Politecnico di Torino
Politecnico di Torino
   
Login  
en
Politecnico di Torino
Anno Accademico 2007/08
13EBHEL
Tesi
Corso di L. Specialistica in Architettura (Progettazione Urbana E Territoriale) - Torino
Docente Qualifica Settore Lez Es Lab Tut Anni incarico
SSD CFU Attivita' formative Ambiti disciplinari
*** N/A *** 6 E - Per prova finale e conoscenza della lingua straniera Prova finale
Note

La tesi di laurea potrÓ avere carattere progettuale oppure avere carattere di ricerca scientifica in un determinato settore disciplinare.
Una tesi a carattere di ricerca scientifica in un determinato settore disciplinare dovrÓ dimostrare originalitÓ nella trattazione dell'argomento e non essere meramente compilativa. DovrÓ essere svolta in continuitÓ con un Seminario disciplinare che dovrÓ obbligatoriamente essere stato frequentato dal Candidato. Il relatore della tesi di laurea dovrÓ necessariamente essere un docente di una delle aree disciplinari coinvolte nel Corso e seminario opzionale frequentato dallo studente. SarÓ facoltÓ dello studente poter scegliere anche un co-relatore, che non sarÓ necessariamente un docente coinvolto nel Corso e seminario opzionale.
Una tesi a carattere progettuale potrÓ svolgersi nelle modalitÓ seguenti:
A. una tesi proposta come approfondimento e "compimento" di un progetto elaborato in una qualsiasi delle UnitÓ di Progetto precedentemente frequentate dallo studente. In questo caso, il saggio di ricerca II dovrÓ definire in termini critico-teorici gli aspetti progettuali che verranno approfonditi. Il relatore della tesi di laurea potrÓ essere scelto liberamente, ma uno dei due docenti responsabili della UnitÓ di Progetto nella quale si era svolta la prima elaborazione del progetto dovrÓ obbligatoriamente essere scelto come relatore o corelatore. Se il relatore del Saggio di ricerca II Ŕ diverso del relatore della Tesi, diventerÓ automaticamente corelatore della Tesi di laurea;
B. una tesi progettuale scelta liberamente dallo studente come tema di un Concorso di progettazione. La scelta di questo tema di Concorso dovrÓ essere approvata dal relatore della Tesi di laurea che dovrÓ necessariamente essere un docente delle aree della progettazione architettonica, dell'urbanistica, della tecnologia dell'architettura, del restauro e della progettazione strutturale. L'elaborazione della Tesi dovrÓ essere ultimata obbligatoriamente entro i termini di consegna previsti dal Bando di concorso. Gli elaborati finali (tavole e relazione illustrativa) dovranno corrispondere a quelli richiesti dal Bando e consegnati al Relatore entro il termine di consegna del Concorso. La discussione della Tesi potrÓ invece avvenire anche a distanza di alcuni mesi, nel caso che lo studente non abbia ancora superato tutti gli esami. Anche il Saggio di ricerca II potrÓ in questo caso essere consegnato dopo la consegna degli elaborati progettuali, con propria votazione: potrÓ in questo caso essere dedicato non necessariamente ad un tema 'preparatorio' del progetto, ma ad una riflessione teorico-critica sulle problematiche affrontate durante l'elaborazione del progetto.
C. una tesi concepita come applicazione progettuale di una tematica elaborata nella frequenza di un Seminario disciplinare. In questo caso, il relatore dovrÓ obbligatoriamente essere un docente di una delle aree disciplinari coinvolte nel corso e seminario disciplinare, con la necessitÓ di scegliere come corelatore un docente di una disciplina progettuale afferente alla progettazione architettonica, all'urbanistica, alla tecnologia dell'architettura, al restauro, alla progettazione strutturale.
Statistiche superamento esami

Programma provvisorio per l'A.A.2009/10
Indietro



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti