PORTALE DELLA DIDATTICA
Z
ENGINEERING
Course outline
 
Course description
 
Programme syllabus
 
Guide for Students
 
Degree Programme Regulation
 
Department
 
Collegio
 
Results of assessment questionnaires (C.P.D.)
 
Level of satisfaction of graduating students (AlmaLaurea)
 
Employment condition (AlmaLaurea)
 
Admission requirements
 
Final exam
 
SERVICES TO STUDENTS
Services
 
Tuition fees
 
Organization of academic structures
 
Students' representatives
 
Teaching staff
 
Examination sessions
 
FURTHER INFORMATION
SUA-CdS Information Model
 
Glossary en-it
 
CIVIL ENGINEERING, Laurea Magistrale (Master of science-level of the Bologna process)
Academic Year 2022/23
DEPARTMENT OF STRUCTURAL, GEOTECHNICAL AND BUILDING ENGINEERING
Collegio di Ingegneria Civile
Campus: TORINO
Program duration: 2 years
Class LM-23 Degree: CIVIL ENGINEERING
Reference Faculty
BAGLIERI ORAZIO   coord.civile@polito.it
Program held in Italian, English
EUR-ACE® Accredited program, European quality label for engineering degree programmes
Accreditato EUR-ACE

Risultati di apprendimento attesi
Conoscenza e capacità di comprensione
I contenuti scientifico disciplinari sono suddivisi nelle tre aree di apprendimento descritte nel seguito in termini di conoscenza e comprensione:
- Ingegneria di base (settore delle costruzioni). Gli insegnamenti estendono e rafforzano le conoscenze e la capacità di comprensione già acquisite nell'ambito del Corso di Laurea in Ingegneria Civile per quel che riguarda i metodi e le applicazioni delle scienze di base e delle tecnologie costruttive di carattere generale applicabili alle costruzioni.
- Ingegneria Civile. Gli insegnamenti estendono e rafforzano le conoscenze e la capacità di comprensione già acquisite nell'ambito del Corso di Laurea in Ingegneria Civile per quel che riguarda i metodi e le applicazioni delle scienze per le analisi e la progettazione di opere di ingegneria civile, anche con riferimento alle problematiche riguardanti il loro inserimento nel territorio.
- Ingegneria Civile (settori specialistici). Gli insegnamenti indirizzano le conoscenze e la capacità di comprensione acquisite nell'ambito del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile all'interno di quattro specifiche aree tematiche riferibili alla geotecnica, all’idraulica, alle infrastrutture e sistemi di trasporto, alle strutture. A questesi aggiunge uann quinta area tematica riferibile alla gestione e riqualificazione delle costruzioni e infrastrutture esistenti. Alle diverse aree tematiche corrispondono altrettanti orientamenti che costituiscono i settori di specializzazione degli allievi a cui è offerto un percorso di ampliamento della preparazione teorica e molteplici applicazioni pratiche, al fine di metterli in grado affrontare problematiche ingegneristiche caratterizzate da un elevato livello di complessità.
L’acquisizione di conoscenza e capacità di comprensione della lingua inglese avviene nelle quattro abilità comunicative principali (produzione verbale e scritta, ascolto, lettura). In particolare, alcuni insegnamenti sono interamente erogati in lingua inglese, inclusi gli accertamenti di profitto.

Modalità didattiche
Le conoscenze e le capacità vengono acquisite dagli studenti attraverso lezioni frontali, esercitazioni in aula e in laboratori informatici. Ogni insegnamento indica quanti crediti sono riservati a ciascuna modalità didattica.

Modalità di accertamento.
L'accertamento delle conoscenze e della capacità di comprensione avviene tramite esami scritti e orali, che possono comprendere test a risposte chiuse, esercizi di tipo algebrico o numerico, quesiti relativi agli aspetti teorici. Si richiede la capacità di integrare le conoscenze acquisite in insegnamenti e contesti diversi, e la capacità di valutare criticamente e scegliere modelli e metodi di soluzione. Le tipologie di esame dei vari insegnamenti sono definite in modo da esporre ogni studente a diverse modalità di accertamento.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Per le tre aree di apprendimento, la capacità di applicare conoscenza e comprensione è descritta nel seguito:
- Ingegneria di base (settore delle costruzioni): si ottiene la capacità critica di selezionare le più opportune tecniche di rilievo e rappresentazione di opere civili e del territorio e di utilizzarle nelle prassi professionali dell'ingegneria delle costruzioni civili; si raggiungono le capacità, sia critiche che selettive e sintetiche, per la selezione dei materiali da costruzione di tipo ordinario e innovativo in relazione alle destinazioni d'uso e ai fenomeni di degrao nonché di predisporre le adeguate misure di protezione; si ottengono le capacità legate alla valutazione del comportamento meccanico di strutture piane e tridimensionali facendo uso della dualità statico-cinematica, principio valido per tutti gli elementi strutturali (travi, archi, funi, lastre, gusci, membrane, solidi tridimensionali), che permette una diretta implementazione numerica tramite discretizzazione agli elementi finiti del dominio elastico; si ottengono le capacità necessarie alla gestione di progetti complessi, dalla valutazione della fattibilità fino al controllo e alla conduzione dei lavori in cantiere.
- Ingegneria Civile: si ottengono capacità che possono essere utilizzate tanto per la progettazione esecutiva di strutture complesse, in cemento e in acciaio; si raggiungono le capacità, sia critiche, che selettive e sintetiche, di progettare strutture di fondazione per opere civili di diversa complessità, tenendo conto delle peculiari condizioni di interazione che si realizzano tra terreni e strutture; si conseguono le capacità necessarie per progettare e coordinare la costruzione di strade, ferrovie ed aeroporti, con particolare attenzione alla gestione del sistema di accettazione e controllo dei materiali ed all'analisi e valutazione di scenari di mobilità e dei relativi impatti sul territorio.
- Ingegneria Civile (settori specialistici): si ottengono capacità di applicare le conoscenze acquisite per la risoluzione di problematiche complesse legate alla efficienza e funzionalità delle opere civili nonché alla loro interazione con il territorio nello specifico settore dell'Ingegneria Civile in relazione all'orientamento prescelto dallo studente (geotecnica, idraulica, infrastrutture e sistemi di trasporto, strutture, gestione e riqualificazione delle costruzioni e delle infrastrutture).

Modalità didattiche
La capacità di applicare conoscenze e comprensione è acquisita dallo studente tramite lo sviluppo di esercizi guidati e di progetti, che richiedono l'uso dei modelli e delle metodologie descritte nelle lezioni. Le esercitazioni di laboratorio mirano anche a individuare criticità e limiti dei modelli matematici rispetto alle situazioni reali. In alcuni insegnamenti sono previste attività progettuali condotte in modo autonomo da ciascuno studente o da gruppi di lavoro, secondo modalità indicate dai docenti.

Modalità di accertamento.
Le verifiche avvengono con esami scritti e orali, comprensivi di esercizi di progetto e/o della stesura di elaborati riguardanti argomenti monografici e/o applicazioni progettuali. Un accertamento complessivo delle capacità di applicare quanto appreso nei diversi insegnamenti avviene con l’elaborazione della tesi di laurea. Questa prova finale richiede l'integrazione di conoscenze acquisite e la capacità di apportare nuovi sviluppi e può essere correlata all’attività facoltativa di tirocinio svolta presso aziende e/o enti esterni

 
A cura di: S. Foti Data introduzione: 16/1/2015 Data scadenza:

Area di apprendimento Risultati di apprendimento attesi Insegnamenti / attivita formative
INGEGNERIA DI BASE (SETTORE DELLE COSTRUZIONI)   Conoscenza e comprensione
Gli insegnamenti di questa area di apprendimento estendono e rafforzano le conoscenze e la capacità di comprensione già acquisite nell'ambito del Corso di Laurea in Ingegneria Civile per quel che riguarda i metodi e le applicazioni delle scienze di base e delle tecnologie costruttive di carattere generale applicabili alle opere di ingegneria civile.
Tali conoscenze e capacità riguardano l'area della geomatica, nell'ambito della quale vengono forniti agli allievi gli elementi necessari per provvedere alla progettazione ed al coordinamento di sistemi di rilievo, modellazione ed analisi di dati spaziali georeferenziati relativi alle opere civili ed al territorio, anche facendo uso di tecnologie avanzate, l'area della scienza e tecnologia dei materiali, che prevede lo sviluppo di tematiche inerenti lo studio e la selezione di materiali da costruzioni di tipo ordinario ed innovativo, l’area del project management, che riguarda l’impiego degli strumenti metodologici inerenti alla gestione applicati alle costruzioni e opere civili, e la meccanica strutturale, che con i suoi approfondimenti conduce alla approfondita comprensione del comportamento di strutture piane e tridimensionali.

Modalità didattiche.
Queste conoscenze e capacità vengono acquisite dagli studenti attraverso lezioni frontali, esercitazioni in aula e in laboratori, informatici e sperimentali. Negli insegnamenti sono anche presenti altre attività, condotte in modo autonomo da ciascuno studente o da gruppi di lavoro, secondo modalità indicate dai docenti, ad esempio mediante l'approfondimento di argomenti monografici e progetti di tipo settoriale. Ogni insegnamento indica quanti crediti sono riservati a ciascuna modalità didattica.

Modalità di accertamento.
L'accertamento delle conoscenze e della capacità di comprensione avviene tramite esami scritti e orali, che comprendono quesiti relativi agli aspetti teorici ed applicativi e tramite la discussione dei risultati delle attività autonome, singole o di gruppo, che si concretizzano nella realizzazione di elaborati progettuali. Si richiede la capacità di integrare le conoscenze acquisite in insegnamenti e contesti diversi, e la capacità di valutare criticamente e scegliere modelli e metodi di soluzione.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Nell'area della geomatica si ottiene la capacità critica di selezionare le più opportune tecniche di rilievo e rappresentazione di opere civili e del territorio e di utilizzarle nelle prassi professionali dell'ingegneria delle costruzioni civili.
Nell'area della scienza e tecnologia dei materiali si raggiungono le capacità, sia critiche che selettive e sintetiche, per la selezione dei materiali da costruzione di tipo ordinario e innovativo in relazione alle destinazioni d'uso e tenendo conto della loro caratterizzazione in laboratorio.
Nell’area del project management si raggiungono le capacità per la valutazione finanziaria dei progetti, la gestione degli aspetti contrattuali, la programmazione dei lavori con annesse analisi del rischio, il monitoraggio ed il controllo.
Nell'area della conoscenza della scienza delle costruzioni si ottengono le capacità legate alla valutazione del comportamento meccanico di strutture piane e tridimensionali facendo uso della dualità statico-cinematica, principio valido per tutti gli elementi strutturali (travi, archi, funi, lastre, gusci, membrane, solidi tridimensionali), che permette una diretta implementazione numerica tramite discretizzazione agli elementi finiti del dominio elastico. In questo contesto, vengono inoltre acquisiti gli elementi applicativi necessari per il calcolo automatico per le varie tipologie di sistemi di travi (travature reticolari, telai piani, grigliati piani, telai spaziali).

Modalità didattiche.
La capacità di applicare conoscenze e comprensione sono acquisite dallo studente tramite lo sviluppo di esercizi guidati che richiedono l'uso dei modelli e delle metodologie descritte nelle lezioni. Lezioni ed esercitazioni in aula sono fortemente correlate alle attività progettuali ed alle attività sperimentali di laboratorio, finalizzate alla verifica di criticità e limiti dei modelli rispetto ai casi reali. Ogni insegnamento indica quanti crediti sono riservati a ciascuna modalità didattica.

Modalità di accertamento.
Le verifiche avvengono con esami scritti e orali, comprensivi di esercizi di progetto (tipo "problem solving", che richiedono scelte aggiuntive rispetto alle specifiche), la stesura di relazioni riguardanti argomenti monografici e le esperienze condotte dagli stessi studenti in laboratorio. Un accertamento complessivo avviene con la Tesi di Laurea finale, che richiede l'integrazione di conoscenze acquisite in diversi insegnamenti.

 
Advanced Structural Mechanics - 03MNIMX - ICAR/08 (8 cfu)
Construction project management - 01VLEMX - ING-IND/17 (6 cfu)
Degradation of construction materials and prevention - 01VLFMX - ING-IND/21 (3 cfu)
Degradation of construction materials and prevention - 01VLFMX - ING-IND/22 (3 cfu)
Degrado dei materiali e metodi di prevenzione - 01VKMMX - ING-IND/21 (3 cfu)
Degrado dei materiali e metodi di prevenzione - 01VKMMX - ING-IND/22 (3 cfu)
Geomatica - 03FMCMX - ICAR/06 (6 cfu)
Geomatics - 01RVUMX - ICAR/06 (6 cfu)
Gestione dei progetti nelle costruzioni - 01VKAMX - ING-IND/17 (6 cfu)
Teoria delle strutture - 03CUGMX - ICAR/08 (8 cfu)
 
INGEGNERIA CIVILE (SETTORI SPECIALISTICI)   Conoscenza e comprensione
Gli insegnamenti di questa area di apprendimento indirizzano le conoscenze e la capacità di comprensione acquisite nell'ambito del Corso di Laurea in Ingegneria Civile all'interno di quattro specifiche aree tematiche (geotecnica, idraulica, infrastrutture e sistemi di trasporto, strutture) che costituiscono i settori di specializzazione degli allievi a cui si aggiunge una quinta area più trasversale che riguarda la gestione e riqualificazione costruzioni e infrastrutture esistenti. In particolare, gli insegnamenti appartenenti a quest'area di apprendimento consentono agli allievi, mediante un ampliamento della preparazione teorica e molteplici applicazioni pratiche, di potere affrontare problematiche ingegneristiche caratterizzate da un elevato livello di complessità. In tal senso, i contenuti di tali insegnamenti sono fortemente correlati, oltre che alla pratica ingegneristica condivisa, alle innovazioni ed ai risultati raggiunti in sede di ricerca.

Modalità didattiche.
Queste conoscenze e capacità vengono acquisite dagli studenti attraverso lezioni frontali, esercitazioni in aula e in laboratori, informatici e sperimentali. Negli insegnamenti sono anche presenti altre attività, condotte in modo autonomo da ciascuno studente o da gruppi di lavoro, secondo modalità indicate dai docenti, ad esempio mediante l¿approfondimento di argomenti monografici e progetti di tipo settoriale. Ogni insegnamento indica quanti crediti sono riservati a ciascuna modalità didattica.

Modalità di accertamento.
L'accertamento delle conoscenze e della capacità di comprensione avviene tramite esami scritti e orali, che comprendono quesiti relativi agli aspetti teorici ed applicativi e tramite la discussione dei risultati delle attività autonome, singole o di gruppo, che si concretizzano nella realizzazione di elaborati progettuali. Si richiede la capacità di integrare le conoscenze acquisite in insegnamenti e contesti diversi, e la capacità di valutare criticamente e scegliere modelli e metodi di soluzione.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Nei vari settori specialistici previsti nel Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile si ottengono capacità di applicare le conoscenze acquisite per la risoluzione di problematiche complesse legate alla efficienza e funzionalità delle opere civili nonché alla loro interazione con il territorio.

Modalità didattiche.
La capacità di applicare conoscenze e comprensione sono acquisite dallo studente tramite lo sviluppo di esercizi guidati che richiedono l'uso dei modelli e delle metodologie descritte nelle lezioni. Lezioni ed esercitazioni in aula sono fortemente correlate alle attività progettuali ed alle attività sperimentali di laboratorio, finalizzate alla verifica di criticità e limiti dei modelli rispetto ai casi reali. Ogni insegnamento indica quanti crediti sono riservati a ciascuna modalità didattica.

Modalità di accertamento.
Le verifiche avvengono con esami scritti e orali, comprensivi di esercizi di progetto (tipo "problem solving", che richiedono scelte aggiuntive rispetto alle specifiche), la stesura di relazioni riguardanti argomenti monografici e le esperienze condotte dagli stessi studenti in laboratorio. Un accertamento complessivo avviene con la Tesi di Laurea finale, che richiede l'integrazione di conoscenze acquisite in diversi insegnamenti.



 
Advanced geomechanics - 01VKHMX - ICAR/07 (6 cfu)
Atelier di progettazione e consolidamento di ponti - 01VLCMX - ICAR/02 (2 cfu)
Atelier di progettazione e consolidamento di ponti - 01VLCMX - ICAR/07 (2 cfu)
Atelier di progettazione e consolidamento di ponti - 01VLCMX - ICAR/09 (8 cfu)
Civil and industrial hydraulic systems/Water resources planning and management - Civil and industrial hydraulic systems - 01VKRMX - ICAR/01 (3 cfu)
Civil and industrial hydraulic systems/Water resources planning and management - Civil and industrial hydraulic systems - 01VKRMX - ICAR/02 (3 cfu)
Civil and industrial hydraulic systems/Water resources planning and management - Water resources planning and management - 01VKRMX - ICAR/01 (3 cfu)
Civil and industrial hydraulic systems/Water resources planning and management - Water resources planning and management - 01VKRMX - ICAR/02 (3 cfu)
Collasso e monitoraggio delle strutture - 01VLAMX - ICAR/08 (8 cfu)
Consolidamento strutturale - 01PGXMX - ICAR/07 (1 cfu)
Consolidamento strutturale - 01PGXMX - ICAR/09 (5 cfu)
Construction of transportation infrastructures - 01VJYMX - ICAR/04 (8 cfu)
Costruzioni esistenti in zona sismica - 01VKLMX - ICAR/09 (8 cfu)
Design and construction of bridges - 01VKYMX - ICAR/09 (8 cfu)
Design of Transportation Infrastructures - 01RYCMX - ICAR/04 (6 cfu)
Dynamics of structures/Static and dynamic instability of structures - Dynamics of structures - 01VKIMX - ICAR/08 (6 cfu)
Dynamics of structures/Static and dynamic instability of structures - Static and dynamic instability of structures - 01VKIMX - ICAR/08 (6 cfu)
Earthquake Engineering - 01RWMMX - ICAR/09 (8 cfu)
Foundation systems - 01VKDMX - ICAR/07 (8 cfu)
Fracture and Plasticity - 01VKZMX - ICAR/08 (6 cfu)
Geotechnical earthquake engineering/Structural earthquake engineering - Geotechnical Earthquake Engineering - 01VKNMX - ICAR/07 (6 cfu)
Geotechnical earthquake engineering/Structural earthquake engineering - Structural Earthquake Engineering - 01VKNMX - ICAR/09 (6 cfu)
Hydraulic design and hydropower plants - 01VKCMX - ICAR/01 (4 cfu)
Hydraulic design and hydropower plants - 01VKCMX - ICAR/02 (4 cfu)
Hydro-meteorological risk assessment - 01VKBMX - ICAR/01 (3 cfu)
Hydro-meteorological risk assessment - 01VKBMX - ICAR/02 (3 cfu)
Management and safety of transportation infrastructures - 01VKXMX - ICAR/04 (6 cfu)
Metodi e tecnologie per la manutenzione delle infrastrutture viarie - 01VLBMX - ICAR/04 (6 cfu)
Numerical Methods in Geotechnical Engineering - 01RXYMX - ICAR/07 (8 cfu)
Pavement and track engineering - 01TZOMX - ICAR/04 (8 cfu)
River engineering and restoration - 01VKUMX - ICAR/01 (4 cfu)
River engineering and restoration - 01VKUMX - ICAR/02 (4 cfu)
Rocks Mechanics - 01VJZMX - ICAR/07 (8 cfu)
Slope stability and Landslide Risk Mitigation - 02TZLMX - ICAR/07 (6 cfu)
Theory and design of reinforced and prestressed concrete structures - 01RVPMX - ICAR/09 (8 cfu)
Theory and design of steel and composite structures - 01VKFMX - ICAR/09 (6 cfu)
Transport economy and technique - 01VKEMX - ICAR/05 (8 cfu)
Transport systems and data analytics/Transport planning - Transport Planning - 01VKVMX - ICAR/05 (6 cfu)
Transport systems and data analytics/Transport planning - Transport systems and data analytics - 01VKVMX - ICAR/05 (6 cfu)
Urban water drainage - 01VKGMX - ICAR/01 (3 cfu)
Urban water drainage - 01VKGMX - ICAR/02 (3 cfu)
 
INGEGNERIA CIVILE   Conoscenza e comprensione
Gli insegnamenti di questa area di apprendimento estendono e rafforzano le conoscenze e la capacità di comprensione già acquisite nell'ambito del Corso di Laurea in Ingegneria Civile per quel che riguarda i metodi e le applicazioni delle scienze per le analisi e la progettazione di opere di ingegneria civile, anche con riferimento alle problematiche riguardanti il loro inserimento nel territorio.
Tali conoscenze e capacità riguardano l'area dell'ingegneria strutturale, con particolare riferimento alla progettazione delle strutture in acciaio, delle strutture in cemento armato e strutture prefabbricate, quella dell'ingegneria geotecnica, nell'ambito della quale vengono trattate le questioni legate alla progettazione delle fondazioni superficiali e profonde, quella delle infrastrutture di trasporto (strade, ferrovie e aeroporti), per le quali vengono analizzate le metodologie di progetto e di controllo delle opere.

Modalità didattiche.
Queste conoscenze e capacità vengono acquisite dagli studenti attraverso lezioni frontali, esercitazioni in aula e in laboratori, informatici e sperimentali. Negli insegnamenti sono anche presenti altre attività, condotte in modo autonomo da ciascuno studente o da gruppi di lavoro, secondo modalità indicate dai docenti, ad esempio mediante l'approfondimento di argomenti monografici e progetti di tipo settoriale. Ogni insegnamento indica quanti crediti sono riservati a ciascuna modalità didattica.

Modalità di accertamento.
L'accertamento delle conoscenze e della capacità di comprensione avviene tramite esami scritti e orali, che comprendono quesiti relativi agli aspetti teorici ed applicativi e tramite la discussione dei risultati delle attività autonome, singole o di gruppo, che si concretizzano nella realizzazione di elaborati progettuali. Si richiede la capacità di integrare le conoscenze acquisite in insegnamenti e contesti diversi, e la capacità di valutare criticamente e scegliere modelli e metodi di soluzione.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Nell'area dell'ingegneria strutturale si ottengono capacità che possono essere utilizzate tanto per la progettazione esecutiva di strutture complesse, in acciaio, cemento armato e prefabbricate. Nell'area dell'ingegneria geotecnica si raggiungono le capacità, sia critiche, che selettive e sintetiche, di progettare strutture di fondazione per opere civili di diversa complessità, tenendo conto delle peculiari condizioni di interazione che si realizzano tra terreni e strutture. Nell'area dell'ingegneria delle infrastrutture si conseguono le capacità necessarie per progettare e coordinare la costruzione di strade, ferrovie ed aeroporti, con particolare attenzione alla gestione del sistema di accettazione e controllo dei materiali ed alla risoluzione di problematiche di interazione complessa con le infrastrutture ed il territorio.

Modalità didattiche.
La capacità di applicare conoscenze e comprensione sono acquisite dallo studente tramite lo sviluppo di esercizi guidati che richiedono l'uso dei modelli e delle metodologie descritte nelle lezioni. Lezioni ed esercitazioni in aula sono fortemente correlate alle attività progettuali ed alle attività sperimentali di laboratorio, finalizzate alla verifica di criticità e limiti dei modelli rispetto ai casi reali. Ogni insegnamento indica quanti crediti sono riservati a ciascuna modalità didattica.

Modalità di accertamento.
Le verifiche avvengono con esami scritti e orali, comprensivi di esercizi di progetto (tipo "problem solving", che richiedono scelte aggiuntive rispetto alle specifiche), la stesura di relazioni riguardanti argomenti monografici e le esperienze condotte dagli stessi studenti in laboratorio. Un accertamento complessivo avviene con la Tesi di Laurea finale, che richiede l'integrazione di conoscenze acquisite in diversi insegnamenti.

 
Advanced structural design - 01VLDMX - ICAR/09 (8 cfu)
Fondazioni - 05BAIMX - ICAR/07 (8 cfu)
Fondazioni - 05BAIMX - ICAR/07 (8 cfu)
Foundations - 01RVSMX - ICAR/07 (8 cfu)
Foundations - 01RVSMX - ICAR/07 (8 cfu)
Infrastrutture viarie - 04BHVMX - ICAR/04 (8 cfu)
Progetto di strutture - 06CBAMX - ICAR/09 (8 cfu)
Theory and design of reinforced and prestressed concrete structures - 01RVPMX - ICAR/09 (8 cfu)
Transportation Infrastructures - 01VLGMX - ICAR/04 (8 cfu)
 
Crediti liberi     Crediti liberi - 48ICPMX - *** N/A *** (12 cfu)
Crediti liberi - 69ICPMX - *** N/A *** (6 cfu)
Elective courses - 14LMGMX - *** N/A *** (6 cfu)
Elective courses - 19LMGMX - *** N/A *** (12 cfu)
 
Tesi     Tesi - 24EBHMX - *** N/A *** (18 cfu)
Thesis - 09MBRMX - *** N/A *** (18 cfu)
 
Autonomia di giudizio
La struttura della didattica, tipica dell'area politecnica dell'ingegneria, impartisce conoscenze teoriche seguite da applicazioni nelle esercitazioni. Sono appunto queste ultime che stimolano nello studente la opportunità e la necessità di compiere scelte, basate sulla interpretazione di dati organizzati in categorie. I dati e le categorie sono anche frutto delle elaborazioni dello stesso studente. Le esercitazioni dell'area della formazione scientifica di base abituano all'analisi e alla modellazione. Queste vengono arricchite con le conoscenze applicate alle opere civili e con le capacità di integrare istanze di vario tipo organizzate dalle discipline progettuali o realizzative. In ognuna delle aree di apprendimento è centrale l'educazione al contesto, intesa come consapevolezza dei fattori etici, economici, sociali, istituzionali ed ambientali che hanno implicazioni per le attività dell'Ingegnere Civile. La verifica del grado di autonomia di giudizio avviene tramite la presentazione e la discussione degli elaborati progettuali.

Abilità comunicative
Le attività di apprendimento sono sia singole che di gruppo. All'interno del gruppo si sviluppano e si sperimentano le capacità di lavoro, tramite collaborazione, confronto, rispetto, governo del personale e disponibilità a essere guidati. Nel confronto con l'esterno, il corso di laurea favorisce la crescita dell'offerta e della ricerca di informazioni, idee, problemi e soluzioni, utilizzando opportunamente linguaggi specialistici e non specialistici. Si sottolinea ancora l'importanza della cultura politecnica, allenata dalla sintesi multidisciplinare, radicata in lezioni ed esercitazioni. Anche le prove d'esame orale di parecchi insegnamenti e la prova finale, con marcate caratteristiche di sintesi, accrescono le abilità comunicative.

Capacità di apprendimento
Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile si preoccupa di fornire agli allievi metodi, strumenti e comportamenti utilizzabili con un alto grado di autonomia. Tale caratteristica è fondamentale per la successiva formazione continua, che presume disponibilità all'aggiornamento delle proprie conoscenze, interazione col mondo delle scienze applicate, capacità di controllare e verificare le fonti documentarie e corrispondente capacità di spiegare e documentare le proprie scelte.  


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti