PORTALE DELLA DIDATTICA
1
ENGINEERING
Course outline
 
Course description
 
Programme syllabus
 
Guide for Students
 
Degree Programme Regulation
 
Department
 
Collegio
 
Results of assessment questionnaires (C.P.D.)
 
Level of satisfaction of graduating students (AlmaLaurea)
 
Employment condition (AlmaLaurea)
 
Admission requirements
 
Final exam
 
SERVICES TO STUDENTS
Services
 
Tuition fees
 
Organization of academic structures
 
Students' representatives
 
Teaching staff
 
Examination sessions
 
ADDITIONAL SERVICES
Decentralized structures to support students (SDSS)
 
Streaming - on-line courses
 
FURTHER INFORMATION
SUA-CdS Information Model
 
Glossary en-it
 
PHYSICAL ENGINEERING, Laurea (1st degree and Bachelor-level of the Bologna process)
Academic Year 2018/19
DEPARTMENT OF ELECTRONICS AND TELECOMMUNICATIONS
Collegio di Ingegneria Elettronica, delle Telecomunicazioni e Fisica (ETF)
Campus: TORINO
Program duration: 3 years
Class L-8 Degree: INFORMATION TECHNOLOGY ENGINEERING
Seats available: 150 (2 reserved for non European citizens)
Reference Faculty
PIRRI CANDIDO   referente.l3.fis@polito.it
Program held in Italian
The first year is common to other graduate programs and is also offered in English Language
The first year is common to other graduate programs and is also offered in streaming
SDSS service is available

Risultati di apprendimento attesi
Conoscenza e capacità di comprensione
L’Ingegneria Fisica e’ un percorso ingegneristico collocato nel mondo delle ICT che richiede in modo integrato le conoscenze e la comprensione di aspetti multidisciplinari che spaziano dalla fisica moderna e della materia, alle telecomunicazioni, all’informatica, ai controlli e all’elettronica richiedendo approfondimenti sia di carattere metodologico/fondamentale sia di carattere progettuale sui componenti fondamentali e sui sistemi dedicati al mondo dell’Information Technology.
Il percorso formativo non ha orientamenti.
Le conoscenze e competenze attese riguarderanno i diversi ambiti disciplinari caratterizzanti i dispositivi e i sistemi tipici del settore dell’information technology, oggetto del corso di Laurea, quali:
• ampia conoscenza delle matematiche di base e delle tematiche di matematica avanzata ritenute di maggior impatto ed interesse per l'Ingegneria, in particolare per l'Ingegneria dell'informazione e della comunicazione. Comprensione della necessità di utilizzare un approccio ed un procedimento matematico rigoroso nella trattazione dei problemi ingegneristici, e delle tecniche e modalità attraverso le quali attuare tale procedimento. (Insegnamenti: Analisi Matematica I, Analisi Matematica II, Geometria, Metodi matematici per l’ingegneria)
• Ampia ed approfondita conoscenza della fisica generale e della meccanica quantistica, nonché conoscenza degli argomenti di fisica avanzata di rilevanza nel settore della nanofisica, delle nanoscienze e delle nanotecnologie, e più in generale per tutte le tecnologie industriali avanzate. Comprensione della necessità di operare una sintesi tra matematica e fisica allo scopo di risolvere problemi relativi a sistemi fisici complessi, e comprensione delle tecniche fisiche sperimentali e teoriche attraverso le quali è possibile risolvere tali problemi. (Insegnamenti: Fisica I, Fisica II, Fisica Quantisitca e Statistica, Fisica dello Stato Solido, Fisica Nucleare, Fisica dei Materiali, Tecnologie per le Nanoscienze)
• Conoscenza dei principi di base della chimica, dell'informatica e dell'elettrotecnica di maggiore interesse per l'Ingegneria. Comprensione dei concetti, metodi e tecniche che consentono di impiegare ed integrare sinergicamente tali principi nello studio di problemi di tipo fisico ed elettronico. (Insegnamenti: Chimica, Elettrotecnica, Informatica)
• Ampia conoscenza dei fondamenti dell'Elettronica, con particolare riguardo alle tematiche dei dispositivi e circuiti, delle misure, dei campi elettromagnetici, che si integrano specificamente con le tematiche proprie della fisica avanzata della materia. Comprensione della necessità di ibridare concetti fisici e concetti dell'ingegneria elettronica nella progettazione, caratterizzazione ed utilizzazione di dispositivi avanzati basati su fenomeni fisici anche complessi. (Insegnamenti: Dispositivi Elettronici, Circuiti Elettronici, Elettronica Applicata).
• l’ingegneria dei campi elettromagnetici, relativamente la teoria della propagazione in guida d'onda e nello spazio libero e conoscenze di base sull'analisi e progetto di antenne (Insegnamento: Elettromagnetismo Applicato)

Conoscenza della lingua inglese a livello di padronanza della terminologia necessaria per stabilire una comunicazione di base con terzi su temi di carattere scientifico/ingegneristico. Comprensione dei termini comuni e dei termini scientifici, nonché della costruzione della frase in lingua inglese. Gli studenti acquisiranno gli elementi di lingua inglese nelle quattro abilità comunicative principali (produzione verbale e scritta, ascolto, lettura) finalizzati ad ottenere almeno il punteggio 5.0 all'esame IELTS.

Le conoscenze e le capacità vengono acquisite dagli studenti attraverso lezioni frontali, esercitazioni in aula e in laboratori informatici e sperimentali. In alcuni insegnamenti sono previste attività condotte in modo autonomo da ciascuno studente o da gruppi di lavoro, secondo modalità indicate dai docenti. Ogni insegnamento indica quanti crediti sono riservati a ciascuna modalità didattica.

L'accertamento delle conoscenze e della capacità di comprensione avviene tramite esami scritti e orali, che possono comprendere test a risposte chiuse, esercizi di tipo algebrico o numerico, quesiti relativi agli aspetti teorici. Per i corsi con una rilevante parte di laboratorio vengono altresi’ valutati l’impegno e i risultati delle attivita’ pratiche. Le tipologie di esame dei vari insegnamenti sono definite in modo da esporre ogni studente a diverse modalità di accertamento.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine del percorso di studi lo studente sarà in grado di applicare le conoscenze e competenze acquisite nei vari ambiti a diversi contesti, al fine di
• Capacità di usare correttamente e con sicurezza le tecniche dell'analisi matematica, dell'algebra lineare e della geometria nello studio di problemi matematici e fisici inerenti a tematiche proprie dell'Ingegneria dell'informazione e della comunicazione. (Insegnamento: Dispositivi Elettronici, Circuiti Elettronici) .
• Capacità di adattare i concetti della fisica generale ed avanzata a specifici problemi inerenti a tematiche proprie della Fisica avanzata, della Nanofisica e dell'Ingegneria dell'informazione e della comunicazione, e capacità di integrare costruttivamente e con sicurezza le conoscenze ricevute su argomenti fisici diversi nella risoluzione di tali problemi. (Insegnamenti: Fisica dei Materiali Avanzati, Tecnologie per le Nanoscienze).
• progettare e realizzare, comprendendone i principi fisici sottostanti, piccoli sistemi elettronici analogici e digitali e misurarne le caratteristiche (Insegnamento: Elettronica Applicata).
• capacità di utilizzare tecniche informatiche di base, concetti di chimica elementare e metodi dell'elettrotecnica nella risoluzione di problemi di fisica moderna di interesse per la società industriale a tecnologia avanzata (Insegnamenti: Fisica dello Stato Solido).
• Capacità di applicare i concetti e le tecniche dell'Elettronica di base alla risoluzione di problemi di fisica avanzata della materia ed alla progettazione di dispositivi basati su fenomeni tipici della fisica dello stato solido e della Nanofisica, e capacità di utilizzare componentistica elettronica adeguata al raggiungimento di un determinato obiettivo operativo (Insegnamenti: Dispositivi Elettronici, Circuiti Elettronici, Elettronica Applicata).
• analizzare e comprendere semplici sistemi di propagazione in guida d'onda e nello spazio libero identificando i parametri principali e studiando i meccanismi della trasmissione (Insegnamento: Elettromagnetismo Applicatro).
• procedere nello studio con l'iscrizione ad una laurea magistrale nel settore ICT.

La capacità di applicare conoscenza e comprensione della lingua inglese si ottiene con una discreta padronanza della lingua nelle quattro abilità comunicative principali (produzione verbale e scritta, ascolto, lettura), sia in contesto personale che professionale.

La capacità di applicare conoscenze e comprensione sono acquisite dallo studente tramite lo sviluppo di esercizi guidati e di semplici progetti, che richiedono l'uso dei modelli e delle metodologie descritte nelle lezioni. Le esercitazioni di laboratorio mirano anche a individuare criticità e limiti dei modelli matematici rispetto alle situazioni reali. Ogni insegnamento indica quanti crediti sono riservati a ciascuna modalità didattica.

Le verifiche avvengono con esami scritti e orali, comprensivi di esercizi di progetto (tipo "problem solving", che richiedono scelte aggiuntive rispetto alle specifiche), la stesura di relazioni riguardanti argomenti sviluppati in laboratorio e piccoli progetti. Un accertamento complessivo avviene con la prova finale, che richiede l'integrazione di conoscenze acquisite in diversi ambiti.

 
A cura di: Paolo Allia Data introduzione: 20/12/2015 Data scadenza:

Area di apprendimento Risultati di apprendimento attesi Insegnamenti / attivita formative
Matematica, Informatica e Statistica   Conoscenza e comprensione
- calcolo differenziale e integrale per funzioni in una o più variabili reali e complesse
- algebra lineare e geometria analitica
- trasformate di Laplace e di Fourier
- sistemi lineari ed equazioni differenziali
- spazi di probabilità' e variabili aleatorie
- architettura di un sistema di elaborazione e relativi linguaggi

Il principale strumento didattico è la lezione frontale integrata da esercitazioni in aula ed eventualmente accompagnata da dimostrazioni/esercitazioni nei laboratori di informatica. La valutazione delle conoscenze avviene tramite esami scritti e/o orali.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- studio delle funzioni di una variabile (limiti, derivate, integrali)
- risoluzione di problemi di geometria analitica del piano e dello spazio riguardanti rette, piani, sfere, circonferenze, coniche e quadriche
- risoluzione di problemi di calcolo differenziale per funzioni in più variabili
- risoluzione di equazioni e sistemi differenziali
- applicazione delle trasformate di Laplace e Fourier ai sistemi differenziali
- risoluzione di problemi di probabilità discreta e continua
- uso degli strumenti informatici per la risoluzione dei sistemi lineare, per l'approssimazione di dati numerici e di funzioni, per il calcolo di integrali e per la risoluzione di equazioni differenziali ordinarie con valori iniziali
- utilizzo di un calcolatore
- capacità di elaborazione di codici in linguaggio C.

Lo strumento didattico utilizzato è l'esercitazione in aula e/o in laboratorio, anche a squadre parallele. La valutazione delle capacità si realizza contestualmente a quella delle conoscenze attraverso esami scritti e/o orali.
 
Algebra lineare e geometria - MAT/03 (7 cfu)
Algebra lineare e geometria - MAT/08 (3 cfu)
Analisi matematica I - MAT/05 (10 cfu)
Analisi matematica II - MAT/05 (8 cfu)
Computer sciences - ING-INF/05 (8 cfu)
Informatica - ING-INF/05 (8 cfu)
Linear algebra and geometry - MAT/03 (7 cfu)
Linear algebra and geometry - MAT/08 (3 cfu)
Mathematical analysis I - MAT/05 (10 cfu)
Mathematical analysis II - MAT/05 (8 cfu)
Mathematical methods - MAT/05 (6 cfu)
Mathematical methods - MAT/06 (4 cfu)
Metodi matematici per l'ingegneria - MAT/05 (6 cfu)
Metodi matematici per l'ingegneria - MAT/06 (4 cfu)
 
Fisica di base e Chimica   Conoscenza e comprensione
- meccanica del punto e dei sistemi
- termodinamica
- elettromagnetismo e ottica ondulatoria
- metodologie generali per la progettazione e l’esecuzione della misura di una grandezza fisica
- fondamenti di meccanica quantistica e primi elementi di fisica della materia
- elementi di chimica inorganica e organica

Il principale strumento didattico è la lezione frontale integrata da esercitazioni in aula ed eventualmente accompagnata da dimostrazioni/esercitazioni nei laboratori di chimica e fisica. La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami scritti e/o orali.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- applicazione di modelli e/o concetti matematici a problemi scientifici concreti nel campo della meccanica, della termodinamica, dell'elettromagnetismo e dell'ottica
- progettazione ed esecuzione della misura di una grandezza fisica ed analisi dei risultati sperimentali
- risoluzione di problemi elementari di meccanica quantistica
- determinazione delle proprietà elettriche di metalli e semiconduttori: resistenza elettrica, mobilità e concentrazione di portatori di carica.
- calcolo degli equilibri chimici, dei sistemi elettrochimici e delle soluzioni

Lo strumento didattico utilizzato è l'esercitazione in aula e la sperimentazione di laboratorio, anche a squadre parallele. La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami scritti e/o orali ed il giudizio sulle relazioni presentate dagli studenti (nel caso delle esercitazioni di laboratorio).


 
Chemistry - CHIM/07 (8 cfu)
Chimica - CHIM/07 (8 cfu)
Electronic devices - ING-INF/01 (6 cfu)
Fisica I - FIS/01 (10 cfu)
Fisica II - FIS/01 (6 cfu)
Fisica II - FIS/03 (4 cfu)
Physics I - FIS/01 (10 cfu)
Physics II - FIS/01 (6 cfu)
Physics II - FIS/03 (4 cfu)
 
Ingegneria elettrica   Conoscenza e comprensione
- studio di circuiti elettrici
- analisi di circuiti resistivi
- analisi di circuiti dinamici: comportamento nel dominio della frequenza, sia in regime sinusoidale, sia in regime generico

Il principale strumento didattico è la lezione frontale integrata da esercitazioni in aula ed eventualmente accompagnata da dimostrazioni/esercitazioni nei laboratori di ingegneria elettrica. La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami scritti e/o orali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- analisi di circuiti elettrici
- progettazione e sviluppo di circuiti elettrici per la sperimentazione di laboratorio
- uso di circuiti elettrici in sistemi per l'acquisizione di dati sperimentali
- utilizzo di strumenti informatici di simulazione circuitale

Lo strumento didattico utilizzato è l'esercitazione in aula e/o in laboratorio, anche a squadre parallele. La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami scritti e/o orali.

 
Circuit theory and applications - ING-IND/31 (10 cfu)
Elettrotecnica - ING-IND/31 (10 cfu)
 
Ingegneria elettronica   Conoscenza e comprensione
- tecnologia dei semiconduttori, transistor, amplificatori e relativi modelli
- circuiti elettronici in dispositivi ottici, microprocessori e microcontrollori
- segnali analogici e digitali
- sistemi di acquisizione dati e generatori di segnali
- gestione dell'energia in sistemi elettronici
- strumentazione di misura elettronica e interfacce standard

Il principale strumento didattico è la lezione frontale integrata da esercitazioni in aula ed eventualmente accompagnata da dimostrazioni/esercitazioni nei laboratori di elettronica. La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami scritti e/o orali.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- valutazione numerica delle grandezze fisiche più rilevanti dei materiali semiconduttori all'equilibrio e fuori equilibrio
- progettazione di un sistema elettronico attraverso la ripartizione su moduli funzionali
- utilizzo di amplificatori operazionali
- progettazione di sistemi di acquisizione dati
- utilizzazione di un oscilloscopio digitale nello studio di forme d'onda complesse
- progettazione di macroblocchi per la realizzazione di funzioni base: amplificatori, filtri, interconnessioni, conversioni e alimentazioni
- progettazione di linee di trasmissione
- calcolo del guadagno e del diagramma di irradiazione di un'antenna
- progettazione di sistemi a radiofrequenza
- utilizzazione di strumenti di misura programmabili basati su bus standard
- progettazione di circuiti digitali
- progettazione di interconnessioni tra sottosistemi elettronici
- progettazione di sistemi digitali utilizzanti microprocessori, microcontrollori e DSP .

Lo strumento didattico utilizzato è l'esercitazione in aula e/o in laboratorio, anche a squadre parallele. La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami scritti e/o orali ed il giudizio sulle relazioni presentate dagli studenti (nel caso delle esercitazioni di laboratorio).

 
Applied electronics - ING-INF/01 (10 cfu)
Circuiti elettronici - ING-INF/01 (5 cfu)
Circuiti elettronici - ING-INF/07 (3 cfu)
Digital systems electronics - ING-INF/01 (8 cfu)
Dispositivi elettronici - ING-INF/01 (6 cfu)
Electronic Circuits - ING-INF/01 (5 cfu)
Electronic Circuits - ING-INF/07 (3 cfu)
Electronic devices - ING-INF/01 (6 cfu)
Electronic measurements - ING-INF/07 (8 cfu)
Elettromagnetismo applicato - ING-INF/02 (8 cfu)
Elettronica applicata - ING-INF/01 (10 cfu)
Elettronica dei sistemi digitali - ING-INF/01 (8 cfu)
Misure - ING-INF/07 (8 cfu)
 
Fisica avanzata e applicata   Conoscenza e comprensione
- formalismo operatorio della meccanica quantistica
- fisica statistica classica e quantistica con applicazioni al trattamento di sistemi complessi
- struttura della materia e fisica dello stato solido, inclusa la superconduttività
- elementi di fisica nucleare con applicazioni alla biomedicina
- tecniche criogeniche e tecniche di manipolazione e processo per le nanoscienze
- ottica applicata ed integrata
- proprietà magnetiche dei materiali e nanomagnetismo

Il principale strumento didattico è la lezione frontale integrata da esercitazioni in aula ed eventualmente accompagnata da dimostrazioni/esercitazioni nei laboratori di fisica dello stato solido. Uno strumento didattico integrativo opzionale è il tirocinio presso industrie, enti di ricerca o strutture ospedaliere. La valutazione delle conoscenze avviene tipicamente tramite esami scritti e/o orali; nel caso del tirocinio viene valutata la relazione redatta dallo studente.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- risoluzione di problemi anche complessi che richiedono tecniche avanzate di meccanica quantistica e di fisica statistica
- risoluzione di problemi a molti corpi in sistemi interagenti e in sistemi fisici complessi
- risoluzione di problemi riguardanti la fisica della materia e dei materiali
- utilizzo e progetto di sistemi per il raffreddamento della materia a temperature criogeniche e per l'ultra-alto vuoto utilizzabili per la fabbricazione di nanomateriali
- utilizzo e progetto di strumentazione per la medicina nucleare e per analisi biomediche ed ambientali
- utilizzo e progetto di dispositivi ottici, sensori ed attuatori per applicazioni alle ICT

Lo strumento didattico utilizzato è l'esercitazione in aula e la sperimentazione in laboratorio, anche a squadre parallele. La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami scritti e/o orali ed il giudizio sulle relazioni presentate dagli studenti (nel caso delle esercitazioni di laboratorio).

 
Fisica dello stato solido - FIS/03 (10 cfu)
Fisica e materiali per tecnologie avanzate - FIS/03 (6 cfu)
Fisica nucleare con applicazioni biomediche - FIS/04 (6 cfu)
Quantum physics and physics of complex systems - Physics of complex systems - FIS/02 (6 cfu)
Quantum physics and physics of complex systems - Quantum physics - FIS/02 (6 cfu)
Tecnologie per le nanoscienze - FIS/03 (6 cfu)
 
Lingua Inglese Primo Livello   Conoscenza e comprensione
- adeguata padronanza della lingua inglese
- comprensione generale del senso di un discorso o di un periodo di testo nella maggior parte delle situazioni
- capacità di maneggiare una comunicazione di base nel proprio campo di studio/lavoro.

Il principale strumento didattico è un corso specifico in aula eventualmente preceduto e integrato da percorsi di autoapprendimento a seconda del livello di conoscenza pregresso dello studente; tale livello è definito in base ad un test iniziale.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- lettura di testi didattici e scientifici scritti in lingua inglese
- capacità di seguire corsi di insegnamento in lingua inglese
- abilità di comunicazione con studenti non di madrelingua italiana

Lo strumento didattico utilizzato è il test IELTS a fine corso; il punteggio minimo da raggiungere è 5
 
English Language 1st level - L-LIN/12 (3 cfu)
Lingua inglese I livello - L-LIN/12 (3 cfu)
 
Prova finale     Prova finale - *** N/A *** (1 cfu)
 
Crediti liberi     Crediti liberi del 1° anno - *** N/A *** (6 cfu)
Crediti liberi del 3° anno - *** N/A *** (6 cfu)
Free ECTS credits 1st year - *** N/A *** (6 cfu)
Tirocinio - *** N/A *** (12 cfu)
Tirocinio - *** N/A *** (10 cfu)
 
Autonomia di giudizio
Il corso di laurea mira a sviluppare la capacità di acquisire, comprendere ed elaborare in maniera autonoma dati relativi a tipici problemi della moderna fisica dei materiali innovativi e per applicazioni biomediche e nucleari, nonché sviluppare autonomamente un progetto, anche semplice, basato sull'utilizzazione di dispositivi che sfruttano effetti e fenomeni fisici.

Allo studente vengono forniti, nel gruppo di insegnamenti inseriti nelle aree di apprendimento "Matematica, Informatica e Statistica" e "Fisica di base e Chimica" gli strumenti e l'autonomia di giudizio per costruire i modelli razionali per la rappresentazione di problemi complessi ed i relativi algoritmi risolutivi. L'autonomia di giudizio, in questa accezione, viene verificata attraverso le modalità e gli strumenti didattici propri degli insegnamenti in tali aree di apprendimento.

Gli vengono inoltre forniti, nel gruppo di insegnamenti inseriti nelle aree di apprendimento "Ingegneria elettrica" ed "Ingegneria elettronica" quegli strumenti operativi che lo rendono in grado di individuare autonomamente soluzioni e di migliorare le prestazioni di un dispositivo o di un sistema organizzato contenente diversi tipi di dispositivo. L'autonomia di giudizio, in questa accezione, viene verificata attraverso le modalità e gli strumenti didattici propri degli insegnamenti in tali aree di apprendimento.

Infine, nel gruppo di insegnamenti inseriti nell'area di apprendimento "Fisica avanzata e applicata" vengono forniti allo studente gli strumenti di calcolo, di analisi e le informazioni necessarie per studiare autonomamente le proprietà fisiche di interesse applicativo di numerose classi di materiali e sistemi, e migliorarne le prestazioni finalizzate all'applicazione. L'autonomia di giudizio, in questa accezione, viene verificata attraverso le modalità e gli strumenti didattici propri degli insegnamenti in tale area di apprendimento.

Normalmente la definizione delle condizioni al contorno di un qualunque problema fisico o delle specifiche di un qualsiasi progetto da sviluppare non è completa, ed esiste quindi un margine di libertà decisionale e di azione; lo studente viene messo in grado di fare in autonomia delle scelte personali basate prioritariamente su considerazioni scientifiche nella consapevolezza dell'impatto economico e sociale che ogni specifica soluzione tecnologica potrà avere nella società contemporanea. Tale aspetto dell'autonomia di giudizio viene appreso nel corso di vari insegnamenti effettuati in parte nel secondo e soprattutto nel terzo anno del corso di studio, in particolare nelle aree di apprendimento "Fisica avanzata ed applicata" ed "Ingegneria Elettronica". L'autonomia di giudizio, in questa accezione, viene verificata sia negli esami di profitto dei singoli insegnamenti, mediante la somministrazione di prove scritte nelle quali i dati possono essere forniti in modo incompleto, sovrabbondante o incerto, nonché durante la discussione orale.
Abilità comunicative
Il corso di laurea sviluppa le capacità di:

a) partecipare ad un gruppo di lavoro su un obiettivo definito, scambiando continuamente informazioni con i colleghi
b) presentare in forma scritta i risultati ottenuti nel corso di una campagna di misure ovvero a conclusione di uno studio teorico, descrivendo le caratteristiche e le funzionalità degli apparati sperimentali o dei metodi di calcolo usati
c) scrivere un rapporto tecnico
d) presentare in forma orale, con l'ausilio di supporti informatici, i risultati di semplici progetti, ricerche e lavori condotti in prima persona o in attività di gruppo.

Le abilità comunicative a) - c) sono elettivamente sviluppate nei corsi delle aree di apprendimento "Fisica di base e Chimica", "Ingegneria Elettronica" e "Fisica avanzata e applicata" che prevedono l'effettuazione di esperienze di laboratorio con presentazione di una relazione finale, e viene verificata dai docenti di competenza con le modalità proprie degli insegnamenti interessati.

L'abilità d) viene elettivamente sviluppata nei corsi dell'aree di apprendimento "Fisica avanzata e applicata" che prevedono un esame parzialmente basato sulla presentazione di un argomento a scelta attinente al programma dell'insegnamento, e viene verificata dai docenti di competenza con le modalità proprie degli insegnamenti interessati ed in sede di valutazione della monografia finale. In questo caso vengono valutati in maniera specifica sia i contenuti dell'elaborato stesso sia le capacità di sintesi, comunicazione ed esposizione del candidato.
Capacità di apprendimento
Il corso di laurea sviluppa la capacità di apprendere come si affrontano i problemi tipici dell'ingegneria fisica attraverso l'analisi di casi di studio reali, integrando strumenti matematico-fisici ed informatici con gli strumenti tipici dell'ingegneria dell'informazione, allo scopo di consentire agli studenti di acquisire i fondamenti metodologici richiesti per proseguire gli studi ad un livello superiore, e di fornire gli strumenti adeguati per consentire un aggiornamento continuo delle proprie competenze professionali in tempi successivi alla conclusione del proprio percorso di studi.

La capacità di apprendimento viene intesa sia come mantenimento e sviluppo delle conoscenze impartite nei vari corsi sia come formazione di un'attitudine mentale a:

a) utilizzare prioritariamente un approccio di tipo rigorosamente logico-deduttivo per lo studio di problemi anche complessi
b) preferire descrizioni di tipo quantitativo di un problema o fenomeno fisico anche complesso a descrizioni puramente qualitative
c) apprendere con il massimo rendimento nuove nozioni impartite in forma orale (in Aula) e scritta (testi, appunti del docente)ricevute
d) estendere il proprio livello di apprendimento ricercando materiale integrativo allo scopo di accrescere e complementare le nozioni

Le attitudini a) - c) vengono sviluppate in tutte le aree di apprendimento ma soprattutto nelle aree "Matematica, Informatica e Statistica" e "Fisica di base e Chimica" e vengono verificate lungo tutto il percorso di studi attraverso gli esami di profitto e la valutazione delle relazioni sulle attività di laboratorio. L'attitudine d) viene sviluppata elettivamente nell'area di apprendimento "Fisica avanzata e applicata" che è collocata verso la fine del percorso formativo triennale e viene verificata attraverso gli esami di profitto e la valutazione della monografia finale.  
A cura di: Paolo Allia Data introduzione: 06/02/2013 Data scadenza:


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti