PORTALE DELLA DIDATTICA
Z
AREA INGEGNERIA
Scheda Istituzionale
 
Presentazione del corso
 
Piano degli studi
 
Guida dello Studente
 
Dipartimento
 
Collegio
 
Risultati questionari (C.P.D.)
 
Soddisfazione dei laureandi (AlmaLaurea)
 
Condizione occupazionale (AlmaLaurea)
 
Requisiti di ammissione
Caratteristiche della prova finale
 
SERVIZI PER GLI STUDENTI
Servizi
 
Tasse e contributi universitari
 
Organizzazione struttura didattica
 
Rappresentanti degli studenti
 
Docenti del Corso
 
Appelli d'esame
 
ALTRE INFORMAZIONI
AIQ - Assicurazione Interna della Qualità
 
Glossario it-en
 
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA DELL'AUTOVEICOLO (AUTOMOTIVE ENGINEERING)
Anno Accademico 2012/13
DIPARTIMENTO DI ING. MECCANICA E AEROSPAZIALE
Collegio di Ingegneria Meccanica, Aerospaziale, dell'Autoveicolo e della Produzione
Sede: TORINO
Durata: 2 anni
Classe di laurea n° LM-33: INGEGNERIA MECCANICA
Docenti di riferimento del corso:
GENTA GIANCARLO   giancarlo.genta@formerfaculty.polito.it   011/0906922
MITTICA ANTONIO   antonio.mittica@polito.it   011/0904442
BELINGARDI GIOVANNI   giovanni.belingardi@polito.it   011/0906937
Corso tenuto in Inglese
Corso accreditato EUR-ACE® European quality label for engineering degree programmes
Accreditato EUR-ACE
ESPANDI Obiettivi formativi

Il corso di laurea magistrale ha come obiettivo primario formare personale di alto profilo, orientato all'innovazione, alla competitività dei prodotti e allo sviluppo internazionale delle imprese, in grado di contribuire allo sviluppo e alla gestione dei sistemi autoveicolistici integrati, applicando tecniche e metodologie costantemente aggiornate, sia per attività di ricerca e sviluppo sia per la gestione dei processi produttivi e di marketing. ... Espandi...

Il corso di laurea magistrale ha come obiettivo primario formare personale di alto profilo, orientato all'innovazione, alla competitività dei prodotti e allo sviluppo internazionale delle imprese, in grado di contribuire allo sviluppo e alla gestione dei sistemi autoveicolistici integrati, applicando tecniche e metodologie costantemente aggiornate, sia per attività di ricerca e sviluppo sia per la gestione dei processi produttivi e di marketing.
Per raggiungere gli obiettivi esposti il piano degli studi assicura il completamento della preparazione tecnico-scientifica di base, estesa a tutto lo spettro di conoscenze utili per la ricerca applicata e per lo sviluppo dei progetti tecnici in campo autoveicolistico.
Anche attraverso al ricorso di docenti provenienti dal mondo delle imprese viene curata una moderna formazione tecnologica e organizzativa orientata allo sviluppo competitivo dei prodotti, con spiccata sensibilità per lo scenario tecnologico e per il mercato autoveicolistico mondiale .
In tal modo i laureati magistrali hanno maggiori possibilità di assumere posizioni di rilievo nei ruoli specifici, previo un adeguato curriculum di esperienze aziendali.

ESPANDI Sbocchi occupazionali e professionali

Orientamento all'innovazione, alla competitività dei prodotti e allo sviluppo internazionale delle imprese queste sono le caratteristiche principali di chi si iscrive al corso di laurea magistrale in AUTOMOTIVE ENGINEERING che a partire dall'a.a. 2010/11 è esclusivamente svolto in lingua inglese. Il corso mira a formare personale di alto profilo in grado di contribuire allo sviluppo e alla gestione dei sistemi autoveicolistici integrati, applic... Espandi...

Orientamento all'innovazione, alla competitività dei prodotti e allo sviluppo internazionale delle imprese queste sono le caratteristiche principali di chi si iscrive al corso di laurea magistrale in AUTOMOTIVE ENGINEERING che a partire dall'a.a. 2010/11 è esclusivamente svolto in lingua inglese.
Il corso mira a formare personale di alto profilo in grado di contribuire allo sviluppo e alla gestione dei sistemi autoveicolistici integrati, applicando tecniche e metodologie costantemente aggiornate, sia per attività di ricerca e sviluppo che per la gestione dei processi produttivi e di marketing, con spiccata sensibilità per lo scenario tecnologico e per il mercato autoveicolistico mondiale .
Al corso attualmente a numero chiuso si accede con la laurea di primo livello in Ingegneria dell'Autoveicolo o in Ingegneria Meccanica, purchè conseguite con una media di almeno 24/30 .

I Laureati magistrali, dopo un breve periodo di esperienza sul campo, sapranno contribuire all'organizzazione e alla gestione di processi produttivi integrati.
La Provincia di Torino e la Regione Piemonte ospitano una forte concentrazione di aziende coinvolte nella produzione di autoveicoli, di centri di ricerca nazionali e stranieri, di strutture deputate a sviluppare il sistema dei trasporti, l'infomobilità e l'ecomobilità, la sicurezza e la logistica dei trasporti.
I principali sbocchi professionali sono: industrie manifatturiere che progettano e producono autoveicoli e ne curano poi la vendita e la gestione in esercizio fino allo smaltimento a fine vita; le aziende che producono componenti e sistemi autoveicolistici per differenti clienti; le società di progettazione, i centri di ricerca.
Alcuni ambiti occupazionali specifici sono riportati nel seguito:
Progettazione e produzione di autovetture;
Progettazione e produzione di componenti per la trazione: motori, cambi, trasmissioni;
Progettazione e produzione di scocche e di altri componenti meccanici;
Progettazione e produzione di mezzi per il trasporto collettivo di persone;
Progettazione e produzione di automezzi per il trasporto merci;
Progettazione e produzione di macchine per movimento terra, macchine agricole, macchine per cantieri, automezzi militari;
Progettazione e produzione di vetture da competizione;
Progettazione e produzione di pneumatici;
Progettazione e produzione di componenti e sistemi per il controllo e le funzioni elettroniche dell'autoveicolo;
Progettazione e ingegnerizzazione delle forme delle autovetture;
Progettazione e produzione dei componenti dell'abitacolo.

Una volta acquisita la laurea magistrale, per coloro che hanno forte vocazione per attività di ricerca in settori tecnologicamente avanzati, vi sarà la possibilità di frequentare corsi di dottorato di ricerca di durata triennale, anche afferenti a tematiche di interesse autoveicolistico.

Ulteriori obiettivi specifici del corso di studio riguardano il completamento della formazione universitaria attraverso la frequenza a corsi di master di II° livello su tematiche autoveicolistiche .

ESPANDI Descrizione del percorso formativo

L'offerta formativa è molto semplice e si può riassumere in un primo anno comune, seguito da un secondo anno articolato in tre orientamenti a scelta: "Sviluppo sistema propulsore", "Sviluppo sistema veicolo" e "Gestione dei processi industriali". Tutti i percorsi si concludono con tirocini aziendali o svolti presso un dipartimento dell'Ateneo e con la preparazione e discussione di una tesi sperimentale. A partire dall'a.a. 2010/11 il corso è sv... Espandi...

L'offerta formativa è molto semplice e si può riassumere in un primo anno comune, seguito da un secondo anno articolato in tre orientamenti a scelta: "Sviluppo sistema propulsore", "Sviluppo sistema veicolo" e "Gestione dei processi industriali". Tutti i percorsi si concludono con tirocini aziendali o svolti presso un dipartimento dell'Ateneo e con la preparazione e discussione di una tesi sperimentale.
A partire dall'a.a. 2010/11 il corso è svolto interamente in lingua inglese, assumendo la denominazione di Laurea magistrale in AUTOMOTIVE ENGINEERING.
L'offerta è articolata in semestri; in ciascun periodo didattico vengono mediamente forniti 30 CFU .
In sintesi nel biennio vengono svolti insegnamenti delle seguenti macro-aree:
- Insegnamenti tecnico-scientifici di base: forniscono il completamento delle basi teoriche e metodologiche relative a matematica, fisica, chimica, informatica e disegno industriale.
- Insegnamenti di base dell'ingegneria: apportano la necessaria preparazione ingegneristica, attraverso l'approfondimento di discipline fondamentali, quali la meccanica dei solidi e dei fluidi, la fisica tecnica, la chimica applicata, il funzionamento e la costruzione delle macchine, l'elettrotecnica, l'elettronica ed i controlli automatici. Sempre nell'ambito degli insegnamenti di base dell'ingegneria, vengono altresì trattate le tecniche di modellazione e di simulazione numerica, inerenti alla progettazione dei prodotti e dei relativi processi di fabbricazione.
- Insegnamenti specifici del sistema autoveicolo, finalizzati alla conoscenza approfondita dei sistemi dell'autoveicolo: motopropulsori, autotelai, carrozzerie, compresi i sistemi elettrici ed elettronici applicati; vengono inoltre specificamente affrontate le tematiche relative alla sicurezza, al contenimento delle emissioni ambientali ed alla gestione del traffico.
- Insegnamenti nell'area delle tecnologie, finalizzati a fornire la conoscenza dei processi di trasformazione dei materiali, di lavorazione meccanica dei componenti e di assemblaggio dei complessivi.
- Insegnamenti gestionali, finalizzati a fornire le conoscenze metodologiche relative all'organizzazione ed al controllo economico dell'impresa, alla gestione dei processi industriali ed al marketing; in questo ambito vengono anche erogati insegnamenti relativi alla protezione dei diritti industriali, alla responsabilità del produttore nei confronti degli utilizzatori, secondo le norme di legge in vigore a livello internazionale.

Risultati di apprendimento attesi


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti