Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2013/14
02MOMPC
Tecniche e linguaggi del cinema e dello spettacolo
Corso di Laurea in Ingegneria Del Cinema E Dei Mezzi Di Comunicazione - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Gaglianone Daniele ORARIO RICEVIMENTO     60 40 0 0 3
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
L-ART/05 10 C - Affini o integrative Attività formative affini o integrative
Presentazione
In questo corso viene affrontato lo studio del linguaggio, della storia e della tecnica del cinema, con una particolare attenzione alle trasformazioni che sta vivendo il cinema nella contemporanea epoca della multimedialità.
Il corso è propedeutico ai corsi di cinema e media che lo studente affronterà negli anni successivi. Il corso si struttura in due moduli, uno di apprendimento teorico dedicato alla storia del cinema e all’analisi filmologica, uno di apprendimento pratico organizzato in forma di laboratorio dedicato alle tecniche cinematografiche (sceneggiatura, regia, fotografia, montaggio).
Risultati di apprendimento attesi
Modulo di apprendimento teorico
Conoscenza degli elementi fondamentali del linguaggio cinematografico sia dal punto di vista sia tecnico che sintattico.
Conoscenza di base della storia del cinema dalle origini ai giorni nostri.
Capacità di analizzare un film secondo gli strumenti dell’analisi filmologica.
Capacità di analisi e interpretazione dei principali elementi del linguaggio cinematografico (sceneggiatura, regia, postproduzione).
Analisi del rapporto tra le spinte autoriali, la creatività del singolo e le regole dell’industria cinematografica.
Conoscenza dei contemporanei e recenti sviluppi del linguaggio cinematografico .
Modulo di apprendimento pratico
Elementi di storytelling: come si inventa e come si scrive una sceneggiatura cinematografica.
Tecniche di base di organizzazione del set.
Elementi base di fotografia per il cinema. Conoscenza ed esperienza diretta delle principali cinetecniche.
Elementi di base della ripresa sonora per il cinema e la televisione.
Il cuore del cinema: il montaggio. Conoscenza degli elementi linguistici, semiotici e tecnici del montaggio non lineare in chiave fictional.
Progettualità: ideazione e realizzazione di un cortometraggio o un videoclip.
Prerequisiti / Conoscenze pregresse
Allo studente non sono richieste conoscenze pregresse sui temi che verranno trattati nel corso , sono richieste però abilità nell’analisi dei linguaggi dei media e abilità creative nell’ambito del laboratorio pratico.
Programma
Modulo di apprendimento teorico
I temi di apprendimento verranno affrontati a partire dalla visione di film (sia interi che singole sequenze),questo per permettere agli studenti di avere costanti verifiche visive dei temi teorici affrontati.
In modo particolare verranno analizzati film del periodo della nuova Holliwood ( opere di Scorsese,Coppola, Cimino, De Palma), momento cerniera tra il cinema classico e le più innovative tendenze del linguaggio cinematografico contemporaneo.

Modulo di apprendimento pratico
L'esperienza cinematografica qui attraverserà lo schermo, trasformando gli studenti da spettatori in filmmaker. Si affronteranno in classe tutti gli aspetti teorico/pratici della produzione cinematografica. Molte parti pratiche saranno svolte sul campo, fuori dall'aula, per toccare con mano cosa significhi fare cinema.
Una parte progettuale concluderà il lavoro: agli studenti verrà richiesto di realizzare in autonomia un prodotto audiovisivo a scelta tra un cortometraggio e un videoclip.
Organizzazione dell'insegnamento
Le lezioni teoriche si svolgerranno in aula.
Le lezioni pratiche si svolgeranno in parte in aula, in parte su set esterni. E' prevista la visita guidata ad un vero teatro di posa, con prova diretta delle varie cinetecniche.
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
Testi di esame :
Giaime Alonge - "Il Cinema. Tecnica e Linguaggio. Un’introduzione." - Ed. Kaplan
Guido Chiesa - "Manuale di Regia Cinematografica" - Ed. UTET
Michael Ondaatje - "Il cinema e l'arte del montaggio. Conversazioni con Walter Murch" - Ed. Garzanti
Criteri, regole e procedure per l'esame
L’esame sarà orale e verterà sugli argomenti trattati durante il corso e sui libri che devono essere portati all’esame . Saranno valutati anche i progetti audiovisivi realizzati (nel loro complesso) e il contributo di ogni singolo studente ad essi. L’orale ha una durata di 15 -20 minuti.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2014/15
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti