PORTALE DELLA DIDATTICA
Z
ENGINEERING
Course outline
 
Course description
 
Programme syllabus
 
Guide for Students
 
Degree Programme Regulation
 
Department
 
Collegio
 
Results of assessment questionnaires (C.P.D.)
 
Level of satisfaction of graduating students (AlmaLaurea)
 
Employment condition (AlmaLaurea)
 
Admission requirements
 
Final exam
 
SERVICES TO STUDENTS
Services
 
Tuition fees
 
Organization of academic structures
 
Students' representatives
 
Teaching staff
 
Examination sessions
 
FURTHER INFORMATION
SUA-CdS Information Model
 
Glossary en-it
 
ENGINEERING AND MANAGEMENT, Laurea Magistrale (Master of science-level of the Bologna process)
Academic Year 2019/20
DEPARTMENT OF MANAGEMENT AND PRODUCTION ENGINEERING
Collegio di Ingegneria Gestionale
Campus: TORINO
Program duration: 2 years
Class LM-31 Degree: MANAGEMENT ENGINEERING
Reference Faculty
CAMBINI CARLO   coord.gestionale@polito.it
Program held in Italian

Risultati di apprendimento attesi
Conoscenza e capacità di comprensione
Il corso di Laurea Magistrale, offerto anche in lingua inglese, forma un ingegnere capace di gestire l’innovazione nei prodotti e nei servizi integrando competenze ingegneristiche e gestionali. Il piano formativo prevede 4 aree di apprendimento fondamentali a cui afferiscono gli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti e 7 aree relative a specifici ambiti di specializzazione. Tale impianto formativo riflette l’elevata multidisciplinarietà che caratterizza il corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale. Gli insegnamenti di tutte le aree di apprendimento estendono e rafforzano le conoscenze e le capacità di comprensione già acquisite e si pongono l’obiettivo di fornire agli studenti gli strumenti necessari per sviluppare ed applicare idee originali in differenti contesti tecnologici ed industriali.

Nel seguito viene presentata una sintesi delle principali conoscenze e capacità di comprensione relative alle diverse aree di apprendimento.

Aree di apprendimento comuni per tutti gli studenti:

1. Mercati, strategia e gestione d’impresa
Conoscenza dei modelli e degli strumenti necessari per l’analisi dell’ambiente esterno, la formulazione di una strategia e la progettazione di un modello organizzativo appropriato.
Comprensione degli effetti del cambiamento tecnologico di prodotto e di processo produttivo sulle dinamiche competitive.
Conoscenza degli elementi fondamentali della gestione finanziaria dell'impresa e delle tecniche di capital budgeting, con particolare enfasi sui progetti di innovazione

2. Gestione dei sistemi produttivi e della qualità
Conoscenza delle strategie di gestione applicabili ad un sistema produttivo e delle procedure di analisi della performance del sistema stesso.
Conoscenza degli elementi di un sistema di gestione della qualità nell’ambito della produzione/erogazione di beni e servizi
Conoscenza delle tecniche del project management e del risk management

3. Analisi economica e giuridica dell’impresa
Conoscenza delle teorie economiche più rilevanti al fine di interpretare il funzionamento dei mercati, dei sistemi economici, dei sistemi di governance delle imprese.
Conoscenza della disciplina delle società di capitali e degli adempimenti inerenti alla creazione di impresa, alla sua struttura finanziaria e patrimoniale alle regole di gestione e di amministrazione.

4. Gestione dei sistemi ICT
Conoscenza delle logiche di analisi, progettazione, controllo e sviluppo dei sistemi informativi all'interno delle imprese di produzione di beni e di servizi

Aree di apprendimento relative a percorsi di specializzazione:

1. Gestione dell’innovazione
Conoscenza dei modelli concettuali e degli strumenti per l'analisi strategica ed in chiave dinamica dei settori e dei mercati di riferimento, per la gestione di portafogli di progetti di innovazione, per lo sviluppo delle risorse e delle competenze necessarie. Conoscenza delle modalità teoriche ed operative con cui preparare il piano strategico - economico di sviluppo di una nuova idea imprenditoriale e/o di un’impresa esistente

2. Gestione della produzione e sostenibilità
Conoscenza delle tecniche integrate di progettazione e produzione impiegate nell’industria manifatturiera. Conoscenza delle tecniche di fabbricazione additiva e dei sistemi per la pianificazione assistita dei processi produttivi

3. Gestione della logistica
Conoscenza approfondita di tematiche quali l'assetto dei sistemi distributivi, l'outsourcing delle attività logistiche, l'impatto delle nuove tecnologie (e-logistics), le soluzioni attuate in differenti settori industriali e commerciali. Conoscenza di ambienti software per la simulazione
di sistemi di produzione, di catene di fornitura, di sistemi di trasporto.

4. Finanza aziendale e mercato del credito
Conoscenza delle caratteristiche del mercato finanziari, delle differenti tipologie di intermediari finanziari, dei metodi per la determinazione del rating delle imprese ed il pricing del rischio di credito.

5. Gestione dei servizi
Conoscenza degli strumenti di analisi delle specifiche caratteristiche dei mercati e settori dei servizi, nonché delle strategie di mercato dei diversi attori coinvolti nella fornitura dei servizi.
Conoscenza delle metodologie di valutazione e controllo della qualità di servizi. Conoscenza degli strumenti per il design e la gestione di tecnologie ICT-based nell’ambito dei servizi

Modalità didattiche

Le conoscenze e capacità relative alle varie aree di apprendimento vengono acquisite dagli studenti attraverso lezioni frontali, esercitazioni in aula e in laboratori informatici. Nella maggior parte degli insegnamenti sono anche presenti altre attività, condotte in modo autonomo da ciascuno studente o da gruppi di lavoro organizzati con specifici obiettivi, assistiti dai docenti, ad esempio approfondimento di argomenti monografici e progetti.

Modalità di accertamento

L'accertamento delle conoscenze e della capacità di comprensione avviene tramite esami scritti e orali, che comprendono quesiti relativi agli aspetti teorici ed applicativi e tramite la discussione dei risultati delle attività autonome singole o di gruppo. Si richiede la capacità di integrare le conoscenze acquisite in insegnamenti e contesti diversi, e la capacità di valutare criticamente e scegliere modelli e metodi di soluzione.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Si raggiungono le capacità necessarie per gestire attività riguardanti la pianificazione strategica e finanziaria, lo sviluppo ed industrializzazione di nuovi prodotti e servizi, l’organizzazione e controllo dei processi produttivi, la logistica interna ed esterna. Nel seguito sono riportate le specifiche capacità di applicare conoscenza e comprensione per le diverse aree di apprendimento.

Aree di apprendimento comuni per tutti gli studenti:

1. Mercati, strategia e gestione d’impresa
Capacità di analizzare le determinanti della redditività di un mercato, integrando elementi relativi alle dinamiche di competizione, alle strategie delle imprese, all’evoluzione tecnologica dei prodotti e servizi. Capacità di redigere un piano economico legato a un nuovo investimento o a una nuova impresa, valutandone gli aspetti di sostenibilità finanziaria.

2. Gestione dei sistemi produttivi e della qualità
Capacità di selezionare indicatori di performance, di associarli a modelli descrittivi di un’impresa o di una filiera industriale, di stimare il livello di performance dell’impresa o filiera. Capacità di applicare metodi di pianificazione, programmazione, monitoraggio e controllo di commesse attraverso l’uso di strumenti quantitativi.

3. Analisi economica e giuridica dell’impresa
Capacità di prevedere l’impatto delle principali variabili macro-economiche sull’attuazione delle strategie di un’impresa. Capacità di identificare gli strumenti più idonei alla tutela degli asset intangibili dell’impresa. Capacità di condurre analisi econometriche su dati di impresa.

4. Gestione dei sistemi ICT
Capacità di analizzare e progettare, sia in una logica migliorativa/incrementale che in logica di ridisegno radicale, processi organizzativi e di definire i requisiti per i seguenti ambiti: 1) la progettazione di sistemi informativi complessi in grado di supportare i suddetti processi, 2) il cambiamento organizzativo (mansioni, competenze degli utilizzatori dei sistemi informativi, meccanismi di coordinamento e controllo).

Aree di apprendimento relative a percorsi di specilizzazione:

1. Gestione dell’innovazione
Capacità di valutare l’impatto delle dinamiche di innovazione tecnologica sulle le decisioni di tipo strategico e tecnico-operativo delle imprese. Capacità di condurre tutte le analisi necessarie per la messa a punto di un intero business plan, dalla raccolta e l’utilizzo di dati relativi allo scenario competitivo sino alla elaborazione dei prospetti economico-finanziari.

2. Gestione della produzione e sostenibilità
Capacità di gestire sistemi di produzione assistita dal calcolatore utilizzando applicativi software presenti sul mercato. Saper condurre i processi di industrializzazione di prodotto e valutare la sostenibilità dei processi e dei prodotti

3. Gestione della logistica
Capacità di affrontare le principali problematiche di una supply chain attraverso l’applicazione di strumenti di analisi quantitativa e qualitativa. Capacità di applicare tecniche per la valutazione economica in una catena logistica, l’Activity Based Costing applicato alla logistica, la Lean logistics.

4. Finanza aziendale e mercato del credito
Capacità di applicare gli strumenti quantitativi per il risk management. Capacità di individuare, valutare e gestire i principali rischi finanziari, creditizi ed operativi.

5. Gestione dei servizi
Capacità di valutare l’efficacia di diversi modelli di business e strategie aziendali nel settore dei servizi. Capacità di implementare metodi per la valutazione, la profilazione e il benchmarking delle prestazioni dei servizi.

6. Gestione dei Sistemi ICT
Capacità di progettare architettura funzionale e infrastruttura di un sistema informativo, in particolare in relazione allo sviluppo di prodotti e servizi innovativi in ambito ICT.

Modalità didattiche

La capacità di applicare conoscenze e comprensione sono acquisite dallo studente tramite l’analisi, nel corso delle lezioni ed esercitazioni, di casi di studio relativi a differenti tipologie di imprese e mercati. In alcuni insegnamenti sono previste attività seminariali con interventi di professionisti del settore privato. Viene curata l'applicazione integrata di conoscenze acquisite in differenti insegnamenti.

Modalità di accertamento

Gli accertamenti comprendono esami tradizionali (scritti e orali), con quesiti relativi ad aspetti teorici ed applicativi. Viene verificata la capacità di applicare le conoscenze acquisite a problemi nuovi, anche di carattere interdisciplinare. Alcuni insegnamenti richiedono la redazione di progetti. Un accertamento complessivo delle capacità di applicare quanto appreso nei diversi insegnamenti avviene con la preparazione e la stesura della tesi di laurea. Questa prova finale richiede l'integrazione di conoscenze acquisite e la capacità di apportare nuovi sviluppi.

 

Area di apprendimento Risultati di apprendimento attesi Insegnamenti / attivita formative
Mercati, strategia e gestione d’impresa (italiano e inglese)   Conoscenza e comprensione
1. Conoscenza dei modelli e degli strumenti necessari per l’analisi dell’ambiente esterno, la formulazione di una strategia e la progettazione di un modello organizzativo appropriato.
2. Comprensione degli effetti del cambiamento tecnologico di prodotto e di processo produttivo sulle dinamiche competitive e sulle fonti di vantaggio/svantaggio di una singola impresa.
3. Conoscenza degli strumenti per l’analisi delle risorse e capacità interne dell’impresa. Conoscenza degli elementi fondamentali della strategia corporate (integrazione verticale, alleanze strategiche, strategie globali nell’impresa multinazionale), di business e funzionali. Conoscenza degli strumenti per l’analisi dell’attrattività economica di un settore e di un segmento di mercato
4. Comprensione del comportamento strategico delle imprese e dei consumatori in presenza di differenti strutture di mercato.
5. Capacità di analizzare le cause e gli effetti di fallimenti di mercato. Conoscenza degli strumenti di politica industriale e di intervento dello Stato.
6. Conoscenza della teoria dei giochi e della sue applicazioni per lo studio della interazione strategica tra imprese in differenti contesti di mercato.
7. Conoscenza delle tecniche per l'analisi del bilancio aziendale secondo differenti prospettive (management interno, investitori, operatori del mercato del credito, società e responsabilità sociale).
8 Comprensione degli elementi fondamentali della gestione finanziaria dell'impresa e delle tecniche di capital budgeting, con particolare enfasi per progetti di innovazione.
9. Conoscenza degli aspetti teorici e tecnici necessari per comprendere l'interazione tra l'andamento dei mercati finanziari, le opportunità di investimento e le scelte di struttura del capitale adottate dalle imprese.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
1. Saper analizzare le determinanti della redditività di un mercato, integrando elementi relativi alle dinamiche di competizione, alle strategie delle imprese, all’evoluzione tecnologica dei prodotti e servizi.
3. Saper individuare gli elementi più rilevanti nella progettazione organizzativa, in funzione delle caratteristiche della strategia d’impresa e dei prodotti e delle condizioni industriali e di mercato.
4. Saper redigere un piano economico legato a un nuovo investimento o a una nuova impresa, valutandone gli aspetti di sostenibilità finanziaria.
5. Saper comprendere le implicazioni reddituali e patrimoniali di specifiche scelte aziendali di tipo sia operativo che finanziario.

La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati riguardanti argomenti specifici affrontati in lavori di gruppo.


 
Economia aziendale - ING-IND/35 (8 cfu)
Economia dei sistemi industriali - ING-IND/35 (4 cfu)
Economia dei sistemi industriali - SECS-P/06 (4 cfu)
Economics - ING-IND/35 (4 cfu)
Economics - SECS-P/06 (4 cfu)
Industrial Economics - ING-IND/35 (4 cfu)
Industrial Economics - SECS-P/06 (4 cfu)
Strategia e organizzazione - ING-IND/35 (8 cfu)
Strategy and Organization - ING-IND/35 (8 cfu)
 
Gestione dei sistemi produttivi e della qualità (Italiano e Inglese)   Conoscenza e comprensione
1. Conoscenza delle strategie di gestione applicabili ad un sistema produttivo e delle procedure di analisi della performance del sistema stesso.
2. Conoscenza dei metodi per valutare efficienza, efficacia e sostenibilità economica del sistema di produzione
3. Conoscenza delle principali problematiche gestionali ed organizzative, in termini di gestione delle attività e divisione del lavoro.
4. Conoscenza degli elementi di un sistema di gestione della qualità nell’ambito della produzione/erogazione di beni e servizi.
5. Conoscenza delle principali tecniche di controllo di processo e controllo di accettazione sia in fase di acquisizione delle materie prime sia in fase di immissione sul mercato del prodotto/servizio.
6. Comprensione dei principi e delle metodologie di misura della Qualità e dei concetti fondamentali previsti dalla normativa di riferimento per la Qualità. Conoscenza degli strumenti per il controllo statistico di processo.
7. Conoscenza delle tecniche del project management e del risk management durante tutto l'iter di una commessa e dei collegamenti tra tali tecniche la valutazione economica.
8. Conoscenza delle modalità contrattuali più adatte a diverse tipologie di commesse, anche in riferimento a pubblici appalti.
9. Conoscenza di software dedicati al project management (MSProject, Vision).

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
1. Capacità di analizzare la performance di un’impresa produttrice di beni o di servizi tramite l’analisi delle sue principali funzioni, della struttura di gestione della produzione e delle modalità di divisione del lavoro, estendendo l’analisi alla filiera produttiva.
2. Capacità di selezionare indicatori di performance, di associarli a modelli descrittivi di un’impresa o di una filiera industriale, di stimare il livello di performance dell’impresa o filiera.
3. Capacità di progettazione nell’ottica della qualità di un prodotto/servizio, partendo dall’analisi della domanda fino alle politiche di outsourcing/insourcing delle strutture di supporto.
4. Capacità di applicare metodologie di valutazione, scelta e controllo dei fornitori.
5 Capacità di applicare metodi di pianificazione, programmazione, monitoraggio e controllo di commesse attraverso l’uso di strumenti quantitativi.
6. Capacità di analizzare e gestire i rischi specifici di un progetto e di valutarne il livello di redditività.

La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati riguardanti argomenti specifici affrontati in lavori di gruppo.

 
Analisi e gestione dei sistemi produttivi - ING-IND/16 (8 cfu)
Analysis and Management of Production Systems - ING-IND/16 (8 cfu)
Gestione dei progetti - ING-IND/17 (8 cfu)
Ingegneria della qualità - ING-IND/16 (8 cfu)
Project management - ING-IND/17 (8 cfu)
Quality Engineering - ING-IND/16 (8 cfu)
 
Analisi economica e giuridica dell’impresa (Italiano e Inglese)   Conoscenza e comprensione
1. Comprendere le teorie economiche più rilevanti al fine di interpretare il funzionamento dei mercati e del sistema economico.

2. Conoscenza dei principali indicatori di contabilità nazionale.

3. Conoscenza delle principali teorie economiche e finanziarie sull’impresa.

4. Conoscenza dei principali assetti di corporate governance e delle differenze nelle strutture proprietarie e di controllo delle imprese in Europa e in USA, nonché nei sistemi di protezione degli investitori.

5. Comprensione della relazione tra problemi informativi e di incentivo associabili ad imperfezioni del mercato dei capitali e decisioni sulla struttura finanziaria e proprietaria delle imprese, sulle scelte di investimento e di quotazione in borsa.

6. Conoscenza degli strumenti dell'econometria per analizzare correlazioni economiche su serie storiche e panel di dati.

7. Conoscenza delle implicazioni giuridiche legate alle attività imprenditoriali, con particolare riferimento alle dinamiche societarie e ai mercati finanziari, ai processi di gestione e riorganizzazione delle società, alle regole che disciplinano i loro comportamenti contrattuali e ai processi di innovazione.

8. Conoscenza di aspetti legati agli adempimenti inerenti alla creazione di impresa, alla sua struttura finanziaria e patrimoniale, ai diritti e obblighi dei soci di società, alle regole di gestione e di amministrazione delle strutture collettive, alle operazioni di riorganizzazione e alla disciplina del mercato.

9. Conoscenza della disciplina delle società di capitali, le operazioni straordinarie, le modifiche degli assetti proprietari, le forme di cooperazione tra imprese.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
1. Comprendere come le principali variabili macro-economiche influenzano la definizione e l’attuazione delle strategie di un’impresa, nonché i problemi di allocazione delle risorse.

2. Comprendere la dimensione giuridica e normativa dei comportamenti di imprese e altri operatori economici.

3. Conoscere le caratteristiche degli strumenti legali più appropriati per tutelare specifiche tipologie di asset intangibili dell’impresa.

4. Capire gli effetti dei contratti incompleti e dell’asimmetria informativa sulle decisioni dell’impresa che riguardano la struttura di capitale, la struttura proprietaria e gli investimenti.

5. Sapere individuare le differenze tra i mercati del controllo dell’impresa e i sistemi di corporate governance nei paesi industrializzati.

6. Saper utilizzare dati d’impresa per effettuare verifiche econometriche.

La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati riguardanti argomenti specifici affrontati in lavori di gruppo.

 
Accounting and Corporate finance - ING-IND/35 (8 cfu)
Analisi dei sistemi economici - ING-IND/35 (6 cfu)
Analisi dei sistemi economici - SECS-P/06 (2 cfu)
Business law - IUS/04 (8 cfu)
Corporate governance and finance - ING-IND/35 (4 cfu)
Corporate governance and finance - SECS-P/06 (4 cfu)
Diritto commerciale - IUS/04 (8 cfu)
Economia e finanza d'impresa - SECS-P/06 (8 cfu)
Financial Engineering - ING-IND/35 (8 cfu)
 
Gestione dei sistemi ICT (Italiano e Inglese)   Conoscenza e comprensione
1. Comprensione del ruolo strategico dei sistemi informativi nelle organizzazioni e dei metodi/approcci per la valutazione degli investimenti in tali ambiti.

2. Conoscenza delle logiche di analisi, progettazione, controllo e sviluppo dei sistemi informativi all'interno delle imprese di produzione di beni e di servizi, compresi gli aspetti di interazione utente.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
1. Capacità di analisi e progettazione dei flussi e dei processi di business e relativa definizione dei requisiti e caratteristiche dei sistemi informativi in grado di supportarli.

La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati riguardanti argomenti specifici affrontati in lavori di gruppo.

 
Information systems - ING-INF/05 (8 cfu)
Sistemi informativi aziendali - ING-INF/05 (8 cfu)
 
Percorso: Gestione dell'innovazione (Italiano e Inglese)   Conoscenza e comprensione
1. Conoscenza dei modelli concettuali e degli strumenti per l'analisi strategica ed in chiave dinamica dei settori e dei mercati di riferimento, per la gestione di portafogli di progetti di innovazione, per lo sviluppo delle risorse e delle competenze necessarie.

2. Comprensione dei diversi approcci all'organizzazione della R&S e dei processi di sviluppo prodotto.

3. Conoscenza di tecniche per la gestione dei progetti di sviluppo prodotto (pianificazione, schedulazione e metodi DSM), per le ricerche di mercato, la previsione delle vendite e dei processi di diffusione delle tecnologie.

4. Conoscenza delle modalità teoriche ed operative con cui preparare il piano strategico - economico di sviluppo di una nuova idea imprenditoriale e/o di un’impresa esistente.

5. Conoscenza approfondita delle componenti fondamentali di un business plan: definizione del modello di business, analisi del servizio/prodotto e dell’offerta di valore, analisi del mercato e del contesto competitivo, definizione della strategia e della roadmap tecnologica, preparazione del piano di marketing e vendite, piano organizzativo, predisposizione dei prospetti economico-finanziari ed elaborazione delle modalità di finanziamento.

6. Conoscenza degli strumenti del marketing: leve di marketing, metodi e strategie di pricing in differenti contesti, strategie distributive e ruolo dei contratti nell’allineamento degli attori delle filiere distributive.

7. Conoscenza di strategie ed algoritmi di segmentazione di mercato.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
1. Saper valutare l’impatto delle dinamiche di innovazione tecnologica sulle le decisioni di tipo strategico e tecnico-operativo delle imprese

2. Saper valutare la solidità economica e finanziaria di piani economici e finanziari legati a nuovi prodotti e a nuovi modelli di "business".

3. Capacità di applicare metodi per la gestione di portafogli di progetti in attività di Ricerca e Sviluppo aventi diversi gradi di rischio e di rendimento.

4. Saper utilizzare le principali metodologie a supporto della progettazione tecnica e della gestione operativa dei progetti di sviluppo prodotto.

5. Capacità di utilizzo degli strumenti quantitativi per il marketing.

6. Capacità di condurre tutte le analisi necessarie per la messa a punto di un intero business plan, dalla raccolta e l’utilizzo di dati relativi allo scenario competitivo sino alla elaborazione dei prospetti economico-finanziari.

7. Capacità di sintesi ed applicazione di concetti provenienti da numerosi ambiti disciplinari per la valutazione dei processi di adozione delle tecnologie e delle loro implicazioni produttive ed economiche.

La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati riguardanti argomenti specifici affrontati in lavori di gruppo.

 
Entrepreneurship - ING-IND/35 (8 cfu)
Gestione dell'innovazione e sviluppo prodotto - ING-IND/16 (8 cfu)
Imprenditorialità e business planning - ING-IND/35 (8 cfu)
Innovation and International Transactions law - IUS/01 (8 cfu)
Innovation management and product development - ING-IND/16 (8 cfu)
Marketing - ING-IND/35 (8 cfu)
Quantitative methods and decision aid - MAT/09 (8 cfu)
 
Percorso: Gestione della produzione e sostenibilità (Italiano e Inglese)   Conoscenza e comprensione
1. Conoscenza delle tecniche integrate di progettazione e produzione impiegate nell’industria manifatturiera con l’obiettivo della riduzione del time-to-market.

2. Comprensione delle metodologie per l’industrializzazione di prodotto.

3. Conoscenza delle tecniche di fabbricazione additiva e dei sistemi per la pianificazione assistita dei processi produttivi, che completano l’integrazione tra prodotto e processo.

4. Conoscenza dei modelli concettuali e degli strumenti per l'analisi strategica dei settori e dei mercati di riferimento e per la gestione di portafogli di progetti di innovazione.

5. Comprensione dei diversi approcci all'organizzazione dei processi di sviluppo prodotto.

6. Conoscenza delle tecniche per la gestione dei progetti di sviluppo prodotto (pianificazione, schedulazione e metodi DSM), per le ricerche di mercato, la previsione delle vendite e dei processi di diffusione delle tecnologie.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
1. Capacità di affrontare le principali problematiche di una supply chain attraverso l’applicazione di strumenti di analisi quantitativa e qualitativa.

2. Capacità di visione del sistema delle imprese connesse nel network logistico, delle tipologie di relazioni operative e contrattuali, delle modalità per misurare le loro performance.

3. Capacità di applicare tecniche per la valutazione economica in una catena logistica, l’Activity Based Costing applicato alla logistica, la Lean logistics.

4. Capacità di sviluppo di modelli di simulazione di catene di fornitura.


La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati riguardanti argomenti specifici affrontati in lavori di gruppo.

 
Gestione dell'innovazione e sviluppo prodotto - ING-IND/16 (8 cfu)
Innovation management and product development - ING-IND/16 (8 cfu)
Modelli organizzativi e HRM - ING-IND/35 (8 cfu)
Produzione assistita dal calcolatore - ING-IND/16 (8 cfu)
Sustainable Manufacturing - ING-IND/16 (8 cfu)
 
Percorso: Finanza aziendale e mercato del credito (Italiano)   Conoscenza e comprensione
1. Conoscenza delle caratteristiche del mercato finanziario e delle differenti tipologie di intermediari finanziari.

2. Conoscenza dei principali strumenti derivati e del loro utilizzo.

2. Comprensione della situazione attuale del rapporto banca-impresa e della regolamentazione bancaria sul rischio di credito.

3. Conoscenza dell’analisi dei bilanci degli intermediari finanziari, delle politiche di raccolta e di impiego.

3. Comprensione dei metodi per la determinazione del rating delle imprese, la gestione ed il pricing del rischio di credito.

4. Conoscenza di ambienti software per la simulazione a eventi discreti e degli strumenti per la valutazione degli investimenti tramite la simulazione Montecarlo.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
1. Capacità di applicare la teoria finanziaria nella valutazione di asset in funzione dei fattori di rischio sottostanti.

2. Capacità di applicare gli strumenti quantitativi per il risk management. Individuare, valutare e gestire i principali rischi finanziari, creditizi ed operativi.

3. Capacità di valutare i fattori più rilevanti per il creditizio delle imprese, la vulnerabilità delle loro strutture finanziarie e l'impostazione di operazioni per la loro ristrutturazione.


La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati riguardanti argomenti specifici affrontati in lavori di gruppo.

 
Analisi finanziaria e creditizia per l'impresa - SECS-P/06 (8 cfu)
Economia degli intermediari finanziari - SECS-P/06 (8 cfu)
Simulazione dei sistemi gestionali - ING-IND/16 (8 cfu)
 
Percorso: Gestione dei servizi (Italiano)   Conoscenza e comprensione
1. Conoscenza degli strumenti di analisi delle specifiche caratteristiche dei mercati e settori dei servizi, nonché delle strategie di mercato dei diversi attori coinvolti nella fornitura dei servizi.
2. Comprensione degli aspetti manageriali specifici in contesti organizzativi finalizzati allo sviluppo e all’erogazioni di servizi.
3. Conoscenza delle metodologie di valutazione e controllo della qualità di servizi.
4. Conoscenza di metodologie per la misura, la profilazione e il benchmarking delle prestazioni dei servizi.
5. Conoscenza degli strumenti per il design e la gestione di tecnologie ICT-based nell’ambito dei servizi sia infrastrutturali che intangibili.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
1. Capacità di analizzare le caratteristiche economiche dei mercati di servizi in funzione della natura della tipologia di servizio, delle tecnologie e delle interazioni tra imprese?.
2. Capacità di valutare l’efficacia di diversi modelli di business e strategie aziendali nel settore dei servizi.
3. Capacità di applicare le tecniche e gli strumenti per progettare e tenere sotto controllo la qualità di un servizio.
4. Capacità di implementare metodi per la valutazione, la profilazione e il benchmarking delle prestazioni dei servizi.
5. Capacità di applicare le metodologie che consentono di selezionare una architettura/piattaforma ICT idonea alla gestione di un (nuovo) servizio

La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati riguardanti argomenti specifici affrontati in lavori di gruppo.

 
Economia e management dei servizi - SECS-P/06 (4 cfu)
Economia e management dei servizi - ING-IND/35 (4 cfu)
Qualità nei servizi - ING-IND/16 (8 cfu)
Strumenti ICT per la gestione dei servizi - ING-INF/03 (8 cfu)
 
Percorso: Gestione della logistica (Italiano)   Conoscenza e comprensione
1. Acquisizione di conoscenze sul disegno della supply chain, con particolare alla sua struttura distributiva, a partire dalle esigenze dei clienti, con l'obiettivo di minimizzare i costi complessivi del sistema.

2. Conoscenza approfondita di tematiche quali l'assetto dei sistemi distributivi, l'outsourcing delle attività logistiche, l'impatto delle nuove tecnologie (e-logistics), le soluzioni attuate in differenti settori industriali e commerciali.

3. Conoscenza di ambienti software per la simulazione a eventi discreti e degli strumenti per la valutazione degli investimenti tramite la simulazione Montecarlo.

4. Sviluppo di modelli dedicati all’analisi di sistemi di produzione, di catene di fornitura, di sistemi di trasporto.

5. Conoscenza delle dinamiche e dei meccanismi di funzionamento delle organizzazioni d’impresa attraverso una visione sistemica delle principali variabili che influenzano i modelli organizzativi.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
1. Capacità di affrontare le principali problematiche di una supply chain attraverso l’applicazione di strumenti di analisi quantitativa e qualitativa.

2. Capacità di visione del sistema delle imprese connesse nel network logistico, delle tipologie di relazioni operative e contrattuali, delle modalità per misurare le loro performance.

3. Capacità di applicare tecniche per la valutazione economica in una catena logistica, l’Activity Based Costing applicato alla logistica, la Lean logistics.

4. Capacità di sviluppo di modelli di simulazione di catene di fornitura.


La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati riguardanti argomenti specifici affrontati in lavori di gruppo

 
Simulazione dei sistemi gestionali - ING-IND/16 (8 cfu)
Sistemi di trasporto e logistica esterna - ICAR/05 (8 cfu)
Supply Chain Management - ING-IND/17 (8 cfu)
 
Percorso: Informatica (Italiano)   Conoscenza e comprensione
1 Conoscenza dell’architettura dei sistemi per l’analisi dei dati (data warehouse) e delle metodologie di progettazione concettuale, logica e fisica di un data warehouse.
2 Conoscenza dei costrutti del linguaggio SQL per la formulazione di interrogazioni OLAP per data warehouse.
3 Conoscenza dei principali algoritmi di data mining per la classificazione, il clustering e l’estrazione di regole di associazione
4 Conoscenza delle modalità di impiego delle tecnologie e delle metodologie, in un contesto orientato a favorire il miglioramento e l'ampliamento della gamma di prodotti delle imprese manifatturiere, di consulenza e di sviluppo software.
5 Conoscenza dei principi basilari della programmazione su dispositivi mobili
6 Conoscenza delle caratteristiche di base ed avanzate dell’ambiente Android
7 Conoscenza dei problemi chiave di sicurezza in ambiente ICT
8 Conoscenza delle principali soluzioni disponibili per proteggere i sistemi ICT.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
1 Capacità di progettare un data warehouse.
2 Capacità di scrivere interrogazioni OLAP nel linguaggio SQL.
3 Capacità di svolgere analisi dei dati mediante tecniche di data mining.
4 Capacità di esercitare specifiche competenze operando direttamente nell'impresa, sperimentando azioni dirette alla riduzione dei tempi e dei costi, quali fattori determinanti dei risultati conseguiti in tutte le attività e le aree aziendali, partecipando anche alla pianificazione e realizzazione di nuovi prodotti/servizi;
5 Capacità di applicare tali principi alla progettazione di soluzioni applicative concrete per piattaforme diverse.
6 Capacità di applicare la conoscenza delle peculiarità delle tecniche di programmazione in ambiente Android alla soluzione di problemi complessi.
7 Capacità di analizzare un’architettura ICT per identificarne punti di forza e di debolezza relativamente alla sua sicurezza.
8 Capacità di tracciare ad alto livello le linee guida di un sistema di protezione per una soluzione informatica e loro applicazione a casi di studio concreti.



La valutazione delle capacità si realizza contestualmente e quella delle conoscenze attraverso esami orali e/o scritti, eventualmente preceduti dallo svolgimento di elaborati riguardanti argomenti specifici affrontati in lavori di gruppo.
 
Business intelligence per big data - ING-INF/05 (8 cfu)
Gestione dell'innovazione e sviluppo prodotto ICT - ING-INF/05 (8 cfu)
Piattaforme mobili e servizi cloud - ING-INF/05 (8 cfu)
 
Percorso a scelta e/o tirocinio     Professional Training - *** N/A *** (8 cfu)
Tirocinio - *** N/A *** (8 cfu)
 
Tesi     Tesi - *** N/A *** (16 cfu)
Thesis - *** N/A *** (16 cfu)
 
Autonomia di giudizio
Ai futuri ingegneri gestionali viene richiesta la capacità di interpretare in maniera autonoma dati relativi a contesti aziendali, finanziari, tecnologici, economici e produttivi. Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale si pone l'obiettivo di fornire allo studente gli opportuni strumenti metodologici ed operativi per consentirgli di affrontare con autonomia e obiettività di giudizio i problemi tipici della gestione delle organizzazioni complesse. La verifica viene condotta sia nei singoli insegnamenti, attraverso l’analisi di casi di studio e la realizzazione di lavori di gruppo su problemi reali dell’ingegneria della produzione e gestionale, sia nella prova finale di laurea.
Abilità comunicative
Le abilità comunicative sono richieste all’ingegnere gestionale alla luce del suo ruolo chiave nel coordinamento tra diverse aree funzionali dell’impresa. Gli studenti vengono appositamente formati in modo da stimolarne l'attitudine al "team working" ed al confronto tecnico/professionale anche in contesti lavorativi internazionali.
Tali abilità vengono accertate sia attraverso prove orali previste nei singoli insegnamenti sia mediante la presentazione di lavori di gruppo o elaborati individuali. La prova finale di laurea, discussa di fronte a una commissione, rappresenta un ulteriore momento di verifica di tali capacità. In tale occasione vengono valutate le capacità di sintesi ed esposizione, il metodo utilizzato per analizzare la problematica oggetto della tesi e le principali soluzioni adottate per affrontarla.
Capacità di apprendimento
Ai futuri ingegneri gestionali sarà costantemente richiesto di migliorare le proprie competenze nel razionalizzare e rappresentare tramite modelli i problemi complessi che incontreranno nell’arco della loro vita professionale. A ciò si aggiunge il bisogno di approfondire le conoscenze acquisite nell’ambito dei singoli insegnamenti e di saperle trasformare e aggiornare in competenze applicabili ai problemi tipici dell’ingegneria gestionale.
Tali capacità vengono verificate nell’ambito dei singoli insegnamenti, nei quali allo studente viene chiesto di approfondire in modo autonomo conoscenze in particolari ambiti di interesse, e nella prova finale di laurea. In questa lo studente si misura con la necessità di affrontare in modo autonomo le fasi di un progetto di lavoro: l’individuazione di un problema da studiare in base alla sua rilevanza; la scelta di un metodo di analisi; lo studio della letteratura tecnica e scientifica di riferimento; la definizione di ipotesi di ricerca; la capacità di raccogliere ed elaborare dati per poterli validare empiricamente; la capacità di discussione critica dei risultati generati e la loro traduzione in una serie di implicazioni pratiche.  
A cura di: Maurizio Galetto Data introduzione: 09-02-2015 Data scadenza: 31-12-2015


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti