PORTALE DELLA DIDATTICA
1
AREA INGEGNERIA
Scheda Istituzionale
 
Presentazione del corso
 
Piano degli studi
 
Guida dello Studente
 
Regolamento didattico del Corso di Studio
 
Dipartimento
 
Collegio
 
Risultati questionari (C.P.D.)
 
Soddisfazione dei laureandi (AlmaLaurea)
 
Condizione occupazionale (AlmaLaurea)
 
Requisiti di ammissione
 
Caratteristiche della prova finale
 
SERVIZI PER GLI STUDENTI
Servizi
 
Tasse e contributi universitari
 
Organizzazione struttura didattica
 
Rappresentanti degli studenti
 
Docenti del Corso
 
Appelli d'esame
 
SERVIZI AGGIUNTIVI
Streaming - lezioni on-line
 
ALTRE INFORMAZIONI
Modello Informativo SUA-CdS
 
Glossario it-en
 
CORSO DI LAUREA DI 1°LIVELLO in INGEGNERIA AEROSPAZIALE
Anno Accademico 2022/23
DIPARTIMENTO DI ING. MECCANICA E AEROSPAZIALE
Collegio di Ingegneria Meccanica, Aerospaziale, dell'Autoveicolo e della Produzione
Sede: TORINO
Durata: 3 anni
Classe di laurea n° L-9: INGEGNERIA INDUSTRIALE
Posti disponibili: 359 (5 riservati a studenti stranieri contingentati)
Referente del corso
CASALINO LORENZO   referente.aerospaziale@polito.it
Corso tenuto in Italiano
Il primo anno è offerto anche in lingua Inglese

Risultati di apprendimento attesi
Conoscenza e capacità di comprensione
In sintesi la conoscenza si suddivide in tre 3 aree di apprendimento: fondamenti scientifici e metodologici (conoscenze dei metodi matematici e dei fenomeni fisici e chimici essenziali per le discipline ingegneristiche), ingegneria industriale e generale (conoscenze di meccanica dei corpi, statica e dinamica delle strutture, fluidodinamica e scambio termico, scienze e tecnologia dei materiali, elementi base di elettrotecnica ed elettronica, conversione termico - meccanica dell'energia) e fondamenti dell'ingegneria aerospaziale (basi fondamentali, delle discipline aerospaziali nei loro aspetti costruttivi, impiantistici, sistemistici, di aerodinamici, propulsivi, tecnologici e di meccanica del volo).

Il principale strumento didattico è la lezione frontale eventualmente accompagnata da dimostrazioni sperimentali e visite a realtà produttive di settore. Il loro accertamento avviene tramite esami scritti e/o orali, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati tecnici a tema in aula.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione
In sintesi la capacità di applicare conoscenza e comprensione si suddividono in 3 aree di apprendimento già sopra indicate: fondamenti scientifici e metodologici (applicare metodi matematici per modellare e analizzare problematiche ingegneristiche. Saper interpretare fenomeni fisici e chimici ed utilizzare le leggi che li governano.), ingegneria industriale e generale (leggere e comprendere articoli tecnici e manuali, anche in lingua inglese. usare software scientifico di tipo generale. Valutare gli ordini di grandezza delle quantità in gioco ed individuare gli elementi fondamentali di un problema tecnico. Saper esprimere in forma grafica elementi e visioni progettuali.) e fondamenti dell'ingegneria aerospaziale (utilizzare e comprendere i metodi della modellistica applicati alle scienze aerospaziali. Leggere, comprendere e riassumere articoli scientifici e tecnici, anche in lingua inglese. Interpretare e usare software scientifico di tipo generale e settoriale. Valutare gli ordini di grandezza delle quantità in gioco ed individuare gli elementi fondamentali di un problema tecnico aerospaziale).

Lo strumento didattico a ciò finalizzato è l'esercitazione in aula o laboratorio informatico e la valutazione delle capacità si realizza contestualmente a quella delle conoscenze.


 

Area di apprendimento Risultati di apprendimento attesi Insegnamenti / attivita formative
Fondamenti scientifici e metodologici   Conoscenza e comprensione
Conoscenze dei metodi matematici e dei fenomeni fisici e chimici essenziali per le discipline ingegneristiche. Il principale strumento didattico è la lezione frontale eventualmente accompagnata da dimostrazioni nei laboratori di fisica e chimica.
La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami orali e/o scritti.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Applicare metodi matematici per modellare e analizzare problematiche ingegneristiche. Saper interpretare fenomeni fisici e chimici ed utilizzare le leggi che li governano.
Lo strumento didattico a ciò finalizzato è l'esercitazione in aula o laboratorio informatico e la valutazione delle capacità si realizza contestualmente a quella delle conoscenze.

 
Algebra lineare e geometria - 01RKCLZ - MAT/03 (7 cfu)
Algebra lineare e geometria - 01RKCLZ - MAT/08 (3 cfu)
Analisi matematica I - 16ACFLZ - MAT/05 (10 cfu)
Analisi matematica II - 22ACILZ - MAT/05 (6 cfu)
Chemistry - 06KWRLZ - CHIM/07 (8 cfu)
Chimica - 16AHMLZ - CHIM/07 (8 cfu)
Computer sciences - 07JCJLZ - ING-INF/05 (8 cfu)
Fisica I - 17AXOLZ - FIS/01 (10 cfu)
Fisica II - 20AXPLZ - FIS/01 (3 cfu)
Fisica II - 20AXPLZ - FIS/03 (3 cfu)
Informatica - 14BHDLZ - ING-INF/05 (8 cfu)
Linear algebra and geometry - 03KXTLZ - MAT/03 (7 cfu)
Linear algebra and geometry - 03KXTLZ - MAT/08 (3 cfu)
Mathematical analysis I - 04KWQLZ - MAT/05 (10 cfu)
Physics I - 04KXVLZ - FIS/01 (10 cfu)
 
Ingegneria industriale e generale   Conoscenza e comprensione
Conoscenze di meccanica dei corpi, statica e dinamica delle strutture, fluidodinamica e scambio termico, scienze e tecnologia dei materiali, elementi base di elettrotecnica ed elettronica, conversione termico - meccanica dell'energia. Il principale strumento didattico è la lezione frontale eventualmente accompagnata da dimostrazioni sperimentali.
La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami orali e/o scritti.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Leggere e comprendere articoli tecnici e manuali, anche in lingua inglese. Usare software scientifico di tipo generale. Valutare gli ordini di grandezza delle quantità in gioco ed individuare gli elementi fondamentali di un problema tecnico. Saper esprimere in forma grafica elementi e visioni progettuali.
Lo strumento didattico a ciò finalizzato è l'esercitazione in aula o laboratorio informatico e la valutazione delle capacità si realizza contestualmente a quella delle conoscenze.

 
Disegno tecnico industriale - 19APGLZ - ING-IND/15 (6 cfu)
Fondamenti di Elettrotecnica ed Elettronica - Fondamenti di elettronica - 03MYVLZ - ING-INF/01 (5 cfu)
Fondamenti di Elettrotecnica ed Elettronica - Fondamenti di elettrotecnica - 03MYVLZ - ING-IND/31 (5 cfu)
Fondamenti di meccanica strutturale - 09IHRLZ - ING-IND/04 (8 cfu)
Meccanica delle macchine - 02IHSLZ - ING-IND/13 (8 cfu)
Scienza e tecnologia dei materiali/Metallurgia - Metallurgia - 01MZALZ - ING-IND/21 (4 cfu)
Scienza e tecnologia dei materiali/Metallurgia - Scienza e tecnologia dei materiali - 01MZALZ - ING-IND/22 (6 cfu)
Termofluidodinamica - 05EPULZ - ING-IND/06 (8 cfu)
 
Fondamenti dell'ingegneria aerospaziale   Conoscenza e comprensione
Le conoscenze di questo blocco sono raccolte entro l’orientamento “Generalista” ed hanno il fine di preparare i laureati alla prosecuzione degli studi entro i corsi di Laurea Magistrale in Ingegneria Aerospaziale. Pertanto esse forniscono le basi fondamentali, prevalentemente teoriche, delle discipline aerospaziali nei loro aspetti costruttivi, impiantistici, sistemistici, di aerodinamici, propulsivi, tecnologici e di meccanica del volo. Il principale strumento didattico è la lezione frontale eventualmente accompagnata da dimostrazioni sperimentali.
Il loro accertamento avviene tramite esami scritti e/o orali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Utilizzare e comprendere i metodi della modellistica fisico - matematica applicati alle scienze aerospaziali. Leggere, comprendere e riassumere articoli scientifici e tecnici, anche in lingua inglese. Interpretare e usare software scientifico di tipo generale e settoriale. Valutare gli ordini di grandezza delle quantità in gioco (pressioni aerodinamiche e tensioni strutturali, carichi di volo, spinte propulsive ..) ed individuare gli elementi fondamentali di un problema tecnico aerospaziale. Tipici strumenti didattici sono le esercitazioni in aula e nei laboratori informatici e sperimentali, anche a piccoli gruppi, tesine.
La verifica delle capacità acquisite avviene sia durante le attività didattiche, sia (in modo più formale) contestualmente a quella delle conoscenze.

 
Aerodinamica - 02AAFLZ - ING-IND/06 (10 cfu)
Costruzioni aeronautiche - 02EUCLZ - ING-IND/04 (8 cfu)
Fondamenti di macchine e propulsione - 01MYYLZ - ING-IND/07 (8 cfu)
Fondamenti di meccanica del volo - 01NFBLZ - ING-IND/03 (6 cfu)
Sistemi di bordo aerospaziali - 01MZBLZ - ING-IND/05 (6 cfu)
 
Tecnica aerospaziale e manutenzione aeronautica   Conoscenza e comprensione
Queste conoscenza (raccolte sotto la denominazione "EASA Part 66") hanno il fine di produrre un profilo professionale di laureato in grado di operare nel campo della manutenzione aeronautica conformemente alla norma internazionale EASA Part 66. Esse sono pertanto applicabili in un contesto professionale ed includono nozioni fondamentali, ma sufficientemente esaustive, di configurazioni costruttive, impiantistiche, propulsive e sistemistiche aeronautiche, nonché di aerodinamica e di meccanica del volo. Inoltre vengono approfondite le tematiche relative alla legislazione aeronautica, ai fattori umani ed alle pratiche manutentive con particolare attenzione alla manualistica di riferimento.
Il principale strumento didattico è la lezione frontale eventualmente accompagnata da dimostrazioni sperimentali e visite a realtà produttive di settore. Il loro accertamento avviene tramite esami scritti e/o orali, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati tecnici a tema in aula.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Leggere e comprendere articoli tecnici e manuali, anche in lingua inglese. Usare software tecnico di tipo generale e settoriale. Valutare gli ordini di grandezza delle quantità in gioco (pressioni aerodinamiche e tensioni strutturali, carichi di volo, spinte propulsive ..) ed individuare gli elementi fondamentali di un problema tecnico aerospaziale. Eseguire schizzi a mano di elementi costruttivi. Essere in grado di applicare le normative aeronautiche nei contesti della manutenzione e dell'aeronavigabilità. Tipici strumenti didattici sono le esercitazioni in aula e nei laboratori informatici e sperimentali, anche a piccoli gruppi, relazioni tecniche, casi di studio. Il tutto viene consolidato tramite un tirocinio in azienda o struttura equivalente. La verifica delle capacità acquisite avviene sia durante le attività didattiche, sia (in modo più formale) contestualmente a quella delle conoscenze.

 
Aerodinamica applicata - 03EYBLZ - ING-IND/06 (8 cfu)
Equipaggiamenti di bordo e sistemi avionici - 02IJOLZ - ING-IND/05 (6 cfu)
Introduzione alla meccanica del volo - 01OEMLZ - ING-IND/03 (6 cfu)
Propulsione aeronautica - 02IHTLZ - ING-IND/07 (8 cfu)
Tecnica delle costruzioni aeronautiche - 01NFCLZ - ING-IND/04 (10 cfu)
 
Conoscenze di contesto   Conoscenza e comprensione
Conoscenze di economia e gestione aziendale, normativa, diritto e legislazione aeronautica, nonché del contesto internazionale entro cui si svolgono le attività aerospaziali. Conoscenze di lingua inglese al livello B2. A tal fine possono essere utilizzate anche le scelte libere dello studente. La valutazione avviene tipicamente tramite esami orali e/o scritti.
Un ulteriore strumento entro cui conoscenze di questa natura (es. tecniche di comunicazione) vengono sviluppate e valorizzate è la discussione della prova finale che conduce alla Laurea.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Leggere e comprendere articoli tecnici e manuali, anche in lingua inglese. Scrivere relazioni tecniche sui risultati ottenuti da un opportuno software di calcolo o da una serie di misure. Eseguire una presentazione orale. Orientarsi in una struttura aziendale. Tali obiettivi vengono raggiunti sviluppando la tesi di Laurea entro l'università oppure entro un'azienda, associata ad un tirocinio. In tutti i casi, comunque, questa implica la stesura di una relazione e la sua esposizione.
 
Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza - Economia e organizzazione d'impresa - 01PGLLZ - ING-IND/35 (5 cfu)
Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza - Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza - 01PGLLZ - ING-IND/05 (2 cfu)
Economia e organizzazione d'impresa/Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza - Legislazione aeronautica e fattori umani e sicurezza - 01PGLLZ - ING-IND/04 (3 cfu)
 
Lingua Inglese Primo Livello   Conoscenza e comprensione
Acquisizione degli elementi di lingua inglese nelle quattro abilità comunicative principali (produzione verbale e scritta, ascolto, lettura) finalizzati al raggiungimento del livello B2, come definito dal Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER).
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Discreta padronanza della lingua inglese nelle quattro abilità comunicative principali (produzione verbale e scritta, ascolto, lettura), sia in contesto personale che professionale.

 
English Language 1st level - 02MCCLZ - L-LIN/12 (3 cfu)
Lingua inglese I livello - 07LKILZ - L-LIN/12 (3 cfu)
 
Prova finale     Prova finale - 16IBNLZ - *** N/A *** (3 cfu)
 
Crediti liberi     Crediti liberi dal catalogo di Ateneo “Grandi Sfide Globali” - 01USBLZ - *** N/A *** (6 cfu)
Crediti liberi del 3° anno - 09PNOLZ - *** N/A *** (6 cfu)
 
Tirocinio     Progetto interdisciplinare - 04JHDLZ - ING-IND/03 (2 cfu)
Progetto interdisciplinare - 04JHDLZ - ING-IND/04 (1 cfu)
Progetto interdisciplinare - 04JHDLZ - ING-IND/05 (1 cfu)
Progetto interdisciplinare - 04JHDLZ - ING-IND/06 (1 cfu)
Progetto interdisciplinare - 04JHDLZ - ING-IND/07 (1 cfu)
Tirocinio - 23CWHLZ - *** N/A *** (6 cfu)
 
Autonomia di giudizio
Percezione dei principali fattori tecnici ed economici che hanno implicazione per le attività aerospaziali. L'autonomia di giudizio si sviluppa principalmente attraverso esercitazioni guidate e limitate attività progettuali durante le quali allo studente si richiede rispettivamente l'individuazione della soluzione o la scelta tra soluzioni differenti.
La verifica viene condotta sia negli esami di profitto dei singoli insegnamenti sia nella prova finale di laurea.
Abilità comunicative
I laureati devono saper interagire con il mondo tecnico di riferimento e con esperti di aree disciplinari contigue. Devono inoltre essere disponibili a lavorare in un quadro internazionale.
L'attitudine dello studente al "team working" è incoraggiata tramite esercitazioni di gruppo e nel lavoro di tesi. Le abilità comunicative, oltre ad essere accertate attraverso le prove orali previste negli esami di profitto dei singoli insegnamenti, sono verificate durante la prova finale, che prevede la discussione innanzi ad una apposita commissione di un elaborato prodotto dallo studente. In questo caso vengono valutati in maniera specifica sia i contenuti dell'elaborato stesso sia le capacità di sintesi, comunicazione ed esposizione del candidato.
Capacità di apprendimento
Disponibilità all'aggiornamento delle proprie conoscenze. Tra gli obiettivi del corso di studio ricade l'acquisizione da parte degli studenti di strumenti adeguati per permettere un aggiornamento continuo delle proprie conoscenze anche dopo la conclusione del proprio percorso di studi.
Per coloro che intendono proseguire gli studi ad un livello superiore, il percorso di Laurea permette di acquisire i fondamenti scientifici e metodologici a ciò necessari.
Le capacità di apprendimento sono valutate durante il percorso tramite i successivi esami sostenuti.    


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti