Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2011/12
06CRLBK
Tecnologia meccanica
Corso di Laurea in Ingegneria Dell'Autoveicolo - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Iuliano Luca ORARIO RICEVIMENTO PO ING-IND/16 50 0 20 0 11
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-IND/16 6 B - Caratterizzanti Ingegneria meccanica
Obiettivi dell'insegnamento
Il corso ha come obiettivo lo studio dei principali processi produttivi impiegati per la fabbricazione di manufatti per l’industria automobilistica. Le lezioni teoriche e le esercitazioni in aula forniscono allo studente le conoscenze basilari per la scelta della tecnologia di produzione di un particolare e la definizione dei parametri di processo.
Competenze attese
Al termine del corso lo studente avrà la conoscenza delle principali tecniche produttive impiegate nel settore dell’autoveicolo e avrà acquisito le competenze necessarie per individuare il ciclo produttivo più adatto alla specifica applicazione.
Si desidera quindi che l’allievo sia in grado di esprimere valutazioni sulle strategie di produzione in atto e possa formulare e sviluppare nuovi approcci in un’ ottica di miglioramento della qualità, riduzione di tempi e aumento della competitività.
Al termine del corso si chiederà allo studente di:
o Conoscere i sistemi di produzione impiegati nell’industria automobilistica
o Pianificare, programmare, gestire la produzione
o Impiegare tecniche di CAD-CAM
o Applicare tali tecniche a casi applicativi
Prerequisiti
L’allievo che segue il corso deve avere conoscenze di disegno tecnico industriale, fisica sperimentale e tecnologia dei materiali metallici. E’ indispensabile che l’allievo abbia confidenza con l’uso dei computer.
Programma
•Introduzione ai processi di fabbricazione (2 ore)
o Classificazione dei processi produttivi
o Richiami sui Materiali di Impiego Autoveicolistico
o Gli Indicatori di Produzione
•Le tecniche di fonderia (14 ore):
o Generalità sulla fusione dei metalli: ritiro e materozze, sistema di colata
o Colata in forma transitoria
o Colata in forma permanente
•Le lavorazioni per deformazione plastica (20 ore)
o Considerazioni elementari di teoria della plasticità.
o Le lavorazioni di base:
 Laminazione,
 Trafilatura,
 Estrusione
 Fucinatura
o Cenni allo stampaggio delle lamiere
•Lavorazioni per asportazione di truciolo (28 ore)
o cenni di teoria del taglio
o materiali per utensili da taglio
o lavorazioni di tornitura
o lavorazioni di foratura
o lavorazioni di fresatura
o rettificatura
o meccanismi di usura degli utensili, Modello di Taylor
o tempi e costi di produzione
Laboratori e/o esercitazioni
Nelle esercitazioni in aula sono affrontati problemi relativi al dimensionamento di massima dei processi di lavorazione.
Un software CAM sarà impiegato come ausilio alla stesura di cicli di lavorazione di tornitura e fresatura. Al termine del corso dovranno essere prodotti dei documenti che saranno valutati e concorreranno alla determinazione del voto finale.
Bibliografia
Le dispense, stampati delle diapositive utilizzate a lezione, vengono messe a disposizione agli studenti iscritti all’insegnamento sul portale della didattica.
Testi di riferimento:
M.Santochi e F. Giusti, "Tecnologia meccanica e studi di fabbricazione", Editrice Ambrosiana
S. Kalpakjian, S.R. Schmid. "Manufacturing processes for Engineering Materials", Fifth Edition, Prentice Hall
Controlli dell'apprendimento / Modalità d'esame
Per poter sostenere l’esame finale è indispensabile aver consegnato gli elaborati sui cicli di lavorazione. La prova finale è orale e consiste nello svolgimento di esercizi di dimensionamento e nella risposta a domande sugli argomenti trattati a lezione.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma definitivo per l'A.A.2010/11
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti