Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2009/10
13CTPFN
Teoria dei segnali
Corso di Laurea in Matematica Per Le Scienze Dell'Ingegneria - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
Galleani Lorenzo ORARIO RICEVIMENTO A2 ING-INF/03 3.4 1.6 0 0 10
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
ING-INF/03 5 C - Affini o integrative Formazione interdisciplinare e applicativa
Obiettivi dell'insegnamento
L'obiettivo del corso Ŕ quello di fornire le basi dell'analisi dei segnali e della trasmissione numerica. Data la multidipliscinarietÓ degli argomenti trattati, le conoscenze acquisite sono utili praticamente in tutti i corsi seguenti affrontati dallo studente.
Nella prima parte del corso si analizzano i segnali nel dominio del tempo e in quello della frequenza, sia per segnali deterministici sia stocastici. Nella seconda parte del corso si introducono le basi delle comunicazioni elettriche. Si descrivono brevemente le comunicazioni analogiche e si approfondiscono le comunicazioni numeriche sia in banda base sia in banda traslata.
Competenze attese
- Conoscenza delle diverse classificazioni dei segnali. Conoscenza dell'analisi in frequenza, sia a tempo continuo che a tempo-discreto. Conoscenza dei sistemi lineari tempo-invarianti (LTI), e della loro rappresentazione nel tempo e nella frequenza. Conoscenza delle tipologie base di filtri. Conoscenza dei processi stocastici e della loro rappresentazione spettrale.

- CapacitÓ di classificare i segnali in base alle loro proprietÓ. CapacitÓ di trasformare ed analizzare un segnale nel dominio delle frequenze. CapacitÓ di classificare ed analizzare un sistema LTI nel dominio del tempo e della frequenza.

- Conoscenza dei sistemi di trasmissione analogici a modulazione di ampiezza, capacitÓ di progettazione di massima e relativo calcolo delle prestazioni
Conoscenza della modalitÓ di trasmissione di un segnale analogico attraverso un sistema di trasmissione numerico, capacitÓ di progettazione di massima e relativo calcolo delle prestazioni.
Conoscenza dei sistemi di trasmissione numerici in banda base e in banda traslata, binari e multilivello, capacitÓ di progettazione di massima e relativo calcolo delle prestazioni.
Conoscenza di base della codifica di sorgente e capacitÓ di calcolarne le prestazioni.
Prerequisiti
Analisi reale e complessa di funzioni a una o pi¨ variabili. Calcolo delle probabilitÓ. Variabili casuali gaussiane. Equazioni differenziali lineari del primo ordine. Distribuzione delta di Dirac.
Programma
Classificazione dei segnali; energia e potenza (8 ore)
Serie e trasformata di Fourier (10 ore)
Sistemi LTI, risposta all'impulso e funzione di trasferimento (8 ore)
Spettro di energia e funzione di autocorrelazione (4 ore)
Segnali periodici e spettro di potenza (4 ore)
Teorema del campionamento (4 ore)
Fast Fourier Transform (4 ore)
Introduzione ai processi stocastici (8 ore)
Rappresentazione geometrica dei segnali (4 ore)
Introduzione all'analisi tempo-frequenza (2 ore)
Introduzione e descrizione generale di un sistema di comunicazione (2 ore)
Rumore termico e suoi effetti sui sistemi di trasmissione (8 ore)
Modulazione analogica di ampiezza (8 ore)
Campionamento, quantizzazione e codifica digitale di segnali analogici: sistemi PCM (6 ore)
Modulazioni numeriche in banda base (PAM), rappresentazione geometrica dei segnali (4 ore)
ProbabilitÓ di errore di un ricevitore con filtraggio reale, ottimo e passa basso ideale (6 ore)
Occupazione spettrale per modulazioni numeriche in banda base (4 ore)
Interferenza intersimbolica e teorema di Nyquist (4 ore)
Modulazioni in banda traslata (PSK, QAM, QPSK): probabilitÓ di errore ed occupazione spettrale (12 ore)
Cenni ai sistemi FDM e TDM (2 ore)
Codifica di Huffman (4 ore)
Laboratori e/o esercitazioni
Le esercitazioni in aula consistono nella soluzione di esercizi di calcolo che riguardano il programma svolto a lezione. Gli esercizi possono essere svolti alla lavagna dal docente, oppure essere proposti dal docente e risolti dagli studenti con l'aiuto del docente.
Bibliografia
Tesi consigliati:
1.L. Lo Presti e F. Neri, L'analisi dei segnali, CLUT, 1992.
2.L. Lo Presti e F. Neri, Introduzione ai processi casuali, CLUT, 1992.
3.A. Papoulis e S. U. Pillai, Probability, Random Variables and Stochastic Processes, McGraw-Hill, 2002.
4.Leon W. Couch, Fondamenti di telecomunicazioni, APOGEO, 2002
5.G. Taricco, Comunicazioni Elettriche con elementi di teoria dell'informazione, CLUT, 2002
6.G. Albertengo, A. Bianco e M. Mondin, Esercizi svolti di Comunicazioni Elettriche, CLUT,1997.

I testi, scelti tra quelli elencati, saranno comunicati a lezione dal docente titolare dell'insegnamento.
Controlli dell'apprendimento / ModalitÓ d'esame
Per la prima parte del corso, l'esame Ŕ scritto e consiste in 7-8 quiz a risposta multipla. Ogni quiz Ŕ un esercizio la cui soluzione Ŕ analitica e richiede al pi¨ l'uso delle tavole della trasformata di Fourier fornite dal docente. Il voto Ŕ la somma dei punteggi assegnati ad ogni quiz risolto correttamente.

Per la seconda parte del corso, l'esame Ŕ scritto e consiste nella risoluzione di esercizi di progetto e/o calcolo delle prestazioni di sistemi di trasmissione, congiuntamente a domande sulla teoria sviluppata nella seconda parte del corso.
Orario delle lezioni
Statistiche superamento esami

Programma provvisorio per l'A.A.2009/10
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti