Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2017/18
06ARHPL, 06ARHMQ, 06ARHPI
Economia e organizzazione aziendale
Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Torino
Corso di Laurea in Matematica Per L'Ingegneria - Torino
Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Colombelli Alessandra ORARIO RICEVIMENTO A2 ING-IND/35 40 40 0 0 3
Landoni Paolo   A2 ING-IND/35 60 20 0 0 1
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/35
ING-IND/35
6
2
C - Affini o integrative
D - A scelta dello studente
Attività formative affini o integrative
A scelta dello studente
Presentazione
Il corso intende fornire allo lo studente le conoscenze necessarie per la comprensione dei fenomeni economici aziendali relativi alla lettura ed analisi del Bilancio di Esercizio, ai metodi di analisi del costi, di pianificazione e controllo aziendale, ad alcuni dei processi decisionali di breve e lungo periodo.
Il corso contribuisce quindi alla preparazione dello studente con metodi ed elementi conoscitivi di base propedeutici a molti dei corsi propri dell’ambito dell’Ingegneria Gestionale.
Risultati di apprendimento attesi
Il corso mira a fornire allo studente le conoscenze economico-manageriali di base necessarie dell’Economia Aziendale, relative alla conoscenza dei concetti patrimoniali, economici e finanziari di base, al diverso ruolo di management e proprietà, agli aspetti decisionali di breve e di lungo periodo, alla comprensioni di alcuni degli effetti dei fenomeni esogeni all’impresa. Il corso è diviso in tre parti, ciascuna delle quali ha finalità didattiche distinte ma complementari, e ognuna di esse prevede esercitazioni che mirano a sviluppare la capacità di affrontare situazioni e problematiche reali.

La prima parte del corso è incentrata attorno al tema della Contabilità civilistica e del Bilancio di esercizio. In essa vengono discusse le finalità e la struttura di tale contabilità al fine di illustrare le principali operazioni che caratterizzano il funzionamento di un’impresa e le modalità attraverso cui queste vengono recepite dal bilancio (es. acquisto di materiali e di servizi, vendita di prodotti e/o servizi, investimenti in impianti, gestione del magazzino). A completamento di tale parte sono discusse le modalità attraverso cui le informazioni di bilancio utili per analizzare l’andamento economico-finanziario di un’impresa; a tal fine sono richiamati i concetti di redditività e produttività illustrando le modalità attraverso cui la contabilità civilistica fornisce informazioni riguardo a queste dimensioni di prestazione.
La seconda parte approfondisce il tema dei principali metodi della contabilità analitico-industriale utilizzati dall’impresa per pianificare e valutare decisioni di carattere strategico-operativo (es. gestire la capacità produttiva degli impianti nel breve termine, ampliare la capacità produttiva, aumentare la gamma di prodotti valutando la redditività di nuovi prodotti e di quelli correnti, esternalizzare attività della catena del valore a terzi, etc.). In questa parte lo studente comprenderà quindi come viene progettato e impiegato un sistema di contabilità al fine di gestire le informazioni di costo associato a prodotti/servizi.
La terza parte del corso riguarda infine il processo di analisi e valutazione dei processi di investimento di medio-lungo termine (capital budgeting). In essa sono discussi sia i principi di tale dell’analisi degli investimenti, sia i principali metodi e indicatori utilizzati a tal fine.
Programma
I principali contenuti delle tre parti in cui è diviso il corso sono i seguenti:

-Il Bilancio e la Contabilità Civilistica: introduzione; obiettivi della contabilità civilistica; i criteri contabili; la partita doppia; gli schemi e le voci di bilancio; schemi civilistici di bilancio; obiettivi e metodi della riclassificazione dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico; indici di redditività, solidità patrimoniale, liquidità, produttività e ciclo monetario.

-Contabilità analitico-industriale: modalità di classificazione dei costi e configurazioni di costo. I centri di costo. L’allocazione dei costi indiretti dai centri di servizio ai prodotti. I principali sistemi di rilevazione dei costi: la contabilità per commessa e per processo. Usare le configurazioni di costo per le decisioni di breve periodo: analisi di break even point, scelta dei mix produttivi ottimali, decisioni di "make or buy". La pianificazione ed il controllo dei costi: il master budget e l’analisi degli scostamenti.

-Analisi degli investimenti: il concetto di investimento e le differenze con i costi di esercizio. Il costo del capitale utilizzato dall’impresa. Principi di Matematica Finanziaria. L’analisi dei flussi di cassa di un investimento. Il metodo del Valore Attuale Netto. Altri indici e considerazioni di natura non quantitativa per la valutazione degli investimenti.
Organizzazione dell'insegnamento
Il corso prevede esercitazioni in aula, effettuate a complemento delle lezioni sotto forma di problemi numerici e casi di studio.
Testi richiesti o raccomandati: letture, dispense, altro materiale didattico
• Slides a supporto delle lezioni
• Esercizi (svolti e non svolti) a cura dei docenti
• Testo concordato dai docenti del corso con la casa editrice McGraw-Hill Italia come sintesi di seguenti libri:
• Il bilancio 13/ed - Analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance di: Robert N. Anthony, David F. Hawkins, Diego M. Macrì, Kenneth A. Merchant. McGraw-Hill Italia
• Programmazione e controllo 3/ed. Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer. McGraw-Hill Italia.
Criteri, regole e procedure per l'esame
L’esame è organizzato in una prova scritta ed in una prova orale.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2015/16
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti