PORTALE DELLA DIDATTICA
Z
ENGINEERING
Course outline
 
Course description
 
Programme syllabus
 
Guide for Students
 
Degree Programme Regulation
 
Department
 
Collegio
 
Results of assessment questionnaires (C.P.D.)
 
Level of satisfaction of graduating students (AlmaLaurea)
 
Employment condition (AlmaLaurea)
 
Admission requirements
 
Final exam
 
SERVICES TO STUDENTS
Services
 
Tuition fees
 
Organization of academic structures
 
Students' representatives
 
Teaching staff
 
Examination sessions
 
FURTHER INFORMATION
SUA-CdS Information Model
 
Glossary en-it
 
PETROLEUM ENGINEERING, Laurea Magistrale (Master of science-level of the Bologna process)
Academic Year 2016/17
DEPARTMENT OF ENVIRONMENT, LAND AND INFRASTRUCTURE ENGINEERING
Collegio di Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio
Campus: TORINO
Program duration: 2 years
Class LM-35 Degree: ENVIRONMENTAL ENGINEERING
Reference Faculty
ORESTE PIERPAOLO   coord.aet@polito.it
Program held in English

Risultati di apprendimento attesi
Conoscenza e capacità di comprensione
Gli insegnamenti del corso di laurea magistrale vengono suddivisi in due categorie: Discipline ingegneristiche fondamentali, Discipline ingegneristiche specifiche.
Discipline ingegneristiche fondamentali:
L'accertamento delle conoscenze e della capacità di comprensione avviene tramite esami scritti e orali, che comprendono quesiti relativi agli aspetti teorici ed applicativi.
Discipline ingegneristiche specifiche:
Queste conoscenze e capacità vengono acquisite dagli studenti attraverso lezioni frontali, esercitazioni in aula e in laboratori informatici. Costituiscono un valore aggiunto eventuali tirocini in aziende del settore petrolifero o presso istituti di ricerca sotto la guida congiunta di docenti del corso di laurea e del personale della struttura ospitante.

Modalità didattiche.
Le conoscenze e le capacità vengono acquisite dagli studenti attraverso lezioni frontali, esercitazioni in aula e in laboratori. In alcuni insegnamenti sono previste attività condotte in modo autonomo da ciascuno studente o da gruppi di studenti, secondo le modalità indicate dai docenti. Le attività autonome hanno specifici obiettivi e l’assistenza dei docenti.
Modalità di accertamento.
L'accertamento delle conoscenze e della capacità di comprensione avviene tramite esami scritti e orali, che possono comprendere test a risposte chiuse, esercizi di tipo algebrico o numerico, quesiti relativi agli aspetti teorici, l’eventuale discussione dei risultati delle attività autonome singole o di gruppo. Si richiede, inoltre, la capacità di integrare le conoscenze acquisite in insegnamenti e contesti diversi, e la capacità di valutazione critica e di scelta di modelli e metodi di soluzione.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Discipline ingegneristiche fondamentali:
La capacità di applicare conoscenze e comprensione sono acquisite tramite lo sviluppo di esercizi guidati che richiedono l'uso dei modelli e delle metodologie descritte nelle lezioni. Lezioni ed esercitazioni in aula sono fortemente mirate all’utilizzo delle metodologie apprese rispetto ai casi reali.
Discipline ingegneristiche specifiche:
L'accertamento delle conoscenze e della capacità di comprensione avviene tramite esami scritti e orali, che comprendono quesiti relativi agli aspetti teorici ed applicativi. Si richiede la capacità di integrare le conoscenze acquisite in insegnamenti e contesti diversi e la capacità di valutare criticamente e scegliere modelli e metodi di soluzione.

Modalità didattiche.
La capacità di applicare conoscenze e comprensione sono acquisite dallo studente tramite lo sviluppo di esercizi guidati e di semplici progetti, che richiedono l'uso dei modelli e delle metodologie descritte nelle lezioni. Le esercitazioni di laboratorio mirano anche a individuare criticità e limiti dei modelli matematici rispetto alle situazioni reali. Viene curata l'applicazione integrata di conoscenze acquisite in differenti insegnamenti o in modo autonomo.
Modalità di accertamento.
Le verifiche avvengono con esami scritti e orali, che prevedono quesiti relativi agli aspetti teorici, esercizi di progetto (tipo "problem solving", che richiedono scelte aggiuntive rispetto alle specifiche), la stesura e il commento di relazioni riguardanti argomenti monografici e piccoli progetti. Viene verificata anche la capacità di applicare le conoscenze acquisite a problemi nuovi, anche di carattere interdisciplinare. Un accertamento complessivo avviene con la prova finale, che richiede l'integrazione di conoscenze acquisite in diversi insegnamenti e la capacità di apportare nuovi sviluppi.



 

Area di apprendimento Risultati di apprendimento attesi Insegnamenti / attivita formative
Discipline ingegneristiche fondamentali   Conoscenza e comprensione
Conoscenze approfondite delle tecnologie e delle metodologie per la definizione strutturale delle formazioni sotterranee e per la caratterizzazione petrofisica delle formazioni mineralizzate attraverso la geologia del petrolio e la geofisica.
Conoscenze del comportamento geomeccanico delle rocce a piccola e a grande profondità.
Conoscenze delle dinamiche economico-finanziarie dell'impresa industriale; gestione finanziaria e flussi di cassa; investimenti e costi operativi; controllo di gestione; costi rilevanti per le decisioni. Conoscenze dei metodi per condurre analisi di rischio e per mitigare l'impatto di eventi accidentali. Capacità di effettuare valutazioni dell'impatto ambientale della attività petrolifere sia nel sottosuolo sia in superficie. Conoscenze delle metodologie per la bonifica dei siti inquinati.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Saper interpretare fenomeni fisici ed utilizzare le leggi che li governano; saper rappresentare funzioni. Saper risolvere problemi per via analitica e per via numerica. Applicare metodi matematici per modellare e analizzare problematiche ingegneristiche. Analizzare i risultati ottenuti mediante opportuno software di calcolo o mediante misurazioni dirette o indirette dal punto di vista tecnico ma anche dal punto di vista economico e di gestione aziendale. Inquadrare le analisi progettuali nel contesto internazionale entro cui si svolgono le attività petrolifere.
 
Exploration geophysics - GEO/11 (8 cfu)
Fluid Mechanics in Porous Media - ING-IND/30 (10 cfu)
Petroleum Geology - GEO/05 (6 cfu)
Petroleum chemistry and technology - ING-IND/27 (6 cfu)
Reclamation of polluted sites - ICAR/03 (6 cfu)
Resources and Environmental Sustainability - ICAR/03 (4 cfu)
Resources and Environmental Sustainability - ING-IND/35 (4 cfu)
Risk Analysis - ING-IND/19 (8 cfu)
Structural mechanics/Reservoir geomechanics - Reservoir Geomechanics - ING-IND/28 (6 cfu)
Structural mechanics/Reservoir geomechanics - Structural mechanics - ICAR/08 (6 cfu)
 
Discipline ingegneristiche specifiche   Conoscenza e comprensione
Conoscenze approfondite delle tecnologie e delle metodologie per l'analisi dei dati acquisiti mediante prove di pozzo e dei dati storici di produzione. Padronanza dei metodi per la simulazione statica e dinamica dei giacimenti di idrocarburi. Capacità di definire le strategie produttive più adeguate in relazione ad indicatori tecnici, economici e ambientali. Conoscenze approfondite delle tecnologie di perforazione e di completamento dei pozzi petroliferi. Capacità di definizione di un programma di perforazione in relazione allo scenario di riferimento. Conoscenze approfondite delle tecnologie di trattamento degli idrocarburi, liquidi e gassosi. Capacità di dimensionare un impianto di trattamento e le linee di trasporto.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Leggere e comprendere articoli e manuali tecnici. Applicare metodi matematici per modellare e analizzare problematiche ingegneristiche. Saper risolvere problemi per via analitica e per via numerica. Saper utilizzare i software scientifici di tipo applicativo più diffusi in ambito industriale petrolifero per la simulazione del comportamento dei sistemi oggetto di studio e come supporto alla definizione delle scelte progettuali. Valutare gli ordini di grandezza delle quantità in gioco (proprietà dei fluidi, delle rocce serbatoio e di interazione rocce-fluidi, produttività dei pozzi petroliferi, fattori di recupero degli idrocarburi), individuare gli elementi fondamentali di un problema tecnico nel settore petrolifero sia in relazione alla coltivazione dei giacimenti di idrocarburi sia alla perforazione dei pozzi petroliferi sia, infine, alla produzione degli idrocarburi. Realizzare progetti operativi in contesti multidisciplinari. Sviluppare la capacità critica di selezionare le più opportune tecniche e di utilizzarle nelle prassi professionali dell'ingegneria del petrolio.
 
Oil and Gas Production and Transport - ING-IND/24 (3 cfu)
Oil and Gas Production and Transport - ING-IND/25 (3 cfu)
Reservoir Engineering - ING-IND/30 (12 cfu)
Well drilling and Completion - ING-IND/30 (10 cfu)
 
Crediti liberi     Elective courses - *** N/A *** (12 cfu)
 
Tesi     Thesis - *** N/A *** (16 cfu)
 
Autonomia di giudizio
L'acquisizione di conoscenze teoriche e le applicazioni delle stesse nelle esercitazioni portano alla consapevolezza dei fattori tecnologici, scientifici, oltre che economici, commerciali, sociali e normativi che hanno implicazione per le attività di caratterizzazione, sviluppo e coltivazione dei giacimenti di idrocarburi nei diversi contesti tecnici e socio-culturali. Le esercitazioni dell'area della formazione scientifica abituano all'analisi dei dati e alla modellazione. L'autonomia di giudizio viene contestualizzata richiedendo agli studenti di sviluppare un'attitudine al "problem solving" attraverso attività progettuali che richiedono l'identificazione degli aspetti maggiormente rappresentativi di un fenomeno e la loro successiva interpretazione ed elaborazione mediante diverse tecniche di analisi e di simulazione, analitica e numerica. La natura stessa dei problemi, reali o realistici, che vengono proposti richiede capacità di valutazione e propensione decisionale da parte degli studenti.
Abilità comunicative
Le attività di apprendimento favoriscono l'attitudine all'interazione con il mondo scientifico e tecnico multidisciplinare tipico dell'industria petrolifera, l'apertura e la capacità comunicativa con tecnici di aree disciplinari trasversali a competenze tecniche specialistiche e l'abilità di lavorare in un contesto internazionale. Nell'ambito di molti dei corsi offerti vengono proposti seminari tenuti da tecnici specialisti di respiro internazionale, anche al fine di sensibilizzare lo studente allo sviluppo della visione d'insieme delle problematiche tecniche.
Le attività di studio ed esercitazione sono svolte anche in gruppo, favorendo l'attitudine dello studente al "team working" quale pre-requisito formativo per la sua futura attività professionale.
Capacità di apprendimento
Gli obbiettivi del corso di studio comprendono quello di fornire agli studenti metodi, strumenti e comportamenti dotati di un alto grado di autonomia. Tale caratteristica è fondamentale per la successiva formazione continua, che presume sensibilità al progresso tecnologico e pertanto alla necessità di aggiornamento delle proprie conoscenze per garantire una continua competitività a livello internazionale, l'interazione col mondo delle scienze applicate, la capacità di controllare e verificare le fonti di riferimento scientifico e la corrispondente capacità di spiegare e documentare le proprie scelte.  


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti