PORTALE DELLA DIDATTICA
1
ENGINEERING
Course outline
 
Course description
 
Programme syllabus
 
Guide for Students
 
Degree Programme Regulation
 
Department
 
Collegio
 
Results of assessment questionnaires (C.P.D.)
 
Level of satisfaction of graduating students (AlmaLaurea)
 
Employment condition (AlmaLaurea)
 
Admission requirements
 
Final exam
 
SERVICES TO STUDENTS
Services
 
Tuition fees
 
Organization of academic structures
 
Students' representatives
 
Teaching staff
 
Examination sessions
 
ADDITIONAL SERVICES
Decentralized structures to support students (SDSS)
 
Streaming - on-line courses
 
FURTHER INFORMATION
SUA-CdS Information Model
 
Glossary en-it
 
Ordinamento Didattico
 
ELECTRONIC ENGINEERING, Laurea (1st degree and Bachelor-level of the Bologna process)
Academic Year 2020/21
DEPARTMENT OF ELECTRONICS AND TELECOMMUNICATIONS
Collegio di Ingegneria Elettronica, delle Telecomunicazioni e Fisica (ETF)
Campus: TORINO
Program duration: 3 years
Class L-8 Degree: INFORMATION TECHNOLOGY ENGINEERING
Seats available: 230 (20 reserved for non European citizens)
Reference Faculty
MARTINA MAURIZIO   referente.lm.eln@polito.it
Program held in Italian
The first year is common to other graduate programs and is also offered in English Language
Course is also offered in streaming
SDSS service is available
EUR-ACE® Accredited program, European quality label for engineering degree programmes
Accreditato EUR-ACE

Risultati di apprendimento attesi
Conoscenza e capacità di comprensione
L’Ingegneria Elettronica e’ una Ingegneria trasversale nel mondo delle ICT, e richiede in modo integrato le conoscenze e la comprensione di tutti quegli aspetti multidisciplinari che spaziano dalle telecomunicazioni all’informatica, dai controlli all’elettronica tradizionale richiedendo quindi approfondimenti sia di carattere metodologico sia progettuale sui componenti fondamentali e sui sistemi dedicati al mondo dell’Information Technology.
Il percorso formativo e’ unico.
Le conoscenze e competenze attese riguarderanno i diversi ambiti disciplinari caratterizzanti i sistemi elettronici, oggetto del corso di Laurea, quali:
• la matematica e l’informatica, relativamente a calcolo differenziale e integrale, l’Algebra lineare e la geometria analitica, il Calcolo differenziale e integrale per funzioni in piu' variabili, le Equazioni e sistemi differenziali , le Trasformate di Laplace e di Fourier ed il linguaggio di programmazione C (Insegnamenti: Analisi Matematica I, Analisi Matematica II, Geometria, Metodi matematici per l’ingegneria, Informatica)
• la fisica e la chimica, relativamente alla struttura della materia e la classificazione degli elementi, la meccanica del sistema di punti e dei corpi, la termodinamica, l’elettromagnetismo, la termodinamica e l’ottica (Insegnamenti: Fisica I, Fisica II, Chimica)
• l’ingegneria elettrica, relativamente allo studio di circuiti elettrici resistivi e dinamici (Insegnamenti: Elettrotecnica)
• l’ingegneria informatica, relativamente all’architettura del calcolatore, la programmazione avanzata, la programmazione ad oggetti in C++ e le tecniche di problem solving (Insegnamento: Algoritmi e Calcolatori)
• l’ingegneria automatica, relativamente alle tecniche di modellazione e analisi dei sistemi lineari e le tecniche di controllo (Insegnamento: Controlli Automatici)
• l’ingegneria delle telecomunicazioni, relativamente alla conoscenza del dominio delle trasformate di Fourier e alle metodologie del trattamento numerico dei segnali, includendo le conoscenze di base della teoria dell'informazione e delle principali modulazioni numeriche (Insegnamento: Teoria dei segnali e delle comunicazioni).
• l’ingegneria dei campi elettromagnetici, relativamente la teoria della propagazione in guida d'onda e nello spazio libero e conoscenze di base sull'analisi e progetto di antenne (Insegnamento: Campi Elettromagnetici)
• l’ingegneria elettronica, relativamente alla fisica e tecnologia dei semiconduttori, l’interconnessione di dispositivi e sistemi elettronici ed i principi di funzionamento della strumentazione di misura elettronica (Insegnamenti: Dispositivi Elettronici, Circuiti Elettronici, Misure Elettroniche) nonche’ i circuiti analogici avanzati per l’amplificazione, la gestione della potenza e la conversione analogica/digitale (Insegnamento: Elettronica Applicata) e i circuiti digitali sia a livello di dispositivo integrato e/o programmabile - FPGA - sia a livello di sistema basato su microprocessori o microcontrollori (Insegnamento: Elettronica dei Sistemi Digitali).


Le conoscenze e le capacità vengono acquisite dagli studenti attraverso lezioni frontali, esercitazioni in aula e in laboratori informatici e sperimentali. In alcuni insegnamenti sono previste attività condotte in modo autonomo da ciascuno studente o da gruppi di lavoro, secondo modalità indicate dai docenti. Ogni insegnamento indica quanti crediti sono riservati a ciascuna modalità didattica.

L'accertamento delle conoscenze e della capacità di comprensione avviene tramite esami scritti e orali, che possono comprendere test a risposte chiuse, esercizi di tipo algebrico o numerico, quesiti relativi agli aspetti teorici. Per i corsi con una rilevante parte di laboratorio vengono altresi’ valutati l’impegno e i risultati delle attivita’ pratiche. Le tipologie di esame dei vari insegnamenti sono definite in modo da esporre ogni studente a diverse modalità di accertamento.

Relativamente alla lingua inglese, gli studenti acquisiranno gli elementi di lingua inglese nelle quattro abilità comunicative principali (produzione verbale e scritta, ascolto, lettura) finalizzati al raggiungimento del livello B2, come definito dal Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER).

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine del percorso di studi lo studente sarà in grado di applicare le conoscenze e competenze acquisite nei vari ambiti a diversi contesti, al fine di
• comprendere ed utilizzare le specifiche di un componente o sistema elettronico (Insegnamento: Dispositivi Elettronici, Circuiti Elettronici),
• progettare e realizzare piccoli sistemi elettronici analogici e misti composti da filtri, amplificatori, convertitori A/D e D/A, circuiti sample and hold, etc. e misurarne le caratteristiche (Insegnamento: Elettronica Applicata, Misure Elettroniche),
• progettare e realizzare piccoli sistemi elettronici digitali basati su circuiti di base e programmabili (FPGA) nonche' con microcontrollori non limitandosi alla parte puramente elettronica ma avendo anche capacita’ di programmazione di sistema e applicativa (Insegnamenti: Algoritmi e Calcolatori, Elettronica dei Sistemi Digitali),
• analizzare e comprendere semplici sistemi di propagazione in guida d'onda e nello spazio libero identificando i parametri principali e studiando i meccanismi della trasmissione (Insegnamento: Campi Elettromagnetici),
• procedere nello studio con l'iscrizione ad una laurea magistrale nel settore ICT.


La capacità di applicare conoscenza e comprensione della lingua inglese si ottiene con una discreta padronanza della lingua nelle quattro abilità comunicative principali (produzione verbale e scritta, ascolto, lettura), sia in contesto personale che professionale.

La capacità di applicare conoscenze e comprensione sono acquisite dallo studente tramite lo sviluppo di esercizi guidati e di semplici progetti, che richiedono l'uso dei modelli e delle metodologie descritte nelle lezioni. Le esercitazioni di laboratorio mirano anche a individuare criticità e limiti dei modelli matematici rispetto alle situazioni reali. Ogni insegnamento indica quanti crediti sono riservati a ciascuna modalità didattica.

Le verifiche avvengono con esami scritti e orali, comprensivi di esercizi di progetto (tipo "problem solving", che richiedono scelte aggiuntive rispetto alle specifiche), la stesura di relazioni riguardanti argomenti sviluppati in laboratorio e piccoli progetti. Un accertamento complessivo avviene con la prova finale, che richiede l'integrazione di conoscenze acquisite in diversi ambiti.

 

Area di apprendimento Risultati di apprendimento attesi Insegnamenti / attivita formative
Matematica, Informatica e Statistica   Conoscenza e comprensione
- Calcolo differenziale e integrale per funzioni in una variabile e in più variabili
- Algebra lineare e geometria analitica
- Equazioni e sistemi differenziali
- Trasformata di Laplace e di Fourier
- Spazi di probabilità e variabili aleatorie
- Teoria delle funzioni di variabile complessa
- Metodi di base per la risoluzione di sistemi lineari e per il calcolo di integrali e la risoluzione di equazioni differenziali ordinarie
- Architettura generale di un sistema di elaborazione dell’informazione numerica
- Linguaggio di programmazione C
Il principale strumento didattico è la lezione frontale eventualmente accompagnata da esercitazioni nei laboratori di informatica. La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami orali e/o scritti.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- studiare le funzioni di una variabile (limiti, derivate, integrali)
- risolvere problemi di geometria analitica del piano e dello spazio riguardanti rette, piani, sfere, circonferenze, coniche e quadriche
- risolvere problemi di calcolo differenziale per funzioni in più variabili
- risolvere equazioni e sistemi differenziali
- applicare le trasformate di Laplace e Fourier ai sistemi differenziali
- risolvere problemi di probabilità discreta e continua
- usare gli strumenti informatici per la risoluzione dei sistemi lineare, per l'approssimazione di dati numerici e di funzioni, per il calcolo di integrali e per la risoluzione di equazioni differenziali ordinarie con valori iniziali
- utilizzare un calcolatore, il sistema operativo e i principali applicativi
- scrivere un programma in linguaggio C per la risoluzione di problemi.
Lo strumento didattico utilizzato è l'esercitazione in aula e/o in laboratorio. La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze durante gli esami, le cui modalità sono descritte per ciascun insegnamento nella propria scheda.
 
Algebra lineare e geometria - 01RKCNX - MAT/08 (3 cfu)
Algebra lineare e geometria - 01RKCNX - MAT/03 (7 cfu)
Analisi matematica I - 16ACFNX - MAT/05 (10 cfu)
Analisi matematica II - 23ACINX - MAT/05 (8 cfu)
Computer sciences - 07JCJNX - ING-INF/05 (8 cfu)
Informatica - 14BHDNX - ING-INF/05 (8 cfu)
Linear algebra and geometry - 03KXTNX - MAT/08 (3 cfu)
Linear algebra and geometry - 03KXTNX - MAT/03 (7 cfu)
Mathematical analysis I - 04KWQNX - MAT/05 (10 cfu)
Metodi matematici per l'ingegneria - 08BQXNX - ING-INF/03 (2 cfu)
Metodi matematici per l'ingegneria - 08BQXNX - MAT/06 (3 cfu)
Metodi matematici per l'ingegneria - 08BQXNX - MAT/05 (5 cfu)
 
Fisica e Chimica   Conoscenza e comprensione
- Struttura della materia, classificazione degli elementi, elettrochimica e elementi di chimica organica
- Meccanica del punto e del sistema di punti. Meccanica del corpo rigido, dei corpi deformabili e dei fluidi
- Termodinamica
- Elettromagnetismo: campi magnetici costanti e campi elettromagnetici variabili nel tempo
- Ottica
- Metodologie generali per la progettazione di una misura di grandezze fisiche
- Cenni di meccanica quantistica: equazione di Schrodinger e principio di Pauli
Il principale strumento didattico è la lezione frontale, accompagnata da esercitazioni nei laboratori di chimica e fisica. La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami orali e/o scritti.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare la conoscenza acquisita per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- calcolare gli equilibri chimici, i sistemi elettrochimici e le soluzioni
- applicare i modelli e i concetti matematici astratti a problemi scientifici reali e concreti nel campo della meccanica, della termodinamica, dell'elettromagnetismo e dell'ottica
- progettare e realizzare la misura di una grandezza fisica, analizzare e interpretare i risultati
- determinare le proprietà elettriche della materia (semiconduttori: resistenza elettrica, mobilità e concentrazione portatori).
Lo strumento didattico utilizzato è l'esercitazione in aula e in laboratorio. La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti.

 
Chemistry - 06KWRNX - CHIM/07 (8 cfu)
Chimica - 15AHMNX - CHIM/07 (8 cfu)
Fisica I - 17AXONX - FIS/01 (10 cfu)
Fisica II - 20AXPNX - FIS/03 (4 cfu)
Fisica II - 20AXPNX - FIS/01 (4 cfu)
Physics I - 04KXVNX - FIS/01 (10 cfu)
 
Teoria dei circuiti   Conoscenza e comprensione
- Basi teoriche per lo studio di circuiti elettrici
- Analisi di circuiti resistivi
- Analisi di circuiti dinamici: comportamento nel dominio della frequenza, sia in regime sinusoidale, sia in regime generico
Il principale strumento didattico è la lezione frontale, accompagnata da esercitazioni in aula e in laboratorio. La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami orali e/o scritti.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare la conoscenza acquisita per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- Risolvere problemi di analisi di circuiti elettrici, in regime statico e dinamico
- Utilizzare uno strumento informatico di simulazione circuitale
Lo strumento didattico utilizzato è l'esercitazione in aula e in laboratorio. In aula si applicano i diversi metodi e approssimazioni studiati a lezione attraverso la soluzione di specifici problemi di analisi. In laboratorio, si usano strumenti automatici di simulazione e analisi elettrica. La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti.

 
Elettrotecnica - 01AULNX - ING-IND/31 (10 cfu)
 
Elettronica   Conoscenza e comprensione
- Fisica e tecnologia dei semiconduttori
- Transistor: modelli di grande e piccolo segnale
- Tecnologia e strutture delle memorie a semiconduttore
- Differenza tra segnali analogici e digitali, conversione AD e DA
- Caratteristiche e modelli di amplificatori operazionali
- Uso di reazione negativa e positiva nei circuiti elettronici
- Interconnessione di dispositivi e sistemi elettronici
- Tipologie di amplificatori e loro caratteristiche principali
- Struttura e dimensionamento di un sistema di acquisizione dati
- Generatori di segnali e PLL
- Gestione dell'energia in sistemi elettronici
- Principi di funzionamento della strumentazione di misura elettronica
- Interfacciamento e interfacce standard
- Teoria dei circuiti a parametri distribuiti (guide d’onda metalliche e fibre ottiche)
- Principi di generazione e propagazione delle onde elettromagnetiche
- Progetto di circuiti digitali
- Linguaggio VHDL per la descrizione dell’hardware
- Logiche programmabili
- Standard commerciali per bus di comunicazione di sistema
- Microprocessori, Microcontrollori, DSP
Il principale strumento didattico è la lezione frontale, accompagnata da esercitazioni in aula e in laboratorio. La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami orali e/o scritti.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare la conoscenza acquisita per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- valutare numericamente le grandezze più rilevanti dei materiali semiconduttori all'equilibrio e fuori equilibrio
- analizzare il comportamento di semplici dispositivi a semiconduttore
- progettare un sistema elettronico attraverso la ripartizione in moduli funzionali
- utilizzare gli amplificatori operazionali per realizzare amplificatori
- dimensionare un sistema di acquisizione dati
- utilizzare un oscilloscopio elettronico nelle misure di forme d'onda complesse
- progettare i macroblocchi in grado di realizzare funzioni base quali amplificatori, filtri, interconnessioni, conversioni e alimentazioni
- progettare una linea di trasmissione
- calcolare le misure di guadagno e del diagramma di irradiazione di un'antenna
- progettare un sistema a radiofrequenza
- utilizzare strumenti di misura programmabili basati su bus standard
- progettare circuiti digitali attraverso linguaggi di descrizione hardware
- progettare un'interconnessione tra sottosistemi elettronici
- progettare sistemi digitali complessi utilizzanti microprocessori, microcontrollori e DSP
Lo strumento didattico utilizzato è l'esercitazione in aula e in laboratorio. In aula si riprendono i diversi metodi di analisi e progetto studiati a lezione attraverso la loro applicazione a casi specifici. In laboratorio, si conducono attività di tipo sperimentale, volte a acquisire confidenza con la strumentazione, con i componenti e le schede messi a disposizione. Le esercitazioni di laboratorio mirano anche a evidenziare criticità e limiti dei modelli matematici rispetto alle situazioni reali. In alcuni insegnamenti sono previste attività condotte in modo autonomo da ciascuno studente o da gruppi di lavoro, secondo modalità indicate dai docenti. La valutazione delle capacità si realizza contestualmente a quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti, che possono comprendere esercizi di progetto (tipo "problem solving", con scelte aggiuntive rispetto alle specifiche), stesura di relazioni per specifici argomenti monografici, esperienze condotte dagli stessi studenti in laboratorio.

 
Applied electronics - 02MZGNX - ING-INF/01 (10 cfu)
Campi elettromagnetici - 05AGPNX - ING-INF/02 (10 cfu)
Circuiti elettronici - 12EIUNX - ING-INF/01 (6 cfu)
Circuiti elettronici - 12EIUNX - ING-INF/07 (2 cfu)
Digital systems electronics - 04OIHNX - ING-INF/01 (10 cfu)
Dispositivi elettronici - 11APMNX - ING-INF/01 (8 cfu)
Electromagnetic fields - 02MTKNX - ING-INF/02 (10 cfu)
Electronic Circuits - 03OIGNX - ING-INF/01 (6 cfu)
Electronic Circuits - 03OIGNX - ING-INF/07 (2 cfu)
Electronic devices - 06LTHNX - ING-INF/01 (8 cfu)
Electronic measurements - 03LTJNX - ING-INF/07 (8 cfu)
Elettronica applicata - 04ATINX - ING-INF/01 (10 cfu)
Elettronica dei sistemi digitali - 08ATNNX - ING-INF/01 (10 cfu)
Misure - 01MOFNX - ING-INF/07 (8 cfu)
 
Telecomunicazioni   Conoscenza e comprensione
- Metodologie per l'analisi dei segnali e dei sistemi a tempo continuo, sia deterministici che aleatori
- Struttura di un sistema di telecomunicazioni e funzioni dei componenti principali
- Modulazioni numeriche (PAM, PSK, FSK, QAM)
- Valutazione delle prestazioni di semplici sistemi di trasmissione
- Metodologie del trattamento numerico dei segnali
Il principale strumento didattico è la lezione frontale, accompagnata da esercitazioni in aula e in laboratorio. La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami orali e/o scritti.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare la conoscenza acquisita per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- Utilizzare i metodi di analisi per valutare i parametri caratteristici di segnali e sistemi a tempo continuo.
- Utilizzare strumenti informatici per l'elaborazione numerica dei segnali.
Lo strumento didattico utilizzato è l'esercitazione in aula e in laboratorio. La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti.

 
Teoria dei segnali e delle comunicazioni - 03NVCNX - ING-INF/03 (12 cfu)
 
Sistemi di elaborazione dell'informazione   Conoscenza e comprensione
- Algoritmi classici dell'informatica
- Tipi di dato astratto e strutture dati Il principale strumento didattico è la lezione frontale, accompagnata da esercitazioni in aula e in laboratorio. La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami orali e/o scritti.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare la conoscenza acquisita per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- Applicare paradigmi di programmazione a casi reali (problem solving)
- Realizzare lo sviluppo di un progetto software
Lo strumento didattico utilizzato è l'esercitazione in aula e in laboratorio informatico. La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti.


 
Algoritmi e programmazione - 05MNONX - ING-INF/05 (8 cfu)
 
Automazione   Conoscenza e comprensione
- Modellistica: classificazione dei sistemi e dei modelli
- Analisi della dinamica e della stabilità
- Il problema del controllo: risposta in frequenza e progetto nel dominio della frequenza
Il principale strumento didattico è la lezione frontale, accompagnata da esercitazioni in aula e in laboratorio. La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami orali e/o scritti.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare la conoscenza acquisita per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- Costruire un modello (per sistemi elettrici, meccanici, termici)
- Progettare anelli di controllo su sistemi reali stabili, debolmente smorzati ed instabili.
Lo strumento didattico utilizzato è l'esercitazione in aula e in laboratorio. La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti.

 
Controlli automatici - 19AKSNX - ING-INF/04 (8 cfu)
 
Lingua Inglese Primo Livello   Conoscenza e comprensione
Acquisizione degli elementi di lingua inglese nelle quattro abilità comunicative principali (produzione verbale e scritta, ascolto, lettura) finalizzati al raggiungimento del livello B2, come definito dal Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER).
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Discreta padronanza della lingua inglese nelle quattro abilità comunicative principali (produzione verbale e scritta, ascolto, lettura), sia in contesto personale che professionale.
 
English Language 1st level - 02MCCNX - L-LIN/12 (3 cfu)
Lingua inglese I livello - 07LKINX - L-LIN/12 (3 cfu)
 
Crediti liberi     Crediti liberi 1 - 01USBNX - *** N/A *** (6 cfu)
Crediti liberi del 3° anno - 01PNONX - *** N/A *** (6 cfu)
 
Prova finale     Prova finale - 26IBNNX - *** N/A *** (1 cfu)
 
Tirocinio     Tirocinio - 10CWHNX - *** N/A *** (12 cfu)
Tirocinio - 01CWHNX - *** N/A *** (10 cfu)
 
Autonomia di giudizio
L'ingegnere elettronico esercita autonomia di giudizio a diversi livelli, dalle scelte di dispositivi o sottosistemi ai problemi di progetto veri e propri. Per quest'ultimo aspetto va osservato che solitamente le specifiche delle applicazioni non sono complete e lasciano gradi di libertà al progettista. L'Ingegnere Elettronico è in grado di fare le necessarie scelte, a integrazione delle specifiche, che consentono di condurre a compimento un progetto. E' in grado di valutare i parametri di costo e prestazioni di un sistema elettronico, valutando i risultati ottenibili in relazione alle scelte effettuate.
Le tecniche di valutazione, confronto e scelta sono utilizzate prevalentemente negli insegnamenti del terzo anno di corso, in particolare tra gli insegnamenti dell'area elettronica,e sono qualificabili come "problem solving".

Abilità comunicative
Le abilità comunicative dell'ingegnere Elettronico lo mettono in condizioni di poter presentare e discutere idee, problemi e soluzioni, anche verso interlocutori non specialisti. Questo può aver luogo sia con comunicazione diretta che per iscritto. Esempi di documentazione scritta riguardano la redazione di manuali, specifiche di componenti e sistemi, relazioni tecniche e descrittive.
Numerose attività di apprendimento richiedono la formazione di gruppi di lavoro. Ciò permette di esercitare anche la capacità di lavorare in gruppo, di organizzare il lavoro, discutere le proprie idee con i colleghi, di organizzare e redigere un rapporto tecnico.
Le abilità comunicative vengono sviluppate attraverso la preparazione di rapporti scritti relativi a esercitazioni, esperimenti in laboratorio e lo sviluppo di piccoli progetti. Tali rapporti vengono valutati e contribuiscono alla determinazione del punteggio finale dell'insegnamento. Alcuni insegnamenti prevedono la presentazione pubblica di lavori individuali o di gruppo. Questa attività può essere considerata anche come un esercizio sulle tecniche di presentazione e comunicazione. Numerosi insegnamenti utilizzano materiale didattico in lingua inglese, per accrescere la familiarità con la documentazione tecnica in questa lingua.
Capacità di apprendimento
Obiettivo primario del corso di studio è fornire agli studenti gli strumenti adeguati per un aggiornamento continuo delle proprie conoscenze, anche dopo la conclusione del proprio percorso di studi, in una prospettiva di "formazione permanente".
Alcuni insegnamenti, soprattutto quelli con maggiore contenuto sperimentale o applicativo, tendono a fornire anche indicazioni sui metodi più corretti di studi e apprendimento.
In generale gli insegnamenti del corso di studi mirano a sviluppare un livello di interesse e coinvolgimento che porti gli studenti a cercare ulteriori approfondimenti, utillizando materiale aggiuntivo rispetto a quello indicato o utilizzato in aula dal docente (libri, articoli scientifici, documentazione tecnica commerciale).
La pratica di queste attività permette agli studenti di acquisire anche i fondamenti scientifici e metodologici richiesti per proseguire gli studi ad un livello superiore.

 


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti