PORTALE DELLA DIDATTICA
1
AREA INGEGNERIA
Scheda Istituzionale
 
Presentazione del corso
 
Piano degli studi
 
Guida dello Studente
 
Dipartimento
 
Collegio
 
Dati di ingresso di percorso e di uscita
 
Risultati questionari (C.P.D.)
 
Soddisfazione dei laureandi (AlmaLaurea)
 
Condizione occupazionale (AlmaLaurea)
 
Requisiti di ammissione
 
Caratteristiche della prova finale
 
SERVIZI PER GLI STUDENTI
Servizi
 
Tasse e contributi universitari
 
Organizzazione struttura didattica
 
Rappresentanti degli studenti
 
Docenti del Corso
 
Appelli d'esame
 
SERVIZI AGGIUNTIVI
Streaming - lezioni on-line
 
ALTRE INFORMAZIONI
AIQ - Assicurazione Interna della Qualità
 
Glossario it-en
 
CORSO DI LAUREA DI 1°LIVELLO in INGEGNERIA ENERGETICA
Anno Accademico 2010/11
DIPARTIMENTO ENERGIA
Collegio di Ingegneria Energetica
Sede: TORINO
Durata: 3 anni
Classe di laurea n° L-9: INGEGNERIA INDUSTRIALE
Docenti di riferimento del corso:
CALI' QUAGLIA MICHELE   michele.cali@polito.it   011/0904424
PANELLA BRUNO   bruno.panella@polito.it   011/0904421
RAVETTO PIERO   piero.ravetto@formerfaculty.polito.it   011/0904443
Corso tenuto in Italiano
Il primo anno è comune agli altri corsi di laurea ed è offerto anche in lingua Inglese
Il primo anno è comune agli altri corsi di laurea ed è offerto anche in modalità streaming lezioni on-line
ESPANDI Obiettivi formativi

La figura dell'ingegnere energetico si colloca nell'ambito dell'ingegneria industriale. La sua formazione deve fornirgli le competenze e gli strumenti conoscitivi per lo studio e la gestione di componenti, impianti e sistemi per la generazione e l'utilizzazione di energia termica, meccanica ed elettrica con fonti sia fossili che rinnovabili, nonché per le valutazioni di sicurezza e di impatto ambientale che ne conseguono. Si propone inoltre di f... Espandi...

La figura dell'ingegnere energetico si colloca nell'ambito dell'ingegneria industriale. La sua formazione deve fornirgli le competenze e gli strumenti conoscitivi per lo studio e la gestione di componenti, impianti e sistemi per la generazione e l'utilizzazione di energia termica, meccanica ed elettrica con fonti sia fossili che rinnovabili, nonché per le valutazioni di sicurezza e di impatto ambientale che ne conseguono.
Si propone inoltre di fornire le competenze e gli strumenti conoscitivi per la pianificazione e l'utilizzazione razionale dell'energia nei settori industriale, civile, agricolo e dei trasporti.
Il corso è caratterizzato da forte interdisciplinarità nei campi dell'ingegneria industriale con una solida preparazione di base sulla termodinamica applicata e la trasmissione del calore. La preparazione specifica è finalizzata a fornire le competenze necessarie per conoscere e gestire le principali tipologie di impianti energetici industriali e civili ed acquisire le conoscenze di base delle tecnologie nucleari classiche.

ESPANDI Sbocchi occupazionali e professionali

La preparazione tecnica dell'ingegnere energetico gli permette sia di operare nella gestione delle tecnologie esistenti che di collaborare all'innovazione e all'evoluzione tecnologica del settore. I laureati in ingegneria energetica trovano impiego negli enti pubblici e privati operanti nel campo dell'approvvigionamento dell'energia; nelle aziende che producono macchine e impianti energetici; negli studi di progettazione, di installazione e di co... Espandi...

La preparazione tecnica dell'ingegnere energetico gli permette sia di operare nella gestione delle tecnologie esistenti che di collaborare all'innovazione e all'evoluzione tecnologica del settore. I laureati in ingegneria energetica trovano impiego negli enti pubblici e privati operanti nel campo dell'approvvigionamento dell'energia; nelle aziende che producono macchine e impianti energetici; negli studi di progettazione, di installazione e di collaudo degli impianti di riscaldamento e condizionamento e degli impianti termotecnici. La laurea in ingegneria energetica costituisce percorso privilegiato per la formazione di tecnici responsabili per la conservazione e l'uso razionale dell'energia (energy manager). All'ingegnere energetico competono la promozione e lo sviluppo di iniziative per ottimizzare e valorizzare i sistemi e le risorse energetiche territoriali.

ESPANDI Descrizione del percorso formativo

Non sono previsti orientamenti e quindi il percorso formativo è unico. La base scientifica della formazione è fornita dai corsi di matematica, fisica, chimica e informatica, impartiti nel primo anno e nel primo semestre del secondo anno. La base ingegneristica fornisce i fondamenti del disegno tecnico industriale, della meccanica strutturale, della meccanica delle macchine, della termodinamica e della trasmissione del calore, dell'elettrotecnica... Espandi...

Non sono previsti orientamenti e quindi il percorso formativo è unico. La base scientifica della formazione è fornita dai corsi di matematica, fisica, chimica e informatica, impartiti nel primo anno e nel primo semestre del secondo anno. La base ingegneristica fornisce i fondamenti del disegno tecnico industriale, della meccanica strutturale, della meccanica delle macchine, della termodinamica e della trasmissione del calore, dell'elettrotecnica e delle macchine elettriche, della scienza e tecnologia dei materiali e delle macchine termiche. La formazione specifica nel settore dell'ingegneria energetica comprende i fondamenti sulle tecnologie energetiche tipiche per le applicazioni impiantistiche industriali e civili e sull'uso razionale dell'energia, sulle fonti rinnovabili di energia e sugli aspetti di sicurezza e impatto ambientale, nonché i fondamenti delle tecnologie nucleari per la produzione di energia elettrica.
Allo studente viene offerta la possibilità di completare la sua preparazione con un ventaglio di corsi a scelta che comprende vari corsi di scienze umane, fra cui anche la storia dell'energetica nucleare, e l'economia. Fra i corsi di contenuto tecnico, vengono offerti corsi avanzati di termodinamica e di termofluidodinamica, di analisi di sistemi elettrici e di gestione dei sistemi energetici.
Per la formazione linguistica si richiede l'acquisizione di una certificazione riconosciuta a livello di ateneo.
La prova finale richiede lo svolgimento di un lavoro autonomo, la stesura di una relazione e una presentazione tecnica.

Risultati di apprendimento attesi


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti