Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
03CMXEO
Storia dell'urbanistica
Corso di Laurea in Scienze Dell'Architettura - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
De Pieri Filippo ORARIO RICEVIMENTO A2 ICAR/18 40 20 0 0 7
Pace Sergio ORARIO RICEVIMENTO O2 ICAR/18 40 20 0 0 11
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ICAR/18 4 A - Di base Formazione di base nella storia e nella rappresentazione
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso ricostruirà le tappe fondamentali delle dinamiche insediative, tentando di porre in luce le forze, i conflitti e i metodi di lettura delle stratificazioni. Il percorso d'apprendimento prevede tre obiettivi principali:
- La conoscenza della storia della città europea e nordamericana, costruita sul confronto critico di approcci interpretativi consolidati, sulla base di testi che forniscano il quadro generale e le nozioni fondamentali.
- La conoscenza dei modelli, dei progetti e dell'iconografia di base, a supporto delle letture storiografiche, finalizzata all'elaborazione di un repertorio di protagonisti, immagini e casi esemplari condiviso.
- La formazione di un giudizio critico, maturato attraverso il confronto tra casi emblematici, in grado di far emergere i caratteri di complessità della disciplina.
Competenze attese
Durante lo svolgimento del corso occorrerà maturare una capacità di lettura degli insediamenti urbani, delle stratificazioni storiche, delle direttrici d'espansione e dei processi d'urbanizzazione. Si ricorda che la frequenza al corso è obbligatoria, verificata tramite l'apposizione della firma all'inizio di ciascuna giornata di lezione.
Prerequisiti
Per seguire il corso di Storia dell'urbanistica si presuppone che lo studente abbia acquisito una conoscenza generale di storia dell'architettura, con particolare attenzione all'età contemporanea, insieme alle nozioni basilari d'urbanistica, storia politica ed economica. In particolare dovranno essere acquisiti, sia pure in linea di massima, il vocabolario, gli strumenti ed i metodi essenziali per leggere compiutamente una città.
Programma
Il corso seguirà le tappe fondamentali delle dinamiche insediative, tentando di porre in luce le forze in espansione, i conflitti e i metodi di lettura delle stratificazioni nell'assetto odierno. Come traccia di riferimento si seguirà l'evoluzione storica del paesaggio, esaminando le rappresentazioni pittoriche e cartografiche relative ai periodi considerati:
- La città d'età antica e il modello di impianto coloniale
- La crisi delle città nell'alto medioevo, la formazione del particolarismo
- La politica urbana dei comuni
- Il sistema delle città-capitali
- La città d'età moderna e della prima età contemporanea
- I conflitti dell'età industriale: la città contesa
- I nuovi modelli dell'urbanistica europea e nordamericana
- La città del secondo Novecento


Bibliografia
Come base di riferimento si segnalano la voce 'Urbanistica' nell'Enciclopedia universale dell'arte, vol.XIV (1966), e nel Dizionario enciclopedico di architettura e urbanistica, vol.VI (1966). Tracce generali sono in L. BENEVOLO, La città nella storia d'Europa, Roma-Bari, Laterza, 1993; e D. CALABI, Storia della città, 2 voll., Venezia, Marsilio, vol. I (L'età moderna), 2001; vol. II (L'età contemporanea), 2005.

Letture consigliate:
G. AMENDOLA, La città postmoderna, Roma-Bari, Laterza, 2000.
G.C. ARGAN, L'Europa delle capitali 1600-1700, Milano, Fratelli Fabbri, 1965;
J. HEERS, La città nel medioevo, Milano, Jaca Book, 1995;
P.M. HOHENBERG, L. HOLLEN LEES, La città europea dal medioevo a oggi, Roma-Bari, Laterza, 1990;
R. KRAUTHEIMER, Tre capitali cristiane. Topografia e politica, Torino, Einaudi, 1987;
F. MANCUSO, Le vicende dello Zoning, Milano, Il Saggiatore, 1978;
C. OLMO, La città industriale. Protagonisti e scenari, Torino, Einaudi, 1980;
G. PICCINATO, La costruzione dell'urbanistica. Germania 1871-1914, Roma, Officina, 1977;
E. SALZANO, Fondamenti di urbanistica. La storia e la norma, Roma-Bari, Laterza, 1998.
G. ZUCCONI, La città contesa. Dagli ingegneri sanitari agli urbanisti, Milano, Jaca Book, 1989;
Testi e materiale didattico (Prof. S. Pace)
a) È considerato obbligatorio ai fini del superamento dell'esame lo studio del seguente libro di testo:

Leonardo Benevolo, Storia della città, 4 voll., Roma-Bari: Laterza, 2006.
- Vol. I, La città antica
- Vol. II, La città medievale
- Vol. III, La città moderna
- Vol. IV, La città contemporanea

Il testo, in questa edizione, è disponibile in più copie presso la libreria Celid di Via Boggio.

In questa o in precedenti edizioni è altresì presente in numerose biblioteche:
- al Politecnico di Torino: Biblioteca Centrale di Architettura, Biblioteca Centrale di Ingegneria, Biblioteca del Dipartimento Interateneo Territorio, Biblioteca del Dipartimento Casa-Città, Biblioteca del Dipartimento di Ingegneria-Edilizia.
- a Torino: Biblioteca Nazionale di Torino, Biblioteca Civica Centrale, Biblioteca dell'Archivio storico della Città di Torino, Biblioteca del Dipartimento di Storia dell'Università di Torino.
- in Piemonte: Acqui Terme, Alba, Asti, Borgomanero, Casale, Castagnole Lanze, Cercenasco, Chieri, Cuneo, Giaveno, Mondovì, Novara, Novi Ligure, Ovada, Savigliano, Valenza [Cfr. il sito Librinlinea, http://sbnweb.csi.it:8092/semplice.html]

b) Soltanto per coloro che non avessero sostenuto o superato il questionario scritto, previsto a fine corso, è considerato altrettanto obbligatorio ai fini del superamento dell'esame lo studio di uno o più saggi tra quelli indicati nella bibliografia che segue, per un numero totale di pagine non inferiore a 100.
Quando su una città o su un tema sono elencati più saggi, si intende che i saggi vanno portati tutti assieme. È possibile concordare con la docenza altri testi oltre a quelli qui elencati, purché di alto livello scientifico e congruenti col programma del corso.

Roma di Nicolò V
Carroll William Westfall, L'invenzione della città. La strategia urbana di Nicolò V e Alberti nella Roma del '400, Firenze, Nuova Italia Scientifica, 1984 (capitoli III, pp. 95-136, e V, pp. 169-194)
Manfredo Tafuri, Ricerca del Rinascimento. Principi, città, architetti, Einaudi, Torino, 1992, pp. 33-84
Pienza
Nicholas Adams, Pienza, in Francesco Paolo Fiore (a cura di), Storia dell'architettura italiana. Il Quattrocento, Milano, Electa, 1998, pp. 314-329
Ferrara
Marco Folin, Ferrara, 1385-1505, in Donatella Calabi (a cura di), Fabbriche, piazze, mercati. La città italiana nel Rinascimento, Venezia, Marsilio, 1999, pp. 354-388
Genova e Strada Nuova
Ennio Poleggi, Fiorella Caraceni, Genova e Strada Nuova, in Storia dell'arte italiana, vol. 12, Momenti di architettura, Torino, Einaudi, 1983, pp. 300-361
Venezia nell'età moderna
Manfredo Tafuri, Venezia e il Rinascimento. Religione, scienza, architettura, Torino, Einaudi, 1985, pp. 244-297 (cap. «Rinnovamento e crisi»).
Roma di Sisto V
Sigfried Giedion, Sisto V (1585-1590) e il piano regolatore della Roma barocca, in Id., Spazio, tempo ed architettura. Lo sviluppo di una nuova tradizione, Milano, Hoepli, 1954, pp. 71-100
Paolo Portoghesi, Roma barocca, Roma-Bari, Laterza, 1973 (cap. III, La cultura urbanistica dei Papi)
Luigi Spezzaferro, La Roma di Sisto V, in Storia dell'arte italiana, vol. 12, Momenti di architettura, Torino, Einaudi, 1983, pp. 361-405
Roma di Alessandro VI
Leonardo Benevolo, San Pietro e la città di Roma, Roma-Bari, Laterza, 2004 (il cap. 3, La definizione dei collegamenti urbani, pp. 30-84)
Richard Krautheimer, Roma di Alessandro VII 1655-1667, Roma, Edizioni dell'Elefante, 1987 (oltre all'introduzione, i capitoli IV (Il «teatri»: piazze e chiese), VI (I «teatri»: le vedute prospettiche) e VIII (Urbanistica e scenografia: piazza del Popolo).
Parigi città dell'assolutismo
Jean Nagle, La città dell'assolutismo trionfante, in Louis Bergeron (a cura di), Parigi, Roma-Bari, Laterza, 1989, pp. 93-145
La ricostruzione della Val di Noto
Angela Guidoni Marino, Urbanistica ed ancien régime nella Sicilia barocca, in 'Storia della Città', n. 2 (1977), pp. 3-87
Liliane Dufour, Dopo il terremoto del 1693: la ricostruzione della Val di Noto, in Storia d'Italia. Annali 8. Insediamenti e territorio, Torino, Einaudi, 1985, pp. 473-498
Lisbona dopo il terremoto del 1755
José Augusto França, Una città dell'Illuminismo. La Lisbona del marchese di Pombal, Roma, Officina, 1972, pp. 55-69 e 73-175
Parigi tra Illuminismo, Rivoluzione e Restaurazione
Pierre Pinon, Parigi 1715-1848, in Louis Bergeron (a cura di), Parigi, Roma-Bari, Laterza, 1989, pp. 147-215
Vienna e la Ringstrasse
Giovanni Denti, Annalisa Mauri (a cura di), La Ringstrasse. Vienna e le trasformazioni ottocentesche delle grandi città europee, Roma, Officina, 1999 (i capitoli di Günter Düriegl, Un'immagine nuova della città: la Ringstrasse e tutto il resto, e Robert Trevisiol, Ringstrasse e oltre: il caso di Vienna nell'urbanistica ottocentesca, pp. 17-46)
Manchester nell'Ottocento
Asa Briggs, Città vittoriane, Roma, Editori Riuniti, [...] (il capitolo su Manchester)
Clemens Zimmermann, L'età delle metropoli, Bologna, Il Mulino, 2004 (il capitolo su Manchester)
Parigi nel secondo impero: l'opera di G.-E. Haussmann
Pierre Lavedan et al., Il barone Haussmann prefetto della Senna, 1853-1870, Milano, Il Saggiatore, 1978 (scelta di parti)
Marcel Roncayolo, L'esperienza e il modello, in Carlo Olmo e Bernard Lepetit (a cura di), La città e le sue storie, Torino, Einaudi, 1995, pp. 51-86
Luca Gaeta, Il seme di Locke. Interpretazioni del mercato immobiliare, Milano, Franco Angeli, 2006, cap. 2, pp. 53-79
Torino nell'Ottocento
Vera Comoli Mandracci, Torino, Roma-Bari, Laterza, 1983, cap. 6 e 7, pp. 120-168
Filippo De Pieri, Il controllo improbabile. Progetti urbani, burocrazie, decisioni in una città capitale dell'Ottocento, Milano, Franco Angeli, 2005, introduzione e cap. 2, pp. 11-25 e 129-203
Roma dopo l'Unità
Alberto Caracciolo, Roma capitale. Dal Risorgimento alla crisi dello Stato liberale, Roma, 1956 ed edizioni successive (scelta di parti)
La Germania tra Ottocento e Novecento
Giorgio Piccinato, La costruzione dell'urbanistica. Germania 1871-1914, Roma, Officina, 1977 (scelta di parti)
Berlino negli anni della Repubblica di Weimar
Ludovica Scarpa, Martin Wagner e Berlino: casa e città nella repubblica di Weimar, 1918-33, Roma, Officina, 1983 (scelta di parti)
Mosca e l'urbanistica sovietica
Alessandro De Magistris, La costruzione della città totalitaria, Milano, Città Studi, 1995 (scelta di parti)
I CIAM e la Carta d'Atene
Paola Di Biagi (a cura di), La Carta d'Atene. Manifesto e frammento dell'urbanistica moderna, Roma, Officina, 1998 (i saggi di Carlo Olmo, Paola Di Biagi, Pier Giorgio Gerosa e Giorgio Ciucci, pp. 12-142)
Le città di fondazione nell'Italia fascista
Diane Ghirardo e Kurt Forster, I modelli delle città di fondazione in epoca fascista, in Storia d'Italia. Annali 8. Insediamenti e territorio, Torino, Einaudi, 1985, pp. 629-674
Giulio Ernesti, voce Città di fondazione, in Sergio Luzzatto, Victoria De Grazia (a cura di), Dizionario del fascismo, Torino, Einaudi, 2002, vol. 1, pp. 289-193
Adriano Olivetti e l'urbanistica italiana
Carlo Olmo (a cura di), Costruire la città dell'uomo. Adriano Olivetti e l'urbanistica, Torino, Edizioni di Comunità, 2001 (i saggi di Carlo Olmo, Giorgio Ciucci, Paolo Scrivano, Patrizia Bonifazio, Paola Di Biagi, pp. 3-21 e 55-172)
Le New Towns
Pierre Merlin, Le città nuove, Bari, Laterza, 1971, pp. 5-74
Milano nel secondo dopoguerra
John Foot, Milano dopo il miracolo: biografia di una città, Milano, Feltrinelli, 2003 (i cap. 3 e 7, pp. 51-86 e 156-178)

Di là dalla storia dell'architettura e dell'urbanistica, durante il corso si farà riferimento spesso a nozioni di storia generale, reperibili in qualunque manuale di storia (antica, medievale, moderna e contemporanea), scelto ad esempio fra i libri di testo delle scuole superiori.

Sarà altresì necessario tener presente almeno un testo generale di storia dell'architettura dell'Ottocento e Novecento, scelto tra quelli suggeriti nel corso del primo anno del corso di laurea.


Modalità di verifica dell'apprendimento (Prof. S. Pace)
Al termine delle lezioni, ogni studente sarà chiamato a rispondere a un questionario che, da un lato, verificherà l'assiduità della presenza in aula e, dall'altro, esonererà dal rispondere all'esame sulla bibliografia di cui al punto b) del paragrafo "bibliografia".
In ogni caso, l'esame finale consisterà in un colloquio orale, svolto nelle sessioni d'esame, durante il quale lo studente sarà chiamato a rispondere sull'intero programma del corso.


Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2007/08
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti