PORTALE DELLA DIDATTICA
Z
ENGINEERING
Course outline
 
Course description
 
Programme syllabus
 
Guide for Students
 
Degree Programme Regulation
 
Department
 
Collegio
 
Results of assessment questionnaires (C.P.D.)
 
Level of satisfaction of graduating students (AlmaLaurea)
 
Employment condition (AlmaLaurea)
 
Admission requirements
 
Final exam
 
SERVICES TO STUDENTS
Services
 
Tuition fees
 
Organization of academic structures
 
Students' representatives
 
Teaching staff
 
Examination sessions
 
FURTHER INFORMATION
SUA-CdS Information Model
 
Glossary en-it
 
AEROSPACE ENGINEERING, Laurea Magistrale (Master of science-level of the Bologna process)
Academic Year 2020/21
DEPARTMENT OF MECHANICAL AND AEROSPACE ENGINEERING
Collegio di Ingegneria Meccanica, Aerospaziale, dell'Autoveicolo e della Produzione
Campus: TORINO
Program duration: 2 years
Class LM-20 Degree: AEROSPATIAL AND ASTRONAUTIC ENGINEERING
Reference Faculty
PASTRONE DARIO GIUSEPPE   referente.aerospaziale@polito.it
Program held in Italian

Risultati di apprendimento attesi
Conoscenza e capacità di comprensione
Il corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Aerospaziale mira ad approfondire e consolidare i caratteri specifici della figura professionale già impostata nel triennio dell'omonimo corso di Laurea fornendo conoscenze in ambiti scientifici e metodologici, relativi all'ingegneria aerospaziale generale e all'area di apprendimento specialistico scelta tra Aerostrutture, Sistemi propulsivi, Aeromeccanica e sistemi, Aerogasdinamica e Spazio. Le conoscenze fornite includono, oltre a principi fondamentali e tecniche della modellizzazione applicata alla discipline ingegneristiche ed aerospaziali, elementi avanzati di configurazioni costruttive, impiantistiche e sistemistiche aerospaziali, di aerodinamica, di meccanica del volo, di propulsione, di tecnologie aeronautiche e astronautiche che permettono allo studente di avere una visione specifica e d’insieme sui prodotti e sui processi tipici del mondo aeronautico e spaziale. La formazione viene poi completata con la scelta di una delle aree già sopra indicate. A seconda del percorso scelto tra i cinque proposti (Aerostrutture, Sistemi propulsivi, Aeromeccanica e sistemi, Aerogasdinamica, Spazio) vengono poi acquisite ulteriori capacità specifiche dettagliate nel quadro A4b2.

Il principale strumento didattico è la lezione frontale eventualmente accompagnata da dimostrazioni sperimentali e visite a realtà produttive di settore. Il loro accertamento avviene tramite esami scritti e/o orali, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati tecnici a tema in aula.





Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Le capacità di applicare conoscenza e comprensione includono: capacità avanzate di schematizzazione di problemi di natura aerospaziale. Uso di metodi matematici e numerici per modellare e analizzare problematiche ingegneristiche aerospaziali valutandone il limiti di applicabilità e capacità di scelta dello strumento più adatto. Capacità di utilizzare e sviluppare software tecnico e scientifico di natura generale e settoriale. Saper identificare le variabili di un problema complesso e valutare gli ordini di grandezza delle quantità coinvolte (pressioni aerodinamiche, tensioni strutturali, carichi di volo, spinte propulsive. Comprensione e valutazione di articoli tecnici e scientifici, prevalentemente in lingua inglese. A seconda del percorso scelto i cinque proposti (Aerostrutture, Sistemi propulsivi, Aeromeccanica e sistemi, Aerogasdinamica, Spazio), vengono poi acquisite ulteriori capacità specifiche dettagliate nel quadro A4b2.

Lo strumento didattico a ciò finalizzato è l'esercitazione in aula o laboratorio informatico e la valutazione delle capacità si realizza contestualmente a quella delle conoscenze.




 

Area di apprendimento Risultati di apprendimento attesi Insegnamenti / attivita formative
Complementi Scientifici e Metodologici   Conoscenza e comprensione
Principi fondamentali e tecniche della modellizzazione numerica e matematica applicata alla discipline ingegneristiche ed aerospaziali in particolare. Lo strumento didattico fondamentale è la lezione frontale e la verifica delle conoscenze avviene prevalentemente tramite prove scritte.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Applicazione di metodi matematici e numerici per modellare e analizzare problematiche ingegneristiche. Capacità di valutare i limiti degli strumenti numerici disponibili e di scegliere quelli più adatti allo scopo specifico. Lo strumento didattico prevalente è l’esercitazione in aula o in laboratorio di calcolo e la verifica delle capacità acquisite avviene insieme a quella delle conoscenze
 
Metodi numerici e calcolo scientifico - 02IHZMT - MAT/08 (8 cfu)
 
Ingegneria aerospaziale generale   Conoscenza e comprensione
Elementi avanzati di configurazioni costruttive, impiantistiche e sistemistiche aerospaziali, di aerodinamica, di meccanica del volo, di propulsione, di tecnologie aeronautiche e astronautiche integrati al fine di fornire allo studente una visione d’insieme sui prodotti e sui processi tipici del mondo aeronautico e spaziale. Tali conoscenze sono trasmesse prevalentemente tramite lezioni frontali, ma anche tramite visite guidate e prove di laboratorio e sono verificate tramite esami sia scritti che orali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità avanzate di schematizzazione di problemi di natura aerospaziale. Comprensione e valutazione di articoli tecnici e scientifici, prevalentemente in lingua inglese. Capacità di utilizzare e sviluppare software tecnico e scientifico di natura generale e settoriale. Saper identificare le variabili di un problema complesso e valutare gli ordini di grandezza delle quantità coinvolte (pressioni aerodinamiche, tensioni strutturali, carichi di volo, spinte propulsive … Conoscere la struttura organizzativa generale di un tipico progetto aerospaziale di grandi dimensioni. Su tali basi lo studente deve anche risultare in grado di accedere ai programmi di mobilità internazionale entro i quali la formazione si completa all’interno dei corsi omologhi delle università estere partner.
Il conseguimento di tali capacità si realizza tramite esercitazioni in aula e in laboratorio, studi di caso, utilizzo di software specifico, relazioni scritte su attività svolte. La verifica di tale conseguimento avviene sia durante tali attività, sia (in modo più formale) contestualmente a quella delle conoscenze.

 
Gasdinamica - 02BAQMT - ING-IND/06 (8 cfu)
Meccanica del volo - 02EUGMT - ING-IND/03 (8 cfu)
Motori per aeromobili - 03BUJMT - ING-IND/07 (8 cfu)
Progettazione di veicoli aerospaziali - 02NHSMT - ING-IND/04 (8 cfu)
Sistemi aerospaziali - 03GKZMT - ING-IND/05 (8 cfu)
Strutture aeronautiche - 02CODMT - ING-IND/04 (8 cfu)
 
Aerostrutture   Conoscenza e comprensione
Approfondimenti specialistici sull’analisi delle strutture, inclusa la modellizzazione e la simulazione numerica dei loro comportamenti ordinari e critici, le tecniche di sperimentazione in laboratorio e al vero ed i processi tecnologici tipici della produzione aerospaziale. Strumento didattico prevalente è la lezione frontale, ma si utilizzano anche visite guidate a realtà produttive e prove di laboratorio. La verifica avviene tramite esami sia scritti che orali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità di utilizzare e sviluppare software per analizzare comportamenti strutturali, di pianificare campagne di misura in laboratorio e di valutarne i risultati. Saper riconoscere, all’interno di un processo produttivo, i momenti in cui le differenti tecnologie entrano in gioco. Si utilizzano a tal fine esercitazioni in aula o laboratorio di calcolo, prove sperimentali, utilizzo e valutazione di software settoriale, tesine e relazioni scritte. La verifica dell’acquisizione di tali capacità avviene sia durante le attività didattiche, sia (in modo più formale) contestualmente a quella delle conoscenze.
 
Aeroelasticità - 03AAJMT - ING-IND/06 (6 cfu)
Analisi di strutture aerospaziali con l'impiego di codici FEM - 01SRIMT - ING-IND/04 (6 cfu)
Dinamica delle strutture aerospaziali/Modellazione numerica e tecniche di simulazione di strutture aerospaziali - Dinamica delle strutture aerospaziali - 01SQRMT - ING-IND/04 (6 cfu)
Dinamica delle strutture aerospaziali/Modellazione numerica e tecniche di simulazione di strutture aerospaziali - Modellazione numerica e tecniche di simulazione di strutture aerospaziali - 01SQRMT - ING-IND/04 (6 cfu)
Materiali per applicazioni aerospaziali - 01SRBMT - ING-IND/22 (6 cfu)
Progettazione e fabbricazione additiva per applicazioni aerospaziali - 01SREMT - ING-IND/04 (4 cfu)
Progettazione e fabbricazione additiva per applicazioni aerospaziali - 01SREMT - ING-IND/22 (1 cfu)
Progettazione e fabbricazione additiva per applicazioni aerospaziali - 01SREMT - ING-IND/16 (1 cfu)
Sperimentazione su strutture aerospaziali/Tecnologie aerospaziali - Sperimentazione su strutture aerospaziali - 01PERMT - ING-IND/04 (6 cfu)
Sperimentazione su strutture aerospaziali/Tecnologie aerospaziali - Tecnologie aerospaziali - 01PERMT - ING-IND/04 (6 cfu)
 
Sistemi Propulsivi   Conoscenza e comprensione
Conoscenze caratteristiche dello specialista della propulsione intesa come progetto del propulsore: elementi avanzati di progetto meccanico dei propulsori aeronautici, di fluidodinamica interna agli stessi (con particolare attenzione agli aspetti della predizione numerica dei flussi) e approfondimenti sulle caratteristiche progettuali e prestazionali dei vari tipi di propulsori. Dominano le lezioni frontali ma parte delle conoscenze è trasmessa anche tramite attività di laboratorio. La verifica avviene tramite esami sia scritti che orali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità di eseguire dimensionamenti di massima dei componenti di un propulsore aeronautico e di utilizzare i principali software fluidodinamici per la predizione numerica dei flussi interni. Capacità di intervenire nelle principali fasi del progetto di un propulsore. Si utilizzano a tal fine esercitazioni in aula e laboratorio sperimentale e sessioni di laboratorio informatico. La verifica delle capacità acquisite avviene contestualmente a quella delle conoscenze.
 
Dinamica dei rotori per applicazioni aerospaziali - 01SRAMT - ING-IND/14 (6 cfu)
Endoreattori - 03AUSMT - ING-IND/07 (6 cfu)
Fluidodinamica computazionale dei sistemi propulsivi/Fluidodinamica delle turbomacchine - Fluidodinamica computazionale dei sistemi propulsivi - 01PESMT - ING-IND/07 (6 cfu)
Fluidodinamica computazionale dei sistemi propulsivi/Fluidodinamica delle turbomacchine - Fluidodinamica delle turbomacchine - 01PESMT - ING-IND/06 (6 cfu)
Progetto di motori per aeromobili/Costruzione di motori per aeromobili - Costruzione di motori per aeromobili - 01SRZMT - ING-IND/14 (6 cfu)
Progetto di motori per aeromobili/Costruzione di motori per aeromobili - Progetto di motori per aeromobili - 01SRZMT - ING-IND/07 (6 cfu)
Propulsione aerospaziale avanzata - 01RXIMT - ING-IND/07 (6 cfu)
 
Aeromeccanica e Sistemi   Conoscenza e comprensione
Approfondimenti di dinamica del volo, controlli automatici, simulazione e progettazione sistemistica finalizzati a fornire una visione integrata del prodotto aerospaziale. In particolare, acquisizione di una visione trasversale dei metodi di simulazione quale supporto alle diverse fasi dello sviluppo progettuale, dall’avanprogetto alle prove di volo. Accanto alle lezioni frontali si impiegano studi di caso, attività sul campo di volo, laboratori. La verifica delle conoscenze avviene tramite esami sia scritti che orali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità avanzate di modellizzazione, sia concettuale che numerica, rivolte all’analisi sia di processi che di sistemi complessi. Confidenza con le tecniche di controllo e con la dinamica dei sistemi. Attitudine allo sviluppo di simulatori che implementano modelli e rappresentazioni dei sistemi reali di interesse aeronautico e spaziale (anche utilizzando strumenti di tipo virtuale). Capacità di vedere il prodotto sotto forma di sistema complesso integrato. Gli strumenti didattici a tal fine impiegati sono esercitazioni in aula e in laboratorio informatico, lavori di gruppo, tesine, studi di caso. La verifica delle capacità acquisite avviene sia durante le attività didattiche, sia (in modo più formale) contestualmente a quella delle conoscenze.
 
Gestione dei rischi, costi e supporto logistico integrato dei sistemi aerospaziali - 01SRFMT - ING-IND/05 (6 cfu)
Guida e controllo del velivolo/Progetto dei sistemi aerospaziali integrati - Guida e controllo del velivolo - 01SRKMT - ING-IND/03 (6 cfu)
Guida e controllo del velivolo/Progetto dei sistemi aerospaziali integrati - Progetto dei sistemi aerospaziali integrati - 01SRKMT - ING-IND/05 (6 cfu)
Meccanica del volo dell'elicottero - 02BPIMT - ING-IND/03 (6 cfu)
Modellazione, simulazione e sperimentazione dei sistemi aerospaziali/Simulazione del volo - Modellazione, simulazione e sperimentazione dei sistemi aerospaziali - 01PETMT - ING-IND/05 (6 cfu)
Modellazione, simulazione e sperimentazione dei sistemi aerospaziali/Simulazione del volo - Simulazione del volo - 01PETMT - ING-IND/03 (6 cfu)
 
Aerogasdinamica   Conoscenza e comprensione
Conoscenze specialistiche sull’analisi matematica e numerica dei flussi ad alta e bassa velocità con approfondimenti su aspetti fisici fondamentali (turbolenza), generazione del rumore per via fluidodinamica e tecniche di sperimentazione in laboratorio. L’attenzione cade su aspetti non soltanto ingegneristici ma anche scientifici. Strumenti didattici a tal fine impiegati sono sia lezioni frontali che dimostrazioni sperimentali. La verifica delle conoscenze avviene tramite esami sia scritti che orali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità di interpretare il comportamento di flussi di natura sia aeronautica che generale, di utilizzare software esistenti per la loro predizione e di impostarne lo sviluppo di nuovi per casi specifici, di pianificare esperimenti e misure e di acquisirne e interpretarne i risultati. Attitudine alla ricerca scientifica oltre che alle applicazioni ingegneristiche. Si utilizzano esercitazioni in aula, in laboratorio di calcolo e in laboratorio sperimentale con relazioni svolte a piccoli gruppi. La verifica dell’acquisizione di tali capacità avviene sia durante le attività didattiche, sia (in modo più formale) contestualmente a quella delle conoscenze.
 
Aeroacustica/Aerodinamica sperimentale - Aeroacustica - 01PEUMT - ING-IND/06 (6 cfu)
Aeroacustica/Aerodinamica sperimentale - Aerodinamica sperimentale - 01PEUMT - ING-IND/06 (6 cfu)
Aeroelasticità - 03AAJMT - ING-IND/06 (6 cfu)
Fluidodinamica computazionale/Flussi turbolenti - Fluidodinamica computazionale - 01SQUMT - ING-IND/06 (6 cfu)
Fluidodinamica computazionale/Flussi turbolenti - Flussi turbolenti - 01SQUMT - ING-IND/06 (6 cfu)
Fluidodinamica nel volo spaziale - 01SRHMT - ING-IND/06 (6 cfu)
Fluidodinamica per l'ambiente e l'energia - 01SRDMT - ING-IND/06 (6 cfu)
 
Spazio   Conoscenza e comprensione
Conoscenze avanzate di meccanica del volo, strutture, progetto di missioni e sistemi, propulsione, il tutto con specifico riferimento alle attività spaziali e strettamente integrato entro un quadro interdisciplinare in una prospettiva di concurrent engineering design. Accanto alle lezioni frontali si impiegano studi di caso, visite a realtà produttive, laboratori. La verifica delle conoscenze avviene tramite esami sia scritti che orali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità di integrare le conoscenze di varie discipline all’interno dei prodotti e dei processi tipici del settore spaziale superandone una visione specialistica e ristretta. Attitudine allo sguardo d’insieme sui problemi ed apertura anche verso discipline esterne a quelle che il corso di studi ha potuto offrire. Gli strumenti didattici a tal fine impiegati sono esercitazioni in aula e in laboratorio informatico, lavori di gruppo, tesine, studi di caso. La verifica dell’acquisizione di tali capacità avviene sia durante le attività didattiche, sia (in modo più formale) contestualmente a quella delle conoscenze.
 
Dinamica e controllo di veicoli spaziali - 01SRGMT - ING-IND/03 (6 cfu)
Endoreattori - 03AUSMT - ING-IND/07 (6 cfu)
Fluidodinamica nel volo spaziale - 01SRHMT - ING-IND/06 (6 cfu)
Meccanica del volo spaziale/Strutture per veicoli spaziali - Meccanica del volo spaziale - 01SRMMT - ING-IND/03 (6 cfu)
Meccanica del volo spaziale/Strutture per veicoli spaziali - Strutture per veicoli spaziali - 01SRMMT - ING-IND/04 (6 cfu)
Progetto di missioni e sistemi spaziali/Propulsione spaziale - Progetto di missioni e sistemi spaziali - 01PEVMT - ING-IND/05 (6 cfu)
Progetto di missioni e sistemi spaziali/Propulsione spaziale - Propulsione spaziale - 01PEVMT - ING-IND/07 (6 cfu)
 
Conoscenze di Contesto

Tesi  
Conoscenza e comprensione
Estensione delle conoscenze specifiche dell’ingegneria aerospaziale al contesto generale entro cui le attività industriali si collocano (giuridico, sociale, ambientale…), prevalentemente tramite l’utilizzo delle scelte libere demandate allo studente. Applicazione delle conoscenze accumulate finalizzandole ad un progetto di vocazione teorica o applicativo / industriale da valorizzare come prova finale. Nel caso in cui parte del percorso didattico, incluso tale progetto, venga svolto entro un programma di mobilità internazionale, risulta acquisita anche una visione più estesa del contesto europeo o mondiale entro cui le attività aerospaziali si svolgono, oltre che un perfezionamento linguistico. Lo strumento didattico principale entro cui tali conoscenze vengono sviluppate e valorizzate è la tesi di Laurea Magistrale.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Essere in grado di leggere e comprendere articoli scientifici e tecnici, prevalentemente in lingua inglese. Saper scrivere relazioni tecnico - scientifiche sui risultati ottenuti da un software di calcolo, da una serie di misure o da riflessioni autonome. Essere in grado di eseguire una presentazione orale, di orientarsi in una struttura aziendale coordinandosi sia col referente di questa che con quello accademico. Saper interpretare il contesto entro cui le attività aerospaziali si svolgono. Tali obiettivi vengono raggiunti, a seconda dei casi, sviluppando la tesi di Laurea Magistrale entro l’università, entro un’azienda o all’estero nell’ambito di un programma di mobilità internazionale. E’ anche offerta agli studenti la possibilità di partecipare a team studenteschi che lavorano su temi di notevole rilevanza, con riconoscimento dell’attività svolta sui crediti a scelta libera. In tutti i casi ciò implica la stesura di una relazione e la sua esposizione orale.
 
 
Crediti liberi - 07ICPMT - *** N/A *** (12 cfu)
Crediti liberi - 57ICPMT - *** N/A *** (12 cfu)
Tesi - 22EBHMT - *** N/A *** (16 cfu)
 
Autonomia di giudizio
Consapevolezza di tutti i fattori tecnici, scientifici, economici, commerciali, sociali, istituzionali, ambientali ed umani che hanno implicazione per le attività aerospaziali. L'autonomia di giudizio viene contestualizzata richiedendo agli studenti di sviluppare un'attitudine al problem solving attraverso esercitazioni ed impegnative attività progettuali. Normalmente la definizione delle specifiche del problema da sviluppare non è completa e lascia alcune incognite alla valutazione dello studente che deve essere, dunque, in grado di fare delle scelte personali.
Abilità comunicative
I laureati magistrali devono saper interagire con il mondo tecnico e scientifico ed essere aperti all’interazione con esperti di aree disciplinari esterne al ristretto quadro di competenza. Devono possedere una spiccata attitudine a lavorare in un quadro internazionale.
Le attività di studio ed esercitazione sono svolte tipicamente in gruppo, incoraggiando l'attitudine dello studente al team working quale pre-requisito formativo per la sua futura attività professionale. La valutazione delle abilità comunicative è demandata agli esami orali tuttora largamente presenti ed alla presentazione della tesi, che si avvale dei moderni strumenti a tal fine comunemente utilizzati in ambito lavorativo.
Capacità di apprendimento
Disponibilità all’aggiornamento delle proprie conoscenze. Tra gli obiettivi del corso di Laurea Magistrale ricade l'acquisizione da parte degli studenti di strumenti adeguati per permettere un aggiornamento continuo delle proprie conoscenze anche dopo la conclusione del proprio percorso di studi.
Per coloro che intendono proseguire la formazione tecnica e scientifica ad un livello superiore (scuola di dottorato o master di 2° livello), il percorso permette di acquisire i fondamenti scientifici e metodologici a ciò necessari. In generale, ogni esame che conclude un insegnamento permette anche la valutazione delle capacità di apprendimento dello studente.
 


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti