PORTALE DELLA DIDATTICA
1
AREA ARCHITETTURA
Scheda Istituzionale
 
Presentazione del corso
 
Piano degli studi
 
Guida dello Studente
 
Regolamento didattico del Corso di Studio
 
Dipartimento
 
Collegio
 
Risultati questionari (C.P.D.)
 
Soddisfazione dei laureandi (AlmaLaurea)
 
Condizione occupazionale (AlmaLaurea)
 
Requisiti di ammissione
 
Caratteristiche della prova finale
 
SERVIZI PER GLI STUDENTI
Servizi
 
Tasse e contributi universitari
 
Organizzazione struttura didattica
 
Rappresentanti degli studenti
 
Docenti del Corso
 
Appelli d'esame
 
ALTRE INFORMAZIONI
Modello Informativo SUA-CdS
 
Glossario it-en
 
CORSO DI LAUREA DI 1°LIVELLO in DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA
Anno Accademico 2018/19
DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E DESIGN
Collegio di Design
Sede: TORINO
Durata: 3 anni
Classe di laurea n° L-4: DISEGNO INDUSTRIALE
Posti disponibili: 250 (15 riservati a studenti stranieri contingentati)
Referente del corso
TAMBORRINI PAOLO MARCO   coord.design@polito.it

Risultati di apprendimento attesi
Conoscenza e capacità di comprensione
I contenuti scientifico-disciplinari suddivisi per area di apprendimento e definiti tramite i "descrittori di Dublino" sono riportati nel quadro A4b - Risultati di apprendimento attesi.
Il corso di laurea è presentato secondo quattro aree di apprendimento.
La prima è relativa alla progettazione di prodotti e servizi seguendo una metodologia prestazionale e deduttiva rispetto alla quale un prodotto (anche di comunicazione) si afferma come la concretizzazione di un percorso che considera come parametri di valutazione le esigenze, i requisiti, le prestazioni richieste, la misura delle prestazioni offerte e delle prestazioni fornite.
La seconda fa riferimento alla consapevolezza delle problematiche relative alla natura ed alle proprietà dei principali materiali di uso comune e la comprensione di base degli aspetti di sostenibilità ambientale dei principali processi di produzione/trasformazione dei materiali impiegabili sono importanti obiettivi di apprendimento previsti per il corso.
La terza area di apprendimento è relativa ai percorsi storico-culturali. Essi hanno l’obiettivo di far acquisire conoscenze e capacità critiche sui diversi aspetti del design storico e contemporaneo.
La quarta area di apprendimento è infine legata ai workshop e allo stage obbligatorio; si tratta di concrete occasioni di confronto con il mondo del lavoro attraverso esperienze con/in aziende o con/in studi professionali. Lo studente acquisisce le conoscenze legate all'ambito del workshop o dello stage e al tipo di realtà con cui svolge l’attività formativa.

Modalità didattiche.
Le conoscenze e le capacità vengono acquisite dagli studenti attraverso lezioni frontali, workshop, esercitazioni in aula e in laboratori informatici e o modelli. In alcuni insegnamenti sono previste attività condotte in piccoli gruppi di lavoro, secondo modalità indicate dai docenti.

Modalità di accertamento.
L'accertamento delle conoscenze e della capacità di comprensione avviene tramite esami scritti e orali, che possono comprendere test a risposte chiuse, quesiti relativi agli aspetti teorici, presentazione di elaborati grafici di modelli reali e/o virtuali. Le tipologie di esame dei vari insegnamenti sono definite in modo da esporre ogni studente a diverse modalità di accertamento.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di gestire l’analisi e l’interpretazione del contesto e di utilizzare gli strumenti forniti per leggere i progetti di design e comunicazione, storici e contemporanei.
Dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per far dialogare la cultura progettuale con le culture tecnico-scientifiche, al fine di selezionare processi/prodotti/materiali più idonei.
Deve avere la capacità di scegliere le tecniche e gli strumenti adeguati per la rappresentazione 2D e 3D reale o virtuale dei progetti; consapevolezza dei propri strumenti cognitivi, metodologici e di comunicazione.
Lo studente deve saper coniugare creatività, funzionalità, innovazione e riduzione dell'impatto ambientale e deve avere consapevolezza del proprio ruolo e delle responsabilità professionali, etiche e sociali del designer.
Durante lo svolgimento dei workshop e dello stage obbligatorio, lo studente potrà mettere a frutto le capacità di analisi del contesto e selezionare le conoscenze acquisite per un confronto reale con il mondo della progettazione e della produzione. Dovrà dimostrare inoltre di avere capacità di lavoro in team e capacità comunicative.

Modalità didattiche.
Gli strumenti didattici per fornire le capacità applicative sono prevalentemente basati su esercitazioni in aula, in laboratorio e con workshop, individuali o in piccoli gruppi, con impiego di attrezzature e software dedicati.

Modalità di accertamento.
La verifica delle capacità applicative avviene durante le revisioni in aule, gli esami scritti e orali e attraverso la valutazione di documentazione riferita all'applicazione dei processi metodologici progettuali, ai disegni tecnico-rappresentativi, ai mock-up e ai prototipi. Ulteriore verifica delle capacità applicative avviene al completamento del periodo di stage obbligatorio attraverso un questionario compilato dal tutor aziendale.
 

Area di apprendimento Risultati di apprendimento attesi Insegnamenti / attivita formative
FORMAZIONE DI BASE IN STORIA - area comune   Conoscenza e comprensione
Il Laboratorio tematico offre un percorso storico critico
integrato tra architettura contemporanea e design da
un lato, e comunicazione visiva e design dall'altro, al
fine di fare acquisire le conoscenze in merito alle
tradizioni comuni e capacità critiche in merito al
confronto integrato dei settori nella tradizione storia
europea occidentale e, in particolare, italiana.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità di utilizzare gli strumenti storiografici (teorie, informazioni, fonti, interpretazioni) per una lettura della genesi e sviluppo del progetto di architettura e design (prodotto, comunicazione, servizio).
Consapevolezza dei propri strumenti cognitivi e metodologici per leggere modi e processi dei progetti
concepiti e realizzati nel passato, accostarli diacronicamente, renderli confrontabili con la contemporaneità per modellare la storia come materia viva per il progetto.

 
Storia I - Storia dell'architettura contemporanea e del design I - ICAR/18 (6 cfu)
Storia I - Storia della comunicazione visiva e del design I - ICAR/13 (6 cfu)
Storia II - Storia dell'architettura contemporanea e del design II - ICAR/18 (6 cfu)
Storia II - Storia della comunicazione visiva e del design II - ICAR/13 (6 cfu)
 
SOSTENIBILITA' DI PROCESSI E MATERIALI - area comune   Conoscenza e comprensione
Gli obiettivi di apprendimento attesi riguardano i seguenti argomenti:
- Consapevolezza delle problematiche relative alla natura ed alle proprietà dei principali materiali di uso comune; comprensione di base degli aspetti di (eco)sostenibilità dei principali processi di produzione/trasformazione dei materiali impiegabili; comprensione del ruolo dell’analisi LCA per l’impiego sostenibile dei materiali;
assimilazione ed approccio critico dei concetti di recupero, riciclo e riuso: differenze e similitudini.
- Conoscenze del background culturale scientifico e tecnologico.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- Capacità di dialogare con altre culture tecnico-scientifiche per la selezione di processi/prodotti più idonei in vista di una progettazione in grado di coniugare sinergicamente creatività, innovazione e riduzione dell'impatto ambientale.
Capacità di prevedere e progettare seguendo i principi fondamentali del life cycle assesment. Prevedere le caratteristiche di riciclo, riuso e recupero dei materiali o strutture impiegate.
Lo studente dovrà essere in grado di affrontare i problemi che gli vengono posti attraverso un approccio che non trascuri nessuno dei criteri e degli aspetti chimici e dei materiali rilevanti in termini di sostenibilità globale (energia, materiali, rifiuti, acque bianche e grigie ecc.)
- Capacità di trovare riferimenti nel background culturale scientifico e tecnologico proposto.

 
Sostenibilità chimica di processi e materiali - CHIM/07 (6 cfu)
 
RAPPRESENTAZIONE E COMUNICAZIONE DEL PROGETTO - area comune   Conoscenza e comprensione
Il laboratorio presenta le connessioni tra l'approccio scientifico alla rappresentazione secondo i codici del disegno tecnico, della geometria descrittiva e delle tecniche di rappresentazione tipiche dell'attività del designer. Sono proposte le tecniche essenziali per rappresentare con modelli reali prodotti esistenti o progetti elaborati dallo studente e affrontate le tematiche legate alla descrizione geometrica della forma, alla sua rappresentazione ed alle differenti metodologie da adottare nel processo di modellazione virtuale 2D e 3D.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità di scegliere tecniche e strumenti adeguati per la rappresentazione 2D e 3D reale o virtuale dei progetti.
Consapevolezza dei propri strumenti cognitivi, metodologici e di comunicazione.

 
Rappresentazione del progetto - Disegno per il design - ING-IND/15 (6 cfu)
Rappresentazione del progetto - Fondamenti e applicazioni di geometria descrittiva - ICAR/17 (6 cfu)
Rappresentazione del progetto - Rappresentazione reale e virtuale - ICAR/13 (6 cfu)
 
DESIGN DI SCENARIO - area comune   Conoscenza e comprensione
Gli obiettivi di apprendimento attesi riguarderanno i
seguenti argomenti:
- Conoscenza della metodologia progettuale legata al
COSA FARE, rispetto ad un ambito di indagine allargato
- Conoscenza delle diverse discipline che stanno alla
base dell’indagine di scenario e che affrontano i temi
della percezione del prodotto, delle tecnologie
disponibili e delle relative ricadute ambientali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare le
conoscenze acquisite per il raggiungimento dei seguenti
obiettivi:
- Capacità, come designer di scenario, di prefigurare il
futuro utilizzando le occasioni progettuali per favorire e
incrementare la qualità ambientale, fisica, sociale dei
luoghi e quella dei processi di produzione e
trasformazione
- Capacità di lavorare in collaborazione con competenze
diverse alla costruzione di uno scenario in cui si
accumulano come massa critica valori contestuali
sociali, culturali, etici, biologici, tecnologici.
- capacità di definire nuovi ambiti di produzione e
nuove tipologie di prodotti, servizi o di sistemi di
prodotti e servizi
- Capacità critiche di analisi e interpretazione del
contesto, capacità decisionali nella consapevolezza del
proprio ruolo e delle responsabilità professionali,
etiche, sociali del designer.

 
Design di scenario - Design II - ICAR/13 (6 cfu)
Design di scenario - Ergonomia cognitiva per il design - M-PSI/01 (6 cfu)
Design di scenario - Modello virtuale e rendering - ICAR/13 (6 cfu)
Design di scenario - Requisiti ambientali del prodotto - ICAR/13 (6 cfu)
 
CONCEPT DESIGN - area comune   Conoscenza e comprensione
Gli obiettivi di apprendimento attesi riguarderanno i seguenti argomenti:
- Conoscenza della metodologia progettuale legata all'esperienza progettuale del COME FARE, per modificare e valorizzare ciò che già esiste a partire da un ambito dato e da una funzione specifica
- conoscenza del metodo per ricercare per il proprio prodotto un valore culturale aggiunto associato all'ampiezza e alla precisione delle prestazioni offerte
- progettare seguendo una metodologia prestazionale e deduttiva rispetto alla quale un prodotto si afferma come la concretizzazione di un percorso che considera come parametri di valutazione le esigenze, i requisiti, le prestazioni richieste, la misura delle prestazioni offerte e delle prestazioni fornite
- conoscenza delle basi della scienza dei materiali
- conoscenza della metodologia per lo sviluppo di sistemi di comunicazione visiva.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- Identificando la figura dello studente del laboratorio come “designer consapevole”, si sottolinea la capacità di confrontarsi con un quadro definito di problematiche di progetto e di processo, atte a definire un prodotto buono, giusto ed espressivo.
- capacità di indagare la scelta dei materiali più adeguati per il progetto
- capacità di integrare i saperi del laboratorio nell’elaborato di esercitazione comune
- Capacità di prendere decisioni nella consapevolezza del proprio ruolo e delle proprie responsabilità, imparare a gestire il tempo e le risorse.

 
Concept Design - Cultura tecnologica della progettazione - ICAR/12 (6 cfu)
Concept Design - Design I - ICAR/13 (6 cfu)
Concept Design - Materiali e tecnologie per il design - ING-IND/22 (6 cfu)
 
DESIGN DELL'ESPLORAZIONE - area comune   Conoscenza e comprensione
Nell'esperienza progettuale del DOVE FARE, rispetto ad un ambito di indagine molto allargato, il designer ricerca nuovi ambiti per il progetto, possibili e nascosti, attraverso una ricerca libera in cui la fattibilità è una questione che si presenta solo in un secondo tempo, demandata ad un feed-back sulle attività del designer consapevole e del designer di scenario.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il designer esploratore ricerca nuovi ambiti ambiti e significati per ampliare l'orizzonte possibile dell'innovazione a partire da meta-ambiti allargati di riflessione; comprende appieno la natura dei fenomeni, senza isolarli dal contesto, e sviluppa soluzioni non precostituite né confinate nella consuetudine.
Capacità decisionali nella consapevolezza del proprio ruolo, cosciente delle responsabilità professionali, etiche, sociali del designer e delle ricadute molteplici del proprio operare, anche in termini di strategie economiche per il territorio.
Consapevolezza delle potenzialità di innovazione della figura del designer.

 
Design dell'esplorazione - Design III - ICAR/13 (6 cfu)
Design dell'esplorazione - Nuovi materiali per il design - ING-IND/22 (6 cfu)
Design dell'esplorazione - Valutazione economica del progetto - ICAR/22 (6 cfu)
 
EXHIBIT DESIGN - area di indirizzo Design di prodotto   Conoscenza e comprensione
Gli obiettivi di apprendimento attesi riguarderanno i seguenti argomenti:

- conoscenza dell’evoluzione dell'esporre sia nell'Exhibit che nel Retail
- conoscenza del rapporto tra posizione/informazione/comunicazione/ interattività e multimedialità/grafica e comunicazione.
- Conoscenza di letteratura di riferimento dedicata all’analisi del rapporto del prodotto espositivo con lo spazio
- Conoscenza delle principali categorie espositive e dei criteri espositivi
- Conoscenza dei principi di statica: funzioni di forma e funzioni di resistenza dei corpi e degli elementi strutturali
- Conoscenza dei principi di fisica tecnica ambientale: luce, suono e clima nel design dell'esporre, comfort.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- Capacità di svolgere un’analisi ambientale, esigenziale e prestazionale
- Capacità di integrare un progetto espositivo verificato staticamente con il progetto della luce, del suono e con la grafica.

 
Exhibit design - Design dell'esporre - ICAR/16 (6 cfu)
Exhibit design - Luce, suono, clima - ING-IND/11 (6 cfu)
Exhibit design - Principi di statica - ICAR/08 (6 cfu)
 
DESIGN PER L'INDUSTRIALIZZAZIONE - area di indirizzo Design di prodotto   Conoscenza e comprensione
Gli obiettivi di apprendimento attesi riguarderanno i
seguenti argomenti:
- Conoscenza della fase dell’industrializzazione
attraverso la simulazione professionale (dall'ideazione
alla fase esecutiva di un prodotto o di un sistema di
prodotti rispetto ad un ambito di indagine definito nella
precedente esperienza del Design dell'esplorazione)
- conoscenza dei sistemi di produzione e delle tecniche
gestionali aggiornate, compresi i quadri di riferimento
legislativi, al fine di predisporre strategie e soluzioni
progettuali pertinenti e verificate sotto il profilo della
producibilità, della qualità del progetto e (cenni) della
qualità del processo.
- Conoscenza del concetto di simultaneous engineering.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare le
conoscenze acquisite per il raggiungimento dei seguenti
obiettivi:
- Capacità di integrare le conoscenze in una
esercitazione progettuale unica, riferita a prodotti di
media/alta complessità con implicazioni tecnologiche e
cinematismi.
- Capacità di tematizzare i portati e gli esiti della
ricerca e del lavoro progettuale, al fine di incrementare
il "saper fare" disciplinare e i valori aggiunti determinati
dall'attività tecnica e culturale del designer.
- Capacità decisionali nella piena consapevolezza del
proprio ruolo, pieno controllo della gestione del tempo
e delle risorse.

 
Design per l'industrializzazione - Animazione virtuale - ING-INF/05 (6 cfu)
Design per l'industrializzazione - Design per la produzione seriale - ICAR/13 (6 cfu)
Design per l'industrializzazione - Meccanica per il design - ING-IND/13 (6 cfu)
 
COMMUNICATION DESIGN I - area di indirizzo Design grafico e virtuale   Conoscenza e comprensione
Gli obiettivi di apprendimento attesi riguarderanno i seguenti argomenti:
- Conoscenze tecniche di base per i processi dell'industria grafica, per la valutazione della fattibilità tecnologica, delle attrezzature e dei cicli produttivi, nonché dei materiali impiegati per la realizzazione del prodotto grafico in campo editoriale (dal cartaceo tradizione al digitale e web)
- Conoscenze nel campo della cultura del progetto grafico e delle modalità e metodologie di approccio.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- Capacità di sviluppare analisi finalizzate alla conoscenza di uno specifico tema progettuale o ambito di mercato, per individuarne vincoli ed opportunità di progetto.
- Capacità di affrontare un progetto di comunicazione visiva, di rispondere in maniera efficace alle richieste specifiche, di valutarne la fattibilità e di gestirne le fasi.
- Capacità di elaborare progetti di comunicazioni caratterizzati da un elevato contenuto tecnico ed etico, con uno spirito progettuale critico unito a una duttilità nei confronti di un mercato editoriale sempre più difficile e parcellizzato.
- Capacità di comunicare con chiarezza una proposta progettuale attraverso rappresentazioni grafiche efficaci.

 
Communication design I - Design per la comunicazione I - ICAR/13 (6 cfu)
Communication design I - Grafica - ICAR/13 (6 cfu)
Communication design I - Sistemi di produzione in campo grafico - ING-IND/16 (6 cfu)
 
COMMUNICATION DESIGN II - area di indirizzo Design grafico e virtuale   Conoscenza e comprensione
Gli obiettivi di apprendimento attesi riguarderanno i seguenti argomenti:
- Conoscenze sulla comunicazione Web e audiovisivi, in particolare sugli aspetti di percezione ed efficacia della trasmissione di informazioni e contenuti
- conoscenze tecniche per lo sviluppo di tutti gli strumenti di comunicazione contemporanea, attraverso l'esperienza progettuale di prodotti di comunicazione multimediale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

- Capacità di stimolare l'elaborazione di analisi critiche e funzionali di prodotti di comunicazione multimediali al fine di progettarne di inediti secondo strategie innovative e attraverso lo studio di linguaggi visivi funzionali e coerenti.
Capacità di comprendere l'influenza di fattori visivi, testuali e uditivi sulla effettiva trasmissione di dati, immagini, concetti attraverso artefatti digitali coerenti.
- Capacità di progettare contenuti ipertestuali di nuova generazione in cui il videoclip e l'approccio alla generazione partecipativa di elaborati ed artefatti online si coniughino con linguaggi e forme espressive nuove.
- Capacità di comprendere la complessità dell'interazione uomo-macchina, che diventa oggetto di progetto laddove l'interfaccia con Internet è ormai delocalizzata ed il solo testo viene sostituito da contenuti misti creati e condivisi in tempo reale.
- Capacità di gestire la complessità dell'interazione uomo-uomo attraverso i più diversi media, dove le tecnologie siano davvero foriere di nuovi modi d'uso, efficaci ed efficienti. - Capacità gestire la tecnologia in modo critico, non sovraccaricando la vita di oggetti e sistemi ridondanti e ripetitivi.

 
Communication design II - Design per la comunicazione II - ICAR/13 (6 cfu)
Communication design II - Immagine e suono - ICAR/13 (6 cfu)
Communication design II - Ipermedia e sviluppo web - ING-INF/05 (6 cfu)
 
Workshop   Conoscenza e comprensione
Lo studente riconosce in queste esperienze progettuali legate al mondo dell’arte, della fotografia, del teatro, della musica, del food, dell’economia e della creatività in genere, caratterizzate da modalità differenti da quelle della metodologia del Corso, un momento complementare e arricchente il suo curriculum.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Si tratta di esperienze molto varie, pensate per preparare gli studenti ad esperienze di lavoro già prima degli stage in azienda e per stimolarli a completare la loro preparazione con contributi extradisciplinari e di esperienza pratica in ambiti "laterali" rispetto al design.

 
Workshop I - *** N/A *** (3 cfu)
Workshop II - *** N/A *** (3 cfu)
 
Tirocinio   Conoscenza e comprensione
Lo stage, obbligatorio e collocato al 3° anno del C orso,
è inteso come una prima concreta occasione per
confrontarsi con il mondo del lavoro attraverso
un'esperienza di 300 ore di cui minimo 280 ore in azienda o in studio professionale. Lo studente acquisisce dal vivo le conoscenze legate all'ambito di stage e al tipo di realtà presso cui lo svolge.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità di analisi del contesto e selezione delle conoscenze acquisite fino al momento dello stage, per metterle a frutto nell'occasione del confronto reale con il mondo della progettazione e della produzione; capacità di relazionarsi al contesto; capacità di lavorare in team; capacità comunicative.
 
Tirocinio - *** N/A *** (12 cfu)
 
Lingua Inglese Primo Livello   Conoscenza e comprensione
Acquisizione degli elementi di lingua inglese nelle quattro abilità comunicative principali (produzione verbale e scritta, ascolto, lettura) finalizzati ad ottenere il punteggio 5.0 all'esame IELTS.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Discreta padronanza della lingua inglese nelle quattro abilità comunicative principali (produzione verbale e scritta, ascolto, lettura), sia in contesto personale che professionale.
 
Lingua inglese I livello - L-LIN/12 (3 cfu)
 
Crediti liberi     Crediti liberi del 2° anno - *** N/A *** (6 cfu)
Crediti liberi del 3° anno - *** N/A *** (6 cfu)
 
Prova finale   Conoscenza e comprensione
Con la preparazione e la stesura della prova finale (9 CFU), che consiste nella predisposizione di una ricerca
che il candidato redige sotto la guida di un docente tutore e di eventuali co-tutori e che presenta alla Commissione di Laurea per la discussione, si ha un accertamento complessivo delle capacità di applicare quanto appreso nei diversi insegnamenti.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Questa prova finale, che approfondisce e sviluppa una tematica di carattere interdisciplinare scelta a partire dall'esperienza del tirocinio, richiede l'integrazione di conoscenze acquisite in diversi insegnamenti, e la capacità di apportare nuovi sviluppi, nonchè di comunicarli in maniera sintetica ed efficace.
 
Prova finale - *** N/A *** (9 cfu)
 
MODALITÀ DIDATTICHE E MODALITÀ DI ACCERTAMENTO   Conoscenza e comprensione
Modalità didattiche
Le conoscenze e le capacità sono acquisite dagli
studenti, per ciascuna area di formazione, attraverso
lezioni frontali, esercitazioni e momenti di revisione
(singola e collettiva) in aula e in laboratori informatici; i
diversi insegnamenti coinvolti all'interno dei laboratori
collaborano infatti al raggiungimento degli obiettivi
formativi disponendo di momenti autonomi disciplinari
(2/3) e di momenti di condivisione dell'esercitazione del
laboratorio (1/3).
Nella maggior parte degli insegnamenti sono anche
presenti altre attività, condotte in modo autonomo da
ciascuno studente o da gruppi di lavoro, secondo
modalità indicate dai docenti (ad esempio,
approfondimento di argomenti monografici).
Ogni insegnamento indica quanti crediti sono riservati a
ciascuna modalità didattica.

Modalità di accertamento
L'accertamento delle conoscenze e capacità di
comprensione avviene, area per area, tramite esami
scritti e/o orali (quesiti relativi agli aspetti teorici
disciplinari), e quindi tramite l'esame congiunto
dell'elaborato grafico/multimediale oggetto
dell'esercitazione del laboratorio, in cui particolare
attenzione è posta alla capacità di integrazione delle
conoscenze acquisite in insegnamenti e contesti diversi,
alla capacità di valutare criticamente e scegliere
modelli e metodi di soluzione diversi.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Modalità didattiche
Il Corso propone attività tutorate di analisi e progetto.
Le lezioni ed esercitazioni in aula sono fortemente
correlate alle attività progettuali del laboratorio; le
attività di revisione e discussione in aula sono
finalizzate alla verifica di criticità e limiti dei modelli
rispetto ai casi reali. Viene curata l'applicazione
integrata di conoscenze acquisite in differenti
insegnamenti o in modo autonomo. Ogni insegnamento
indica quanti crediti sono riservati a ciascuna modalità
didattica.

Modalità di accertamento
Gli accertamenti comprendono esami tradizionali (scritti
e/o orali), con quesiti relativi agli aspetti teorici delle
discipline coinvolte nel laboratorio e la valutazione
comparata degli elaborati progettuali del laboratorio, in
cui viene verificata la capacità di applicare le
conoscenze acquisite a problemi di carattere
interdisciplinare. Alcuni corsi richiedono
l'approfondimento di argomenti monografici.
Un accertamento complessivo delle capacità di
applicare quanto appreso nei diversi insegnamenti
avviene con la preparazione e la stesura della tesi di
laurea, che consiste nella predisposizione di una ricerca
originale che il candidato redige sotto la guida di un
docente tutore e presenta alla Commissione di Laurea
per la discussione. Questa prova finale, che
approfondisce e sviluppa una tematica di carattere
interdisciplinare scelta a partire dall'esperienza del
tirocinio, richiede l'integrazione di conoscenze acquisite
in diversi insegnamenti, e la capacità di apportare
nuovi sviluppi.

 
 
Autonomia di giudizio
Ai futuri designer sono richieste la capacità di raccogliere e interpretare le informazioni elaborandole autonomamente, la sensibilità e la capacità di riflettere sui temi etici, sociali, culturali ad esse connessi.
Tali capacità sono perseguite durante tutto il percorso didattico e raggiunte, in particolare, attraverso l'elaborazione della prova finale (9 CFU), che si conferma quale momento di riflessione approfondita, nonchè di maturazione personale e professionale di importanza fondamentale.
Abilità comunicative
Le abilità comunicative sono richieste alla luce della necessità di interagire con le diverse culture, aree disciplinari e professionalità che il design connette.
Sono richieste la capacità di lavorare in team mono e multidisciplinari, di presentare in pubblico il proprio lavoro e di lavorare in un quadro internazionale o di rapporti internazionali.
Tali abilità vengono conseguite attraverso il lavoro in team, il confronto tra i gruppi di studenti e i docenti in momenti dedicati alla presentazione e discussione degli avanzamenti; quindi nel momento dell'esame finale, per il quale è richiesta l'esposizione e la presentazione del proprio lavoro davanti ad una commissione con modalità e strumenti comunicativi diversi.
Capacità di apprendimento
La capacità di apprendere viene richiesta in relazione alla costante necessità che i futuri designer hanno di essere informati e aperti all'innovazione, interessati alla multidisciplinarietà e disponibili all'aggiornamento continuo delle proprie conoscenze. Tali capacità vengono verificate nell'ambito dei singoli insegnamenti, nei quali allo studente viene chiesto di approfondire in modo autonomo conoscenze in particolari ambiti di interesse, e nella prova finale di laurea. Questa attitudine, necessaria per tutti i versanti dell'attività, consente anche di intraprendere con maggiore facilità il percorso della Laurea Magistrale.  


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti