Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2009/10
02GKZFQ
Sistemi aerospaziali
Corso di L. Specialistica in Ingegneria Aerospaziale - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Chiesa Sergio ORARIO RICEVIMENTO     36 32 0 0 11
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/05 5 B - Caratterizzanti Ingegneria aerospaziale ed astronautica
Esclusioni:
01LNT
Obiettivi dell'insegnamento
Nel processo formativo dell'ingegnere aerospaziale il corso in oggetto si propone di fornire i concetti base sulla sistemistica di bordo. In particolare, richiamando i concetti appresi nel corso di Sistemi di bordo aeroelettromeccanici, ha lo scopo di superare la visione 'impiantistica', ossia quella dove i singoli sottosistemi sono trattati separatamente, prendendo in esame e approfondendo gli aspetti comuni, cioè quelli di integrazione tra detti sottosistemi. La prima parte del corso illustra le problematiche dei 'sistemi avionici', di base e di missione; essendo l'avionica dei moderni velivoli caratterizzata da uno spinto livello di integrazione, questa parte, oltre alle nozioni generali sull'avionica stessa, pone le basi per acquisire i concetti sulla integrazione di cui già s'è detto. Successivamente sono previsti succinti richiami sui sistemi di bordo aeroelettromeccanici per estendere ad essi il discorso dell' integrazione; in particolare aver ormai affrontato lo studio della av ionica permette di capire come proprio essa provveda ad integrare tutti gli altri sistemi di bordo mediante reti di computers interconnesse. Come ulteriore aspetto si considera anche l' aspetto fisico dell' integrazione ossia le modalità di installare in modo corretto la sistemistica sul velivolo che con essa viene ad essere esso stesso integrato. Il corso si conclude con l' approfondimento di tipici strumenti dell' ingegneria sistemistica quali le tecniche per Sicurezza, Affidabilità e Manutenzione.
Competenze attese
Capacità di comprendere la problematica della Integrazione sistemistica, acquisendo una visione degli aspetti 'di insieme'. Acquisire strumenti base utili per operare in campo sistemistico.
Prerequisiti
Conoscenza generale degli aeromobili e dei sistemi aeroelettromeccanici, nonché delle varie branche della fisica.
Programma
Introduzione del concetto di velivolo come integrazione di più sistemi e vari aspetti della integrazione. Sistemi avionici di base e di missione; funzioni e principi generali. Strumenti e apparati di volo, navigazione e missione; il cockpit. Cenni alle metodologie di Progettazione sistemistica. Integrazione dei sistemi avionici (esempi e tipologie). Richiamo sui sistemi di bordo aero elettro-meccanici. Integrazione 'software' dei sistemi; vantaggi e ottimizzazioni possibili. Altri aspetti della integrazione; strumenti per l' integrazione funzionale e per l' integrazione fisica. Affidabilità, Sicurezza e Manutenzione nel progetto dei sistemi.


Laboratori e/o esercitazioni
Applicazione di Progettazione Sistemistica con definizione, a livello funzionale e di schema a blocchi, di un esempio di sistema avionico. Il progetto suddetto verrà condotto utilizzando un apposito SW per la gestione dei progetti di sistemi L'esercitazione si materializzerà nella redazione di una relazione (anche se l'esercitazione sarà fatta a piccoli gruppi, ogni Studente dovrà averne copia individuale della relazione)Calcoli numerici sulla parte riguardante Affidabilità, Sicurezza e Manutenzione.

Bibliografia
Testi di riferimento per il corso:
a) 'Sistemi Aerospaziali' dispense a cura del Docente;
b) S. Chiesa, Sicurezza, Affidabilità e Manutenzione nel progetto dei sistemi, CLUT Torino.

Per approfondimenti ed ulteriore consultazione:
a) Moir I, Seabridge A, Aircraft Systems: Mechanical, Electrical, and Avionics Subsystems integration, AIAA Education Series, 2001;
b) Collinson, R.P.G., Introduction to avionics, London Chapman and Hall, c. 1996, Microwave technology series.


Verifica la disponibilita in biblioteca
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
L'esame, scritto, consiste nella risposta a domande e nella risoluzione di esercizi numerici presentati in un questionario. Il tempo massimo a disposizione è di 60 minuti. Le domande richiedono in parte la scelta della risposta corretta tra tre indicate (quiz a risposta multipla), in parte l'esecuzione di semplici calcoli il cui risultato non è suggerito. Lo svolgimento corretto e completo della prova (tutto esatto) permette il raggiungimento della lode; la sufficienza nello scritto è condizione necessaria per il superamento dell'esame. Per accedere all'esame scritto è richiesta da parte di ogni Studente la consegna della copia individuale della relazione di esercitazione. La valutazione della relazione potrà modificare in più o in meno la votazione finale. Il risultato positivo dell'esame scritto dovrà essere registrato nella stessa sessione, pena il decadimento del voto ottenuto.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2009/10
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti