CORSO DI LAUREA DI 1°LIVELLO IN INGEGNERIA MECCANICA

Anno Accademico 2009/10

Istituito per la prima volta nella forma attuale nell'A.A. 1999/00

INGEGNERIA I


Sede: VERCELLI

Classe di laurea n° 10: INGEGNERIA INDUSTRIALE


Corso tenuto in Italiano

Il primo anno e offerto anche in lingua Inglese...


_______________________________________________________________________________

Durata e sede

Durata: 3 anni
Sede: Vercelli - Piazza Sant¿Eusebio 5
Segreteria didattica: Segreteria didattica di Vercelli

Profilo della professione

Il laureato in Ingegneria meccanica ha molteplici possibilità d¿intervento nel campo della progettazione di macchine e impianti, dei loro componenti e del loro collaudo. Altre attività dell¿ingegnere meccanico possono riguardare la conduzione e la gestione dei processi produttivi, e dei relativi impianti, o la direzione lavori. Il laureato in Ingegneria meccanica può, inoltre, svolgere attività professionale di consulenza per enti e per imprese pubbliche o private, in ambiti anche non direttamente connessi con quello meccanico.
Aspetti qualificanti
Il corso di laurea in Ingegneria meccanica forma un professionista con caratteristiche adeguate alle nuove esigenze della realtà industriale italiana ed europea: un professionista capace di orientare la propria attività secondo le esigenze del mercato e in grado di collaborare efficacemente con ingegneri e tecnici di altre aree culturali.
La didattica è stata pensata in modo tale da consolidare un metodo di studio che conferisca l¿effettiva capacità di "formazione continua" nel corso della futura vita professionale.
Possibilità di lavoro
Il laureato in Ingegneria meccanica trova impiego soprattutto nelle industrie, di piccole, medie o grandi dimensioni, anche non operanti nel settore strettamente meccanico.

Percorso formativo

Gli insegnamenti comuni a tutti i percorsi formativi
Il corso di studi prevede discipline scientifiche e ingegneristiche di base, quali la matematica, la chimica, la fisica, l¿informatica, e discipline che caratterizzano l¿ingegneria meccanica, quali il disegno industriale, la fisica tecnica, la meccanica applicata alle macchine, la progettazione e costruzione di macchine, le tecnologie di lavorazione, gli impianti industriali, le macchine a fluido, la produzione industriale e la gestione aziendale. Sono anche previsti insegnamenti riguardanti gli aspetti socio-economici nonché la struttura e il funzionamento dell¿impresa. Il primo anno, in comune con gli altri Corsi di Laurea, può essere seguito anche in lingua inglese.
Gli insegnamenti caratterizzanti i diversi percorsi formativi
Il Percorso generalista è specificamente indirizzato alla continuazione degli studi nel corso di laurea magistrale ed è quindi caratterizzato da insegnamenti di tipo teorico, che approfondiscono la matematica e la scienza delle costruzioni.
Il Percorso professionalizzante sviluppa le competenze per un inserimento immediato nel mondo del lavoro. Gli insegnamenti specifici sono di natura applicativa, e vengono scelti dallo studente all¿interno di un elenco che comprende l¿automazione a fluido, gli impianti termotecnici, i sistemi elettrici per l¿energia, l¿automazione industriale, i fondamenti di progettazione assistita, un progetto con caratteristiche multidisciplinari, la sicurezza delle costruzioni meccaniche. Il progetto formativo comprende, oltre all'attività didattica assistita, un'attività di tirocinio della durata di almeno due mesi presso aziende, enti pubblici o studi professionali.
I laboratori
In alcuni insegnamenti sono previste esperienze di laboratorio, sia a carattere sperimentale, sia di simulazione numerica al calcolatore.
Altre attività
Alcuni insegnamenti possono prevedere visite guidate presso aziende ed impianti produttivi.

Caratteristiche della prova finale

Per il conseguimento della laurea l¿esame finale consiste nella discussione pubblica di una relazione scritta o di una tesi. Per il conseguimento della laurea magistrale l¿esame finale consiste nella discussione pubblica di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. In ogni caso la valutazione del candidato avviene integrando le risultanze dell¿intera carriera scolastica con il giudizio sull¿esame finale.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il Manifesto degli Studi.

Proseguimento su Laurea specialistica

Dopo la laurea si può accedere senza debiti formativi al corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica (sede di Vercelli).
Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica (Vercelli)
Il corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica impegna lo studente in un percorso formativo che coniuga la presenza dei due aspetti fondamentali dell¿Ingegneria meccanica: la progettazione e la produzione. Le discipline inerenti alla modellazione, alla simulazione e alla sperimentazione di sistemi meccanici complessi e innovativi (prodotti e processi) formano un ingegnere dotato di capacità di sintesi interdisciplinare e in grado di comunicare e di coordinare l¿attività di tecnici appartenenti ad aree specialistiche diverse. A completamento della formazione è prevista l¿acquisizione di abilità economico-gestionali.
Il laureato specialista saprà affrontare con competenza problemi multisettoriali; questa caratteristica professionale è necessaria per una valida impostazione della carriera sia nella realtà produttiva contemporanea sia nel campo della ricerca.