un moderno software di progettazione geometrica.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma provvisorio per l'A.A.2004/05
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti