Corsi di Laurea
Per denominazione

CORSO DI LAUREA DI 1░LIVELLO IN INGEGNERIA DELL'AUTOVEICOLO

Anno Accademico 2009/10

Istituito per la prima volta nella forma attuale nell'A.A. 1999/00

INGEGNERIA I

Naviga nel Sito del corso di studio


Sede: TORINO

Classe di laurea n░ 10: INGEGNERIA INDUSTRIALE

Referente del corsox:
GENTA GIANCARLO
giancarlo.genta@polito.it
011/5646922


Corso tenuto in Italiano


_______________________________________________________________________________

Durata e sede

Il corso di laurea è ad accesso programmato; i posti disponibili per il 2008/2009 sono 80.
Durata: 3 anni
Una classe con intero percorso in lingua inglese
Sede: Torino - C.so Duca degli Abruzzi, 24
Contatto: Ingegneria dell┐Autoveicolo Via Nizza, 230 - Torino Tel. 011/002.2805 - 011/002.2810

Profilo della professione

Il laureato in Ingegneria dell┐autoveicolo è un tecnico che si occupa del sistema complesso che ruota attorno all┐autoveicolo. Tale sistema comprende non solo la progettazione e le tecnologie di produzione, ma anche la gestione dei processi produttivi e delle risorse umane, l┐economia e l┐organizzazione aziendale, la gestione e il controllo di qualità, il marketing e i problemi dell┐ambiente e della sicurezza.
Gli ambiti di cui si occupa sono quelli delle autovetture, dei pulman, dei mezzi per trasporto merci, delle macchine movimento terra.
Aspetti qualificanti
Ancora per molti decenni gli autoveicoli costituiranno un insostituibile mezzo di trasporto di persone e merci. Un autoveicolo è un dispositivo di grande complessità, con prestazioni che dipendono dalla qualità della progettazione, dalle tecnologie di produzione, dai materiali utilizzati, dalla componentistica elettronica, dai controlli automatici adottati, dalle modalità di assemblaggio dei componenti. Chi si laurea in Ingegneria dell┐Autoveicolo ha nel suo bagaglio culturale tutte queste conoscenze di natura tecnica, alle quali si aggiungono le competenze che riguardano la gestione dei processi industriali e commerciali e una spiccata sensibilità per lo scenario tecnologico e per il mercato autoveicolistico globale.
Possibilità di lavoro
Il laureato in Ingegneria dell┐autoveicolo trova impiego:

  • nelle aziende che producono autoveicoli
  • nelle aziende che producono componenti per autoveicoli
  • nelle società di progettazione di autoveicoli e di componenti
  • nei laboratori e nei centri di ricerca dedicati agli autoveicoli
  • in strutture che si occupano di trasporti, mobilità, sicurezza.

Vista la forte globalizzazione dei processi produttivi e del mercato dell┐autoveicolo, i laureati in molti casi potranno compiere significative esperienze internazionali. La formazione ad ampio spettro che caratterizza questo corso di laurea garantisce inoltre l┐inserimento nel mondo del lavoro anche al di fuori del campo autoveicolistico.

Percorso formativo

Gli insegnamenti
L┐obiettivo del corso di laurea è formare tecnici con una conoscenza approfondita delle caratteristiche costruttive e delle tecnologie di fabbricazione dell┐autoveicolo, e che siano in grado, dopo un breve periodo di esperienza pratica, di partecipare all┐impostazione di progetti, allo sviluppo competitivo dei prodotti, allo svolgimento di ricerche applicate in campo autoveicolistico, alla gestione di progetti industriali e commerciali.
Questo obiettivo è reso possibile anche dalla significativa presenza di docenti di provenienza extra-accademica, che costituiscono circa il 20% del totale.
Il percorso formativo prevede una solida preparazione di base, impostata su discipline appartenenti agli ambiti della matematica, della fisica, della chimica, dell┐informatica e del disegno, e una grande attenzione alle discipline fondamentali dell┐ingegneria industriale che riguardano la meccanica, le macchine, i materiali e il loro comportamento meccanico, l┐elettrotecnica, l┐elettronica, le tecnologie meccaniche, la costruzione di macchine, i controlli automatici. Già dal primo anno sono inserite tra gli insegnamenti materie professionalizzanti concernenti l┐autoveicolo e la sua evoluzione, il progetto dell┐autoveicolo, le tecnologie di assemblaggio e la gestione dei sistemi di produzione dell┐autoveicolo.
I laboratori
╚ previsto lo svolgimento, presso la sede del Lingotto, di laboratori di fisica, di chimica e di tecnologia dei materiali, di tecnologia meccanica, di informatica e di lingue. Altre attività didattiche sperimentali hanno luogo presso i dipartimenti della sede centrale e presso aziende e centri di ricerca.
Altre attività
Sono previste, nell┐ambito di moduli didattici professionalizzanti, visite guidate ad aziende, a laboratori industriali, a circuiti di prova degli autoveicoli.
Altre notizie
Il corso è a numero programmato: possono accedervi al massimo 155 studenti suddivisi in due classi parallele:

  • Una, costituita da studenti stranieri e da un numero limitato di allievi italiani con ottima conoscenza della lingua inglese, seguirà corsi in lingua inglese e potrà raggiungere, come massimo, le 75 unità;
  • l┐altra, formata da non più di 80 allievi, seguirà insegnamenti svolti in lingua italiana.

La selezione avviene pesando in parti uguali il voto dell┐esame di maturità ed il risultato della prova di ammissione per Ingegneria.
Questo corso di laurea è unico in Italia e anche a livello europeo o extraeuropeo non esiste un analogo percorso universitario dedicato completamente all┐autoveicolo.
Questo corso di laurea è unico in Italia e anche a livello europeo o extraeuropeo non esiste un analogo percorso universitario dedicato completamente all┐autoveicolo. Per le attività didattiche, il corso dispone di una sede propria completamente nuova situata presso il comprensorio del Lingotto, in Via Nizza, 230. Questa sede è dotata delle più moderne attrezzature per quanto riguarda aule, sale studio, sale di ritrovo, biblioteca e laboratori.

Caratteristiche della prova finale

Per il conseguimento della laurea l┐esame finale consiste nella discussione pubblica di una relazione scritta o di una tesi. Per il conseguimento della laurea specialistica l┐esame finale consiste nella discussione pubblica di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. In ogni caso la valutazione del candidato avviene integrando le risultanze dell┐intera carriera scolastica con il giudizio sull┐esame finale.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il Manifesto degli Studi.

Proseguimento su Laurea specialistica

Con la laurea triennale in Ingegneria dell┐autoveicolo si può accedere senza debiti formativi e senza alcuna ulteriore selezione al corso di laurea specialistica Ingegneria dell┐autoveicolo.
Corso di laurea specialistica in Ingegneria dell┐autoveicolo
Gli obiettivi specifici della laurea specialistica in Ingegneria dell┐Autoveicolo sono quelli di formare personale di alto profilo, particolarmente attento all┐innovazione, alla competitività dei prodotti e allo sviluppo internazionale delle imprese. Il laureato specialista sarà in grado, dopo un breve periodo di esperienze pratiche, di contribuire allo sviluppo e alla gestione di sistemi autoveicolistici integrati, o di altri sistemi a forte complessità; saprà coordinare, con tecniche e metodologie costantemente aggiornate, attività di ricerca, progettazione, sviluppo, fabbricazione, fino alla gestione dei servizi di assistenza tecnica ai clienti.
Per raggiungere questi obiettivi, il piano di studi della laurea specialistica assicura una solida preparazione tecnico-scientifica generale, estesa a tutte le conoscenze utili per l┐impostazione di progetti tecnici e per la ricerca applicata in campo autoveicolistico. Viene inoltre curata la formazione tecnologica e organizzativa. Vengono infine fornite conoscenze di base dei criteri, delle tecniche e delle metodologie in uso nell┐ingegneria dei prodotti e dei sistemi produttivi. Forte di queste conoscenze un gruppo di allievi concorre annualmente alla messa a punto di due monoposto, di cui una a bassissimi consumi, con le quali il corso di studio partecipa a gare internazionali e nazionali.
Il primo anno della laurea specialistica è uguale per tutti gli studenti, mentre il secondo anno si differenzia in tre percorsi dedicati rispettivamente allo sviluppo del sistema propulsore, allo sviluppo del sistema veicolo e alla gestione e ai processi industriali. I tre percorsi si concludono con tirocini aziendali e con lo svolgimento di una tesi sperimentale.
Il numero dei percorsi potrà essere aumentato nei prossimi anni per rispondere a esigenze di formazione specialistica segnalate dal sistema delle imprese.

FAQ

Perché iscriversi oggi a questa laurea? La progettazione, la realizzazione e la diffusione degli autoveicoli richiederà per molti anni la disponibilità di tecnici preparati, indipendentemente dalle difficoltà nazionali o internazionali che temporaneamente può incontrare questo importante settore industriale.
Dopo la laurea di primo livello in Ingegneria dell┐autoveicolo è possibile iscriversi al corso di laurea specialistica in Ingegneria meccanica o a un altro corso di laurea specialistica? ? ╚ possibile iscriversi ad altri corsi di laurea specialistica in Ingegneria, colmando l┐eventuale debito formativo.
Questo corso di studio è idoneo per chi intende occuparsi di design del veicolo? Il corso di laurea non tratta, se non marginalmente, il design del veicolo. ╚ però possibile che a breve venga attivato un indirizzo della laurea specialistica dedicato al design, oppure uno specifico Master.